Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Bergamo, incertezze sulla segnatura dei capiCia, fiscalità e attività faunistico venatorieAbruzzo. Corretto Calendario Venatorio Abruzzo, calendario venatorio. L'ordinanza del TarCCT, fascia di rispetto sui Monti Pisani sia verificataAnuu: arrivano i tordi bottacciIrruzione animalisti. Parapiglia alla convention di ZingarettiBrescia, slitta l'avvio della caccia al cinghialeToscana, Fidc e CCT a difesa del calendario venatorioQuote squadre cinghiale, interviene Arci Caccia UmbriaCaccia e comunicazione. Conferenza al Parlamento UeBenevento, assegnate aree cinghiale alle squadreFinalmente colombacci. E tordiAbruzzo, Fidc "nostro ricorso fa reintrodurre specie in calendario venatorio"Vigilanza venatoria, dalla Cct un prontuarioSardegna, niente da fare per la mezza giornata a pernice e lepreCalendario venatorio Abruzzo. Pubblicata 4° versioneVignale "in Piemonte altri 10 mila ettari saranno sottratti alla caccia"Aggredirono cacciatori. A processo 11 animalistiAnche questa è cacciaEmilia Romagna, Piano faunistico in aula a novembreIn Abruzzo si discute ricorso contro i limiti alla cacciaFidc Jesi, "affidateci monitoraggio ambiente a costo zero"Firenze, no al rincaro della quota per le squadreAccorpamento Atc e Ca Piemonte. Respinti gli appelli Mazzali "pareri Ispra non attendibili"Trento, torna la doppia opzione di cacciaCCT, il punto dopo gli incendi dei monti pisani"Un passo anomalo"Cremona, Capanno danneggiato: due arrestatiAssessore Mai "Calendario Venatorio Liguria resta in vigore"Sardegna, su nuova sospensione convocato Comitato faunisticoSardegna, Consiglio di Stato respinge l'appello pro cacciaTorino, sospeso controllo cinghiali Sparvoli scrive a SalviniAbruzzo, nuova versione del Calendario VenatorioBruzzone, "da Tar più protezione al cinghiale. Daremo battaglia"Il Tar della Liguria gela i cacciatori su cinghiale e turdidiComi, Cicu e Sernagiotto scrivono al Ministro CostaNo anche da Abruzzo su divieto caccia cinghiale domenicaMarcia indietro di Costa. "Su caccia ogni Regione faccia ciò che ritiene"Fontana: "vergognoso che Ispra non ci dia i dati"Manifestazione cacciatori Sicilia, ricevuti in RegioneCinghiali, quello che la scienza non diceMinistro Stefani "sulla caccia decidono le Regioni"Caretta, sulla caccia Ministro Costa asseconda gli animalistiSparvoli (Anlc): "un'ostilità inaccettabile"Lipu propone divieto di caccia ovunque si sia svolto un illecitoSaltano le deroghe in LombardiaCCT: "maldestro tentativo di recupero del Ministro Costa"Divieto caccia domenica, altre risposte dalle Regioni Capigruppo Lega, "Costa rispetti lavoro Regioni"Rolfi, Lombardia "Costa smetta di fare il militante animalista"Caselli risponde a Costa "il tema vero è il rispetto delle regole"Costa rilancia “non accettabile disattendere pareri Ispra"Incidente Apricale. La vittima aveva un fucileSicilia, confermata decisione Tar. Protesta dei cacciatori Incidente Apricale. Costa chiede divieto caccia domenicaNuovi ricorsi anticaccia nelle MarcheAbruzzo, per Pepe il Calendario Venatorio resiste al TarMarche, ok in commissione a nuove norme sulla cacciaInterrogazione in Veneto sulla mobilità venatoriaMonte Serra, definite aree precluse alla cacciaAnche da Federcaccia solidarietà ad Elisa Dalla Lega solidarietà ad Elisa PerroneRegione Sardegna modifica Calendario Venatorio Toscana, divieto di caccia nelle zone incendiateCaccia capanno, sì in Lombardia alle giornate integrative Abruzzo, Tar invita la Regione a reinserire specie cacciabiliLombardia: audizione Ispra sulle derogheCCT Cacciatori da subito impegnati nelle squadre antincendioCabina di Regia "disinformazione senza fine"Caretta risponde alla BrambillaSardegna: nuove richieste a Ispra per il calendario venatorioAmici di Scolopax sostiene ricorso in AbruzzoIncendio Monte Serra, Bruzzone ringrazia i cacciatoriSardegna, Consiglio di Stato accorda anticipo udienza Brambilla, nuovo attacco alla cacciaSosteniamo ElisaDisturbo venatorio nelle campagne ferraresiLombardia, il 9 ottobre si discutono deroghe e richiami viviSicilia, si muovono le associazioni venatorieSelvatici e buoni a Terra Madre: "Più valore alla selvaggina"La Rai ci ricasca, ancora un servizio anti cacciaTemperature in calo, finalmente arriva l'autunnoCaccia pernice e lepre Sardegna: no anche dal Consiglio di StatoMamone Capria firma il ricorso contro la caccia toscanaSu Rai 3 Toscana le idiozie degli anticacciaRegione Sicilia esegue sospensione caccia Cinghiale, appello di Rolfi a Ministro CentinaioPiemonte. Caccia al cinghiale di lunedìMazzali: "approvato in Commissione mio Pdl richiami vivi"Toscana, proposte dopo il Tavolo caccia Liguria, nuove regole per la caccia al cinghialeLombardia, regole sulla caccia vaganteTar Sicilia sospende Calendario VenatorioLazio, per l'emergenza cinghiali arruolati i cacciatoriCorona scatenato in tv. "Sfido chiunque sulla caccia"La caccia in FranciaAbruzzo, da Fidc nuovo ricorso su Calendario VenatorioBigHunter Giovani, Diego Dolcetti “La caccia è la mia libertà”Questa è la caccia nella societàIn Toscana ricorso contro calendario venatorioFidc Bergamo, luci e ombre su nuove disposizioniLegambiente Lazio "no a caccia selettiva nei Parchi"Lombardia, aumentato carniere specialisti allodolaIl primo tordo in migrazione
 Stampa   

News Caccia

Filiera selvatica. Buona la prima


martedì 14 novembre 2017
    

 
Scontato il successo della prima edizione di Filiera Selvatica, l'evento che grazie all'impegno di una serie di importanti chef stellati - uno fra tutti: Igles Corelli, fin dai dai tempi del Trigabolo – e di altri autorevoli personaggi del settore sta dando un significativo contributo alla valorizzazione della carne di selvaggina, sotto la sapiente regia di Michele Milani.

Per dirla in breve, l'obiettivo auspicato è quello di superare la banalizzazione troppo di frequente proposta con gli “spezzatini”, per dare dignità a un prodotto di qualità, sia per valori etici (animali nati e vissuti in libertà), sia nutrizionali (ricco di proteine nobili, povero di grassi), sia economici (in aggiunta al reddito d'impresa, che sia una azienda faunistica, agrituristica, di trasformazione: spesso, la carne di selvaggina che si trova nella grande distribuzione proviene dall'estero).

Ne è stata data ampia dimostrazione nel corso della “cena stellata” della domenica, dove si sono espressi al massimo delle loro arti, signore signori della cucina del calibro di Maria Grazia Soncini (risotto di caccia di valle), Isa Mazzocchi (cinghiale con cioccolato bianco e senape selvatica), Pierluigi Di Diego (tataki di cervo marinato con battuta di rapa rossa bruciata), (dessert di Max Poggi, latte e mandorle salate, vini di Fabrizio Iuli, Massimiliano Croci, Sergio Stefanelli, Cesare Corazza).

Il sabato pomeriggio, invece, un succulento brunch (ancora deliziosi e originali assaggi a base selvaggina) imbandito nelle stupende cantine di Palazzo Albergati, conservate nel ricordo dei fasti di epoche passate, ha concluso in gloria una importante tavola rotonda condotta da Eleonora Cozzella, critica gastronomica e giornalista di Repubblica Sapori.





Insieme a quello del Patron Igles Corelli, molto interessanti gli interventi di Simona Caselli, Assessore all'agricoltura caccia e pesca della Regione Emilia Romagna. “La caccia – ha detto – costituisce un ruolo sociale insostituibile. Oggi, con l'abbondanza di ungulati che ci preoccupa anche per i frequenti incidenti stradali che provoca, il cacciatore acquisisce un valore etico indispensabile, nella misura in cui contribuisce a tenere sotto controllo questo patrimonio, sia con l'attività ordinaria sia per i prelievi che possono e devono essere autorizzati pure nelle aree protette. Per questo è necessario riqualificarne l'immagine e favorire la conoscenza della cultura caccia anche nei confronti delle giovani e giovanissime generazioni”.

Quello di Maria Luisa Zanni, responsabile della pianificazione faunistica e dell'osservatorio per la gestione della fauna selvatica della Regione Ermilia Romagna: “I cacciatori sono insostituibili. Senza una corretta gestione faunistico-venatoria la presenza degli ungulati è un grave problema”. Quello di Roberto Barbani, responsabile per l'igiene degli alimenti di origine animale della AUSL di Bologna:“La carne di selvaggina cacciata è certamente la più sana e più salubre a condizione che venga correttamente lavorata. Abbiamo a disposizione una risorsa eccezionale: non dissipiamola!”.

A cui hanno fatto da chiosa Roberto e Lucia Aleotti, dell'Azienda Sant'Uberto (una scelta di vita nell'Appennino bolognese, per la valorizzazione della carne di selvaggina), Bruno Beccaria Direttore della Franchi (l'azienda ha fondato la Franchi Food Academy che propone ricette di selvaggina e una serie di incontri finalizzati all’educazione al gusto) e Luca Iaccarino, giornalista gastronomo che collabora con La Repubblica e Vanity Fair, che ha concluso dicendo: “Cambiare si può. Anche per la caccia, cucina popolare e cucina di qualità possono andare d'accordo. Dobbiamo favorire questo processo”.




Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Ben fatto Michele!

da Alessandro Cannas 16/11/2017 10.04

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Iniziativa che dire lodevole è un eufemismo! Bravo Michele Milani, bravi tutti. Davvero, ce ne vorrebbero parecchie di più di cose così, magari a caccia chiusa...

da Andrea Aromatico 15/11/2017 21.00

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Iniziativa fantastica come gli stessi libri di Milani sulla cucina di selvaggina. Si è parlato di caccia, di prodotti del bosco, di filiera della selvaggina e di quant'altro ci può essere in una gestione corretta e presentabile della nostra passione.Curioso, ma non sorprende che si trovi qualcosa da dire, sopratutto da parte dei cacciatori. Immagino faccia davvero venir voglia di continuare a chi si è speso, anche economicamente per noi...

da Gabriele Gnutti 15/11/2017 17.42

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Mah...... Mummie ci sarete voi :) Io ero alla cena, e la gente è stata benissimo, con piatti deliziosi, vini eccellenti e belle signore eleganti. E tutti convinti che questa sia l'unica strada per far si che la caccia abbia un futuro.

da Vittorio Giani 15/11/2017 17.14

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Tutti i relatori hanno partecipato a titolo gratuito, rinunciando anche all'invito alla cena della domenica. Capisco che sia difficile comprenderlo in questo mondo, ma c'è anche chi fa queste cose per passione.

da Michele Milani 15/11/2017 17.11

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

La manifestazione era completamente gratuita ad esclusione della cena e del brunch. Gli assaggi nelle cantine del palazzo erano gratuiti, gli aperitivi gratuiti, i distillati e i sigari anche. Si è parlato ad un pubblico di giovani e meno giovani che non provenivano dal mondo venatorio per cercare di far capire anche a chi non pratica quali sono oggi i valori dell'attività venatoria. Si può sempre migliorare, ma credo sia stato fatto complessivamente un buon lavoro da parte di tutti.

da Michele Milani 15/11/2017 17.01

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

il problema è ANCHE la migratoria. che non può essere trattata nei ristoranti, per ora. ma intanto queste iniziative ci danno lustro, immagine, e ce ne vorrebbero molte di più. e sarebbe bene che, invece di storcere la bocca, si cominciasse a capire che tutto fa, perchè non so se l'avete capito: abbiamo bisogno, ma tanto!

da help 15/11/2017 16.50

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Francia o Spagna purchè se mqgna!!!!

da vecchio cedro 15/11/2017 14.34

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Ermes , per loro è solo bussiness se ne fregano della caccia e cacciatori vorrei sapere dei presenti chi è andato GRATIS ...

da Sandro 15/11/2017 11.31

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

Sarebbe bello si ricordassero di tali lodi ai cacciatori anche in relazione alla caccia e cacciatori di migratoria, e a quelli di piccola nobile stanziale... la caccia non è solo quella agli ungulati...Saluti

da Ermes74 14/11/2017 21.43

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

...certo che erano tutti come delle mummie, figuriamoci il perchè di queste strane faccie! Hanno consumato il frutto proibito per la loro religione!!!...

da s.g. 14/11/2017 21.05

Re:Filiera selvatica. Buona la prima

110 euro per una cena non sono alla portata di tutti . Bella iniziativa sebbene sono sempre le stesse cose che si ripetono all'infinito senza troppo interesse per i più e , non me ne vogliano , ma mi sembravano tutti delle mummie!

da Federico 14/11/2017 17.47