Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
ANCHE IL TAR PUGLIA RESPINGE IL RICORSO ANIMALISTATOSCANA. LA CCT SUONA LA CARICACacciatori sempre più civili. A Modena una sola sanzione all'aperturaCaos in Lombardia sulla Consegna dei tesseriniMoriglione e pavoncella, nuovo ricorso in ToscanaPresidio Animalista a Milano. Fidc scrive ai consiglieriMarche, soddisfazione delle associazioni venatorieTar Marche sospende "solo" caccia a moriglione e pavoncellaCia: a censire la fauna non ci siano solo i cacciatoriCaccia futura. Cristina Ceschel - Ecco a voi la caccia al femminileFedercaccia al convegno Face sui lagomorfiRichiami vivi per caccia colombaccio. Cct chiarisceAbruzzo: nuove restrizioni in vista Modena, atti vandalici su auto di cacciatori Roccoli. In Lombardia presidio animalista e denuncia all'UeEmilia R. chiede a Ispra riconoscimento braccata per controlloAnche Enalcaccia Marche al Tar per la difesa del calendario Butac svela disinformazione su prima giornata di cacciaMarche: caccia in deroga allo storno in altri tre comuniSergio Berlato Presidente Confavi Roccoli. Fidc Lombardia prepara difesa al TarAbruzzo. Arriva parere Ispra su calendario modificatoLombardia: ricorso al Tar contro riapertura roccoliMinistra Bellanova: "mio padre era cacciatore"Caccia Futura. Michele Merola - Per rinnovare nella tradizioneAssociazioni Lombarde: La realtà contro le bugie sulla cacciaFiocchi: novità per la caccia da BruxellesStagione caccia al via. Partono le strumentalizzazioniFein: catturato primo tordo in migrazioneIl futuro delle GGVV: la collaborazione tra enti ed associazioniMartani su Radio2 "voglio tagliare le gomme ai cacciatori"Sicilia: in calendario venatorio la caccia al coniglio selvaticoCalendario Puglia: associazioni venatorie preparano difesa al TarRicorsi al Tar. Buone notizie dalla CalabriaFidc Lazio: urge regolamento richiami viviLombardia, approvate riduzioni al carniere Apertura. Arci Caccia scrive al Comandante Cufa CarabinieriBruxelles: riparte l'intergruppo Biodiversità, Caccia e RuralitàDal Senatore Bruzzone un richiamo all'unità dei cacciatoriCalendario Abruzzo, Fidc incontra la Regione Eps Arci Caccia: Abruzzo, peggio la toppa del bucoCaccia Futura. Emanuela Lello, la gendarme con la penna verdeArci Caccia Toscana chiede costituzione cabina di regia Il Piemonte chiede più autonomia sulla cacciaMarche: parte la difesa del calendario venatorioSuccesso per la "Braccata rosa" delle donne FidcArci Caccia Puglia sul ricorso al Tar Abruzzo, ancora incertezzePuglia: Tar anticipa udienza contro Calendario Venatorio La caccia in Lituania, patria del neo Commissario Ue all'AmbientePasso. Prime avvisaglie?Ad Alessandria convegno sul futuro della caccia piemonteseL'Intergruppo Ue Caccia e biodiversità verso la sua ricostituzioneNominati Commissari Ue. Ecco chi va all'Agricoltura e all'AmbienteSolidarietà di Arci Caccia dopo i vandalismiFidc: attacchi degli estremisti non ci fanno pauraCosta compiace i pescatori: approvata immissione specie alieneDa Regione Abruzzo nuova proposta di Calendario VenatorioNuovi imbrattamenti contro le sedi FidcCinghiali, Rolfi "In Lombardia abbattimenti raddoppiati"Animalisti imbrattano sede Federcaccia UmbriaCaccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchiArci Caccia Treviso. Successo per il seminario dedicato al cervoIncidente di caccia e assicurazione. Un chiarimento da FidcCst, Marche: ennesima paralisi della cacciaUNA: Inaugurato capanno di osservazione Bocca d'OmbroneAnlc Marche: su preapertura decisione incomprensibileSospesa di nuovo la caccia in preapertura nelle Marche70 mila persone alla Sagra degli Osei di SacileZipponi nuovo Presidente Fondazione UnaA Empoli la nuova casa comune dei cacciatoriCaccia Futura - Pietro Iacovone. Sempre in prima lineaA Capannoli incontro sull'aggiornamento dei Key ConceptsConfagricoltura Toscana: serve nuovo patto tra cacciatori e agricoltoriPeste suina Sardegna. Rinnovata la collaborazione dei cacciatoriColli Euganei, abbattimenti cinghiali aumentati grazie a selcontrolloriVeneto: legittima partecipazione cacciatori al controllo faunisticoConte bis. Riconfermato Costa. All'Agricoltura va Teresa BellanovaPubblicato lavoro sulla beccaccia con telemetria satellitarePepe: calendarizzare subito Piano Faunistico AbruzzoSicilia, piccoli ritocchi al calendario venatorioGoverno M5S - Pd al via. Gli accordi sull'AmbienteMacerata: processione di San Giuliano, protettore dei cacciatoriBenevento, incontro su gestione faunisticaCaccia futura. "Eccomi, sono Maua"Cacce tradizionali. Ompo al lavoroNuovo calendario Abruzzo? Wwf diffida la RegioneDonati oltre 100 mila euro al Gaslini dai cacciatoriSiena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientaliFidc Marche: "non ci faremo piegare dai ricorsi animalisti"Berlato: Regione applichi legge su mobilità venatoriaAnuu: ancora stallo nella migrazioneAbbattimento accertato. I chiarimenti della Regione ToscanaFidc Emilia Romagna risponde ad attacco Enpa Federcaccia incontra il Presidente del Parlamento EuropeoArci Caccia ringrazia la Regione Marche per la preaperturaMarche, ok alla preapertura a colombaccio e corvidiFidc Umbria "mancato parere Ispra diritto sottratto ai cacciatori"Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la naturaUmbria, niente da fare per la preaperturaA Crespina proclamati i campioni degli uccelli canoriMarche, la Regione: "la preapertura si farà"Inizio stagione venatoria. Il saluto del Presidente Fidc BuconiCalabria: proroga per i cacciatori di cinghialiGame Fair. Federcaccia incontra i cacciatoriCalabria, cinghiali "un problema di sicurezza pubblica"Toscana approva accordi reciprocità cacciaTar Sicilia respinge istanza associazioni venatoriePreapertura Umbria: si attende ancora il parere IspraSpecie esotiche in declino. FACE aggiorna sulle restrizioni Preapertura Caccia. CCT: ecco le regole da rispettareFidc: Nasce la settoriale cinghialai dell'Emilia RomagnaAbruzzo. Sospeso Calendario Venatorio 2019 - 2020Arci Caccia Marche: "subito nuovo decreto"Sospesa la preapertura della caccia nelle MarcheIl calendario siciliano piace agli animalistiArci Caccia Toscana: "carniere tortora merito nostro"Toscana: preapertura caccia 1 e 8 settembreUtilizzo richiami caccia. Chiarimenti dalla Regione ToscanaPuglia: modifiche calendario venatorio, colombaccio in preaperturaSardegna: Approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Passo. Il caldo fa la differenzaAssessore Mai all'Enpa: no a reintroduzione cinghialiFucecchio. Fidc Pistoia risponde alle accuse ambientalisteSicilia. La reazione delle Associazioni venatorie Incontro a Fano con i rappresentanti della RegioneLa gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataFiocchi: 5 stelle-Pd e la caccia

News Caccia

Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura


venerdì 30 agosto 2019
    

 
 
Riceviamo e pubblichiamo la seguente Dichiarazione del Presidente Nazionale Arci Caccia, Piergiorgio Fassini
 
"In Bocca al Lupo! Torna l’Apertura che rinnova il rito di una delle più positive ed importanti attività della gestione sostenibile della fauna selvatica: la caccia. Purtroppo, non dovunque in Italia la data sarà il 1° settembre, “l’incertezza del diritto” accentuatasi dopo le modifiche della normativa nazionale che autolesionisticamente sono state volute da altri nel mondo venatorio.

Il “miscredente” e manipolato approccio di chi, fanaticamente e senza riscontri scientifici, individua la “caccia” quale argomento per la “crociata” delle fandonie così volute per nascondere e distogliere dai drammatici mali ambientali dei Pianeta.

La vera nemica del creato non è la “caccia”. La caccia ha una funzione di equilibrio essenziale.

I “falsi e cattivi profeti” che istillano odio non la cancelleranno; se ne facciano una ragione. Senza fraternità non ci sono nemmeno libertà ed uguaglianza.

Lungi da noi pensare che non si possa fare di meglio per quella che per noi è una passione naturale. Occorre culturalmente acquisire che l’attività venatoria non porta “tumori”, non da fuoco alle Foreste dell’Amazzonia, non inquina i mari, non è la responsabile dell’abuso delle inquinanti plastiche o dei gravi mutamenti climatici e dei problemi dell’acqua e, tanto meno, del dissesto idrogeologico. La caccia è acerrima nemica del bracconaggio e non causa dell’estinzione di specie selvatiche. Tanti documenti attribuiscono ad altre “predazioni” l’aggressione distruttiva della nostra “casa comune”, il mondo.

Non vogliamo ignorare che, troppo spesso, il sistema di gestione faunistica, anche venatorio, ha viaggiato a “luci spente”. La sobrietà è un valore universalmente riconosciuto: nel governo degli enti gestori dei diversi ambiti venatori, di contro, si è inseguito il “consumismo sterile” e populistico. L’elettoralismo non gratifica il cacciatore o l’agricoltore. La conservazione della biodiversità per la quale i cacciatori pagano consapevolmente più tasse di altri cittadini è un problema sottovalutato.

Tra gli “umani” sono gli umili i più vicini alla terra. Gli uomini della “catena di comando” della gestione faunistica perseguono obiettivi talvolta non corrispondenti alle esigenze del benessere faunistico dei territori e all’importanza del paesaggio rurale italiano, così grazie al lavoro degli agricoltori che offrono questa ricchezza ai cittadini italiani.

Alle istituzioni tutte non chiediamo altro che di abolire dal loro “dire”, la propaganda e la pubblicità ingannevole in cambio di sedi di confronto trasparente, contrattazione e concertazione, per dare risposte concrete all’agricoltura, alla conservazione della biodiversità.

La politica o è strategia globale e concretezza delle risposte locali, oppure non è modalità di governo. Tra coloro che ne sono più consapevoli ci sono i cacciatori.

L’ARCI Caccia ha messo nelle proprie linee di indirizzo l’essere “sindacato dei cacciatori” ma è ed ambisce sempre di più ad essere anche “sindacato dei cittadini” affinchè non si sia sordi e ciechi, tolleranti verso gli scempi che si compiono sul creato.

Se vinceremo tutti, vincerà la caccia per sempre”.


 

 

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Sogni d'oro nascondere l'evidenza dei fatti non fa di te una persona intelligente. Delle due una o sei onnivoro come tutti gli esseri umani, al netto di come o chi siamo stati creati, o fai parte dei cornuti ruminanti il che porta a supporre che sei difettato e di altro sistema solare. Ufficialmente a tutt’oggi sembra che gli extra terrestri non abbiano visitato la terra ufficiosamente c’è chi afferma vivano tra di noi. In ambedue i casi risulti difettato e insignificante perché non sei di alcuna utilità ai terresti . Stai solo consumando il nostro ossigeno e inquinare la nostra Terra perciò se ti levi dai [email protected]@@@ terra e terrestri ringraziano.

da Fai pulizia mentale 02/09/2019 3.24

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Non ci si può fidare di uno che scrive "caccia" tra virgolette: per lui è un'attività per modo di dire. Un comunicato farneticante.

da Chiamate l'ambulanza 01/09/2019 21.41

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

X Disintossati 01/09/2019 14.15: ma queste sgrammatiche str***ate da esaltato religioso te le ha raccontate il creatore in persona o le voci che hai nella testa? Valle a raccontare ai terrapiattistim, magari loro ti prendono sul serio

da Sogni d'oro 01/09/2019 21.05

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Basta votare LEGA

da W Salvini 01/09/2019 17.28

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Sogni d’oro a te che servono a fare pulizia nel disordine mentale che ti ritrovi con cui combatti giornalmente senza alcun segnale di miglioramento. Ci fu un tempo in cui il creatore si diletto a mettere sul piana che noi chiamiamo Terra una nutrita specie di animali ma quando si accorse di aver creato creature che prevalevano le une sulle altre che generavano uno squilibrio faunistico/ambientale penso bene di rivedere il suo sbaglio e distrusse tutto. Riordinate le idee si dedicò a creare bestie di dimensioni ridotte ma anche in quel caso l’esperimento riusci a metà e, anche questa volta anche se in misura minore, comunque il problema non era risolto . Si prese ancora del tempo per pensare,poi ad un tratto gli venne in mente di creare l’uomo generandolo come onnivoro. Osservando l’andamento della situazione si rese conto che un solo l’uomo non poteva tenere un equilibrio ambientale e decise di dargli un compagno questa volta femmina onnivora affinché questa compagna generasse altri esseri umani onnivori. Fu così che con il passare degli anni il pianeta si popolo e le risorse del create servirono a tenere un equilibrio soddisfacente. Si vissero anni di angoscia e di felicità ma con il passare degli anni un germe malefico come la peste si impossessò di alcuni umanoidi e si creò il caos. Umanoidi che per sviare le responsabilità si drogano, uomini che si accoppiano con uomini ,donne che si accoppiano con donne, donne sempre incinte che gerano imbecilli, umanoidi che si credono erbivori etc..etc.. Il solo pensare che la natura si controlli da sola è già questo è un gravissimo disordine mentale. Se aggiungiamo che dopo la comparse dell’uomo sulla Terra lo stesso avesse lasciato indisturbato il proliferarsi di animali e non insidiarli sia per cibo che per equilibrio ambientale il genere umano sarebbe sparito per sempre. Chi crede in questo questo a da TSO.

da Disintossati 01/09/2019 14.15

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Vedere gente armata che se ne va in giro a far fuori animali con la doppietta, è proprio l'immagine dell'amore natura.

da Sogni d'oro 01/09/2019 10.12

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Almeno questo si presenta con lo schioppo il suo compagno e anche di merenda si è presentato con il cannocchiale. Una bella affidabile coppia. hi hi hi

da attento a quei due 01/09/2019 9.18

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

La presidenza Fassini ha ridato fiato al vero ed unico capo dI quella Associazione, ovvero Osvaldo Veneziano. Si capisce dal proliferare di comunicati che stanno tra il mistico e il surreale, di difficilissima comprensione e scritti per seguaci iperfidelineati. Boh? È un'associazione ormai senza bussola che è passata,senza colpo ferire,dall'ecologismo tout Court all'auto esaltazione per i dieci capi di tortora. Non ha più alcun valore aggiunto da rivendicare. Gli è rimasta la bandiera e pochi fedeli appartenenti che hanno smarrito qualunque spirito critiro.

da Sufi 31/08/2019 10.52

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Sii; Fraternitè, Legalitè; Ali mortè!!!!!!!!!!!!!!!! Come l'UNAVI?????

da Fucino Cane 30/08/2019 17.26

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

L’Apertura consacra il nostro amore per la natura?Allora BUONA CACCIA SPARATORI CON TENEREZZA

da hi hi hi 30/08/2019 16.59

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

i complimenti a BH, siete la dimostrazione che Noi cacciatori siamo una categoria veramente democratica. Diamo voce e libertà di parola a tutti!! brava BH

da A. 30/08/2019 16.38