Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Piemonte. Primo incontro con l'Assessore ProtopapaViezzi rieletto alla guida di Fidc FriuliE se non ci fossero i cacciatori?Parlamento Ue. Berlato in codaLa Libera Caccia compie 60 anniCoordinamento Campania commenta ultime novitàFidc, prosegue raccolta dati con i diari di cacciaBrescia, aperta la caccia di selezione al cinghialeSardegna. Ok dal Comitato faunistico al Calendario venatorioPiemonte: in approvazione piani ungulatiPolemiche in Puglia sulla mobilità venatoriaVeneto sollecita riforma 157 "stop alla crescita delle specie nocive"Droni in soccorso dei caprioliFidc: dall'Ue richiesta divieto caccia moriglione e pavoncellaToscana approva caccia in deroga allo stornoBruzzone "La legge ligure sui Parchi rimarrà in vigore"Puglia: ok legge caccia 20 giornate migratoria in mobilitàGoverno impugna legge Liguria su riperimetrazione ParchiFidc Veneto sull'incontro con l'assessore PanA Macerata ripartono i corsi per nuove guardie venatorieAbruzzo. Presentata proposta calendario venatorio Tar Campania ordina ricalcolo del territorio cacciabileCaccia Veneto. Le richieste di Berlato alla RegioneBrescia. Otto rinviati a giudizio per il controllo del cinghiale Roccoli, ancora nulla di fatto in LombardiaFidc Umbria: dalla Regione inutili penalizzazioni sul calendario venatorioFidc Bergamo "i cacciatori siano impiegati nel controllo faunistico"Caccia cinghiale. Regione Calabria sollecita modifica 157 I cacciatori catanesi impegnati nella tutela ambientaleBerlato alla guida di ACRAncora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatoriPiemonte. La nuova GiuntaCCT: attenti a ddl tutela animaliModena. Nuove guardie volontarieCalendario Campania: la Federcaccia dissenteFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSvizzera: meno vincoli per l'abbattimento dei grandi predatoriSICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita Quasi debellata peste suina in SardegnaSardegna. Parere positivo Ispra su caccia a lepre e perniceLega, in Ue almeno 8 parlamentari pro cacciaPD, riconfermati a Bruxelles De Castro e SassoliForza Italia. Passano Comi* e TajaniEuropee. Fratelli d'Italia, più voti per i pro cacciaCCT: l'animalismo esce sconfitto dalle urne

News Caccia

"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"


mercoledì 22 maggio 2019
    

 
In occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità, celebrata ogni anno il 22 maggio, Federcaccia in un comunicato ricorda il ruolo chiave dei cacciatori nella protezione di ambiente e fauna.

"Contrariamente a quanto si pensa o si vuol far pensare - si legge nella nota - , la caccia è all’ultimo posto fra i rischi per la biodiversità e anche in questo caso sarebbe più corretto parlare di bracconaggio e non dell’attività venatoria regolata e svolta in modo sostenibile come avviene in Europa e nel nostro Paese".

"La caccia - si legge ancora - ha invece un ruolo estremamente positivo per la tutela della biodiversità e i cacciatori italiani ed europei, come ha ricordato recentemente il presidente della FACE, la Federazione delle associazioni venatorie europee al cui interno siede anche la Federazione Italiana della Caccia, sono consapevoli dell’impatto significativo dell’agricoltura e di altri usi del suolo su molte specie cacciabili in Europa e sono particolarmente preoccupati per le popolazioni di molte piccole specie di selvaggina. Gli sforzi dei cacciatori a livello europeo sono volti a far sì che l’Unione europea attraverso la sua prossima politica agricola comune (PAC) dedichi maggiore impegno e attenzione alla biodiversità, e in particolare alle specie maggiormente a rischio".
A tal proposito si ricordano i numerosi (oltre 300) progettti in corso portati avanti dai cacciatori, il 40% dei quali nei siti Natura 2000 – che non sono come qualcuno crede zone “ingessate” alla stregua di parchi, ma aree da gestire attivamente –, concentrandosi soprattutto nelle azioni di ripristino ambientale.

“Molti ignorano che i cacciatori attraverso gli Ambiti territoriali di caccia sono coinvolti nella gestione del 70% del territorio italiano – ha dichiarato il presidente di Federcaccia Massimo Buconi in occasione della Giornata – La straordinaria ricchezza di biodiversità che caratterizza la nostra nazione è anche frutto del loro lavoro e del loro impegno. Per questo motivo la giornata della Biodiversità è una giornata di festa anche per tutti noi. Un ambiente sano, in equilibrio, vivo e vitale è un bene per tutta la società. Un bene di cui godiamo tutti e che tutti dobbiamo contribuire a preservare. Noi lo facciamo ogni giorno tutto l’anno, con etica, scienza e conoscenza. A volte da soli, altre al fianco a esempio di agricoltori e allevatori. E di questo siamo estremamente fieri. Ma anche se facciamo molto siamo consapevoli che ancora non basta. L’impegno è fare tutti ancora di più”.


Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

ma che state a dì? dissociati

da caccia al capolinea 23/05/2019 14.01

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Bellissimo vedere animalari [email protected] che rosicano come castori. Accettate la realtà. Le vostre donne non ne possono più di voi e vi cornificano con i cacciatori, alcune volte mentre lo fanno leggono i vostri post su facebook e si sbellicano dalle risate

da Ti saluta la tua ex moglie, [email protected] 23/05/2019 11.46

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Almeno questi c'hanno un minimo di [email protected], a differenza dei 100%[email protected] e del loro fedele barboncino, sempre ben nascosti e mai visti in campagna o a fiere ed eventi venatori

da Lucio 23/05/2019 11.36

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Scusate, il commento era x la pagina del Fidanza! È che con sto caldo nn riesco più ad essere concentrata... Ha ragione il signore sotto, devo lasciarvi un po' in pace

da Ma noooo 22/05/2019 22.26

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Nn capisco, quello sotto, in inglese, è il programma della serata x il Fuffino..?! Quello dev'essere il signor Gardena... Ho già notato altre volte quanto sono possessivi l'uno con l'altro: che siano una coppia biodiversa arcobalenata?! Wow!

da Mmmm... 22/05/2019 21.51

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Vattene sui siti dei mangia-carote. Qui non sei gradito.

da X i 2 commenti qua sotto 22/05/2019 21.16

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Cioè, vi fate questa giornata da biodiversi tutta tra voi, con piume colorate, gilet fosforescenti ecc? Che carini, fate bene a sostenervi l'un l'altro, voi biodiversi! Potevate fare una bella sfilata e magari chiamarla Hunter Pride

da Leggo bene? 22/05/2019 20.59

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Certo. La caccia è in prima linea nella lotta alla biodiversità.

da Rudi 22/05/2019 18.16

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Signor Ti salutaecc, entri un po' più nel merito: chi è sto animalaro fresco fresco di divorzio?

da Spettegoliamo un po', va 22/05/2019 16.57

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Biodiversità e caccia, sono un binomio indissolubile, indipendentemente da quello che ne pensano gli avversari dell'ars venandi. Bene F.I.D.C., bisogna continuare a rendere noto a tutti e non solo agli associati, quest’ultimi costantemente informati dal giornalino il “Cacciatore Italiano”, tutto l'impegno che la nostra associazione pone quotidianamente a sostegno della caccia. E’ normale che nel fare, si commettono errori (chi non osa, non sbaglia), l’importante però, è saperli riconoscere e cercare di correggerli.

da Da Federcacciatore 22/05/2019 16.37

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Chissà se il frustrato cornutone admin di una nota pagina facebook conto la caccia ha letto questo articolo, sicuramente si visto che sta 24 ore al giorno a spiare i cacciatori,quello che dicono e che scrivono,e per questo mollato da quello sgorbio di moglie chiavica che si ritrovava. Classica sindrome di complesso d'inferiorità, del "vorrei ma non posso". Sfigato psicotico sentiti male e bacia il [email protected] ai cacciatori ahahahaahahaha

da Ti saluta la tua ex moglie 22/05/2019 15.17

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

l 40% dei quali nei siti Natura 2000 – che non sono come qualcuno crede zone “ingessate” alla stregua di parchi, ma aree da gestire attivamente –, concentrandosi soprattutto nelle azioni di ripristino ambientale.---------------------------- Vatti a leggere il calendario venatorio della regione Campania così ti rendi conto come sono programmate le aree natura 2000 nelle ZPS e SIC. Te ne elenco due tra le tante : giorno di chiusura anche il lunedì oltre al martedì e venerdi. La beccaccia si può cacciare non oltre il 31 Dicembre. Vedi anche come siamo messi con tutte queste ZPS e Sic in provincia di Salerno che ha istitutito ex novo il ministro dell'ambiente mettendoci davanti agli occhi su questo sito il momento della firma di approvazione. Vogliamo per la trasparenza ogni anno un resoconto di quello che si fa per l'ambiente in queste aree Natura 2000 per poter constatare di persona anche noi cacciatori altrimenti devono essere abolite, che hanno preso altro spazio alla caccia così vediamo se sono o non sono aree ingessate. Pace e bene

da jamesin 22/05/2019 14.58

Re:"Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"

Il problema che fino ad oggi lo sappiamo in pochi. E' stato un errore o una precisa volontà? Non dico solo della Federcaccia, ma anche delle altre associazioni, chi per un motivo chi per un altro. E forse anche a causa di certi cacciatori che per egoismo, prima di tutto vogliono andare solo a caccia, senza altri rompimenti, poi per questo frenano qualsiasi inziativa di tipo ambientalista. Eppure sarebbe una strada da percorrere soprattutto nel nostro interesse, oltre che in quello di tutti i nostri concittadini. Speriamo che questo manico nuovo che ha la Federcaccia sia un po' più agguerrito, più impegnato e più consapevole del ruolo. Negli altri c'è poco da sperare, sia a destra (integralisti) sia a sinistra (ecologistri di maniera).

da Pedrito el drito 22/05/2019 14.41