Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
E se non ci fossero i cacciatori?Parlamento Ue. Berlato in codaLa Libera Caccia compie 60 anniCoordinamento Campania commenta ultime novitàFidc, prosegue raccolta dati con i diari di cacciaBrescia, aperta la caccia di selezione al cinghialeSardegna. Ok dal Comitato faunistico al Calendario venatorioPiemonte: in approvazione piani ungulatiPolemiche in Puglia sulla mobilità venatoriaVeneto sollecita riforma 157 "stop alla crescita delle specie nocive"Droni in soccorso dei caprioliFidc: dall'Ue richiesta divieto caccia moriglione e pavoncellaToscana approva caccia in deroga allo stornoBruzzone "La legge ligure sui Parchi rimarrà in vigore"Puglia: ok legge caccia 20 giornate migratoria in mobilitàGoverno impugna legge Liguria su riperimetrazione ParchiFidc Veneto sull'incontro con l'assessore PanA Macerata ripartono i corsi per nuove guardie venatorieAbruzzo. Presentata proposta calendario venatorio Tar Campania ordina ricalcolo del territorio cacciabileCaccia Veneto. Le richieste di Berlato alla RegioneBrescia. Otto rinviati a giudizio per il controllo del cinghiale Roccoli, ancora nulla di fatto in LombardiaFidc Umbria: dalla Regione inutili penalizzazioni sul calendario venatorioFidc Bergamo "i cacciatori siano impiegati nel controllo faunistico"Caccia cinghiale. Regione Calabria sollecita modifica 157 I cacciatori catanesi impegnati nella tutela ambientaleBerlato alla guida di ACRAncora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatoriPiemonte. La nuova GiuntaCCT: attenti a ddl tutela animaliModena. Nuove guardie volontarieCalendario Campania: la Federcaccia dissenteFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSvizzera: meno vincoli per l'abbattimento dei grandi predatoriSICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita Quasi debellata peste suina in SardegnaSardegna. Parere positivo Ispra su caccia a lepre e perniceLega, in Ue almeno 8 parlamentari pro cacciaPD, riconfermati a Bruxelles De Castro e SassoliForza Italia. Passano Comi* e TajaniEuropee. Fratelli d'Italia, più voti per i pro cacciaCCT: l'animalismo esce sconfitto dalle urneEuropee: netta vittoria per la Lega. Animalisti allo 0,6%In Liguria all'esame nuovo regolamento su richiami vivi

News Caccia

Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori


giovedì 16 maggio 2019
    

 
 
La Confederazione Cacciatori Toscani ha tenuto un'assemblea a Rosignano (Li) per parlare dell'avviato iter di istituzione del Parco regionale dei Monti Livornesi. Al centro del dibattito le possibili prescrizioni relative alla  regolamentazione sia delle aree sottoposte al vincolo di Parco regionale che alle aree contigue.

La Confederazione si presenterà al confronto istituzionale chiedendo un incontro urgente all’Assessore Regionale dell’ Ambiente Federica Fratoni.
Di seguito riportati i punti centrali delle proposte che saranno sottoposte alla Regione:

  • Attenta revisione delle Aree Contigue individuate, al fine di limitare al massimo l’incidenza con l’esercizio venatorio. Il corridoio tracciato per collegare le due Aree protette dei Monti Livornesi, potrebbe essere oggetto di una attenta riperimetrazione, pur mantenendo integro l’aspetto di uniformità territoriale (non è detto che gli istituti Rete Natura 2000 debbano necessariamente essere parte integrante delle Aree Contigue). Tale revisione si rende opportuna, quanto necessaria, per evitare in zone altamente interessate dall’attività venatoria, le possibili forme di limitazione previste dall’art 11 della L.N. 394/91 dal Decreto 184/2007, criteri minimi uniformi per le misure di conservazione delle ZPS, ZSC dove all’art 5 comma 1 si prevedono una serie di misure inderogabili valide per tutte le tipologie di ZPS;


  • Precise garanzie all’interno del futuro regolamento di gestione, affinchè in dette aree contigue siano evitati effetti di ulteriore regolamentazione della caccia. In particolare dovranno essere garantite misure di salvaguardia rispetto a:

- Numero degli appostamenti fissi esistenti e possibilità di trasferimento della concessione per il futuro e/o della possibilità di variazione per tipologia;

- Mantenimento della caccia in braccata alla specie cinghiale e mantenimento delle competenze attuali affidate all’ATC nell’organizzazione dei distretti, e dell’organizzazione delle battute tramite assegnazione alle squadre di caccia;

- Accessi alle aree contigue garantiti a tutti i cacciatori iscritti all’ATC per le varie forme di caccia;

- No a limitazioni sui termini dell’attuale Calendario Venatorio Regionale sia in ordine ai tempi di caccia, che alle specie cacciabili ed alle forme di caccia.


  • A seguito della recente approvazione da parte del Ministero dell’Ambiente del Piano Lupo, attualmente depositato presso la Conferenza Stato Regioni, si presenta un nuovo potenziale pericolo per quanto attiene la caccia in braccata al cinghiale nelle aree contigue. Infatti, al punto azione 1.3 del Piano Lupo vengono previste forti limitazioni per l’esercizio della braccata nelle aree contigue ai Parchi Nazionali Regionali con una graduale estensione a tutte le aree critiche per la specie Lupo. Se tale impostazione del Ministero non sarà ribaltata dalle Regioni (Toscana in primis) in via indiretta, la caccia al cinghiale in braccata sarà nei fatti praticamente inibita in dette aree.


  • Garantire una rappresentanza costante del mondo venatorio nelle sedi di confronto con il futuro Ente di gestione del Parco. Il mondo venatorio al pari di quello agricolo dovrà essere parte integrante della comunità del Parco e avere titolo a partecipare alla vita del Parco ed alle scelte strategiche di natura gestionale e dei regolamenti.

Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

Il quarto punto mi piace molto... ?? Mi viene da ridere. Ah!Ah!Ah!Ah!Haaaaaa !

da jamesin 16/05/2019 21.47

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

G hahaha ma che sei un animalardo catanese? Hahaha fantastico termine etneo.

da Mah 16/05/2019 21.41

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

Andate al poligono assassini di animali vastasi

da G 16/05/2019 20.13

Re:Parco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatori

I parchi sono un'occupazione para-militare degli ambientalisti: vogliono mettere il mondo sotto una campana di vetro, di cui loro vogliono essere i custodi.

da [email protected] 16/05/2019 18.02