Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Umbria: opportuni chiarimenti, i cacciatori non partecipino ai contenimentiCronache falconiere dall'Andalusia: Margherita SporeniRegione Umbria risponde a Wwf: il contenimento non è cacciaElezioni: ecco il manifesto del mondo venatorio alla politicaBuconi (Fidc): giù le mani, cacciatori no bracconieri!Vignale: palese incostituzionalità su legge caccia GiuntaPassione colombaccio. Federico Celsi: “il più bel ottobre di sempre”Sorrenti: la battaglia su calendari e deroghe continua in UeAddio al padre della Wildlife Economy, Bernardino RagniChiusa caccia ai turdidi in Trentino. Protestano i capannisti I boschi di Capri ripuliti dai cacciatoriRaduno internazionale falconieri in FriuliPosticipo tordi in Lazio pubblicato sul BurFvg, chiusura anticipata beccaccia: Fidc impugna il decretoElezioni: Meloni vuole candidare Berlato Fidc Brescia, "controllo cinghiali? I cacciatori non partecipino"Basilicata, Fidc: una scelta europea per le date su tordi e beccacceBasilicata: pubblicato su Bur posticipo chiusura cacciaDa Siena, Cct, Atc e agricoltori chiedono cambio passoCinghiali Sassuolo, continuano le proteste degli animalistiMigratoria e recupero habitat: A Vicenza il punto di Face Med A Hit l'assemblea del Cic ItaliaFriuli: nasce l'associazione Cacciatori FvgTesserino venatorio, in Toscana mozione per educare i controlloriDella caccia ai tordi e dell'ambientalismo che in Italia non esisteUmbria: modifiche al regolamento sugli AtcSentenza Tar su vigilanza venatoria: condannate Enpa e LacL'Anuu Reggio Calabria adotta un pezzo di verde pubblicoDalla Francia buone notizie su beccaccino e frullinoPiemonte: ok in Commissione alla nuova legge sulla cacciaAmiche di BigHunter, Martina Rebecchi "per me la caccia è vita"In Alaska la selvaggina si macella a scuolaMai: importanti novità per la caccia in LiguriaAddio a Novello NovelliVeneto: Berlato riconfermato alla guida della III CommissioneAbruzzo: Arcicaccia, Libera Caccia ed Eps incontrano PepeSempre più ungulati nei Parchi toscani. Ok piano a San RossoreDirettive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UEAbilitazioni venatorie: buone notizie dal Friuli Elezioni e caccia: allarme 5 StelleCaccia tordi Lazio al 31 gennaio: Zingaretti firma il posticipoFidc Toscana: dalla Lav a lezione di violenzaArci Caccia Pistoia: in pericolo il Progetto LepreElezioni Politiche 2018. La caccia si unisce in una Cabina di regiaPasso indietro sulla caccia alla volpe in InghilterraControllo cinghiale nei Parchi: i corsi nella Provincia di ArezzoPiemonte: ecco come vanno avanti gli Atc dopo il TarItalia Nostra e Lipu Puglia criticano la nuova legge sulla caccia40 ANNI DI SHOT SHOWLUPO. IN NORVEGIA RIAPRESIENA. PROTESTE PER I PRELIEVI NELLE AREE PROTETTEELEZIONI. SORRENTINO SCRIVE AI PARTITISassuolo: Controllo cinghiali, la Lav denuncerà i cacciatori Toscana: corsi ai cacciatori per il controllo nelle Aree ProtetteFidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione LombardiaSvizzera: diffamava i cacciatori, condannato anticacciaCinghiali, per Confagricoltura "bisogna cambiare la 157/92"Toscana: caccia cinghiale aree non vocate, il Piano per il 2018Abruzzo: nel nuovo Piano stop alle immissioni di selvaggina?Veneto: con i nuovi confini del Parco della Lessinia, più territorio cacciabileToscana, Presidenti Atc in subbuglioProroga per la caccia ai turdidi e beccaccia in BasilicataBeccaccia: il punto di vista di FidcMozione a Varese per chiudere la caccia per due anniVicopisano ringrazia i suoi cacciatoriFagiani in salsa francesePiacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018 Giovane cacciatore cade in dirupo. L'ultimo saluto a GabrieleProtocollo fra Arci Caccia e Carabinieri ForestaliCONFAVI. ARCICACCIA RISPONDETAR VENETO BOCCIA ARCICACCIAFEDERPARCHI. UN VIDEO DI CINQUE MINUTI SULLA GESTIONE DEL CINGHIALEBASILICATA. VERSO IL CONTROLLO DEI CINGHIALIPan: Veneto promuove modello di gestione delle tasse dei cacciatoriLa gestione della fauna selvatica ostaggio di pregiudizi animalistiLa differenza fra gestione faunistica e caccia selvaggia spiegata ai Verdi e al GovernoLiguria: ok a emendamento Piana su vigilanza venatoriaLombardia, Sala: annotazione tesserino solo a capo accertatoVeneto: sui fondi alle associazioni venatorie la Lega è divisaLombardia: ok a emendamenti su tesserino venatorio e addestramento cani

News Caccia

Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato


lunedì 18 dicembre 2017
    

Arcicaccia Veneto critica l'emendamento presentato dal Consigliere Sergio Berlato che stabilisce di destinare alle associazioni venatorie, riconosciute a livello nazionale e regionale, il 20% delle risorse provenienti dalle tasse di concessione regionale versate dai cacciatori.  "Ancora ancor più singolare - scrive il Presidente regionale Arcicaccia Giuliano Ezzelini Storti - se si legge nel merito cosa servirebbero questi soli: per finanziare progetti di informazione e sensibilizzazione ai praticanti il culto della dea Diana...".

Proesegue la nota: "Ci poniamo un quesito. I cacciatori versano allo stato ed alla regione delle cospicue tasse ammontanti per ciascuno di essi : € 173.16 a favore dello Stato e €  84.00 a favore della regione.  Orbene,  molte di queste persone sono pensionati e  fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Il calo di cacciatori di questi anni è anche per "via economica", legato alla crisi. Per questa ragione, forse, non era più opportuno che, qualora ci sia la possibilità di ricavare delle risorse nel bilancio regionale a favore della caccia, queste siano destinate alla riduzione delle tasse  di concessione annuale piuttosto che a  finanziare fantomatici progetti predisposti dalle associazioni venatorie “riconosciute a livello nazionale e regionale”?".


"E appare ancor di più strumentale  - scrive ancora Ezzelini Storti - che proprio dal massimo rappresentante di una delle associazioni venatorie provenga un simile emendamento. Sappiamo che la discussione avvera' nei prossimi giorni e che siamo difronte ad una evoluzione dal punto di partenza, ma auspichiamo comunque in un "ravvedimento operoso" da parte del Consiglio Regionale che ci pare più sensato".


Leggi tutte le news

27 commenti finora...

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Uselin della comare 21/12/2017 13.41: Cio', senti un po, ma come la mettiamo oggi? Certo che per te e Storti, Arcicaccia e consorelle avete da pagare una sorbola di vassilina vero?!... Io, fossi in voi, mi sentirei umiliati difronte ai mie associati. Che vergogna essere rappresentato da voi!!! Sentiti, ignorante, se prima uno era nel fosso ora dove stà??!!!

da s.g. 21/12/2017 22.06

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Emblematica dimostrazione di abissale ignoranza, non solo grammaticale...

da SERGIO BERLATO 21/12/2017 14.17

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

S.g ti ricordo che Berlato era nel consiglio di amministrazione di isra ...allora info....pensa tu a chi avrebbe sperperato....ti ricordo che la legge regionale che tanto decantavi è stata cassata totalmente dalla corte costituzionale.Vatti a nascondere che sei ancora in tempo.

da Uselin della comare 21/12/2017 13.41

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Il Consiglio regionale del Veneto, a larga maggioranza, ha approvato la legge.

da SERGIO BERLATO 21/12/2017 12.26

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Giuliano Ezzelini Storti: Ora la si dice tutta, pensiamo a criticare le consorelle, e perchè no legambiente, la 157/92, l'Ispra e tutto quello che voi avete sperperato con i soldi dei vostri associati.Giuliano Ezzelini Storti, mi consenta, rifletta prima di volere scrivere disarmonie sulla caccia!!!

da s.g. 20/12/2017 22.03

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Se vuoi che facciamo una scommessa su come andrà a finire...

da SERGIO BERLATO 20/12/2017 15.35

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Si come no ...gioca gioca al parafulmine,che i comunicati dove ti vantavi di quanto fossi stato furbo c'è li ricordiamo benone,esattamente come quelli dove dicevi che tanto la corte costituzionale ci metteva tempo per decidere e che tu eri certo di aver ragione.Eh si trombato su tutta la linea,......La giustizia con berli non è mai troppo avara e a dir la verità non ha nemmeno iniziato...Gennaio arriva presto....

da Greppo. 20/12/2017 13.00

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Ricordo che sono state numerose le leggi che ho proposto e fatto approvare dal Consiglio regionale del Veneto. La legge sulla mobilità per la caccia alla selvaggina migratoria è stata bloccata dalla Corte costituzionale proprio per le parti inserite da un mio collega su richiesta di alcuni dirigenti venatori, soprattutto nella parte riguadante la deroga all'opzione di caccia di cui all'art. 12 comma 5 della legge statale n. 157/92. La legge che approveremo oggi in Consiglio regionle e' stata depurata da questa parte e quindi non correrà più il pericolo di essere bloccata dalla Corte costituzionale. Nonostante la palese contrarietà di alcuni dirigenti venatori, oggi la legge regionale veneta che consentirà la mobilità per la caccia alla selvaggina migratoria in tutti gli ATC del Veneto, sarà definitivamente approvata.

da SERGIO BERLATO 20/12/2017 12.08

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Mi sembra strano che un politicante che si fregia della presidenza di una commissione,si faccia trombare tutta la legge regionale che ha voluto e suggerito per illegittimità costituzionale.che dite??

da Otalreb 20/12/2017 9.32

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Mi sembra grave che un dirigente venatorio non conosca le normative vigenti. Pensate come potrà mai un soggetto del genere rappresentare in modo adeguato i propri iscritti, per quanto pochi possano essere...

da SERGIO BERLATO 19/12/2017 23.03

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

A dimostrazione di quanto sia necessario elevare il livello di conoscenza di alcuni dirigenti venatori che chiedono demagogicamente la riduzione delle tasse regionali, allego quanto prevede la legge statale n. 157/92: Art. 23. (Tasse di concessione regionale) 1. Le regioni, per conseguire i mezzi finanziari necessari per realizzare i fini previsti dalla presente legge e dalle leggi regionali in materia, sono autorizzate ad istituire una tassa di concessione regionale, ai sensi dell'articolo 3 della legge 16 maggio 1970, n. 281, e successive modificazioni, per il rilascio dell'abilitazione all'esercizio venatorio di cui all'articolo 22. 2. La tassa di cui al comma 1 e' soggetta al rinnovo annuale e puo' essere fissata in misura non inferiore al 50 per cento e non superiore al 100 per cento della tassa erariale di cui al numero 26, sottonumero I), della tariffa annessa al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 641, e successive modificazioni. Essa non e' dovuta qualora durante l'anno il cacciatore eserciti l'attivita' venatoria esclusivamente all'estero.

da anonimo 19/12/2017 16.47

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Lorenzo Guaia sei un esempio di tolleranza e democrazia

da Gardena 19/12/2017 9.49

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Questo Ezelino ha di sicuro qualcosa di storto. Non sa nemmeno di cosa parla. Confonde le pere con le mele, i fichi con i fuchi. Per contestare i polulismi, bisognerebbe fare delle proposte serie, non inventare percorsi senza sbocco. Fra le tante cose proposte da Berlato, la maggior parte a sostegno di una caccia retro', questa di orientare risorse per comunicare (meglio ancora, per formare, e informare a tutto tondo chi parla a vanvera, compreso tanti che credono in lui) è forse il primo passo verso un cambio di passo. Ho qualche dubbio, invece, su come le potrà utilizzare Berlato, queste risorse, come del resto dubito che anche gli altri (storti o dritti) sappiano bene utilizzarle.

da Sheube 19/12/2017 8.47

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Ma non era Berlato che si era schierato contro la quota di contributo nazionale alle associazioni riconosciute? Se fosse tolto, diceva, sarebbero morte.... alla prima occasione prova a portare a casa della sua associazione i soldi dei Veneti... sveglia! La lotta al bracconaggio, sensibilizzazione dei cacciatori la si fa con i soldi che già i cacciatori danno alle Associazioni Venatorie con l'iscrizione! E' ora di finirla di pensare che il cacciatore sia un bancomat... abbassiamo le tasse ora!

da Giuliano Ezzelini Storti 19/12/2017 7.42

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Ciao Sergio..che ne dici di investire il 25% degli introiti derivanti dalle tasse ccrr per progetti scientifici o per pagare qualche tecnico faunistico regionale che faccia consulenza agli atc?? Uno dei problemi principali é che non ci sono consulenti esperti di gestione della fauna negli atc..ma ci sono solo santoni autoproclamatisi esperti faunisti..

da luca x berlato 19/12/2017 4.06

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

La caccia deve sparire e basta.

da Lorenzo Guaia 18/12/2017 22.59

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Si continua a non capire o si fa finta di non capire... si legge che " il calo dei cacciatori di questi anni è anche per via economica, per via della crisi". Ebbene, a causare il calo dei cacciatori sono state le restrizioni dei tempi, dei luoghi, dei mezzi e delle specie cacciabili... tasse e sopratasse salate ci son sempre state...invece quelli disposti ad affrontarle non ci sono più...a queste condizioni poi, attrarre nuove leve è impensabile ... se non si comprende questo non si è all'altezza del compito di dirigente di AAVV... Saluti

da Ermes74 18/12/2017 22.43

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

"Ammonta a 25 mila euro la somma liquidata e pagata, con determina dirigenziale, in favore delle Associazioni Venatorie riconosciute in ambito nazionale e organizzate a livello regionale, quale contributo per l’annualità 2014, in ragione del numero degli iscritti.” Lo comunica in una nota l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia. “Il contributo, finalizzato allo svolgimento di attività promozionale e di educazione ambientale nell’ambito della pratica venatoria, nonché di ogni altra iniziativa tesa all’efficace osservanza della Legge Regionale n. 8/2014, viene ripartito assegnando euro 4.471,83 ad Arcicaccia Comitato Regionale; euro 2.322,28 a Enalcaccia Sez. Prov. Potenza; euro 1.059,42 a Enalcaccia Sez. Prov. Matera; euro 4.222,32 a Italcaccia Comitato Regionale; euro 172,73 a ANUU Basilicata; euro 8.371,72 a Federcaccia Italiana della Caccia e euro 4.379,70 a Liberacaccia Comitato Regionale.”

da SERGIO BERLATO 18/12/2017 22.14

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Il bracconaggio si contrasta aumentando e agevolando la vigilanza venatoria, anche volontaria. Tutto il resto sono chiacchiere.

da GigiBs 18/12/2017 18.53

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Articolo 39 bis. “Azioni per contrastare il fenomeno del bracconaggio.” 1. La Giunta regionale del Veneto destina annualmente il 20% delle risorse introitate dalle tasse di concessione regionale, di cui all’art. 38 della legge regionale 9 dicembre 1993 n. 50, a favore delle associazioni venatorie riconosciute a livello nazionale o regionale per finanziare progetti di informazione e di sensibilizzazione dei cacciatori del Veneto, progetti predisposti e realizzati per favorire adeguate conoscenze sulla corretta gestione del patrimonio faunistico e degli habitat naturali, per contrastare il deprecabile fenomeno del bracconaggio, per favorire la conoscenza delle normative in continuo aggiornamento che regolamentano l’esercizio dell’attività venatoria, la gestione delle specie invasive e dannose e la gestione dei grandi carnivori. 2. A tal fine la Giunta regionale eroga le risorse di cui al comma 1 in base ai seguenti criteri: una quota pari al 30%, a titolo di acconto per la realizzazione dei progetti di cui al comma 1, da ripartire tra le associazioni venatorie di cui al comma 1 in base alla rispettiva consistenza associativa, accertata al 31 dicembre dell’anno precedente ed attestata dalla dichiarazione del legale rappresentante dell’associazione venatoria, corredata dalla dichiarazione della rispettiva compagnia assicurativa; una quota pari al 70% da ripartire sulla base della valutazione delle iniziative realizzate da ciascuna associazione venatoria di cui al comma 1, tenendo conto della tipologia, del numero e della qualità delle iniziative attivate sul territorio regionale e valutate dalla Giunta regionale secondo i criteri che la stessa definisce preventivamente con proprio provvedimento, acquisito il parere della commissione consiliare competente, ivi comprese le modalità di eventuale ripetizione degli acconti erogati ai sensi della lettera a).

da SERGIO BERLATO 18/12/2017 18.45

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Stavolta ha ragione Arcicaccia. MENO TASSE X TUTTI!

da Arcibravi 18/12/2017 15.54

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

sparate con tenerezza......

da TENERO. 18/12/2017 14.26

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Berlato ha ben altro da pensare,visto che gennaio si avvicina a passo di carica,e l'apertura del processo romano a suo carico pure.....

da Smemorati 18/12/2017 14.15

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Spiace constatare il "fumus" demagogico della proposta, sia di Berlato che di Ezzelini Storti. In ogni caso la caccia "sociale" ha fallito in Veneto come nel resto d'Italia. Visione vetero comunista completamente superata, ci hanno già fregato la sanità, figuriamoci la caccia!.

da vecchio cedro 18/12/2017 12.33

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Come al solito, Arci Caccia e non solo, vuole tenere i propri iscritti e se magari riuscisse anche quelli di altre AA.VV., nella più totale ignoranza, come da loro abitudine. Cacciatori è ora di svegliarci!!!

da s.g. 18/12/2017 11.56

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

Partiamo dicendo che questi soldi sono dei cacciatori ed è giusto che ritornino (anche solo in parte) ai cacciatori. Poi se Arcicaccia guarda solo al presente magari ci è comodo risparmiare una minima parte della concessione regionale ma se vogliamo esser lungimiranti per il bene della caccia futura sarà determinante l'informazione pertanto ben venga la proposta del consigliere Berlato.

da Eraldo 18/12/2017 11.20

Re:Arci Caccia Veneto critica proposta Berlato

ARCI CACCIA dovrebbe sapere che l'informazione è molto importante perché una persona informata è in condizione di meglio decidere.Probabilmente al loro interno questa non è sentita come una necessità. Quindi informare è un obbligo mentre andare a caccia non è obbligatorio ma è una scelta personale.

da Frank 44 18/12/2017 10.46