Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Lombardia: ok a modifiche legge caccia. Il commento di Fidc La Lipu vuole collegare la caccia al bracconaggioMazzali: ok a Odg su ospitalità cacciatori da fuori regioneUmbria: I cacciatori di cinghiale uniti contro il Covid-19Toscana: parte la selezione al caprioloFiocchi, strategia Farm to Folk Ue valorizzi la selvagginaLombardia, per M5S incostituzionale norma sui visori notturniArchiviato Eu Pilot bracconaggioLombardia: giubbino alta visibilità obbligatorio anche per la stanzialeFace: ottimo Farm to ForkPisa. Controllo corvidi ok all'IspraI cacciatori europei determinanti per la biodiversitàFondazione Una e tutela della BiodiversitàLombardia. Rolfi "attendiamo via libera a caccia di selezione e visori notturni"Toscana. Ecco il calendario venatorioLombardia. Mazzali "respinte pregiudiziali contro la caccia"Covid 19 e buone pratiche a cacciaPiemonte. Riparte la caccia di selezioneA Catania i cacciatori con la protezione civileFidc: su Manifesto FACE Biodiversità un altro passo avantiCCT: "si torna a caccia! Approvato calendario venatorio"Cinghiali Bologna: Botta e risposta con la Città MetropolitanaBraccata. Fra vergini e smemoratiFace cerca collaboratoriFace. I cacciatori con la ricercaStorno in deroga. La Toscana ha messo il turboBraccata. E' gazzarra dopo la lettera di LegambienteFedercaccia Emilia R.: “La caccia è attività motoria”Cinghiali. La Calabria ha un pianoLegambiente attacca la braccata. Fidc protestaLombardia. Chiarimenti in corso d'operaToscana verso il Calendario Venatorio. CCT: "Ottimo risultato"Toscana: nuova leadership ItalcacciaFrancia: record di beccacce inanellateUSA. 900 mila ettari riaperti alla cacciaFidc Perugia. Ingiusto pagare i danni dei cinghialiAnlc Lombardia: bene selezione caprioloToscana. Si ricomincia con i controlli e i prelieviFidc Umbria: no ad aumento tasse AtcToscana. Si chiede di ripartire con gli esamiAssessore Mammi (Emilia R.): priorità al controllo del cinghialeMolise: Tar respinge richiesta sospensione cacciaIl "Capanno" del GranducaCaccia. Importanti novità in LiguriaProcede monitoraggio su ceseneCalabria. Prima mossa sul calendarioPiombo: richiesta di chiarimenti dal Presidente della Face Emilia Romagna: ecco il calendario venatorioEmilia Romagna. Impazza la polemicaCabina regia mondo venatorio: Far ripartire attività venatoria e controlloPompignoli (Lega): "sospendere il pagamento della quota di iscrizione agli Atc"Morassut (MinAmbiente) rende onore al cuore dei cacciatoriToscana: allarme ColdirettiLombardia. Rolfi chiede le derogheToscana: appostamenti fissiMolise. Il Wwf contesta la riaperturaCovid 19. Nuove iniziative FedercacciaCct chiede risposte urgenti su controllo e selezioneEmilia Romagna. Sì ad addestramento cani e caccia selezioneAddestramento cani anche in ToscanaRolfi: in Lombardia caccia cinghiale tutto l'anno anche con visori notturniAttività cinofile e prelievi selettivi: Dreosto scrive alle RegioniCabina di regia Mondo Venatorio: Facciamo ripartire il settoreFidc Umbria: no ad apertura caccia braccata al primo novembreFidc Piemonte: Da Legambiente meschino sciacallaggio sulla cacciaCinghiali. Assessore Basilicata sollecita provvedimenti governativiMolise, è legge la possibilità di estendere caccia al cinghialeArci Caccia Emilia Romagna: in cammino verso il Calendario Venatorio 2020Nuova riserva di caccia per IbrahimovicFidc supera il milione di euro donati per l'emergenza Covid19Agricoltura e fauna selvatica ai tempi del CoronavirusMarche: continua la solidarietà dei cacciatoriArci Caccia e Eps invitano all'unitàToscana: "riparta selezione cinghiale"

News Caccia

BigHunter Giovani, Diego Dolcetti “La caccia è la mia libertà”


martedì 18 settembre 2018
    

 
 
Diego Dolcetti, ventisette anni, bresciano, tecnico informatico e studente di ingegneria, ama la caccia da sempre. “Lo devo a mio nonno che mi ha avvicinato a questo mondo fin da quando ero molto piccolo” dice. “Non finirò mai di ringraziarlo per questo, perché mi ha fatto conoscere una passione sana e meravigliosa che continuo a coltivare giorno dopo giorno”.
 
La caccia per lui è qualcosa di irrinunciabile, parte della sua stessa personalità. “Penso che la caccia sia l’hobby e la passione più bella che si possa avere perché ti permette di avere quella libertà che oggi è difficile da ottenere e quel contatto con la natura ormai perduto. La caccia dona emozioni uniche e rare, che almeno io personalmente non provo in nessun'altra situazione”.
 
 
 

Chi è contrario a questa attività secondo Diego, non sa di cosa si parla. “Queste persone non comprendono i valori che stanno dietro alla caccia, il che è dovuto in parte al fatto che ormai la cultura cittadina ha soppiantato quasi del tutto quella rurale, che purtroppo va morendo giorno dopo giorno”. "
Penso che secorrettamente gestita e praticata la caccia sia un ottimo mezzo per la salvaguardia dell’ambiente perché non essendoci più predatori dalle nostre parti (o almeno in numero molto ridotto) non c’è altro mezzo se non la caccia per fare una selezione naturale degli animali".

E' appassionato di caccia ai tordi e al cinghiale ma ama più di tutte la caccia con il cane da ferma in montagna (che pratica in Vallesabbia), con il setter inglese a galli forcelli, coturnici e beccacce. “Mio nonno praticava questa forma di caccia e mi è rimasta nel cuore, con grandi e bellissimi ricordi”. Oltre alla caccia ama le escursioni in montagna, la pesca e la raccolta funghi. Ha una fidanzata che comprende ed approva la sua passione. “Vive in Trentino ed ha un padre che probabilmente ha una passione venatoria ancora più grande della mia” spiega.
 


 
 
Secondo Diego la caccia andrebbe tutelata meglio. “Le associazioni venatorie – dice – a volte fanno troppo poco e si prefiggono obiettivi molto scarsi. La colpa è anche di chi all'interno di queste associazioni rema contro gli interessi dei cacciatori”.

Infine Diego ci racconta una sua avventura di caccia vissuta con l'amico Andrea. “Praticamente lo scorso anno le beccacce nelle mie zone di caccia hanno scarseggiato ed abbiamo fatto parecchie uscite senza prenderne. Durante una giornata leggermente piovosa e durante la quale non avevamo visto nessuna beccaccia, abbiamo deciso di tornare alla macchina per fare rientro a casa e proprio nel tornare, Carol, la femmina più anziana dei nostri setter (11 anni) va in ferma proprio incollata ai nostri piedi. Improvvisamente si alza una beccaccia che riusciamo ad abbattere. Beh la gioia di quel momento è stata indescrivibile, segnava la fine di un lungo digiuno e la ricompensa per molta fatica sia nostra che soprattutto dei cani, tanto è che ci siamo messi a cantare e gridare in mezzo al bosco come dei bambini".

 

 

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:BigHunter Giovani, Diego Dolcetti “La caccia è la mia libertà”

Bellissime foto e bel racconto!

da Giulio P. 18/09/2018 15.55

Re:BigHunter Giovani, Diego Dolcetti “La caccia è la mia libertà”

Evvai Diego. Datti da Fare. Entra negli organismi di gestione. Prendi in mano le sorti dell'associazionismo venatorio. Battiti per una associazione unica. Ne abbiamo bisogno.

da Coraggio! 18/09/2018 10.38