Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Chiusa caccia ai turdidi in Trentino. Protestano i capannisti I boschi di Capri ripuliti dai cacciatoriRaduno internazionale falconieri in FriuliPosticipo tordi in Lazio pubblicato sul BurFvg, chiusura anticipata beccaccia: Fidc impugna il decretoElezioni: Meloni vuole candidare Berlato Fidc Brescia, "controllo cinghiali? I cacciatori non partecipino"Basilicata, Fidc: una scelta europea per le date su tordi e beccacceBasilicata: pubblicato su Bur posticipo chiusura cacciaDa Siena, Cct, Atc e agricoltori chiedono cambio passoCinghiali Sassuolo, continuano le proteste degli animalistiMigratoria e recupero habitat: A Vicenza il punto di Face Med A Hit l'assemblea del Cic ItaliaFriuli: nasce l'associazione Cacciatori FvgTesserino venatorio, in Toscana mozione per educare i controlloriDella caccia ai tordi e dell'ambientalismo che in Italia non esisteUmbria: modifiche al regolamento sugli AtcSentenza Tar su vigilanza venatoria: condannate Enpa e LacL'Anuu Reggio Calabria adotta un pezzo di verde pubblicoDalla Francia buone notizie su beccaccino e frullinoPiemonte: ok in Commissione alla nuova legge sulla cacciaAmiche di BigHunter, Martina Rebecchi "per me la caccia è vita"In Alaska la selvaggina si macella a scuolaMai: importanti novità per la caccia in LiguriaAddio a Novello NovelliVeneto: Berlato riconfermato alla guida della III CommissioneAbruzzo: Arcicaccia, Libera Caccia ed Eps incontrano PepeSempre più ungulati nei Parchi toscani. Ok piano a San RossoreDirettive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UEAbilitazioni venatorie: buone notizie dal Friuli Elezioni e caccia: allarme 5 StelleCaccia tordi Lazio al 31 gennaio: Zingaretti firma il posticipoFidc Toscana: dalla Lav a lezione di violenzaArci Caccia Pistoia: in pericolo il Progetto LepreElezioni Politiche 2018. La caccia si unisce in una Cabina di regiaPasso indietro sulla caccia alla volpe in InghilterraControllo cinghiale nei Parchi: i corsi nella Provincia di ArezzoPiemonte: ecco come vanno avanti gli Atc dopo il TarItalia Nostra e Lipu Puglia criticano la nuova legge sulla caccia40 ANNI DI SHOT SHOWLUPO. IN NORVEGIA RIAPRESIENA. PROTESTE PER I PRELIEVI NELLE AREE PROTETTEELEZIONI. SORRENTINO SCRIVE AI PARTITISassuolo: Controllo cinghiali, la Lav denuncerà i cacciatori Toscana: corsi ai cacciatori per il controllo nelle Aree ProtetteFidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione LombardiaSvizzera: diffamava i cacciatori, condannato anticacciaCinghiali, per Confagricoltura "bisogna cambiare la 157/92"Toscana: caccia cinghiale aree non vocate, il Piano per il 2018Abruzzo: nel nuovo Piano stop alle immissioni di selvaggina?Veneto: con i nuovi confini del Parco della Lessinia, più territorio cacciabileToscana, Presidenti Atc in subbuglioProroga per la caccia ai turdidi e beccaccia in BasilicataBeccaccia: il punto di vista di FidcMozione a Varese per chiudere la caccia per due anniVicopisano ringrazia i suoi cacciatoriFagiani in salsa francesePiacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018 Giovane cacciatore cade in dirupo. L'ultimo saluto a GabrieleProtocollo fra Arci Caccia e Carabinieri ForestaliCONFAVI. ARCICACCIA RISPONDETAR VENETO BOCCIA ARCICACCIAFEDERPARCHI. UN VIDEO DI CINQUE MINUTI SULLA GESTIONE DEL CINGHIALEBASILICATA. VERSO IL CONTROLLO DEI CINGHIALIPan: Veneto promuove modello di gestione delle tasse dei cacciatoriLa gestione della fauna selvatica ostaggio di pregiudizi animalistiLa differenza fra gestione faunistica e caccia selvaggia spiegata ai Verdi e al GovernoLiguria: ok a emendamento Piana su vigilanza venatoriaLombardia, Sala: annotazione tesserino solo a capo accertatoVeneto: sui fondi alle associazioni venatorie la Lega è divisaLombardia: ok a emendamenti su tesserino venatorio e addestramento caniPericcioli (Fidc Toscana) risponde a SorrentinoMolise: ok al prelievo selettivo degli ungulatiMattia Siri e l'impegno di unire i giovani cacciatoriLa Rai e la caccia: il mondo venatorio scrive alla politicaSorrentino “Fidc vuole privatizzare la caccia”Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarieIl Pd ritira gli emendamenti di modifica della 157/92Assemblea Straordinaria Federcaccia: "Una visione condivisa da cui ripartire"Misteriosa scomparsa delle specie invasiveStefania Craxi difende la caccia ad Uno MattinaDonazzan "soldi alla caccia? Servono per le crisi aziendali"Atc Umbria: le proposte della Federcaccia regionaleI cacciatori savonesi al lavoro contro i disagi del geloIl prete cacciatore “la caccia è sanità di mente e corpo”

News Caccia

Fidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione Lombardia


giovedì 4 gennaio 2018
    

In una nota la Federcaccia di Brescia commenta le novità per la caccia in Regione:
 
"La legge di Bilancio votata e approvata dal Consiglio di Regione Lombardia, come dicevamo nell’ultimo Cacciapensieri ha introdotto alcune importanti novità per i cacciatori lombardi. Con un emendamento presentato da Alessandro Sala e sottoscritto da altri colleghi tra cui Fabio Rolfi, si è stabilito che la selvaggina migratoria deve essere segnata sul tesserino venatorio quando i capi vengono raccolti e gli abbattimenti accertati.
 
E’ stato poi modificato l’articolo 51, che si occupa di sanzioni: in sostanza è stata tolta la sospensione per un anno del tesserino venatorio per coloro che praticano addestramento cani e attività venatoria all’interno delle Zone Rosse e delle Zone Ripopolamento e Cattura. L’emendamento, presentato dai consiglieri leghisti Anelli e Rolfi lo consideriamo incomprensibile e assolutamente fuori luogo. Per quale motivo va tollerato l’addestramento cani ed il prelievo venatorio all’interno delle zone, deputate per legge, ad essere i polmoni di irradiazione della selvaggina e le zone all’interno delle quali catturare i riproduttori da re-immettere in territorio libero. Il discorso vale soprattutto per la lepre: lo sanno i due consiglieri regionali che quest’anno le lepri l’Atc di Brescia le ha pagate, comprensive di Iva, 203 euro cadauna? Dobbiamo continuare ad acquistarle sui mercati esteri o forse dobbiamo aumentare gli animali provenienti dal nostro territorio? Magari incentivando i proprietari dei fondi delle ZRC in modo che prestino attenzione durante i lavori in campagna e lasciando zone incolte? Per quale motivo non si deve avere tolleranza zero verso coloro che minano la caccia di tutti i cacciatori bresciani? Vogliamo il Far West? A giudicare dai commenti sui social i consiglieri leghisti hanno fatto un brutto scivolone. E a quegli pseudo cinofili che plaudono a questa decisione, perché i cinofili veri non ci vanno nelle zone di divieto, sia chiaro, vorremmo far sapere che il territorio non è il loro, ma ha dei proprietari, e ai fini venatori ci sono Atc e Ca che lo gestiscono. Quando si fanno immissioni di selvaggina se la stessa è catturata sul territorio della Provincia non ci sono limiti poiché è considerato spostamento mentre se è acquistata ci sono numeri da rispettare che, oltretutto, diminuiscono di un 5% ogni anno per disposizioni fatte a suo tempo dall’Ufficio caccia della Provincia. Quindi catturare tanto nelle Zrc farebbe solo bene ai cacciatori e ai cinofili. Forse i nostri amici consiglieri regionali dovrebbero prestare attenzione a certi suggeritori!".
Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Fidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione Lombardia

Io mi chiedo se in provincia di Brescia creare dei nuovi campi di addestramento cani è così difficile o complicato??? Quì il caro assessore Sala,(su pressione di chi???) ha fatto abolire lo spauracchio della sopensione per un'anno del tesserino venatorio,che era forse la cosa più sensata che avevano precedentemente introdotto,contro i soliti furbetti arcinoti che perseveravano tutto l'anno ad addestrare i cani in qualsiasi luogo protetto,dove i cacciatori ONESTI,si guadavano bene dal farlo. I SOLITI E ARCINOTI,FURBETTI DEL QUARTIERINO SENTITAMENTE RINGRAZIANO, SALA,ROLFI,E LA BEFANA PER IL BEL REGALO CHE GLI HANNO MESSO NELLA CALZA. I cacciatori ONESTI E LIGI AL RISPETTO DELLA LEGGE NO,credo che questi si ricorderranno di loro a Marzo.

da Il Nibbio 05/01/2018 17.29

Re:Fidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione Lombardia

Certo che non va bene addestrare i cani nelle ZRC. Il guaio e che non si vuole fare addestrare ne dentro ne fuori, per quanto riguarda anche la selvaggina migratoria come quaglie etc. Infatti quando è il momento ad Agosto di andare sulle quaglie selvatiche e sui fagiani starne e pernici si trova la scusa che ci sono ancora i pulcini di una seconda covata e sottolineo di una seconda covata. Per cui da 45 giorni di addestramento prima dell'apertura come vuole la legge ci riducete si e no a 10 o 15 giorni. Ed in alcuni casi anche meno. Secondo voi questo va bene ?

da jamesin 04/01/2018 18.45