Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
ANCHE IL TAR PUGLIA RESPINGE IL RICORSO ANIMALISTATOSCANA. LA CCT SUONA LA CARICACacciatori sempre più civili. A Modena una sola sanzione all'aperturaCaos in Lombardia sulla Consegna dei tesseriniMoriglione e pavoncella, nuovo ricorso in ToscanaPresidio Animalista a Milano. Fidc scrive ai consiglieriMarche, soddisfazione delle associazioni venatorieTar Marche sospende "solo" caccia a moriglione e pavoncellaCia: a censire la fauna non ci siano solo i cacciatoriCaccia futura. Cristina Ceschel - Ecco a voi la caccia al femminileFedercaccia al convegno Face sui lagomorfiRichiami vivi per caccia colombaccio. Cct chiarisceAbruzzo: nuove restrizioni in vista Modena, atti vandalici su auto di cacciatori Roccoli. In Lombardia presidio animalista e denuncia all'UeEmilia R. chiede a Ispra riconoscimento braccata per controlloAnche Enalcaccia Marche al Tar per la difesa del calendario Butac svela disinformazione su prima giornata di cacciaMarche: caccia in deroga allo storno in altri tre comuniSergio Berlato Presidente Confavi Roccoli. Fidc Lombardia prepara difesa al TarAbruzzo. Arriva parere Ispra su calendario modificatoLombardia: ricorso al Tar contro riapertura roccoliMinistra Bellanova: "mio padre era cacciatore"Caccia Futura. Michele Merola - Per rinnovare nella tradizioneAssociazioni Lombarde: La realtà contro le bugie sulla cacciaFiocchi: novità per la caccia da BruxellesStagione caccia al via. Partono le strumentalizzazioniFein: catturato primo tordo in migrazioneIl futuro delle GGVV: la collaborazione tra enti ed associazioniMartani su Radio2 "voglio tagliare le gomme ai cacciatori"Sicilia: in calendario venatorio la caccia al coniglio selvaticoCalendario Puglia: associazioni venatorie preparano difesa al TarRicorsi al Tar. Buone notizie dalla CalabriaFidc Lazio: urge regolamento richiami viviLombardia, approvate riduzioni al carniere Apertura. Arci Caccia scrive al Comandante Cufa CarabinieriBruxelles: riparte l'intergruppo Biodiversità, Caccia e RuralitàDal Senatore Bruzzone un richiamo all'unità dei cacciatoriCalendario Abruzzo, Fidc incontra la Regione Eps Arci Caccia: Abruzzo, peggio la toppa del bucoCaccia Futura. Emanuela Lello, la gendarme con la penna verdeArci Caccia Toscana chiede costituzione cabina di regia Il Piemonte chiede più autonomia sulla cacciaMarche: parte la difesa del calendario venatorioSuccesso per la "Braccata rosa" delle donne FidcArci Caccia Puglia sul ricorso al Tar Abruzzo, ancora incertezzePuglia: Tar anticipa udienza contro Calendario Venatorio La caccia in Lituania, patria del neo Commissario Ue all'AmbientePasso. Prime avvisaglie?Ad Alessandria convegno sul futuro della caccia piemonteseL'Intergruppo Ue Caccia e biodiversità verso la sua ricostituzioneNominati Commissari Ue. Ecco chi va all'Agricoltura e all'AmbienteSolidarietà di Arci Caccia dopo i vandalismiFidc: attacchi degli estremisti non ci fanno pauraCosta compiace i pescatori: approvata immissione specie alieneDa Regione Abruzzo nuova proposta di Calendario VenatorioNuovi imbrattamenti contro le sedi FidcCinghiali, Rolfi "In Lombardia abbattimenti raddoppiati"Animalisti imbrattano sede Federcaccia UmbriaCaccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchiArci Caccia Treviso. Successo per il seminario dedicato al cervoIncidente di caccia e assicurazione. Un chiarimento da FidcCst, Marche: ennesima paralisi della cacciaUNA: Inaugurato capanno di osservazione Bocca d'OmbroneAnlc Marche: su preapertura decisione incomprensibileSospesa di nuovo la caccia in preapertura nelle Marche70 mila persone alla Sagra degli Osei di SacileZipponi nuovo Presidente Fondazione UnaA Empoli la nuova casa comune dei cacciatoriCaccia Futura - Pietro Iacovone. Sempre in prima lineaA Capannoli incontro sull'aggiornamento dei Key ConceptsConfagricoltura Toscana: serve nuovo patto tra cacciatori e agricoltoriPeste suina Sardegna. Rinnovata la collaborazione dei cacciatoriColli Euganei, abbattimenti cinghiali aumentati grazie a selcontrolloriVeneto: legittima partecipazione cacciatori al controllo faunisticoConte bis. Riconfermato Costa. All'Agricoltura va Teresa BellanovaPubblicato lavoro sulla beccaccia con telemetria satellitarePepe: calendarizzare subito Piano Faunistico Abruzzo Sicilia, piccoli ritocchi al calendario venatorioGoverno M5S - Pd al via. Gli accordi sull'AmbienteMacerata: processione di San Giuliano, protettore dei cacciatoriBenevento, incontro su gestione faunisticaCaccia futura. "Eccomi, sono Maua"Cacce tradizionali. Ompo al lavoroNuovo calendario Abruzzo? Wwf diffida la RegioneDonati oltre 100 mila euro al Gaslini dai cacciatoriSiena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientaliFidc Marche: "non ci faremo piegare dai ricorsi animalisti"Berlato: Regione applichi legge su mobilità venatoriaAnuu: ancora stallo nella migrazioneAbbattimento accertato. I chiarimenti della Regione ToscanaFidc Emilia Romagna risponde ad attacco Enpa Federcaccia incontra il Presidente del Parlamento EuropeoArci Caccia ringrazia la Regione Marche per la preaperturaMarche, ok alla preapertura a colombaccio e corvidiFidc Umbria "mancato parere Ispra diritto sottratto ai cacciatori"Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la naturaUmbria, niente da fare per la preaperturaA Crespina proclamati i campioni degli uccelli canoriMarche, la Regione: "la preapertura si farà"Inizio stagione venatoria. Il saluto del Presidente Fidc BuconiCalabria: proroga per i cacciatori di cinghialiGame Fair. Federcaccia incontra i cacciatoriCalabria, cinghiali "un problema di sicurezza pubblica"Toscana approva accordi reciprocità cacciaTar Sicilia respinge istanza associazioni venatoriePreapertura Umbria: si attende ancora il parere IspraSpecie esotiche in declino. FACE aggiorna sulle restrizioni Preapertura Caccia. CCT: ecco le regole da rispettareFidc: Nasce la settoriale cinghialai dell'Emilia RomagnaAbruzzo. Sospeso Calendario Venatorio 2019 - 2020Arci Caccia Marche: "subito nuovo decreto"Sospesa la preapertura della caccia nelle MarcheIl calendario siciliano piace agli animalistiArci Caccia Toscana: "carniere tortora merito nostro"Toscana: preapertura caccia 1 e 8 settembreUtilizzo richiami caccia. Chiarimenti dalla Regione ToscanaPuglia: modifiche calendario venatorio, colombaccio in preaperturaSardegna: Approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Passo. Il caldo fa la differenzaAssessore Mai all'Enpa: no a reintroduzione cinghialiFucecchio. Fidc Pistoia risponde alle accuse ambientalisteSicilia. La reazione delle Associazioni venatorie Incontro a Fano con i rappresentanti della RegioneLa gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataFiocchi: 5 stelle-Pd e la caccia

News Caccia

Gestione adattativa. Decise le quote in Francia


giovedì 11 luglio 2019
    

 
 
In Francia  il Conseil National de la Chasse et de la Faune Sauvage si è riunito i primi di luglio per discutere i testi presentati sulla gestione adattativa delle specie migratorie. Il rinnovo delle quote di caccia tradizionali è stato votato sulla base delle cifre dello scorso anno. La FNC (Federazione Nazionale dei Cacciatori) ha sostenuto il mantenimento degli stessi contingenti del 2018/2019, stando ai dati raccolti e ai bassi prelievi dello scorso anno a causa di un flusso migratorio anomalo, dovuto alle condizioni meteo.

Il primo decreto  esaminato e approvato riguarda la tortora, che ha stabilito una quota nazionale di 30.000 uccelli da prelevare utilizzando necessariamente l'applicazione Chassadapt. Respinta la richiesta del comitato di esperti ornitologi, interpellato dal CNCFS, secondo cui la quota doveva essere abbassata a 18200 esemplari, dato il cattivo stato di conservazione della specie (dovuto a degrado degli habitat e inquinamento).

Un secondo decreto che proponeva l'estensione di un anno della moratoria della caccia per la pittima reale è stato respinto ed è stata aperta la via al prelievo sperimentale di 600 esemplari della sottospecie islandese, in crescita. Durante l'incontro è stato studiato un terzo ordine riguardante il chiurlo. Decisa una quota nazionale di 6000 esemplari, cacciabili dal primo sabato di agosto nelle zone demaniali e dal 15 settembre nel resto del territorio nazionale. Anche qui rimane l'uso obbligatorio dell'App Chassadapt.
 

Approvata anche la proposta di poter segnare gli abbattimenti e i dati relativi alle beccacce prelevate sull'applicazione Chassadapt, come alternativa al tesserino cartaceo.

Leggi tutte le news

15 commenti finora...

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

PIRLAris Turdus,come mai lei non ha mai reclamato in Europa, per l'Olanda quando questa permetteva la raccolta(spero che ora non lo permettono più) delle prime uova di Pavoncella,da destinare alle fabbriche di biscotti,i risultati di questa scellerata usanza,ora la stiamo pagando noi !!!!!!!!!!! questo là detto ai suoi tesserati!!! I francesi si battono per conservare specie che DA LORO SONO SEMPRE STATE CACCIABILI;MENTRE DA NOI sono dal 1992 VIETATE IN ITALIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!! "GAINA"vedremo il suo (alias) cosa otterrà dall'Europa??????????????????????????????????????

da Fucino Cane 14/07/2019 20.43

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

ora Bekea si svegliato con l'oca e addirittura condivide la pre apertura al colombaccio dopo che per anni ha detto che non andava bene, da cui se ne conclude che per Bekea se lo propone FEDERCACCIA, la pre apertura al colombaccio non va bene, ma se il suo padrone gli dice per quest'anno si, allora improvvisamente va bene. L'oca selvatica va inserita da un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, strano che la Caretta, così solerte a presentare una legge di riforma della 157 (che nessuno ha considerato) non abbia mai fatto questa proposta.....MA NON E' CHE PRIMA DI INSERIRE NUOVE SPECIE, CHE DI SICURO DATA LA PRESENZA DEI 5 STELLE NON AVVERRA' MAI ANCHE PERCHE' LA CACCIA NON E' NEL CONTRATTO, SAREBBE MEGLIO MANTENERE QUELLE OGGI CACCIABILI? Bekea, sei un po' ridicolo te l'ho già scritto in un altro post

da Gardena 14/07/2019 12.19

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Chissà cosa pensa lo sciacallo iene ridens senza cervello, adesso che vede che la Francia si batte per mantenere la caccia a tutte le specie, anche con carnieri minimi come quello dele pittima reale, che è di 600 esemplari in TUTTA LA FRANCIA. Chissà se ora fa il calcolo dei capi per capanno e per cacciatore e poi si rimangia le stronzate che ha scritto sulla battaglia per non perdere specie in Italia..... MENO MALE CHE NON LO CONSIDERA NESSUNO POVERO INETTO

da Gardena 14/07/2019 11.44

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Allora CARO Bekea,io non c'entro niente con la federcaccia e nemmeno dalle ass ven che al massimo offrono una copertura assicurativa. Mi permetto di ricordarle però che lei ha un grande amico che gira con il biglietto da visita con su riportato on.? che e' stato membro dell'INFS ,che è stato consigliere particolare di un ministro dell'agricoltura .Poteva benissimo occuparsi la dell' oca. Pensi che dalle mie parti .malelingue ,ma proprio malelingue sa' continuano a dire al bar ,che baratto l'oca per dare ai vicentini le deroghe ai fringuelli fin anco lo storno nel 96/97 ,Che gente che c'e in giro e come sparla..

da T el C 11/07/2019 16.41

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

X toni Chiedilo agli esperti faunistici della federcaccia se sia più importante cacciare il combattente,uccello migratore, o le oche che da anni sono diventate stanziali, e fanno danni ingenti nelle coltivazioni del Veneto orientale.Essendo l'oca cacciabile in tutta Europa, basta un decreto ministeriali per metterla in calendario.(come hanno fatto per togliere lo storno).Come avrai letto in un altro comunicato sul calendario veneto, certi dirigenti Fidc sono più interessati a difendere quei pochi cacciatori che fanno una caccia d'elit sul combattente, mentre le oche si trovano in tutta la regione, basta avere uno specchio d'acqua.Come sempre questa dirigenza si accorge della pagliuzza, ma non vede la trave che oscura la loro visuale complessiva sulla caccia.

da Bekea 11/07/2019 16.02

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Voglio la cimice asiatica! carnieri stracolmi e agricoltori contenti...

da bastiancontrario 11/07/2019 15.33

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Io rispetto chi prova interesse venatorio per questi animali palustri di nicchia,ma sinceramente anche abitando sulla gronda della laguna nord di Venezia non li ho mai avuti a tiro nemmeno quando la caccia chiudeva al 31 marzo . Sinceramente anche ieri sera seduto al bar di Jesolo centro uscivano dalla valle per andare a pascolare sulle stoppie di frumento migliaia di germani ma branchi e branchi di oche che han messo su famiglia qui. Voglio le OCHE !

da T el C 11/07/2019 14.53

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

cacciabili dal primo sabato di agosto nelle zone demaniali e dal 15 settembre nel resto del territorio nazionale.........

da basta questo 11/07/2019 14.44

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

PIRLAris turdus,lei deve sempre dare la colpa alle altre associazioni per le gravi mancanze perpetrate dalla sua in tutti questi anni?????????????????????? Lei è andato a Parigi "TONI ma el turnerà a caa Batista" Traduco visto che lei non conosce il dialetto brianzolo"LEI E' ANDATO ALLA RIUNIONE DI PARIGI CHIAMANDOSI ANTONIO,MA PURTROPPO COME SEMPRE TORNERA' A CASA CHIAMANDOSI BATTISTA"OVVERO CHE NON HA CAPITO UN BEL NIENTE!!!!! " VA IN LA' GAINA"

da Fucino Cane 11/07/2019 14.38

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Densità cacciatori 1.331.000 provate a dividere la selvaggina pro capite (poveri francesi che fine avete fatto)

da zorzal 11/07/2019 14.23

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

600 pittime per 1.500.000 cacciatori, se lo avessero fatto in Italia li avresti massacrati

da Fanno ride’ 11/07/2019 14.09

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Caro Fucino, io so solo che basterebbe che i cicciai dicessero non andiamo più a caccia ai cinghiali ma solo alla penna fino a quando la caccia italiana non viene equiparata a quella delle altre nazioni facenti parte della CE per risolvere i nostri problemi. Solo che i braciolari dopo devono fare la fame e spendere per comprarsi la carne e non gli conviene. Pace e bene.

da jamesin 11/07/2019 14.04

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Esatto bisogna ringraziare l’associazione dello sciacallo iena ridens che infatti auspica anche adesso che vietino il combattente ! A CASA I PERDENTI COME TE

da Gardena 11/07/2019 13.51

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

Jamesin per tale divieto in Italia devi ringraziare,quelli che tu sai bene chi sono stati!!! un saluto

da Fucino Cane 11/07/2019 13.00

Re:Gestione adattativa. Decise le quote in Francia

In Francia cacciano il Chiurlo e la Pittima e noi stiamo a guardare ! Si fanno le loro belle quote e vanno tranquillamente a caccia. Anche noi cacciamo solo che le quote sono quelle che si cacciano dalla tasca !?!? Pace e bene e vai va !

da jamesin 11/07/2019 12.54