Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Approvato il calendario provinciale di BellunoLegge sulla caccia. UNCEM Piemonte: Noi andiamo avantiPuglia. Approvato calendario venatorio 2018/2019Lazio. Consentita preapertura nei giorni 1 e 2 settembre 2018Puglia. Modifiche alla legge regionale 59/2017Trento. Obbligo di scelta se caccia in forma vagante o capannoUmbria. Sospensione caccia selezione capriolo e dainoCCT Toscana: importanti novità sui contenimenti in braccata al cinghiale Enalcaccia Arezzo chiede annullamento delibera regionale n. 634Benevento. Approvata cartografia aree vocate caccia cinghialeAssemblea Guardie Venatorie Volontarie Federcaccia MacerataDall'Olio ringrazia il Ministro StefaniLe nuove aree vocate cinghiale Toscana? Un misteroAnlc Toscana avanza richieste sulla preaperturaAllodola: in Toscana chiesti carnieri differenziati per gli specialistiBrescia: preapertura caccia tortora e corvidiImpugnativa legge caccia Piemonte, il commento di FedercacciaBruzzone soddisfatto: "palese l'incostituzionalità della legge piemontese""Consiglio dei Ministri impugna legge caccia PiemonteVignale: ora Regione modifichi legge e calendarioSardegna: nuove regole per le zone di caccia autogestiteCommissariato Atc Unico di BresciaIntegrazione Marche caccia in deroga allo stornoLinda, dalla passione per i setter alla licenza di cacciaLiguria: nuovo testo unico per gli esami di cacciaApprovato Calendario Venatorio CalabriaPescia: prima fiera canora della stagioneDeroghe caccia, intervento Caretta alla Camera dei DeputatiSicilia, approvato Calendario Venatorio 2018 - 2019Presentato ricorso contro Calendario Venatorio LiguriaCentinaio al lavoro su disciplina caccia ungulatiVeneto, Pan su nuovo Piano faunistico venatorio 2019 - 2024Toscana: Piano prelievo cervo aree non vocateLombardia: approvate integrazioni calendario venatorio 2018 - 2019Umbria: confermata regolarità della preperturaPreapertura Umbria, "sospesa solo selezione daino e capriolo"Bruzzone: bene agenda trasparente Ministro CostaRevisione KC: La cabina di regia risponde al Ministero dell'AmbientePuglia, dopo due anni riprendono le abilitazioni venatorieAppostamenti in siti toscani Natura 2000, procedure semplificateOpzioni caccia, Tar Trento solleva questione legittimitàVeneto, Giunta adotta proposta Piano faunisticoFidc, pubblicati atti studio sulla lepre italicaPepe a Ministeri: "ampliare caccia a specie dannose"Piano faunistico Emilia Romagna. Le osservazioniVeneto: approvato riordino competenze cacciaAppostamenti caccia siti Natura 2000. Soluzione in vistaCCT: Consiglio regionale approva perimetrazione aree cinghialeUmbria ricorre al Consiglio di Stato per preapertura cacciaLiguria: ok tesserino gratis per primo anno di cacciaModifica Key Concepts. Anlc pubblica la sua relazione tecnicaSicilia, Calendario Venatorio in arrivo"Guardie Wwf non autorizzate" Libera Caccia chiede verificheMarche: approvazione definitiva del calendario venatorioBasilicata, approvato Calendario Venatorio 2018 2019Il Giornale e la doppia poltrona di Mamone Capria Fidc: la Lipu e il ballo dei numeriAlla Lipu quasi due milioni dal GovernoDa Aavv sannite un appello agli agricoltoriCecchini, "Regione ricorrerà al Consiglio di Stato"Animalisti, "Zingaretti non autorizzerà alcuna preapertura"Proposta 5 Stelle, "in Molise si cacci solo il cinghiale"Pepe "con tutti gli altri assessori chiesta modifica della 157"Al Gaslini più di 100 mila euro in 15 anni dai cacciatoriUmbria: Fidc pronta ad entrare in giudizioUmbria, Assessore Cecchini convoca consulta su decisione TarSardegna: pubblicato Calendario Venatorio Danni ungulati: diffida di Confagricoltura UmbriaUmbria: Tar sospende disposizioni del calendario venatorioLegge caccia Piemonte: il documento della Libera CacciaToscana caccia cinghiale: ok nuove aree vocateLegge caccia Piemonte al vaglio dei ministeriPuglia, abilitazioni caccia ferme da due anniCorpo giovane disperso trovato grazie a cacciatoreFidc Bergamo: deroghe, 3 passi avantiToscana: revisione aree vocate al cinghiale in ConsiglioAnimalisti anche alla fiera degli Uccelli di PontidaArci Caccia Lazio: "dal calendario sparita preapertura"Chieti: abilitazioni caccia bloccateCaccia storno: Deroga Lombardia sfida Ispra Sardegna: annunciato ricorso su calendario venatorioWwf contro calendario venatorio AbruzzoCaccia cinghiale Sardegna: domande fino al 31 agostoFidc e Acma: sui richiami acquatici uno spiraglio dall'EuropaSardegna, Comitato faunistico approva Calendario 2018 - 2019Mai: contro ungulati servono più cacciatoriAnlc Lazio: Calendario Venatorio da rifareBigHunter Giovani, Ercole Giori “la caccia mi ha insegnato tanto”Atc Brescia bloccatoPiano Nazionale Allodola: ecco il testoLazio, Approvato Calendario Venatorio 2018 - 2019Problema appostamenti, incontro CCT in RegioneFidc Veneto: Regione corregga Calendario VenatorioMarche, Ricorso animalista contro il Piano cinghialiLa grouse favorisce il turismoMondo Venatorio a colloquio con Sottosegretario GavaCaccia Tortora, interrogazione Bruzzone al MinistroVandali a Clusone per la Fiera degli uccelliCia Umbra: caccia cinghiali, modificare la 157 Liguria, parte iter Parco Nazionale PortofinoDalle liguri denuncia su legge caccia Piemonte Fidc avvia collaborazione faunistica con la RomaniaCCT: si pianifichi agricoltura rispettosa della biodiversitàFedercaccia in assemblea. Chiesto confronto con Centinaio

News Caccia

Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"


martedì 13 febbraio 2018
    

A seguito di singolari affermazioni pubblicate sull'Eco di Bergamo, che accusano i cacciatori di favorire la presenza dei cinghiali ostacolandone il contenimento, il Presidente Provinciale di Federcaccia Bergamo Lorenzo Bertacchi ha invitato tutti i propri iscritti ad astenersi da ogni intervento di controllo.

Nell'articolo un veterinario, il Dott. Frosio, accusa i cacciatori di aver posizionato un pasturatore per allevare i cinghiali. "In realtà - scrive Bertacchi - è un metodo usato dalla guardie provinciali per tener lontani i cinghiali dalle colture e per avere più possibilità di abbatterli, e di certo non comporta una crescita della specie: una manciata di mais non incide minimamente sulla sopravvivenza della specie".

Nell'articolo altre inesattezze non verificate, ovvero che nelle battute di caccia al cinghiale siano stati abbattuti solo maschi, come da dichiarazione di un altro veterinario, il Dott. Consoli, per altro cacciatore. "Poteva richiedere al Compresorio Alpino di Caccia Prealpi Bergamasche i dati degli abbattimenti e dei rilievi biometrici. Avrebbe così appreso che in attività di caccia sono stati abbattuti 530 cinghiali, di cui 270 maschi e 260 femmine, avrebbe potuto approfondire che nella seconda classe d’età, quella che si avvia alla riproduzione, sono state abbattute 103 femmine contro 76 maschi".

"Alla luce di quanto sopra - scrive Bertacchi - Federcaccia non può che dirsi stufa e contrariata della mancanza di obiettività sul lavoro di contenimento effettuata in sede di caccia e di controllo da parte dei cacciatori e pertanto invita tutti i propri iscritti ad astenersi da ogni intervento di controllo. Ciò anche alla luce del fatto che, a fronte delle ultime interpretazioni della legge nazionale, i cacciatori, anche muniti di apposita qualifica di operatori faunistici autorizzati dalla Provincia e dalla Regione, non potrebbero coadiuvare la polizia provinciale nel controllo del cinghiale. Pertanto come Federazione riteniamo inaccettabile che i nostri iscritti partecipino quali volontari all’espletamento di un servizio pubblico da cui può discendere per loro una denuncia penale, con rischio di sospensione del porto d’armi".

"Da ultimo sin da questo articolo procederemo legalmente contro ogni illazione diffamatoria mossa nei confronti dei cacciator
i - chiude il rappresentante Fidc -, sia con riferimento alle asserite immissioni di “cuccioli di cinghiale” sia con riferimento alle illazioni circa il mancato abbattimento delle femmine preordinato a far crescere la specie da contenere, siano le stesse da imputarsi al giornale o a virgolettati avventati".

Leggi tutte le news

25 commenti finora...

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Frank 44 il porcaio descritto da massi è la pura e raggelante realtà.Da regione illuminata è virtuosa ,nella gestione del patrimonio di stato,L'assessorato regionale,su spinta dei bifolchi agricoli,sta gettando il lavoro ventennale dimgestione nel bidone della monnezza ,e nell'oscurantismo ignorante di scelte antologica è e antiscientifiche.....Il tutto servendosi dell'ingordigia e stupidità conclamata del cacciatore medio italico.Un intreccio clientelistico ,da cui tenersi lontani e che purtroppo lasciera danni è strascichi per anni.Le prossime elezioni nazionali,che nelle previsioni dovrebbero spazzar via il noto appoggio politico di riferimento,che pervade questa regione e che questi scempi ha contribuito a creare!!

da Toscanello 14/02/2018 21.06

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

x Massi.niente da perdonare.A quelle condizioni sarei anch'io incazzato.Ciao ed in bocca al lupo. ( per noi il lupo è diventato il problema principale, mentre per voi sembrano esserlo gli amministratori ).

da Frank 44 14/02/2018 18.02

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

frank44 La regione Toscana una volta trovatasi in mano le competenze delle province..ex...ha messo il capo nella cesta senza sapere da che parte rifarsi.Non sà come sbrodolarsi la materia caccia e gestione faunistica evidenziando vergognose lacune di competenze strettamente territoriali.Delle iniziative e delle normative che vien davvero voglia di appoggiare chi ci osteggia a prescindere.Scusami te se delle volte sembra che usi toni fuori dalle righe,è solo la veemenza e il pathos di chi osteggia questo scempio immane cercando di far conoscere il più possibile questa anomalia tutta Toscana. A cui i 10.000 abilitati o parte di essi danno una ragione affermando di voler aiutare i contadini e di voler riequilibrare una densità fuori controllo. Cazzate cazzate cazzate o meglio problema affrontato(dagli organi competenti e messo in atto da sparatori che magari la sera avanti nemmeno sapevano cosa fosse una carabina ..semiautomatica..con ottica ) non con una gestione programmatica mirata e credibile ma semplicemnte tagliando il problema alla radice.ERADICANDO IL PIù POSSIBILE INDISTINTAMENTE .Di fatto destrutturizzando intere popolazioni di cinghiali.Quello che ti ho scritto è quanto stà accadendo in regione Toscana dal 2016.Ne pi+ ne meno....forse sono in difetto perchè qualcosa hotralasciato..volutamente per non infierire.La durata di questa legge su cui si basa la selezione (ed io insisto nel non chiamarla così..questa è eradicazione) dovrebbe essere di tre anni....vediamo e speriamo che non venga ancora di peggio allungando all'infinito questo scellerato prelievo di cinghiali. Ma ti dirò di più,sapessi quanto è cambiata ..in peggio..anche la selezione a cervidi e bovidi..o mammma mia ! Se capiterà un giorno di poter dialogare di persona .... Ciao e perdona certa concitazione con cui ti parlo..nulla di personale.

da massi 14/02/2018 17.01

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Scusami Massi, ma se questo è il contesto in cui operate siete proprio una regione da rieducare. Detto ciò,sta poi all'etica del cacciatore di selezione decidere se sparare o meno.Non credo che ci sia l'obbligo di sparare ad una scrofa con al seguito cinghialetti striati.Se questo succede e non può essere un errore perchè il tiro di selezione è sempre un tiro meditato,bisogna porsi qualche domanda riguardo la statura morale di quell'individuo che, in ogni caso e senza ombra di dubbio,non può certo definirsi un Cacciatore ( notare la C maiuscola).Perchè, non ci sarebbe bisogno di precisarlo,nessuno ti obbliga a sparare se non lo ritieni giusto ed opportuno.

da Frank 44 14/02/2018 16.20

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

X FRANK 44 :SELEZIONE CINGHIALE IN TOSCANA 1) Abilitazioni di massa per prelievo selettivo cinghiale con esami farsa composte da 10 domande quiz distribuite e compilate nel caos più generale nella gran parte dei luoghi prescelti per le prove. 2) Selezione cinghiale senza censimenti.. 3)Selezione cinghiale senza piani di abbattimento .. 4)Selezione cinghiale senza distinguo di tempi,sesso e classi di età... 5) Selezione cinghiale 365 giorno l'anno 6) Mazzi di fascette date a peso a "responsabili" di area gestioni cervidi e bovidi,nominati dall'amico dell'amico...... 7) Fascetta apposta ad orecchio,una volta colpito quel che capita,utile solo al trasporto dell'animale dal sito di caccia a casa. 8) Testa e fascetta via nel cassonetto del sudicio senza controllo/verifica alcuna da parte di ATC o enti preposti. 9) Controlli su selecontrollori da parte di provinciale e/o guardie venatorie,pari o uguale a ZERO 10)Controllo schede/registri siti,orari,appostamenti e abbattimenti INESISTENTI 11) Selezione Cinghiale effettuata in AREE NON VOCATE carlonamente raggruppate un tuttuno senza ponderata e logica selezione delle stesse. ********************************************* Qualcuno avrà da ridire su questo voluto "copia incolla" ma lo anticipo dicendo di essere prontissimo in qualsiasi momento al contraddittorio reale a quattro occhi.

da massi 14/02/2018 15.23

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Spari [email protected]@ate.Non esiste regola alcuna in Toscana (se non un ..preribile ..)Non conosci la "legge Obiettivo" toscana a cui si appella la neonata la SELEZIONE AL CINGHIALE.Stai zitto che fai + bella figura.

da Massi 14/02/2018 15.07

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Perdonami Massi,forse le troppe abilitazioni conseguite ti hanno confuso.Altrimenti dovresti ricordare che chi esce in selezione deve essere munito di un permesso di abbattimento che specifica specie, classe e sesso dell'animale da prelevare. Il selettore non può quindi sparare in maniera indiscriminata al primo animale che incontra.Perciò la tua affermazione... " invidiare chi di maggio o giugno fucila una scrofa che dà latte ? Poverino ... " è frutto di malafede o di ignoranza, a meno che ti riferissi non ad un selettore bensì ad un bracconiere. Perchè da selettore dovresti sapere che nessuno, in maggio/giugno ha in tasca un permesso per l'abbattimento di una femmina di cinghiale perchè, a norma di calendario venatorio,essa è prelevabile solo dopo il 1° ottobre.Inoltre un selettore che conosca il mestiere mai abbatterebbe una cinghiala coi piccoli perchè sa bene che loro, privi della guida della madre,non farebbero altro che incrementare i danni. Stai sereno e ripassati i testi scolastici.

da Frank 44 14/02/2018 14.25

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

frank permettimi una sola replica,che leggerai da ultimo,a tutto quanto tu affermi...che non condivido e che spallato dal tuo continuo osteggiarmi non conoscendo la realtà toscana (come se fossi l'ultimo scemo del villaggio che spara cazzate).Non stò a replicarti portandoti x esempio nuovamente la realtà della caccia di selezione al cinghiale in Toscana (che poi è ciò a cui tengo)...PENSO DI SPRECARE FIATO E TEMPO DA QUANTO TEMPO LO VADO DICENDO. Ti rammento solo che il sottoscritto è abilitato selecontrollore specie cinghiale dal 07-05-2014 (30 domande quiz e 10 orali ..non come adesso 10 domande nel caos più totale e spesso copiate o passate )..abilitato selecontrollore specie Capriolo Daino Cervo Muflone dal 23-05-1994..nonchè abilitato art.37 contenimento nocivi dal 10-05-1995.....

da Massi 14/02/2018 11.00

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Massi,evidentemente non tutto è Toscana.Da noi nessun selettore abbatte una scrofa che allatta,eventualmente abbatte un piccolo così puoi stare sicuro che in quel luogo la scrofa si asterra dal ritornare per almeno un mese.Gli eventuali abbattimenti di scrofe allattanti, che tu lamenti,avvengono invece con una certa frequenza durante le braccate in dicembre/gennaio perchè,anche volendo,per come si svolge questo tipo di caccia difficilmente si ha la possibilità, a priori, di classificare esattamente che animale si ha di fronte.Perciò stai sereno e prendi anche tu l'abilitazione alla selezione e ti accorgerai che è la forma di caccia meno impattante sugli altri tipi di selvaggina ed è l'unica forma di caccia che consente un tiro ragionato sull'animale che è giusto prelevare.

da Frank 44 14/02/2018 10.36

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Buongiorno sig.Bertacchi.Le nostre diatribe e contrapposizioni sono diverse e la ringrazio per quanto ci porta a conoscenza. Se mi è consentito Lei riferisce che vi siete anche stufati di fare uscite e contenimenti gratis,quì da noi è accaduto e staà accdendo proprio il contrario.Lor signori Sceriffi "de noiattri " con brunch e calzettoni al ginocchio,si prestano alla politica Regionale per l'intero anno solare e con una serie di abberranti raggiri (legalizzati con la legge Obiettivo ) per indicibile manovalanza a costo ZERO.Si ha capito bene : costo ZERO...il solo guadagno tolto l'appagamento di fucilare una scrofa che da' latte ai porchetti,sono le miserabili 2'00 euro al kg che il macello in provincia di Pisa carita loro per aver portato la bestia allo stesso .La saluto cordialmente....

da massi 14/02/2018 9.14

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

@massi. a Bergamo il problema non esiste.. in selezione sono stati uccisi 11 cinghiali su 541 in una stagione di caccia. e l'articolo del giornale era contro tutti i cinghialai.sia in selezione che in squadra.Semplicemente qui tutti i cacciatori di cinghiale sono stufi di uscire a fare gli interventi di contenimento gratis, risarcire il 30% dei danni anche dove non lasciano cacciare il cinghiale pur in territorio libero nemmeno in selezione ed essere continuamente additati come causa del problema. io proporrei anche di non cacciare il cinghiale per un anno. altro che astenersi dal contenimento.

da Lorenzo Bertacchi 13/02/2018 23.44

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Te prescelto e colto.. io ignorante e scartato..che vuoi farci ? Ne prendo atto ma non mollo,stanne certo.

da Massi 13/02/2018 23.31

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Favorevolissimo a culture a perdere nelle vocate e qualsiasi altro sistema che mantenga i cinghiali dove cacciano le squadre riconosciute. Come detto piu volte per me a differenza di altri c e posto per tutti i Cacciatori seri. L egoismo non e' una mia prerogativa...anzi gioisco dei buoni risultati che ottiene la nia squadra. Chi mi conosce lo sa....come sa che poco tollero...i tutto mio!!

da Springer toscano 13/02/2018 22.49

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Il livello e' chiaro.

da Springer Toscano 13/02/2018 22.35

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Invidiare chi di maggio o giugno fucila una scrofa che dà latte ? Poverino...

da Massi 13/02/2018 21.19

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Invidiare chi di maggio o giugno fucila una scrofa che dà latte ? Poverino...

da Massi 13/02/2018 21.19

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Ma si, ma si,che brutta cosa l'invidia!

da Frank 44 13/02/2018 19.22

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Ringrazio il sig. Lorenzo Bertacchi per la precisazione. Beh....allora capisco perfettamente che ci possono essere dei "boicottaggi".... Molto diversa la situazione qua in toscana...dove i contenimenti e la caccia di selezione vengono svolte solo ed esclusivamente in territori NON VOCATI al cinghiale e dove esso procura danni a culture agricole e piccola selvaggina. In particolare....i contenimenti vengono fatti in porzioni di territorio dove la caccia è vietata (zrc zrv ecc) e, in caso di richieste di danni, anche dove la caccia è permessa ma non quella al cinghiale in braccata. La caccia di selezione invece viene praticata nelle zone a cacci programmata ma non vocate al cinghiale. Le zone vocate al cinghiale (salvo rari casi di danni dove comunque interviene giustamente la squadra assegnataria...) non viene fatto nessun altro prelievo a carico dei cinghiali. Ma.....nonostante questo.........

da SPRINGER TOSCANO 13/02/2018 17.23

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Il ganzetto fa finta di non sapere (per comodo) o non sà (che è ancor più grave ma capibile)che i cinghiali hanno le rimesse nel fitto delle macchie dei boschi (di norma zone vocate) e nel periodo ove il bosco è avaro di nutrimento,gli stessi cinghiali si dirigono nei campi a cercare il cibo.Sia esso grano o altro frumento sementato,sia esso radici e tuberi nati spontaneamente.Adoperarsi per mantenere,con coltivazioni a perdere,gli stessi suidi nelle zone vocate per non mandarli a farsi giustiziare dai fucilieri abilitati dal nulla,fa parte del gioco.Come fa parte del gioco ostacolare che sempre gli stessi ganzetti,vadino a raccattare il tiro intorno (o dentro) le vocate. La partita è aperta e non è stata cercata ne voluta dalle squadre dei cinghialai.

da massi 13/02/2018 17.16

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"

Il titolo è stato corretto. Ci scusiamo per l'errore

da Redazione BigHunter.it 13/02/2018 16.50

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori partecipino più ai controlli"

il titolo contiene chiaramente un errore. SPRINGER TOSCANO a Bergamo il cinghiale si caccia sia in battuta che in selezione negli stessi territori oggetto di caccia programmata. Ci sono poi territori ove non è ammessa la caccia del cinghiale, seppur aperti alla caccia, e qui ci vanno solo le guardie (...). Poi ci sono le oasi e via dicendo. Il controllo contenitivo si applica nelle zone ove si caccia il cinghiale ma fuori dal periodo di prelievo venatorio e si effettua sia in selezione che in battuta e vi partecipano cacciatori con apposito decreto di "operatore faunistico".

da Lorenzo Bertacchi 13/02/2018 16.31

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori partecipino più ai controlli"

Ma...non sarà che quelli dell' Eco di Bergamo hanno letto i commenti scritti qua?? Ricordo che gli interventi (e la selezione) vengono fatti dove NON CACCIANO le squadre autorizzate e dove il cinghiale NON CI DOVREBBE ESSERE..essendo il territorio vocato a piccola selvaggina che soffre la presenza del suide!!

da SPRINGER TOSCANO 13/02/2018 16.21

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori partecipino più ai controlli"

selecontrollore...quindi ? Voi fate il vostro (eliminarli tutti indistintamente senza nessuna regola ) e noi altrettanto facciamo il nostro . La partita è aperta....

da massi 13/02/2018 15.43

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori partecipino più ai controlli"

Ma ci deve essere qualche errore nel titolo.oltre a Bergano,Piu' o non piu'?

da anonimo 13/02/2018 14.17

Re:Fidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori partecipino più ai controlli"

in toscana le squadre dei cinghialai fanno di tutto per ostacolare la caccia di selezione perche hanno paura che i cinghiali diminuiscono.

da selecontrollore 13/02/2018 14.16