Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Parco Appennino Lucano. Al via nuovo Piano gestione cinghialePiemonte: il testo dell'impugnativa del GovernoBenevento. Aree vocate caccia cinghiale, nuova documentazioneCaccia: meglio all'agricoltura che all'ambienteRieti. Libera Caccia dona un defibrillatoreSacile (PN). Domani apertura ufficiale 745° Sagra dei OseiTar Liguria respinge ricorso contro Ministero Ambiente e ISPRAAcquatici. Richiami vivi: misure di biosicurezza per influenza aviaria, nuova decisione UEApprovato il calendario provinciale di BellunoLegge sulla caccia. UNCEM Piemonte: Noi andiamo avantiPuglia. Approvato calendario venatorio 2018/2019Lazio. Consentita preapertura nei giorni 1 e 2 settembre 2018Puglia. Modifiche alla legge regionale 59/2017Trento. Obbligo di scelta se caccia in forma vagante o capannoUmbria. Sospensione caccia selezione capriolo e dainoCCT Toscana: importanti novità sui contenimenti in braccata al cinghiale Enalcaccia Arezzo chiede annullamento delibera regionale n. 634Benevento. Approvata cartografia aree vocate caccia cinghialeAssemblea Guardie Venatorie Volontarie Federcaccia MacerataDall'Olio ringrazia il Ministro StefaniLe nuove aree vocate cinghiale Toscana? Un misteroAnlc Toscana avanza richieste sulla preaperturaAllodola: in Toscana chiesti carnieri differenziati per gli specialistiBrescia: preapertura caccia tortora e corvidiImpugnativa legge caccia Piemonte, il commento di FedercacciaBruzzone soddisfatto: "palese l'incostituzionalità della legge piemontese""Consiglio dei Ministri impugna legge caccia PiemonteVignale: ora Regione modifichi legge e calendarioSardegna: nuove regole per le zone di caccia autogestiteCommissariato Atc Unico di BresciaIntegrazione Marche caccia in deroga allo stornoLinda, dalla passione per i setter alla licenza di cacciaLiguria: nuovo testo unico per gli esami di cacciaApprovato Calendario Venatorio CalabriaPescia: prima fiera canora della stagioneDeroghe caccia, intervento Caretta alla Camera dei DeputatiSicilia, approvato Calendario Venatorio 2018 - 2019Presentato ricorso contro Calendario Venatorio LiguriaCentinaio al lavoro su disciplina caccia ungulatiVeneto, Pan su nuovo Piano faunistico venatorio 2019 - 2024Toscana: Piano prelievo cervo aree non vocateLombardia: approvate integrazioni calendario venatorio 2018 - 2019Umbria: confermata regolarità della preperturaPreapertura Umbria, "sospesa solo selezione daino e capriolo"Bruzzone: bene agenda trasparente Ministro CostaRevisione KC: La cabina di regia risponde al Ministero dell'AmbientePuglia, dopo due anni riprendono le abilitazioni venatorieAppostamenti in siti toscani Natura 2000, procedure semplificateOpzioni caccia, Tar Trento solleva questione legittimitàVeneto, Giunta adotta proposta Piano faunisticoFidc, pubblicati atti studio sulla lepre italicaPepe a Ministeri: "ampliare caccia a specie dannose"Piano faunistico Emilia Romagna. Le osservazioniVeneto: approvato riordino competenze cacciaAppostamenti caccia siti Natura 2000. Soluzione in vistaCCT: Consiglio regionale approva perimetrazione aree cinghialeUmbria ricorre al Consiglio di Stato per preapertura cacciaLiguria: ok tesserino gratis per primo anno di cacciaModifica Key Concepts. Anlc pubblica la sua relazione tecnicaSicilia, Calendario Venatorio in arrivo"Guardie Wwf non autorizzate" Libera Caccia chiede verificheMarche: approvazione definitiva del calendario venatorioBasilicata, approvato Calendario Venatorio 2018 2019Il Giornale e la doppia poltrona di Mamone Capria Fidc: la Lipu e il ballo dei numeriAlla Lipu quasi due milioni dal GovernoDa Aavv sannite un appello agli agricoltoriCecchini, "Regione ricorrerà al Consiglio di Stato"Animalisti, "Zingaretti non autorizzerà alcuna preapertura"Proposta 5 Stelle, "in Molise si cacci solo il cinghiale"Pepe "con tutti gli altri assessori chiesta modifica della 157"Al Gaslini più di 100 mila euro in 15 anni dai cacciatoriUmbria: Fidc pronta ad entrare in giudizioUmbria, Assessore Cecchini convoca consulta su decisione TarSardegna: pubblicato Calendario Venatorio Danni ungulati: diffida di Confagricoltura UmbriaUmbria: Tar sospende disposizioni del calendario venatorioLegge caccia Piemonte: il documento della Libera CacciaToscana caccia cinghiale: ok nuove aree vocateLegge caccia Piemonte al vaglio dei ministeriPuglia, abilitazioni caccia ferme da due anniCorpo giovane disperso trovato grazie a cacciatoreFidc Bergamo: deroghe, 3 passi avantiToscana: revisione aree vocate al cinghiale in ConsiglioAnimalisti anche alla fiera degli Uccelli di PontidaArci Caccia Lazio: "dal calendario sparita preapertura"Chieti: abilitazioni caccia bloccateCaccia storno: Deroga Lombardia sfida Ispra Sardegna: annunciato ricorso su calendario venatorioWwf contro calendario venatorio AbruzzoCaccia cinghiale Sardegna: domande fino al 31 agostoFidc e Acma: sui richiami acquatici uno spiraglio dall'EuropaSardegna, Comitato faunistico approva Calendario 2018 - 2019Mai: contro ungulati servono più cacciatoriAnlc Lazio: Calendario Venatorio da rifareBigHunter Giovani, Ercole Giori “la caccia mi ha insegnato tanto”Atc Brescia bloccatoPiano Nazionale Allodola: ecco il testoLazio, Approvato Calendario Venatorio 2018 - 2019Problema appostamenti, incontro CCT in RegioneFidc Veneto: Regione corregga Calendario VenatorioMarche, Ricorso animalista contro il Piano cinghialiLa grouse favorisce il turismo

News Caccia

Caccia da re in UK


mercoledì 16 maggio 2018
    

 
La stagione di caccia alla grouse va dal 12 agosto al 10 dicembre in Inghilterra, Galles e Scozia, e dal 12 agosto al 30 novembre nell'Irlanda del Nord. Selvatico molto rustico, misterioso abitatore della brughiera,  è molto apprezzato sia per la difficoltà della caccia sia per la bontà delle sue carni.
 
Lo racconta un grande esperto, George Digweed, sulla rivista inglese The Field, fornendo ampii dettagli su difficoltà del tiro, metodi di caccia, accorgimenti per ottenere risultati di successo.  Le migliori condizioni per una caccia proficua? Secondo lui, un drive in ottobre-novembre, in una mattinata fredda e umida, con  forte vento.

Caccia d'elite, per cacciatori facoltosi, molto meno comune e molto più ricercata che le altre cacce inglesi a fagiani, pernici e anatre, necessita di esperienza sia sulle abitudini del selvatico, sia sul metodo di tiro, visto che spesso occorre sparare di stoccata, in posizioni le più disparate, difficili e impegnative. Bisogna "capire", essere un tutt'uno con l'uccello e la brughiera, afferma Digweed. Quando arrivano di fronte, la maggior parte degli uccelli dovrebbero essere colpiti d'infilata, non troppo da vicino. La combinazione fuclie e cartuccia deve essere adeguata per il compito. Doppietta, con una prima canna di strozzatura modesta, cartucce leggere (30-32 gr). Un agile gioco di gambe, spalle e capo ben saldi, "culo di pietra", abbigliamento che si confonde coi mutevoli colori della brughiera. Nervi saldi il più possibile, tempestività nello scegliere il momento più propizio per alzarsi in piedi e imbracciare, con un conseguente movimento sui piedi.

Se per il vento teso le grouse passano radenti e di lato, o di dietro, dovrai trovare la determinazione giusta per voltarti e sparare con l'uccello che si allontana rapidamente. E ricordare che hai a che fare con un vero selvatico, che scarta improvvisamente, senza una regola precisa, soprattutto a stagione avanzata, quando questi selvatici  fanno branco e disorientano il cacciatore. In questi casi, è opportuno scegliere un capo e concentrarsi su di lui, evitando di sparare nel mucchio. Indispensabili i cani per la battuta e un cane personale  per il recupero.

La sicurezza è un altro aspetto importante della caccia alla grouse. E' prudenza segnalare i limiti dell'angolo di tiro a destra e sinistra, per evitare spiacevoli conseguenze. Rispettare  rigorosamente il corno di no-shooting-in-front ed essere consapevoli di ciò che ci circonda; a volte si dovrebbe smettere di sparare davanti molto prima del suono del corno. Un cappello di feltro con visiera e occhiali di protezione, oggi disponibili in una varietà di colori, alcuni dei quali possono migliorare la luce in giornate buie, grigie, cupe, permettendoti di vedere gli uccelli in anticipo, in modo da avere più tempo per impostare la fucilata.

"La caccia dei Re", così la definiscono da quelle parti, offre l'opportunità di misurarsi con selvaggina di grande rispetto, velocissima e dal volo  imprevedibile, in uno degli scenari più incredibili e indimenticabili che gli United Kingdom possano offrire.

 
Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Caccia da re in UK

A smettila... Se lo dici te .. Io l'ho fatta.. Te?

da Pio 18/05/2018 14.51

Re:Caccia da re in UK

il tordaiolo che si crede pecos bill !!!ma fammi il piacere Pio Pio pio te non sai neppure come è fatta una grouse ahahahah

da ma smettila 18/05/2018 12.04

Re:Caccia da re in UK

Bah dissento.. Fatta questa caccia molto più semplice di quello che si pensa per chi è abituato alle parate ai tordi o alla beccaccia nel bosco.. Una cosa è vera ... Molto costosa non l'avrei fatta se non invitato per motivi di lavoro in quel paese

da Pio 17/05/2018 13.12

Re:Caccia da re in UK

Caccia da servi della gleba in Italy...... oh yes,

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 16/05/2018 20.19

Re:Caccia da re negli UK

una coppia di Grouse può arrivare a costare fino a 600 sterline ( non euro) il tiro al drive è molto bello , con il cane è come sparare a una starna più grande . Se avete cacciato il forcello molto simile . Per tiratori esperti non per cinofili della domenica mattina o della gara al campo delle quaglie ma cacciatori con la C maiuscola,

da Steve 16/05/2018 15.29