Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
BigHunter Giovani, Ercole Giori “la caccia mi ha insegnato tanto”Mai: contro ungulati servono più cacciatoriAnlc Lazio: Calendario Venatorio da rifareAtc Brescia bloccatoPiano Nazionale Allodola: ecco il testoSardegna, Comitato faunistico approva Calendario 2018 - 2019Lazio, Approvato Calendario Venatorio 2018 - 2019Problema appostamenti, incontro CCT in RegioneFidc Veneto: Regione corregga Calendario VenatorioMarche, Ricorso animalista contro il Piano cinghialiLa grouse favorisce il turismoMondo Venatorio a colloquio con Sottosegretario GavaCaccia Tortora, interrogazione Bruzzone al MinistroVandali a Clusone per la Fiera degli uccelliCia Umbra: caccia cinghiali, modificare la 157 Liguria, parte iter Parco Nazionale PortofinoDalle liguri denuncia su legge caccia Piemonte Fidc avvia collaborazione faunistica con la RomaniaCCT: si pianifichi agricoltura rispettosa della biodiversitàFedercaccia in assemblea. Chiesto confronto con CentinaioAlessandria: Tar sospende piano cinghialiCpa Sardegna: "sospenderemo volontariato dei cacciatori"Wwf Abruzzo. Danni cinghiali? Paghino gli AtcPiemonte: ok a modifiche calendario venatorioCCT: Regione Toscana approva calendario venatorio 2018 - 2019Italia, reati in calo ma...Caretta presenta alla Camera Proposta su disturbo venatorioDeroghe caccia Lombardia: Lac dichiara guerra a RolfiAppostamenti Sic e Zps: Arci Caccia Toscana scrive alla Regione Campania: eliminata inutile gabella per i cinghialaiIpotesi nuovo Parco Nazionale, il commento di Fidc MarcheCentinaio a fianco di Costa contro abbattimenti lupo?Consiglio regionale, approvate modifiche a legge sulla cacciaDisturbo venatorio: incostituzionale la legge venetaBruzzone propone Intergruppo Ambiente e attività ruraliNuovo presidente per Arci Caccia VeneziaItaliano il Progetto del mese FacePreapertura tortora: le osservazioni di Fidc alle RegioniCosta: reati bracconaggio siano delitti ambientaliParte campagna tesseramento della Fondazione UnaCalendario Venatorio Marche: ok anche a tortora in preaperturaSparvoli chiede tavolo tecnico sulla cacciaRegione Abruzzo commissaria Atc VomanoFidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"Consiglio di Stato: i danni dei cinghiali li pagano i cacciatoriTortora: Libera Caccia invia documento tecnico alle RegioniNel weekend altre iniziative solidali dai cacciatoriSelezione ungulati: a settembre esami per Prato e PistoiaArci Caccia: no a nuovo Parco tra Marche, Umbria e ToscanaCCT chiede a Regione Toscana di riconfermare la tortoraAtc di Benevento nel caosFidc "tortora, dal Ministero posizione ambigua e contradditoria"Bruzzone su caccia alla tortoraCCT: "Intergruppo animalista? Stiamo uniti"Brescia, a processo per il controllo cinghialiRiccardo Tamburini, fotografo e cacciatore. Ecco la sua arteMai “per il controllo dei cinghiali fondamentali i cacciatori”CCT: allarme appostamenti caccia nelle aree Natura 2000Centinaio a Monteriggioni a colloquio con agricoltori e cacciatoriCacce in deroga, si riprovaBanca dati nazionale ungulati, scendono in campo i cacciatoriCalendario venatorio: Regione Basilicata perde l'appelloCinghiale, Federcaccia Umbria formalizza la settoriale Caccia, Rolfi: "Sulle deroghe inviate le controdeduzioni a Ispra"Richiami vivi acquatici, necessaria nuova derogaPontida, Salvini difende i cacciatoriSicilia: si espande il progetto lepre italicaArci Caccia Toscana: nuove nomineBRUZZONE SOSTIENE STEFANO MAIPIEMONTE: ARCICACCIA RILANCIACACCIA SOTTO ATTACCO, LA LIPU FA LA SUA MOSSALOMBARDIA: AREE IDONEE E NON IDONEE AL CINGHIALELiguria: primo anno senza tasse per i neo-cacciatoriLA CCT DI PISA PARLA DI SELVAGGINA STANZIALELOMBARDIA: La Regione contro i pareri ISPRA sulle derogheCacciatori dell’Empolese Valdelsa per AmatriceCinghiali Veneto: prorogato il regime sperimentaleColdiretti Calabria chiede aiuto dei cacciatori sui cinghialiCPA TOSCANA: OSSERVAZIONI SUL CALENDARIO VENATORIOL’ex dirigente dei Verdi lascia la BrambillaFIDC VENETO SCRIVE ALL’ASSESSORE SUL CALENDARIO VENATORIOTROPPI ORSI IN ROMANIAOSSERVAZIONI AL GOVERNO SULLA LEGGE PIEMONTESEFRANCIA. IN OCCITANIA I CACCIATORI SI ORGANIZZANOIN LIGURIA LA PERNICE STA BENEFIDC Campania pro e contro del calendario venatorio 2018-2019Grigioni caccia e tutela ungulatiLOMBARDIA. A RISCHIO LE CATTURE PER USO RICHIAMICACCIA DI SELEZIONE A LUCCA: VICINI ALLA SOLUZIONEMassimo Buconi su esternazioni ENPA sulla caccia al capriolo in UmbriaBenevento: approvato disciplinare di caccia al cinghialeSicilia: iniziato la formazione per il progetto Lepre Italica

News Caccia

Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie


mercoledì 20 dicembre 2017
    

La Giunta regionale del Veneto ha autorizzato, su proposta dell’Assessore all’agricoltura e alla caccia Giuseppe Pan, due nuovi corsi di formazione per guardia venatorie volontarie.
 
I corsi, promossi dall’Associazione dei Migratoristi Italiani per la Conservazione dell’Ambiente naturale, si svolgeranno a Este e a Verona e formeranno 50 operatori volontari che andranno ad affiancare i corpi di polizia provinciale. Al termine dei corsi, i partecipanti saranno valutati da una commissione tecnica, di nomina regionale, che ne dovrà attestarne l’idoneità a svolgere funzioni di vigilanza venatoria, controllo ambientale e salvaguardia delle colture.

Le Guardie Volontarie Venatorie possono anche essere in possesso del tesserino di cacciatori, ma devono frequentare appositi corsi di formazione tenuto da biologi, esperti di fauna selvatica, ispettori di polizia provinciale, superare un esame di idoneità che ne accerti le conoscenze in materia ambientale e normativa, e operare, sotto il controllo e in coordinamento con la polizia provinciale nella quotidiana azione di vigilanza sull’attività venatoria. Attualmente in Veneto sono oltre 700 i volontari con funzioni di vigilanza venatoria, in ausilio degli agenti di polizia provinciale.

Diverse dalle Guardie Volontarie Venatorie sono invece le persone abilitate e formate a coadiuvare la polizia provinciale nei piani di contenimento di nutrie, volpi e cinghiali. I cosiddetti ‘controllori’ sono attualmente 21.393, a fronte di 43.280 cacciatori regolari. Nel dettaglio, sono quasi 6 mila gli abilitati alla caccia delle nutrie, 6.670 per la volpe, e oltre 9 mila al contenimento dei cinghiali.

“In 25 anni di attività in Veneto dei volontari adibiti alle operazioni di controllo, non sono stati segnalati danni o incidenti – rileva Pan – a riprova che si tratta di una attività diversa dall’ordinaria attività venatoria, svolta da persone che vantano una ulteriore formazione ed esperienza rispetto a quella posseduta dai “cacciatori” ordinari. La loro attività, contingentata nei numeri e nella distribuzione territoriale, si sta rivelando particolarmente utile da quando, a seguito della riorganizzazione delle Province, il personale dei Corpi provinciali addetto alle operazioni di controllo della fauna selvatica (cinghiali, nutrie, volpi), è sempre più ridotto”.

“Qualcuno continua a fare confusione tra volontari adibiti alle operazioni di controllo e i cacciatori – sottolinea l’assessore Pan – sollevando timori per un presunto esercito di ‘doppiette vaganti’ in orari notturni. Niente di più falso e disinformato. Ringrazio, a nome della Regione, tutti questi operatori volontari – conclude Pan – perché senza il loro apporto sarebbe arduo garantire il controllo venatorio né si potrebbero pianificare i programmi avviati in Veneto per contrastare il proliferare delle specie dannose per l’agricoltura, come nutrie e cinghiali”.
(Regione Veneto)

Leggi tutte le news

7 commenti finora...

Re:Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie

Associazioni venatorie sveglia,mandate i vostri associati,perchè al corso di sicuro per il 90% degli iscritti, saranno delle associazioni anticaccia!!!

da Fucino Cane 21/12/2017 10.07

Re:Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie

I volontari dovrebbero essere preparati prioritariamente in materia giuridico normativa più che sulla biologia delle specie, comunque calano i cacciatori e aumentano le guardie...

da Dario Buscema 21/12/2017 9.41

Re:Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie

Dal momento che lei assessore ringrazia io le rispondo prego.Aggiungo pero' che con la deliberazione n'1545 del 10/10/2016 Eradicazione della nutria ,e' impossibile raggiungere un minimo risultato .All'abilitazione serve l'autorizzazione richesta dai consorzi di bonifica ,ambiti ,AAVV,Comuni,e agricoltori. Mi risulta che in provincia di Ve solo gli agricoltori si siano in qualche modo attivati,tutto il resto inadempiente.Le varie modalita' di intervento poi ,machiavelli era piu' semplice.Morale nel 5% del mio comune ne ho abbattute un numerone ,e tutto il resto?. Scrivo questo perche',molti cittadini protestano ( gabbia con numerodi matricola) ma....

da toni el cacciator 20/12/2017 18.17

Re:Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie

Dopo quello che e' successo con igor io avrei paura!

da mariolino 20/12/2017 16.48

Re:Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie

che cazzata !!!

da ttt 20/12/2017 14.42

Re:Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie

La solita cazzata politico venatoria di una non ben conosciuta associazione (dall’Associazione dei Migratoristi Italiani per la Conservazione dell’Ambiente naturale). Realtà, i cacciatori calano di numero,perciò si devono aumentare i li numero dei controllori???

da Bekea 20/12/2017 11.12

Re:Regione Veneto autorizza corsi per 50 guardie venatorie volontarie

Cacciatori di Este (PD) e di Verona, iscrivetevi in massa a questo corso, altrimenti, ci sarà un vero e proprio esercito di no caccia che...

da s.g. 20/12/2017 10.08