Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Emilia Romagna "fantasiosi attacchi animalisti"Toscana "Colpo di mano su istituti privati"Toscana: approvata legge su contenimento ungulati nelle aree urbanePonteranica (BG), il sindaco vuole vietare la caccia in battutaStorni, chiarimento dalla Regione ToscanaAtc Unico Brescia, chiusa caccia alla lepreCaccia Futura. Pietro Vismara: apprendista dirigenteNominati Commissari Atc Benevento e NapoliPAC: I cacciatori europei chiedono "maggiori ambizioni ambientali"Controlli venatori. Wwf Perugia filma i cacciatoriFidc: marcate nuove cesene per progetto satellitareBologna: aggiornamento per 80 capisquadraPuglia. ArciCaccia auspica collaborazioneFauna selvatica, Governo tergiversaMacron e il "patto segreto" con i cacciatoriFidc Umbria, nuove richieste per la caccia alla RegionePiacenza: chiusura anticipata anche per pernici e starneFiocchi: l'Ue vuole vietare il piombo. Associazioni pronte a mobilitarsiNorme tassidermia Liguria. Consulta respinge ricorso Una: soluzioni sostenibili per l'emergenza fauna selvaticaFiliera selvaggina: Arci Caccia si appella alle forze politicheToscana: comunicazione storni abbattuti entro il 20 novembreAudizioni Valle della Canna. Pompignoli "scarico di responsabilità"Toscana: arrivano le guardie venatorie Cia Campania: ok a prelievo selettivo cinghiale in aree criticheCCT dice no ai Rangers a pagamento contro i cinghialiTaricco: filiera selvaggina sì ma da controllo faunisticoInterrogazione PD: su cinghiali serve analisi attuazione 157/92Educare gli anticaccia violenti si puòTroppi cinghiali? Per CIA la soluzione non sono i cacciatoriM5S affossa proposta commercializzazione carne selvaggina cacciataA Pisogne (BS) un concorso per capanniCaccia Futura - Patrizia Andolfi, L'anima gemellaAnuu sul passo: "novembrini sottotono"Piacenza: chiusa anticipatamente caccia alla lepre nell'Atc Pc 2Manifestazione anticaccia Pisa. Cct attiva i propri legali Fidc inizia raccolta ali moriglioneRolfi: Governo riconosca selecontrolloriCaretta: in Veneto serve piano più incisivo sui cinghialiTorbiere Sebino. Da Assessore Rolfi sostegno al presidente cacciatoreMalachini (Lega): Governo ostile a tradizioni lombardeCinghiali in piazzaUNA MISS A CACCIAToscana: emendamento venatorio alla circolazione fuoristradaFedercaccia a fianco degli agricoltoriIL GOVERNO ANNULLA LA DELIBERA LOMBARDA SUI ROCCOLIPER CCT SENTENZA TAR CON LUCI ED OMBRETRAPPOLE ANTI UOMO, MAZZALI PROTESTAToscana: Tar salva caccia alla beccaccia al 31 gennaioToscana. Soddisfazione dalle associazioni venatorieMancato commissariamento Atc Napoli e Benevento. Fidc diffidaBiella, Vassallo e i suoi denunciati dai cacciatoriValle della Canna: riapre la cacciaTorbiere del Sebino. Il nuovo presidente è un cacciatoreRomania, chiusa la caccia ad allodola e altre tre specieCaccia Futura - Emanuele Marchi, di tutto, di piùRimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluvialiL'Urca Macerata festeggia Sant'UbertoAnuu: un passo contemporaneoFriuli: disposti abbattimenti a protezione dalla peste suinaCostituita in Sicilia Cabina di Regia del mondo venatorioRichiami vivi. Cabina di Regia scrive al GovernoCaccia Futura. Beatrice Raffi: la caccia è rosaProtesta in Abruzzo. "No ai vincoli alle squadre"Valle della Canna. Caccia agli anatidi ancora chiusaNuove cacciatrici si affermano. Paola Battaia, l'arciera friulanaRicattura sul monte PizzocAnuu: L'esasperata tutela della natura fa ridere chi la viveFedercaccia al lavoro sulla comunicazioneAnuu: su caccia Tar in corto circuitoLombardia: modifiche su giornate integrative in appostamentoAbolire la caccia non aiuta la natura. Lettera su Science di 130 scienziati IUCN Toscana: dal 30 ottobre braccata in area non vocataCarni selvatiche nei ristoranti: ecco il manifestoArci Caccia Firenze: dai cinghialai esempi di senso civicoCacciatori investiti mentre soccorrono automobilistaAnuu: un pazzo ottobreUmbria. Gallinella arrostoCaccia Futura. Claudio Bettoni: Cacciatore e calciatoreBaggio: "l'emozione della caccia non è solo lo sparo"Tar Lombardia riforma decreto su giornate integrativeFidc: importante sentenza per la beccaccia in LiguriaGallinella difende la sua proposta: “è lo Stato che deve gestire la fauna”Cct: assemblea regionale per le proposte normativePuglia: Buconi annuncia battaglia su date di chiusuraArci Caccia: in Puglia un successo unitario delle Associazioni VenatorieSequestri da guardie Lac. Fidc Bs "vogliamo vederci chiaro"Capanno vandalizzato. Mazzali "si attivi la Procura"Caccia Futura: Lisa la falconieraLa Regione Toscana potenzia le Polizie provincialiProcura di Roma: Insultare sui social non lede la reputazioneRegione Umbria: nulli i controlli Wwf sui cacciatoriFidc Puglia: Tar non sospende la cacciaA Lodi il primo Congresso nazionale sulla selvagginaNuovo ricorso Lac su giornate integrative LombardiaPiemonte: M5S, "i proprietari terrieri devono poter vietare la caccia"Dalla Spagna una impotante iniziativa per la conservazione della tortora

News Caccia

Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura


venerdì 30 agosto 2019
    

 
 
Riceviamo e pubblichiamo la seguente Dichiarazione del Presidente Nazionale Arci Caccia, Piergiorgio Fassini
 
"In Bocca al Lupo! Torna l’Apertura che rinnova il rito di una delle più positive ed importanti attività della gestione sostenibile della fauna selvatica: la caccia. Purtroppo, non dovunque in Italia la data sarà il 1° settembre, “l’incertezza del diritto” accentuatasi dopo le modifiche della normativa nazionale che autolesionisticamente sono state volute da altri nel mondo venatorio.

Il “miscredente” e manipolato approccio di chi, fanaticamente e senza riscontri scientifici, individua la “caccia” quale argomento per la “crociata” delle fandonie così volute per nascondere e distogliere dai drammatici mali ambientali dei Pianeta.

La vera nemica del creato non è la “caccia”. La caccia ha una funzione di equilibrio essenziale.

I “falsi e cattivi profeti” che istillano odio non la cancelleranno; se ne facciano una ragione. Senza fraternità non ci sono nemmeno libertà ed uguaglianza.

Lungi da noi pensare che non si possa fare di meglio per quella che per noi è una passione naturale. Occorre culturalmente acquisire che l’attività venatoria non porta “tumori”, non da fuoco alle Foreste dell’Amazzonia, non inquina i mari, non è la responsabile dell’abuso delle inquinanti plastiche o dei gravi mutamenti climatici e dei problemi dell’acqua e, tanto meno, del dissesto idrogeologico. La caccia è acerrima nemica del bracconaggio e non causa dell’estinzione di specie selvatiche. Tanti documenti attribuiscono ad altre “predazioni” l’aggressione distruttiva della nostra “casa comune”, il mondo.

Non vogliamo ignorare che, troppo spesso, il sistema di gestione faunistica, anche venatorio, ha viaggiato a “luci spente”. La sobrietà è un valore universalmente riconosciuto: nel governo degli enti gestori dei diversi ambiti venatori, di contro, si è inseguito il “consumismo sterile” e populistico. L’elettoralismo non gratifica il cacciatore o l’agricoltore. La conservazione della biodiversità per la quale i cacciatori pagano consapevolmente più tasse di altri cittadini è un problema sottovalutato.

Tra gli “umani” sono gli umili i più vicini alla terra. Gli uomini della “catena di comando” della gestione faunistica perseguono obiettivi talvolta non corrispondenti alle esigenze del benessere faunistico dei territori e all’importanza del paesaggio rurale italiano, così grazie al lavoro degli agricoltori che offrono questa ricchezza ai cittadini italiani.

Alle istituzioni tutte non chiediamo altro che di abolire dal loro “dire”, la propaganda e la pubblicità ingannevole in cambio di sedi di confronto trasparente, contrattazione e concertazione, per dare risposte concrete all’agricoltura, alla conservazione della biodiversità.

La politica o è strategia globale e concretezza delle risposte locali, oppure non è modalità di governo. Tra coloro che ne sono più consapevoli ci sono i cacciatori.

L’ARCI Caccia ha messo nelle proprie linee di indirizzo l’essere “sindacato dei cacciatori” ma è ed ambisce sempre di più ad essere anche “sindacato dei cittadini” affinchè non si sia sordi e ciechi, tolleranti verso gli scempi che si compiono sul creato.

Se vinceremo tutti, vincerà la caccia per sempre”.


 

 

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Sogni d'oro nascondere l'evidenza dei fatti non fa di te una persona intelligente. Delle due una o sei onnivoro come tutti gli esseri umani, al netto di come o chi siamo stati creati, o fai parte dei cornuti ruminanti il che porta a supporre che sei difettato e di altro sistema solare. Ufficialmente a tutt’oggi sembra che gli extra terrestri non abbiano visitato la terra ufficiosamente c’è chi afferma vivano tra di noi. In ambedue i casi risulti difettato e insignificante perché non sei di alcuna utilità ai terresti . Stai solo consumando il nostro ossigeno e inquinare la nostra Terra perciò se ti levi dai [email protected]@@@ terra e terrestri ringraziano.

da Fai pulizia mentale 02/09/2019 3.24

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Non ci si può fidare di uno che scrive "caccia" tra virgolette: per lui è un'attività per modo di dire. Un comunicato farneticante.

da Chiamate l'ambulanza 01/09/2019 21.41

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

X Disintossati 01/09/2019 14.15: ma queste sgrammatiche str***ate da esaltato religioso te le ha raccontate il creatore in persona o le voci che hai nella testa? Valle a raccontare ai terrapiattistim, magari loro ti prendono sul serio

da Sogni d'oro 01/09/2019 21.05

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Basta votare LEGA

da W Salvini 01/09/2019 17.28

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Sogni d’oro a te che servono a fare pulizia nel disordine mentale che ti ritrovi con cui combatti giornalmente senza alcun segnale di miglioramento. Ci fu un tempo in cui il creatore si diletto a mettere sul piana che noi chiamiamo Terra una nutrita specie di animali ma quando si accorse di aver creato creature che prevalevano le une sulle altre che generavano uno squilibrio faunistico/ambientale penso bene di rivedere il suo sbaglio e distrusse tutto. Riordinate le idee si dedicò a creare bestie di dimensioni ridotte ma anche in quel caso l’esperimento riusci a metà e, anche questa volta anche se in misura minore, comunque il problema non era risolto . Si prese ancora del tempo per pensare,poi ad un tratto gli venne in mente di creare l’uomo generandolo come onnivoro. Osservando l’andamento della situazione si rese conto che un solo l’uomo non poteva tenere un equilibrio ambientale e decise di dargli un compagno questa volta femmina onnivora affinché questa compagna generasse altri esseri umani onnivori. Fu così che con il passare degli anni il pianeta si popolo e le risorse del create servirono a tenere un equilibrio soddisfacente. Si vissero anni di angoscia e di felicità ma con il passare degli anni un germe malefico come la peste si impossessò di alcuni umanoidi e si creò il caos. Umanoidi che per sviare le responsabilità si drogano, uomini che si accoppiano con uomini ,donne che si accoppiano con donne, donne sempre incinte che gerano imbecilli, umanoidi che si credono erbivori etc..etc.. Il solo pensare che la natura si controlli da sola è già questo è un gravissimo disordine mentale. Se aggiungiamo che dopo la comparse dell’uomo sulla Terra lo stesso avesse lasciato indisturbato il proliferarsi di animali e non insidiarli sia per cibo che per equilibrio ambientale il genere umano sarebbe sparito per sempre. Chi crede in questo questo a da TSO.

da Disintossati 01/09/2019 14.15

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Vedere gente armata che se ne va in giro a far fuori animali con la doppietta, è proprio l'immagine dell'amore natura.

da Sogni d'oro 01/09/2019 10.12

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Almeno questo si presenta con lo schioppo il suo compagno e anche di merenda si è presentato con il cannocchiale. Una bella affidabile coppia. hi hi hi

da attento a quei due 01/09/2019 9.18

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

La presidenza Fassini ha ridato fiato al vero ed unico capo dI quella Associazione, ovvero Osvaldo Veneziano. Si capisce dal proliferare di comunicati che stanno tra il mistico e il surreale, di difficilissima comprensione e scritti per seguaci iperfidelineati. Boh? È un'associazione ormai senza bussola che è passata,senza colpo ferire,dall'ecologismo tout Court all'auto esaltazione per i dieci capi di tortora. Non ha più alcun valore aggiunto da rivendicare. Gli è rimasta la bandiera e pochi fedeli appartenenti che hanno smarrito qualunque spirito critiro.

da Sufi 31/08/2019 10.52

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

Sii; Fraternitè, Legalitè; Ali mortè!!!!!!!!!!!!!!!! Come l'UNAVI?????

da Fucino Cane 30/08/2019 17.26

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

L’Apertura consacra il nostro amore per la natura?Allora BUONA CACCIA SPARATORI CON TENEREZZA

da hi hi hi 30/08/2019 16.59

Re:Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la natura

i complimenti a BH, siete la dimostrazione che Noi cacciatori siamo una categoria veramente democratica. Diamo voce e libertà di parola a tutti!! brava BH

da A. 30/08/2019 16.38