Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Malta condannata per le catture in deroga di fringuelliFidc Caserta: un buon calendario venatorioPuglia, legge caccia: risolti profili di illegittimità costituzionaleLombardia, Beccalossi “un segnale positivo sulle deroghe”Calendario venatorio Toscana: le osservazioni di Anlc e Arci Caccia Calendario Venatorio Toscana, le valutazioni della CCTColdiretti Puglia "ok nuova legge fauna su controllo faunistico"Provincia Bolzano rivendica la propria competenza sulla cacciaLegge Caccia Piemonte, Fidc annuncia causa legaleCinghiali Roma, nessun abbattimento in vistaColdiretti Basilicata: affrontare problema cinghiali nei ParchiCinghialai dal cuore d'oro. Raccolta fondi per LaraCampania: giunta approva Calendario Venatorio 2018 - 2019Provincia di Bolzano: su caccia attacco all'autonomia altotesinaAnlc: "Remaschi ritiri balzello sulle squadre o sarà sciopero"Condanna milionaria a Durnwalder e Erhald. "Abbattimenti illegittimi"Sirio Bussolotti nuovo Presidente di Arci Caccia ToscanaIl Club del Colombaccio chiama, la CCT rispondeAAVV Piemontesi "il mondo venatorio si deve unire"Dal Club del colombaccio una proposta di convenzioneSardegna, le osservazioni di Fidc sul Calendario VenatorioA Fiuggi la 57° Assemblea della Libera Caccia Federcaccia Umbra per la ricerca contro tumori e leucemieToscana, commento di Fidc sulla caccia di selezione al caprioloSalvini e l'orgoglio della bisteccaLombardia, la vittoria di Pirro della LavPiombo e selvaggina, non diciamo eresie!Eps Campania: Calendario equilibrato dal Comitato faunisticoCalendario venatorio Toscana: le anticipazioni della CCT Piemonte, legge caccia incostituzionale anche per gli ambientalisti Cinghiali, Braia "La Basilicata ha anticipato la Lombardia"Da Regione Lombardia fondi per vigilanza ittico venatoriaToscana: ok a deroga per la caccia a 25 mila storniAmbiente e Agricoltura: ecco i sottosegretari Campania, Comitato faunistico affronta parere IspraVeneto approva Calendario Venatorio 2018 - 2019Umbria: approvato calendario venatorio 2018 - 2019In Piemonte approvata la nuova legge sulla cacciaToscana, al via caccia di selezione al capriolo Ispra nega ancora le deroghe per la cacciaSavona, riprende la caccia di selezione al caprioloLegge Lombardia cinghiali, plaude Coldiretti PugliaLombardia, anche gli agricoltori potranno sparare al cinghialeFidc Pistoia, terremoto, continua la solidarietàCacciatori arruolati dai Carabinieri per prevenire gli incendiPiemonte: sulla caccia la Regione tira drittoManifestazione Cacciatori: Torino invasaLazio: Fidc sollecita nomine Commissioni esami cacciaPiemonte, Ravello "l’inciucio PD-M5S ammazzerà la caccia e l’indotto"BigHunter: no alle provocazioniBraia, cinghiali "tutte le azioni possibili sono state messe in atto"Emergenza fauna: Confagricoltura richiama IspraRolfi "sostengo i cacciatori in Piazza a Torino"Ulivieri: unire i cacciatori italianiE' ufficiale: Mamone Capria a capo della segreteria del MinistroBriano a Torino per la caccia. "Chiamparino su questo tema ha sbagliato"Fulvio Mamone Capria al Ministero dell'Ambiente?Solidarietà da Arci Caccia Toscana ai cacciatori piemontesiLa caccia s'è desta: le istruzioni per la manifestazionePiemonte, nuovo divieto frutto di un accordo con M5SFedercaccia invita i cacciatori alla manifestazione di Torino5X1000: l'animalismo paga ancoraViterbo: cacciatori incontrano i ragazziComunali. Ponte Buggianese, candidata Romani con i cacciatori del PadulePiemonte, Ddl caccia incostituzionale. Fidc invia osservazioniAnche Fidc Liguria sarà in piazza a TorinoDivieto caccia domenica settembre. Vignale "unico caso in Italia"L'Orgoglio Venatorio a TorinoUmbria: nuove norme per la gestione degli AtcEmergenza Piemonte, ultima oraBerlato, Barison: nuovo Governo, si applichi caccia in derogaLazio, Calendario Venatorio bocciato da tuttiColdiretti Lazio: caccia di selezione anche per gli agricoltoriArci Caccia: Fidc non diserti la manifestazione dell’8 giugnoSiena: ok a Piano controllo caprioliLa caccia s'è desta, CNCN partecipa alla manifestazione di TorinoEmilia Romagna: ok Piano controllo cornacchie, gazze e ghiandaieLiguria, Regione riduce oasi Fascia Costiera per fare entrare i cacciatoriConfagricoltura a Centinaio: ora riformare la legge sulla cacciaRicerca sul colombaccio, precisazioni I nuovi Ministri: Centinaio all'Agricoltura, Costa all'AmbienteDdl Caccia Piemonte. Dalle liguri parere di incostituzionalitàToscana, gli agricoltori "sparare ai caprioli oltre metà marzo"Liguria: la licenza di caccia si paga on lineSardegna, chiesti oltre 600 mila euro di danni a Ispra e RegioneCCT presenta nuovo progetto di ricerca sulla migratoriaItalia seconda al Campionato Europeo di ChioccoloMarche: da luglio al via Piano di controllo del cinghialeCagliari, nuovo Parco ma "nessun nuovo vincolo alla caccia"Genova: incendio doloso alla baita dei cacciatoriRiforme, Macron punta sulla cacciaPiemonte: Arci Caccia in audizione contro il divieto domenicaleCirio e Bruzzone in piazza con i cacciatori piemontesiMarche: calendario venatorio, deroghe e le altre novita'Sicilia, calendario venatorio in dirittura d'arrivoPuglia: ecco la bozza del Piano FaunisticoMauro D'Attis (FI). "L'esperienza dei cacciatori al servizio della società"Fidc Friuli Venezia Giulia in piazza a TorinoI colombacci di sua MaestàRiforma caccia, in Francia il sì dei cacciatoriBiodiversità questa sconosciutaFdI Piemonte: legge caccia, prevalgono posizioni ideologicheColdiretti Calabria: Piano cinghiali non più rinviabile

News Caccia

Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE


mercoledì 10 gennaio 2018
    

 
 
Sull'applicazione delle Direttive Habitat e Uccelli nel nostro paese, i prossimi 12 e 13 febbraio 2018 si terrà a Roma una riunione bilaterale con la Commissione Ue e il Ministero dell'Ambiente. Presso la sede di quest'ultimo quindi si aprirà un momento di confronto e di dialogo al fine di individuare le azioni chiave per migliorare l’attuazione delle Direttive. L'incontro ha lo scopo di determinare una tabella di marcia sulle azioni concrete da mettere in campo.

A dire la loro sono state chiamate anche le associazioni venatorie, che saranno sentite insieme agli altri portatori di interessi. Le due giornate saranno quindi organizzate con una prima parte (mattina del 12 febbraio) in cui la Commissione Europea, insieme alle amministrazioni nazionali e regionali, incontrerà i portatori di interesse, con lo scopo di raccogliere il punto di vista dei soggetti non istituzionali e le eventuali proposte che saranno esaminate nel dettaglio nella seconda parte (pomeriggio del 12 febbraio e intera giornata del 13 febbraio) dalla Commissione Europea, dalle amministrazioni nazionali e dalle amministrazioni regionali.
 
In particolare, come si apprende nell'invito ai portatori di interesse, verranno affrontati i seguenti temi: la definizione degli obiettivi e delle misure di conservazione delle ZSC e delle ZPS e loro attuazione; le modalità di gestione dei siti Natura 2000, con particolare riferimento alle relazioni con le altre attività presenti sul territorio; la governance complessiva della Rete, con riferimento ai vari soggetti coinvolti e alle necessarie integrazioni tra le diverse politiche. Altri temi caldi sono: strategie per il raggiungimento dello Stato di Conservazione Soddisfacente degli habitat e delle specie di interesse comunitario; finanziamento delle Direttive e sua integrazione nella programmazione comunitaria; adeguata declinazione di tali temi anche in ambiente marino.

L’iniziativa si colloca nell’ambito dell’azione 5 del “Piano d’Azione per la natura, i cittadini e l’economia”, adottato nell’aprile del 2017 dalla Commissione Europea come risposta strategica alle problematiche messe in luce dal Fitness check delle Direttive Habitat e Uccelli. In preparazione all'evento le associazioni venatorie, insieme agli altri portatori di interesse, sono state invitate ad inviare le proprie osservazioni entro il 20 gennaio al Ministero dell'Ambiente. 
 

 

Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

non è questione di ministro, bensì di chi ci lavora stabilmente al ministero, indifferentemente dal ministro, tutti lecchini di pecoraro scanio che li ha fatti assumere ai suoi tempi, poltrone decisionali date ad anticaccia e verdi

da aspetta e spera 11/01/2018 19.58

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

tranquilli sforneranno qualche altra restriaione per noi

da genny 4 bott 11/01/2018 0.55

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Ecco perché i cittadini non vogliono più sentir parlare di Europa pagliacciate come queste se ne fanno a centinaia esperti del cazzo che parlano a vanvera strapagati dai cittadini

da Bresa 10/01/2018 21.19

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Secondo me invece è importante. Non possiamo cambiare gli interlocutori. Quelli sono. Ho qualche dubbio sulla linea che saranno capaci di proporre i nostri rappresentanti, secondo me purtroppo inadeguati per formazione e per sollecitazioni da parte di una base ormai fuori del tempo

da Pietro 10/01/2018 20.59

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Buffonata !!

da A.le 10/01/2018 19.51

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

olè altri 2 giorni a mangiare e a bere a spese nostre ,alla fine si risolverà con altre incul...ture per noi, mica si preoccupano delle persone che non ce la fanno ad arrivare a fine mese o degli immigrati che muoiono in mare come mosche ,no devono accuparsi degli uccelli . mi piacerebbe vedere se aboliscono la caccia tutti sti parass....cosa devono fare?

da genny 4 bott 10/01/2018 18.54

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

È cosa parlano a fare con un ministro uscente.....I KC non li cambia poi un ministro ,ma ci deve essere un interesse parlamentare di maggioranza,e non mi pare che cambiare i KC sia tra le priorità è gli interessi.Se siamo fortunati il prossimo ministro dell'ambiente sarà targato 5S altrimenti se La ""fortuna"" ci abbandonasse ,del sostituto di Galletti si conosce già il nome e cognome e si chiama Michela Vittoria Brambilla

da Pluto 10/01/2018 18.04

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Vero, ma siccome l'articolo riporta che partecipano anche aaw e il ministro dell'ambiente, vuoi che tra un taralluccio e un bicchiere la aaw non possono parlare anche dei KC con il vostro caro ministro? Sarebbe un vero peccato lasciarsi sfuggire quest'occasione in vista delle elezioni.

da Ogni lasciata è persa 10/01/2018 16.30

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Filippo guarda che per lo storno ,deve essere il governo a chiederne la reintroduzione tra le specie cacciabili.Mentre per i KC è questione nazionale,perché i KC sono nazionali ed è lo stato che può modificarli oppure tenerseli così come sono,esattamente.Non sono materie da commissione europea.

da Pluto 10/01/2018 12.36

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Prevedo un'altra supposta!!!

da Stufo 10/01/2018 12.28

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

12-13 FEBBRAIO, DUE GIORNI DI PACCHIA PER I PARTECIPANTI, SPESATI DI TUTTO, PER PARLARE DI FUMO, NON QUELLO TOSSICO OVVIAMENTE CHE RESPIRIAMO OGNI GIORNO, ORIGINATO DAGLI INCENDI DI DEPOSITI ABUSIVI DI RIFIUTI, FUMO CHE RILAASCIA SOSTANZE CHE ANDRANNO A DEPOSITARSI SULLA FRUTTA E VERDURA .....

da BASTA BALLE ! 10/01/2018 11.47

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Non sarebbe anche l'occasione per parlare di reinserimento dello storno tra le specie cacciabili?

da Filippo 10/01/2018 11.03

Re:Direttive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UE

Ve sete scordati er meio KC,KC,KC,KC,KC,KC,KC,KC, e RIDUZIONE PARCHI,PARCHI, PARCHI, NELLA PERCENTUALE CHE OGNI NAZIONE DEVE AVERE IN BASE ALLA PROPRIA ESTENSIONE TERRITORIALE. LA PICCOLA ITALIA HA PIU' PARCHI E ZONE CONTIGUE DELL'INTERA EUROPA.

da Buon lavoro 10/01/2018 10.36