Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Sardegna risponde ad attacco animalistaSardegna, a proposito del Calendario Venatorio Arci Caccia critica approvazione Piano Faunistico UmbriaMentre in Nuova Zelanda...Castel Viscardo (TR). Convegno su habitat, biodiversità e selvaggina stanzialeChiesina Uzzanese (PT). 39° Fiera degli Uccelli Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2019/2020L'amministrazione Trump favorevole all'espansione dell'accesso alla cacciaFIDC Pistoia organizza 3 incontri con i cacciatoriCaccia apertura in FranciaPistoia. Corso abilitazione prelievo selettivo Daino-Muflone-CervoLindsay Scott e la struggente natura selvaggia Padule Fucecchio. Al via il controlloSicilia. Arcicaccia protestaCPA, FIDC e UCS- ANLC Sardegna. Incontro con l'AssessoratoFedercaccia. Nominate le prime commissioniLazio. Approvata preapertura caccia tortoraUmbria: approvato Piano Faunistico Venatorio"Una sfida al buonsenso"Sardegna, arriva parere Ispra su Calendario VenatorioArci Caccia L'Aquila: "ad agosto ancora senza calendario venatorio"Crisi di Governo vicina?Ungulati: proposte modifiche da Fidc Forlì CesenaFidc Umbria: no ad aumenti per le squadre dei cinghialaiSalvini chiede sostituzione del Ministro CostaEmilia R. Molinari (Pd): Caccia braccata patrimonio da tutelareConsiglio Ministri impugna legge mobilità venatoria PugliaBerlato: no alle illegittime restrizioni degli Atc sulla cacciaUmbria: approvato in Commissione Piano faunistico VenatorioAbruzzo, calendario ancora da approvare. Wwf pronto a ricorsoVietare la caccia sui fondi privati? In Piemonte è legittimoBruzzone interroga il Ministro Costa sui KCTrento, animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorioSicilia, partito monitoraggio del coniglio selvaticoLombardia. No della Regione ai tesserini opzione cacciaToscana, ok a Piani cervo, daino e mufloneFedercaccia Umbra, Giovanni Selvi neopresidenteRichiami vivi. Fidc Lombardia "inaccettabili dichiarazioni Lac"Lega Emilia Romagna: "braccata a rischio" Molise, ok calendario venatorio in CommissioneUmbria: stagione venatoria a rischioLa festa del cacciatore dell'Anuu PC aiuta l'ospedale pediatricoCalendario venatorio Lombardia: pubblicate le integrazioniColombaccio, cabina di regia scrive agli AtcPescia (PT), premiazione fiera uccelliStorno: in Puglia ok del comitato faunistico sulla derogaLiguria: ricorso animalista contro calendario venatorio Rappresentanza Atc. Tar Piemonte respinge ricorso FidcFiocchi: "bene roccoli Lombardia, continua lavoro in Europa"Richiami vivi, Anuu: il buonsenso in LombardiaMazzali: "buon lavoro della Regione sui roccoli"Massardi: riapertura roccoli grande vittoria dei cacciatoriRolfi annuncia riapertura roccoli LombardiaCaccia, questione di eticaCalendario venatorio Molise, ecco le dateFormigine. Protesta per aggressione animalistaTar Piemonte respinge ricorsi contro calendari venatoriBerlato torna alla guida dell'Associazione Cacciatori VenetiApprovato calendario venatorio Valle d'AostaCpa Lombardia: fumata nera sulle derogheDdl Proteggi Animali verso testo unificatoMilano, il cartellino della discordiaVentavoli presidente Consorzio Bonifica Basso ValdarnoApprovato Calendario Venatorio 2019 - 2020 in CalabriaBasilicata: approvato calendario venatorio 2019 - 2020CCT: A Capannoli argomenti per un lavoro comuneMarche: Approvata caccia in deroga allo stornoBuconi plaude ad accordo Coldiretti - Fidc VenetoMoriglione e pavoncella. Plauso di Fidc alle RegioniFiumani (CPA) "Feltri venga a conoscere i cacciatori"Calendari venatori ancora in alto mareLombardia, il punto di Rolfi sul controllo dei cinghialiFidc ribadisce: "l'842 non si tocca!"Cassazione conferma condanna Lac per controlli su cacciatoriColdiretti Umbria chiede varo immediato Piano FaunisticoLa caccia corre sui socialBruzzone a Ministro Tria: ridurre Iva selvaggina da allevamentoCalendario Venatorio Toscana e specifiche provinciali. La deliberaDa Casalguidi il punto sulla difesa della caccia toscanaMarche: Giunta adotta Piano Faunistico Venatorio Umbria, sblocco Piano Faunistico salverà preaperturaLa stupidaggine avanzaToscana, le slide della conferenza regionale della cacciaFulcheris: Anlc Toscana lasciata sola sul posticipo al colombaccioCosto tessere, Cpa nazionale chiariscePuglia: nominati rappresentanti politici al Comitato venatorioToscana approva calendario venatorio. Commento CCTEmilia Romagna, i cinghialai si organizzanoAnticipazioni su calendario venatorio ToscanaLa caccia in Toscana e le prospettive per il futuro

News Caccia

Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"


mercoledì 22 maggio 2019
    

 
Abbiamo rivolto alcune domande a Pietro Fiocchi, candidato con Fratelli d'Italia nella circoscrizione Nord Ovest, per conoscere nel dettaglio quale saranno i suoi obiettivi qualora fosse eletto a rappresentare gli interessi dei cacciatori e del comparto venatorio e armiero al Parlamento europeo.

Cosa si prefigge di sostenere in Europa a favore del comparto armiero e in particolare della attività venatoria?

Mi prefiggo di andare in Europa con la ferma intenzione di cambiare e migliorare l’esistente in particolare di sburocratizzare e semplificare le normative, con l’intento di non delegare agli euroburocrati, soprattutto nei settori che conosco bene come quello armiero e quello venatorio.
Per anni mi sono misurato con funzionari e dirigenti dei vari Dipartimenti, trovandomi di fronte ad ostacoli di vario genere, ora mi pongo l’obiettivo di rimuoverli dall’interno, in una veste diversa e per farlo stringero’ alleanze facendo squadra con chi ha gli stessi medesimi interessi.Io non sono uno di quei candidati che promettono a tante categorie e alla fine non ottengono i risultati attesi. Io l’ho dichiarato da subito e lo confermo: voglio sostenere la mia passione la caccia, il tiro e la pesca e il suo indotto, subendo per questo anche critiche che per me sono medaglie. Il pianeta caccia genera un punto di PIL, oltre centomila posti di lavoro, tutti ammirano Made in Italy che è rappresentato dall’eccellenza della manifattura armiera,un vanto per il nostro Paese.

La tradizione venatoria italiana ha subito un questi ultimi decenni una penalizzazione ingiustificata, a fronte di realtà analoghe in altri paesi della UE. Come pensa di affronatre il problema e quali sono le soluzioni che cercherà di sottoporre alla Commissione e al Parlamento?

Gran parte, se non tutte le penalizzazioni subite sono, a mio avviso,ingiustificate: dalla segnatura immediata del capo di migratoria, ai periodi di caccia restrittivi, alle catture e specie cacciabili. Se paragoniamo e parametriamo tutto ciò ai cugini Cacciatori francesi, pare di non essere entrambi nell’Ue, quindi l’impegno che mi prendo è quello dell’armonizzazione dei periodi di caccia, unitamente all’allargamento delle specie cacciabili, come ad es.storno e tordela, la riattivazione degli impianti di cattura (Roccoli) e la tutela delle cacce e dei  piatti tradizionali, nonché l’utilizzo del piombo nelle cartucce. Questi nel concreto saranno i miei principali obiettivi, oltre a farmi inserire, se sarò eletto, nelle Commissioni che contano come quella dell’Ambiente che ha poteri in campo venatorio.

Ritiene che sia possibile ottenere una revisione della Direttiva Comunitaria Uccelli e una interpetazione veridica della direttiva Habitat, in modo che certe soluzioni prospettate dai potentati ambientalisti animalisti abbiano una più corretta applicazione anche in Italia? Come?

Le Direttive Comunitarie, possono essere oggetto e di miglioramenti, non a peggioramenti come vorrebbe la Lobby animal ambientalista che gode di appoggi trasversali nelle varie componenti e rappresentanze politiche.  Uno dei motivi per cui ho accettato volentieri la candidatura in Fratelli d’Italia è la piena fiducia e autonomia che il partito mi ha offerto nel trattare in Europa la materia venatoria.
Non si dimentichi che FdI è l’unico Partito che si è dichiarato pubblicamente a favore dell’attività venatoria recentemente a Roma in una Conferenza Stampa alla Camera dei Deputati,mentre alcune forze politiche e candidati ammiccano al nostro mondo con un traformismo dai toni alquanto ambigui. Sono quindi da rivedere sia  la Direttiva Armi, frutto di compromessi ed emotività, sia le Direttive  Uccelli e Habitat. Come noto le Direttive Comunitarie devono essere recepite dagli Stati Membri, facendo bene attenzione che la burocrazia ci aggiunga del suo.

Il sostegno della caccia Italliana passa anche attraverso una consapevolezza che il problema è soprattutto ambientale. Come pensa di affrontare l'argomento della protezione del nostro patrimonio faunistico e naturale?

Dove non c’è ambiente, non c’è caccia e biodiversità, il cacciatore è il primo interesse ad avere un habitat non deturpato dalla cementificazione e degradato dall’inquinamento dilagante, si può quindi affermare che noi siamo le “sentinelle” dell’ambiente e i “custodi” della natura che noi siamo   gli artefici del nostro futuro,che solo noi possiamo aiutare noi è  anche per questo che dobbiamo avere una nostra rappresentanza politica in seno al Parlamento Europeo.

Leggi tutte le news

16 commenti finora...

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Ma al posto di osannare tizio e caio domandatevi quante possibilità ha questa gente di essere eletto.Fiocchi è candidato di fratelli d'Italia .Fratelli d'Italia è accreditato se gli va grassa del 5%,ma è tutto da vedere,visto che alle ultime europee del 2014 non ha nemmeno passato la soglia di sbarramento al 4%.Dunque ammesso che siano fortunati e superare la soglia di sbarramento,sapete quanti parlamentari eleggono??ve lo dico io...forse 2( DUE). Se si conta che uno è riservato alla Meloni che è capolista in tutta Italia,domandatevi su quali basi illusorie state votando.

da Scendete dal trespolo 23/05/2019 14.10

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

io direi più gestione del territorio! sotto elezioni tutti a paracularsi!

da Victor Piazza 23/05/2019 14.05

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Io alle Fiocchi preferisco sempre Baschieri& Pellagri!!!!!!

da Fucino Cane 23/05/2019 13.08

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Ma se ci lamentiamo con i politici che si dimenticano delle promesse elettorali che diremo di Fiocchi che l'ha detto pure lui che andrà in Europa a difendere innanzittutto il suo business di produttore di munizioni, altro che caccia. Io poi non uso nemmeno le munizioni Fiocchi.

da Blasfemo 23/05/2019 9.52

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Meno burocrazia:tutti i politici lo dicono ma nella vita quotidiana a quella italiana si somma quella europea.

da Arrabbiato 66 23/05/2019 8.11

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Cosa riuscirà a combinare Fiocchi se sarà eletto non lo so. Ma certamente sono speranzoso e voglio pensare positivo. Dunque non voglio assolutamente pensare alla sinistra ed ai morenti 5stelle. Hunter74

da Hunter74 23/05/2019 5.00

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Bene Fiocchi, pensi anche ad una eventuale candidatura al Parlamento Italiano.Abbiamo sempre piu'bisogno di amanti della caccia nelle nostre Istituzioni.

da Da Federcacciatore 22/05/2019 22.29

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Fiocchi forever le effe32 sempre a colpo sicuro... dunque meriti voto

da S4 22/05/2019 18.25

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Sempre meglio che darlo alla Comi con partito con più animalisti dopo 5stelle e sinistroidi...

da Max 22/05/2019 17.46

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Anch’io, cacciatore dal 1975 amo gli animali. Se non ci fossero sarebbe un dramma. Mi toccherebbe smettere di andare a caccia!

da Noi amiamo gli animali 22/05/2019 16.18

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Tutti bravi e premurosi prima del voto come sempre poi il nulla

da roly 22/05/2019 15.38

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Chissà se ce kla fanno a superare il 4%. Poi, mi hanno detto proprio ieri che anche la Meloni, che si definsice3 Gattolica perchè ama i gatti (e sugli animali la pensa come Berlusconi, e c'è da cvredere anche come la Brambilla), aiuta gli animalisti. Che vuol dire? Salvini pure, l'ho sentito per radio, dice che ama gli animali. Ma come?

da Cerchiobottisti 22/05/2019 15.00

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Questo Colosseo purtroppo non ha capito che in Europa si decide anche sulla Caccia,gli Stati membri recepiscono le Direttive e le Regioni si adeguano.Mi spiace che qualcuno ignori come girano le cose in materia venatoria,comunque non è mai troppo tardi,magari leggendo notizie e commenti su Big Hunter evitando in tal modo di scrivere cavolaie.Io sto dalla parte della Caccia per cui naturalmente sto con Fiocchi! ,

da Lince che caccia 22/05/2019 14.23

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

GRANDE FIOCCHI. MEGLIO DI LUI PER LA CACCIA, NESSUNO!!

da Pl34 22/05/2019 11.21

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Io speriamo che me la cavi superando lo sbarramento del 4%?????

da Fucino Cane 22/05/2019 11.10

Re:Europee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"

Ma questo di cosa blatera??ma quale Europa??che le legislazioni venatorie sono Nazionali anzi no peggio,visto che le regioni sono feudi in mano a delle banderuole con legislazioni singole proprie.A fiocchi ma facce il piacere..

da Colosseo 22/05/2019 10.09