Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Uccelli in declino, nuovo rapporto BirdlifeCabina regia mondo venatorio: Continua l’impegno per un nuovo dialogo con la politicaVigilanza venatoria. Fidc Bs "Veneto un esempio da seguire"Il clima minaccia la pernice bianca, ma Lipu pensa alla cacciaRiforma caccia Piemonte, sintesi del dibattito in aula“Quando Baggio andò a caccia di anatre alle 3 del mattino”Simone Billi (Lega): "la caccia fa bene all'ambiente"Vignale: "Piemonte Regione no caccia?"CCT: bilancio positivo all'Assemblea GeneraleUmbria: presentata bozza Calendario Venatorio 2018 - 2019Piemonte, si inizia a parlare di caccia. Fidc mobilita i cacciatoriBerlato: Corte Costituzionale respinge ricorso su vigilanza venatoria Rolfi: “contenimento cinghiale, già al lavoro”Calendario Marche: la caccia al cinghiale parte primaArezzo, protesta sulla mancata vigilanza venatoriaLibera Caccia Toscana: proposte per il calendario venatorioTraguardo Internazionale per il Club del ColombaccioCampania: proposte migliorative sul calendario venatorio 2018 - 2019Sicilia: stanziati duecento mila euro per il coniglio selvaticoEnalcaccia Arezzo: corsi per cacciatori, iscrizioni aperteAlessio Piana tra gli amici di BigHunterTrento: nessuna limitazione per la caccia al cinghialeStefania Craxi: "il cinghiale, la mia passione"Anlc Piemonte: ecco perchè saremo in piazza l'8 giugnoSardegna. Cpa dice no agli AtcAnnotazione tesserino, Marras "la normativa deve essere chiara"Ok al Piano straordinario cinghiali nel Parco dei Gessi BolognesiLe novità sulla caccia in deroga in LombardiaCalendario Venatorio Marche: le proposte di FidcAnuu, la Giornata del Verde Pulito in LombardiaTesserino venatorio: approvata mozione in ToscanaGiulia La Cava, a caccia con i segugi. "Non c'è emozione più forte"Secondo anno per il progetto Lepre in SiciliaReggio Emilia: operativo controllo del cinghialeIn Spagna 100 mila cacciatori in piazza per pretendere rispettoToscana. Danni a scacchiera8 giugno. Manifestazione dei cacciatori a TorinoCambio di statuto per il Sindacato Venatorio ItalianoCaccia in deroga, Lombardia approva richiesta da inviare ad IspraPiemonte, partita caccia di selezione al cinghaleLazio, riunito nuovo Comitato Faunistico VenatorioCampania, ecco la bozza del Calendario Venatorio 2018 - 2019Anlc Umbria, proposte per il calendario venatorio 2018 - 2019Aria Nuova in Ekoclub PistoiaCinghiale: Fidc Umbria ricostituisce settorialeBERGAMO. REVOCATI I DIVIETI PER L’AVIARIABRESCIA. CORSO PER IL TRATTAMENTO CARNI DI SELVAGGINATOSCANA. CCT, REMASCHI E LEGGE OBIETTIVOToscana, ok mozione Pd per braccata nelle aree protetteLegge 157/92: ecco la proposta Caretta per la riforma della caccia CCT, ungulati? Puntare sul controllo come fa AlessandriaDepositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92La caccia ai giovani: Yuri D'Onofrio “stiamo uniti”Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la cacciaReport gestione ungulati Toscana, Remaschi "la legge funziona"Liguria, M5S chiede divieto per 4 specie cacciabiliAnuu, 60 anni di storia e tradizioniA Bergamo primo concorso sul cinghiale per aspiranti chefCinghiale, Emilia Romagna: ok a calendario venatorio 2018 - 2019 Emilia Romagna. Contrarietà della Lega sul calendario venatorio Piemonte: nuovi criteri per i Comitati di Atc e CaCastellani rieletto alla guida dell'Anuu MigratoristiMolise. Di Pietro "fondi trasferiti agli Atc"In Regione Bruzzone lascia il testimone ad Alessandro PianaDdl caccia Piemonte. Le osservazioni di AnlcFidc Marche, storno: nessuna preoccupazione per la sentenzaOffese contro cacciatori e Remaschi, la condanna della CCTIl Governatore De Luca ad Hunting Show SudCampania. Proposte al Calendario Venatorio 2018-2019 Torbjörn Larsson è il nuovo presidente dell'Alleanza dei cacciatori nordiciStorno. La Corte impallina la Regione MarcheLa Caretta presenta modifiche alla 157Spagna. I cacciatori manifestano per la cacciaDanni fauna selvatica. CCT chiede risposte urgenti a RemaschiCinghiali. Coldiretti Torino chiede azioni rapide I cacciatori francesi rilancianoIniziativa FIdC Bergamo. I ragazzi cuochi del “Galli” alle prese col cinghialePiacenza: successo della cena del pompiere-cacciatoreExpoRiva. Manifesto a sostegno della cacciaPiemonte. Al via caccia di selezione al cinghialeUmbria. Convenzione tra Regione e Carabinieri forestaliLombardia, Fabio Rolfi Assessore alla cacciaPer il Governo legittima proroga Pfv VenetoCapriolo: le proposte della Libera Caccia di PistoiaTar Torino, controllo cinghiali: "metodi ecologici derogabili"Toscana: respinta mozione 5 Stelle per la sospensione della cacciaAnuu Campania, riconfermato Presidente ParvoloCon la sua cucina di caccia, Fabrizia Meroi è Chef donna 2018Lombardia: ecco cosa si aspettano i cacciatori dalla nuova GiuntaCaccia Ungulati. Da Siena le nuove proposte della CCT Basilicata: "Aprire un tavolo per la caccia nei Parchi"Abruzzo, Febbo "cinghiali, confusione in Regione"Caretta "costituito Intergruppo parlamentare per la cultura rurale"Greenpeace, precisazioni su partecipazione a ExpoRiva

News Caccia

Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018


giovedì 28 dicembre 2017
    

In un comunicato, l'Anuu di Piacenza rende noto che in una riunione convocata dalla direzione regionale è stato comunicato che per il 2018 a causa dei notevoli carichi di lavoro e per carenza di personale, nel corso dell’anno 2018 l'ufficio territoriale regionale potrà garantire solamente due sessioni d’esame per l’abilitazione venatoria e una sessione d’esame per l’abilitazione alla caccia collettiva al cinghiale. Nulla in programma quindi per Selecontrollore, Capo Squadra per la caccia al cinghiale, Conduttore cane Limiere, Conduttore cane da Traccia, Cacciatore abilitato al prelievo del Cervo, Coadiutore per il controllo dei cinghiali e dei predatori.

Viste le difficoltà dichiarate, i rappresentanti delle Associazioni presenti, hanno manifestato la loro disponibilità a collaborare nell’organizzazione degli esami. Cosa rifiutata dalla Stacp piacentina, che ha dato l'ok solo per i corsi, con la possibilità per i candidati di effettuare l'esame negli altri organi territoriali dell'Emilia Romagna.  “A nostro avviso – scrive l'Anuu piacentina - questa proposta “in primis” penalizza gli agricoltori, i cinghiali e i cervidi sono in continuo aumento, i media locali ultimamente non hanno fatto altro che parlare dei danni alle coltivazioni agricole”. C'è poi il rischio, segnala l'Anuu, che l'abilitazione ottenuta in altre province non sia ritenuta valida a Piacenza.


“Il cacciatore è l’unica specie realmente in via di estinzione, perché i giovani cacciatori piacentini a partire dal 2018 avranno delle serie difficoltà a sostenere i vari esami di abilitazione per la caccia agli ungulati e per i coadiutori per il controllo dei predatori così come prospettato dallo STACP di Piacenza nella riunione del 21 dicembre 2017 alle Associazioni Venatorie. Quanto sopra non fa altro che penalizzare il mondo venatorio piacentino; la scomparsa dei cacciatori non sarà un beneficio, ma comporterà pessime conseguenze per l’ambiente: chi si occuperà di indennizzare i danni all’agricoltura e alla biodiversità causati dalle specie invasive e alloctone? Chi tutelerà l’incolumità delle persone da incidenti stradali e chi monitorerà possibili zoonosi trasmesse all’uomo dalla fauna selvatica? Chi fornirà a titolo gratuito ai ricercatori sul campo materiali e osservazioni sulla fauna selvatica?  Oltre a comprimere i diritti dei cacciatori con giornate di caccia fisse, riduzione degli orari, del carniere, delle specie, dei periodi consentiti, nell’anno 2018 si aggiungerà anche la difficoltà a sostenere i vari esami di abilitazione. Lasciamo ai lettori ogni pensiero e ogni commento”.

Leggi tutte le news

7 commenti finora...

Re:Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018

statali vagabondi e ladri!

da Dudu 30/12/2017 17.57

Re:Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018

Con la cancellazione delle province, i poteri sulla caccia che avevano queste,sono ritornate in seno alle regioni,queste hanno nominato ex novo tutti i dirigenti e collaboratori del vecchio ufficio faunistico,hanno buttato il bambino con l'acqua sporca, non selezionando collaboratori validi, da quelli non validi. Questi sono i risultati che noi cacciatori tutti vediamo e viviamo quotidianamnte. Auguri per l'anno nuovo sperando che sia per tutti noi un prospero e sereno 2018.

da Il Nibbio 29/12/2017 18.26

Re:Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018

Se non l'avete ancora capito, è la caccia che va rifondata, nella società. RI-FON-DA-TA! Prima si fa e prima si torna a vivere. Importante fare gli esami ma è la politica che deve ascoltarci e in queste condizioni ci trascura. E ha le sue ragioni. Guardate il voltafaccia di Berlusconi, ad esempio. Avete provato a chiedervi perchè? Provate, date retta!

da Date retta! 29/12/2017 8.44

Re:Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018

Ma scusate perchè il mondo venatorio si deve porre tutte quelle domande? Quando ci saranno i danni verranno loro a cercarci.-

da claudio 28/12/2017 14.01

Re:Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018

Paese allo sfascio?!... Paese sfasciato da mò!!!

da s.g. 28/12/2017 13.42

Re:Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018

Mi verrebbe da dire che ormai siamo un Paese allo sfascio.

da Frank 44 28/12/2017 12.54

Re:Piacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018

Mi verrebbe da dire che mal comune mezzo gaudio. Amici cacciatori Piacentini,in Lombardia non siamo messi meglio.

da Fucino Cane 28/12/2017 11.47