Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Malta condannata per le catture in deroga di fringuelliFidc Caserta: un buon calendario venatorioPuglia, legge caccia: risolti profili di illegittimità costituzionaleLombardia, Beccalossi “un segnale positivo sulle deroghe”Calendario venatorio Toscana: le osservazioni di Anlc e Arci Caccia Calendario Venatorio Toscana, le valutazioni della CCTColdiretti Puglia "ok nuova legge fauna su controllo faunistico"Provincia Bolzano rivendica la propria competenza sulla cacciaLegge Caccia Piemonte, Fidc annuncia causa legaleCinghiali Roma, nessun abbattimento in vistaColdiretti Basilicata: affrontare problema cinghiali nei ParchiCinghialai dal cuore d'oro. Raccolta fondi per LaraCampania: giunta approva Calendario Venatorio 2018 - 2019Provincia di Bolzano: su caccia attacco all'autonomia altotesinaAnlc: "Remaschi ritiri balzello sulle squadre o sarà sciopero"Condanna milionaria a Durnwalder e Erhald. "Abbattimenti illegittimi"Sirio Bussolotti nuovo Presidente di Arci Caccia ToscanaIl Club del Colombaccio chiama, la CCT rispondeAAVV Piemontesi "il mondo venatorio si deve unire"Dal Club del colombaccio una proposta di convenzioneSardegna, le osservazioni di Fidc sul Calendario VenatorioA Fiuggi la 57° Assemblea della Libera Caccia Federcaccia Umbra per la ricerca contro tumori e leucemieToscana, commento di Fidc sulla caccia di selezione al caprioloSalvini e l'orgoglio della bisteccaLombardia, la vittoria di Pirro della LavPiombo e selvaggina, non diciamo eresie!Eps Campania: Calendario equilibrato dal Comitato faunisticoCalendario venatorio Toscana: le anticipazioni della CCT Piemonte, legge caccia incostituzionale anche per gli ambientalisti Cinghiali, Braia "La Basilicata ha anticipato la Lombardia"Da Regione Lombardia fondi per vigilanza ittico venatoriaToscana: ok a deroga per la caccia a 25 mila storniAmbiente e Agricoltura: ecco i sottosegretari Campania, Comitato faunistico affronta parere IspraVeneto approva Calendario Venatorio 2018 - 2019Umbria: approvato calendario venatorio 2018 - 2019In Piemonte approvata la nuova legge sulla cacciaToscana, al via caccia di selezione al capriolo Ispra nega ancora le deroghe per la cacciaSavona, riprende la caccia di selezione al caprioloLegge Lombardia cinghiali, plaude Coldiretti PugliaLombardia, anche gli agricoltori potranno sparare al cinghialeFidc Pistoia, terremoto, continua la solidarietàCacciatori arruolati dai Carabinieri per prevenire gli incendiPiemonte: sulla caccia la Regione tira drittoManifestazione Cacciatori: Torino invasaLazio: Fidc sollecita nomine Commissioni esami cacciaPiemonte, Ravello "l’inciucio PD-M5S ammazzerà la caccia e l’indotto"BigHunter: no alle provocazioniBraia, cinghiali "tutte le azioni possibili sono state messe in atto"Emergenza fauna: Confagricoltura richiama IspraRolfi "sostengo i cacciatori in Piazza a Torino"Ulivieri: unire i cacciatori italianiE' ufficiale: Mamone Capria a capo della segreteria del MinistroBriano a Torino per la caccia. "Chiamparino su questo tema ha sbagliato"Fulvio Mamone Capria al Ministero dell'Ambiente?Solidarietà da Arci Caccia Toscana ai cacciatori piemontesiLa caccia s'è desta: le istruzioni per la manifestazionePiemonte, nuovo divieto frutto di un accordo con M5SFedercaccia invita i cacciatori alla manifestazione di Torino5X1000: l'animalismo paga ancoraViterbo: cacciatori incontrano i ragazziComunali. Ponte Buggianese, candidata Romani con i cacciatori del PadulePiemonte, Ddl caccia incostituzionale. Fidc invia osservazioniAnche Fidc Liguria sarà in piazza a TorinoDivieto caccia domenica settembre. Vignale "unico caso in Italia"L'Orgoglio Venatorio a TorinoUmbria: nuove norme per la gestione degli AtcEmergenza Piemonte, ultima oraBerlato, Barison: nuovo Governo, si applichi caccia in derogaLazio, Calendario Venatorio bocciato da tuttiColdiretti Lazio: caccia di selezione anche per gli agricoltoriArci Caccia: Fidc non diserti la manifestazione dell’8 giugnoSiena: ok a Piano controllo caprioliLa caccia s'è desta, CNCN partecipa alla manifestazione di TorinoEmilia Romagna: ok Piano controllo cornacchie, gazze e ghiandaieLiguria, Regione riduce oasi Fascia Costiera per fare entrare i cacciatoriConfagricoltura a Centinaio: ora riformare la legge sulla cacciaRicerca sul colombaccio, precisazioni I nuovi Ministri: Centinaio all'Agricoltura, Costa all'AmbienteDdl Caccia Piemonte. Dalle liguri parere di incostituzionalitàToscana, gli agricoltori "sparare ai caprioli oltre metà marzo"Liguria: la licenza di caccia si paga on lineSardegna, chiesti oltre 600 mila euro di danni a Ispra e RegioneCCT presenta nuovo progetto di ricerca sulla migratoriaItalia seconda al Campionato Europeo di ChioccoloMarche: da luglio al via Piano di controllo del cinghialeCagliari, nuovo Parco ma "nessun nuovo vincolo alla caccia"Genova: incendio doloso alla baita dei cacciatoriRiforme, Macron punta sulla cacciaPiemonte: Arci Caccia in audizione contro il divieto domenicaleCirio e Bruzzone in piazza con i cacciatori piemontesiMarche: calendario venatorio, deroghe e le altre novita'Sicilia, calendario venatorio in dirittura d'arrivoPuglia: ecco la bozza del Piano FaunisticoMauro D'Attis (FI). "L'esperienza dei cacciatori al servizio della società"Fidc Friuli Venezia Giulia in piazza a TorinoI colombacci di sua MaestàRiforma caccia, in Francia il sì dei cacciatoriBiodiversità questa sconosciutaFdI Piemonte: legge caccia, prevalgono posizioni ideologicheColdiretti Calabria: Piano cinghiali non più rinviabile

News Caccia

Fidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione Lombardia


giovedì 4 gennaio 2018
    

In una nota la Federcaccia di Brescia commenta le novità per la caccia in Regione:
 
"La legge di Bilancio votata e approvata dal Consiglio di Regione Lombardia, come dicevamo nell’ultimo Cacciapensieri ha introdotto alcune importanti novità per i cacciatori lombardi. Con un emendamento presentato da Alessandro Sala e sottoscritto da altri colleghi tra cui Fabio Rolfi, si è stabilito che la selvaggina migratoria deve essere segnata sul tesserino venatorio quando i capi vengono raccolti e gli abbattimenti accertati.
 
E’ stato poi modificato l’articolo 51, che si occupa di sanzioni: in sostanza è stata tolta la sospensione per un anno del tesserino venatorio per coloro che praticano addestramento cani e attività venatoria all’interno delle Zone Rosse e delle Zone Ripopolamento e Cattura. L’emendamento, presentato dai consiglieri leghisti Anelli e Rolfi lo consideriamo incomprensibile e assolutamente fuori luogo. Per quale motivo va tollerato l’addestramento cani ed il prelievo venatorio all’interno delle zone, deputate per legge, ad essere i polmoni di irradiazione della selvaggina e le zone all’interno delle quali catturare i riproduttori da re-immettere in territorio libero. Il discorso vale soprattutto per la lepre: lo sanno i due consiglieri regionali che quest’anno le lepri l’Atc di Brescia le ha pagate, comprensive di Iva, 203 euro cadauna? Dobbiamo continuare ad acquistarle sui mercati esteri o forse dobbiamo aumentare gli animali provenienti dal nostro territorio? Magari incentivando i proprietari dei fondi delle ZRC in modo che prestino attenzione durante i lavori in campagna e lasciando zone incolte? Per quale motivo non si deve avere tolleranza zero verso coloro che minano la caccia di tutti i cacciatori bresciani? Vogliamo il Far West? A giudicare dai commenti sui social i consiglieri leghisti hanno fatto un brutto scivolone. E a quegli pseudo cinofili che plaudono a questa decisione, perché i cinofili veri non ci vanno nelle zone di divieto, sia chiaro, vorremmo far sapere che il territorio non è il loro, ma ha dei proprietari, e ai fini venatori ci sono Atc e Ca che lo gestiscono. Quando si fanno immissioni di selvaggina se la stessa è catturata sul territorio della Provincia non ci sono limiti poiché è considerato spostamento mentre se è acquistata ci sono numeri da rispettare che, oltretutto, diminuiscono di un 5% ogni anno per disposizioni fatte a suo tempo dall’Ufficio caccia della Provincia. Quindi catturare tanto nelle Zrc farebbe solo bene ai cacciatori e ai cinofili. Forse i nostri amici consiglieri regionali dovrebbero prestare attenzione a certi suggeritori!".
Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Fidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione Lombardia

Io mi chiedo se in provincia di Brescia creare dei nuovi campi di addestramento cani è così difficile o complicato??? Quì il caro assessore Sala,(su pressione di chi???) ha fatto abolire lo spauracchio della sopensione per un'anno del tesserino venatorio,che era forse la cosa più sensata che avevano precedentemente introdotto,contro i soliti furbetti arcinoti che perseveravano tutto l'anno ad addestrare i cani in qualsiasi luogo protetto,dove i cacciatori ONESTI,si guadavano bene dal farlo. I SOLITI E ARCINOTI,FURBETTI DEL QUARTIERINO SENTITAMENTE RINGRAZIANO, SALA,ROLFI,E LA BEFANA PER IL BEL REGALO CHE GLI HANNO MESSO NELLA CALZA. I cacciatori ONESTI E LIGI AL RISPETTO DELLA LEGGE NO,credo che questi si ricorderranno di loro a Marzo.

da Il Nibbio 05/01/2018 17.29

Re:Fidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione Lombardia

Certo che non va bene addestrare i cani nelle ZRC. Il guaio e che non si vuole fare addestrare ne dentro ne fuori, per quanto riguarda anche la selvaggina migratoria come quaglie etc. Infatti quando è il momento ad Agosto di andare sulle quaglie selvatiche e sui fagiani starne e pernici si trova la scusa che ci sono ancora i pulcini di una seconda covata e sottolineo di una seconda covata. Per cui da 45 giorni di addestramento prima dell'apertura come vuole la legge ci riducete si e no a 10 o 15 giorni. Ed in alcuni casi anche meno. Secondo voi questo va bene ?

da jamesin 04/01/2018 18.45