Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Arci Caccia e Eps "La caccia, una e indivisibile"Ancora proteste per il calendario venatorio sicilianoDal Friuli una proposta di modifica della 157/92Fiocchi: 5 stelle-Pd e la cacciaEmergenza cinghiali Roma. Ancora nessun interventoOk definitivo in Molise a Calendario Venatorio 2019 - 2020Sicilia, Bandiera "su calendario venatorio abbiamo fatto il possibile"Umbria: Wwf denuncia consiglieri che hanno votato Piano faunisticoSardegna: mozione Piras per pareri tecnici sulla faunaA San Giovanni Val D'Arno assemblea CCT su calendario venatorioIl calendario venatorio siciliano delude le aspettativeIn Spagna caccia già apertaRieti, protesta l'Atc per le limitazioni alla braccata Continua ricerca tortora, grazie a raccolta aliSicilia, proposte modifiche a bozza calendario venatorioAl Game Fair la "Braccata rosa" delle cacciatriciBrescia: preapertura alla cornacchiaUmbria: Giunta propone preapertura 1 e 8 settembreFidc Sardegna risponde ad attacco animalistaSardegna, a proposito del Calendario Venatorio Arci Caccia critica approvazione Piano Faunistico UmbriaMentre in Nuova Zelanda...Castel Viscardo (TR). Convegno su habitat, biodiversità e selvaggina stanzialeChiesina Uzzanese (PT). 39° Fiera degli Uccelli Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2019/2020L'amministrazione Trump favorevole all'espansione dell'accesso alla cacciaFIDC Pistoia organizza 3 incontri con i cacciatoriCaccia apertura in FranciaPistoia. Corso abilitazione prelievo selettivo Daino-Muflone-CervoLindsay Scott e la struggente natura selvaggia Padule Fucecchio. Al via il controlloSicilia. Arcicaccia protestaCPA, FIDC e UCS- ANLC Sardegna. Incontro con l'AssessoratoFedercaccia. Nominate le prime commissioniLazio. Approvata preapertura caccia tortoraUmbria: approvato Piano Faunistico Venatorio"Una sfida al buonsenso"Sardegna, arriva parere Ispra su Calendario VenatorioArci Caccia L'Aquila: "ad agosto ancora senza calendario venatorio"Crisi di Governo vicina?Ungulati: proposte modifiche da Fidc Forlì CesenaFidc Umbria: no ad aumenti per le squadre dei cinghialaiSalvini chiede sostituzione del Ministro CostaEmilia R. Molinari (Pd): Caccia braccata patrimonio da tutelareConsiglio Ministri impugna legge mobilità venatoria PugliaBerlato: no alle illegittime restrizioni degli Atc sulla cacciaUmbria: approvato in Commissione Piano faunistico VenatorioAbruzzo, calendario ancora da approvare. Wwf pronto a ricorsoVietare la caccia sui fondi privati? In Piemonte è legittimoBruzzone interroga il Ministro Costa sui KCTrento, animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorioSicilia, partito monitoraggio del coniglio selvaticoLombardia. No della Regione ai tesserini opzione cacciaToscana, ok a Piani cervo, daino e mufloneFedercaccia Umbra, Giovanni Selvi neopresidenteRichiami vivi. Fidc Lombardia "inaccettabili dichiarazioni Lac"Lega Emilia Romagna: "braccata a rischio" Molise, ok calendario venatorio in CommissioneUmbria: stagione venatoria a rischioLa festa del cacciatore dell'Anuu PC aiuta l'ospedale pediatricoCalendario venatorio Lombardia: pubblicate le integrazioniColombaccio, cabina di regia scrive agli AtcPescia (PT), premiazione fiera uccelliStorno: in Puglia ok del comitato faunistico sulla derogaLiguria: ricorso animalista contro calendario venatorio Rappresentanza Atc. Tar Piemonte respinge ricorso FidcFiocchi: "bene roccoli Lombardia, continua lavoro in Europa"Richiami vivi, Anuu: il buonsenso in LombardiaMazzali: "buon lavoro della Regione sui roccoli"Massardi: riapertura roccoli grande vittoria dei cacciatoriRolfi annuncia riapertura roccoli LombardiaCaccia, questione di eticaCalendario venatorio Molise, ecco le dateFormigine. Protesta per aggressione animalistaTar Piemonte respinge ricorsi contro calendari venatoriBerlato torna alla guida dell'Associazione Cacciatori VenetiApprovato calendario venatorio Valle d'AostaCpa Lombardia: fumata nera sulle derogheDdl Proteggi Animali verso testo unificatoMilano, il cartellino della discordiaVentavoli presidente Consorzio Bonifica Basso ValdarnoApprovato Calendario Venatorio 2019 - 2020 in CalabriaBasilicata: approvato calendario venatorio 2019 - 2020CCT: A Capannoli argomenti per un lavoro comuneMarche: Approvata caccia in deroga allo stornoBuconi plaude ad accordo Coldiretti - Fidc VenetoMoriglione e pavoncella. Plauso di Fidc alle RegioniFiumani (CPA) "Feltri venga a conoscere i cacciatori"Calendari venatori ancora in alto mareLombardia, il punto di Rolfi sul controllo dei cinghialiFidc ribadisce: "l'842 non si tocca!"Cassazione conferma condanna Lac per controlli su cacciatoriColdiretti Umbria chiede varo immediato Piano FaunisticoLa caccia corre sui socialBruzzone a Ministro Tria: ridurre Iva selvaggina da allevamentoCalendario Venatorio Toscana e specifiche provinciali. La deliberaDa Casalguidi il punto sulla difesa della caccia toscanaMarche: Giunta adotta Piano Faunistico Venatorio Umbria, sblocco Piano Faunistico salverà preapertura

News Caccia

Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente


mercoledì 3 aprile 2019
    

 
 
Come abbiamo visto negli scorsi giorni, dall’ultimo Consiglio Nazionale Arci Caccia è uscito un nuovo Ufficio di Presidenza, l’Assemblea, infatti, ha scelto al suo interno un nuovo Presidente Nazionale, tre Vice Presidenti e un Consigliere di  Presidenza delegato. L'Associazione venatoria pubblica un dettagliato profilo di ognuno di loro.  
 
Cominciando dal Presidente Piergiorgio Fassini. Ssessantacinque anni, Veneto. Oggi pensionato, la sua attività professionale è sempre stata collegata al settore autostradale del veneto, in particolare nell’area tecnica dove, tra l’altro, ha svolto l’incarico di project manager. Ha al suo attivo 50 anni di attività venatoria in quanto ha conseguito il porto d’armi per uso di caccia sin dall’età di 16 anni. Sposato, 2 figlie di 33 e 28 anni. In famiglia anche la figlia di 28 anni lo ha seguito nella passione dei seguaci di Diana e della cinofilia venatoria. Esperto cacciatore di valle e provetto cinofilo, caccia soprattutto acquatici e stanziale nel suo territorio. Nelle sue esperienze in qualità di dirigente venatorio, prima di arrivare allo scranno più alto, ha ricoperto la carica di componente del Comitato Direttivo l’ATC Lagunare Vallivo di Venezia nominato dalla Provincia di Venezia, di esperto Lagunare e Vallivo nella. Commissione Tecnico Faunistica Provinciale di Venezia nominato dalla Provincia di Venezia, componente la Commissione Danni da Agricoltura della Provincia di Venezia ,componente del Comitato Direttivo l’ATC Lagunare Vallivo di Venezia nominato dall’Associazione Agricola CIA, , componente la Commissione Tecnico Faunistica Regionale del Veneto, Presidente Regionale Veneto di Arci Caccia e infine delegato per il Veneto di Fondazione Una Onlus. Nel corso degli anni ha partecipato attivamente alle dinamiche tecnico/amministrative in materia di caccia e ha contribuito a scrivere varie proposte di legge in materia venatoria della Regione Veneto.

Nell’ufficio di presidenza, in continuità con la dirigenza precedente, sono stati confermati due nominativi, Christian Maffei e Giuseppe De Bartolomeo. Christian Maffei, romagnolo, è il Presidente Regionale di Arci Caccia Emilia-Romagna, appassionato cinofilo si dedica soprattutto alla caccia al fagiano e alla lepre nell’ATC di Rimini. Nato e cresciuto a Verucchio, piccolo comune dell’entroterra riminese, dopo la Maturità Classica ha conseguito una Laurea in Giurisprudenza ed attualmente è occupato come Funzionario alla Provincia di Rimini. In Arci Caccia ricopre i ruoli di Presidente Provinciale di Rimini, Presidente Regionale dell’Emilia-Romagna e Vicepresidente Nazionale; ricopre, inoltre, il ruolo di Consigliere all’interno della Fidasc.
 
Giuseppe De Bartolomeo, 39 anni, è pugliese, avvocato del foro di Lecce. Discendente da famiglia di cacciatori da quattro generazioni, ha iniziato la sua militanza nel circolo di Veglie, fondato da papà Tonio insieme ad un gruppo di amici nel 1979 nel quale svolge sempre attività. Appassionato migratorista, da buon salentino pratica con passione la caccia al tordo bottaccio. Nel 1997, appena diciottenne, consegue prima l’abilitazione all’esercizio venatorio e solo successivamente la patente di guida. Nel 2004 si laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Lecce con una tesi dal titolo: “Le competenze regionali con riguardo al prelievo venatorio alla luce della riforma del Titolo V della Costituzione”. In qualità di dirigente venatorio ha ricoperto i seguenti incarichi: Vice Presidente Nazionale Arci Caccia, Componente del Consiglio Nazionale Arci Caccia, Tesoriere Nazionale Arci Caccia, Presidente Regionale Arci Caccia Puglia, Componente Comitato Tecnico Faunistico Venatorio della Regione Puglia, Componente Commissione per l’abilitazione all’esercizio venatorio della Provincia di Lecce in qualità di “esperto in armi e munizioni da caccia e relativa legislazione” nominato dalla Regione Puglia, Componente del Direttivo Provinciale Arci Caccia di Lecce, Vice Presidente del Comitato di Gestione dell’ ATC di Lecce. Nel corso degli anni ha maturato una grande esperienza nella “difesa” dei cacciatori in tutte le sedi ove chiamati a giudizio per reati e infrazioni, ottenendo per loro molte assoluzioni.

Finiamo con le new entry, Sirio Bussolotti e Giuseppe Pilli. Sirio Bussolotti è nato a Cetona il 2 Marzo 1953, paese dove vive tuttora con la moglie e le due figlie. È stato dipendente del Ministero Pubblica Istruzione, presso la Scuola Media di Chianciano Terme, come collaboratore Amministrativo. Fin da giovanissimo sentite la necessità dell’impegno civile e politico iscrivendosi prima alla Fgci poi, dedicandosi all’associazionismo sportivo e del tempo libero, lavorando all’interno dell’Arci e ricomprendo la carica di vice presidente del Primo Circolo Arci Caccia di Cetona. Ricopre più volte la carica di consigliere comunale e poi Sindaco di Cetona, per approdare poi alla carica di Consigliere Regionale. Da Giugno 2018 ricopre la carica di Presidente Regionale Toscano di Arci Caccia. Cacciatore cinofilo, si dedica principalmente alla caccia alla selvaggina stanziale e alla beccaccia con il cane da ferma.

Giuseppe Pilli è nato a Civita Castellana (VT) il 5 Gennaio 1960, laureato in Scienze Geologiche sposato con 4 figlie condivide con la famiglia la passione per i setter che, numerosi, accrescono i componenti del suo nucleo famigliare. Dai primi anni ’80 ha iniziato il suo percorso associativo come Presidente Arci caccia del Circolo di Gallese  per poi diventare Presidente provinciale Arci caccia di Viterbo, dal Congresso di Fiuggi è presidente Regionale di Arci Caccia Lazio, è il consigliere di  presidenza delegato ad occuparsi delle problematiche legate agli ungulati. Dal 2000 al 2013 ha ricoperto la carica di presidente dell’Ambito Territoriale di Caccia Viterbo due, periodo in cui sono stati realizzati progetti di radiotracking su lepre, progetti di reintroduzione della starna, corsi di formazione per selecontrollori e progetti di gestione faunistico venatoria e miglioramento ambientale. Ha ricoperto il ruolo di membro del Comitato Tecnico Faunistico Venatorio di Viterbo e del Lazio. E’ attualmente membro del Consiglio Nazionale di Arci Caccia  e Presidente regionale di Arci Caccia Lazio. Anche lui, come il collega toscano, è un valente cacciatore cinofilo, impegnato con i cani a tutto tondo. Infatti, finita l’attività venatoria, si immerge con passione nel mondo delle prove cinofile. (Arci Caccia Nazionale)
             

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

X Dino;guarda che Gianni Garbuio; è diventato un dirigente regionale del Veneto di Wilderness!!!

da Fucino Cane 04/04/2019 1.23

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

Ancora non capisco come si possa rimuovere un presidente senza dare motivi e pubblicare le cause di cosa è successo io tesserato da 20 anni non farò quest'anno la tessera.

da Salvatore savarese 03/04/2019 20.25

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

Non vedo trai dirigente gianni garbuio

da Dino 03/04/2019 20.24

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

Possono essere i migliori dirigenti venatori del mondo (e probabilmente lo saranno) ma se cosi è hanno sbagliato associazione!!!

da Gabriele Finale Ligure 03/04/2019 18.15

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

Rimane incredibile come Sorrentino si sia fatto mandare a casa senza emettere fiato. Nessuna dignità. I nuovi si presentano senza dire nulla di quanto è successo e senza prospettare alcunché per il futuro. E proclamano sempre la trasparenza. Ma via via....

da Vacci a capi' 03/04/2019 13.38

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

Mi domando con quali modi hanno mandato a casa Sorrentino.... Vedo nubi all orizzonte...

da Matra 03/04/2019 13.13

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

Veramente mi pare ci sia un cacciatore di tordi e uno di acquatici. mi sembra che la migratoria sia ben rappresentata

da capannista 03/04/2019 12.58

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

Cinifili e stanzialisti saranno tutti in difesa della migratoria.

da Migratorista 03/04/2019 12.41

Re:Arci Caccia presenta il nuovo gruppo dirigente

E' bene fare dei quadri ma sarebbe stato meglio dirci cosa hanno intenzione di fare ognuno di loro e tutti assieme. Pace bene

da jamesin 03/04/2019 12.05