Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in LazioDisturbo venatorio: animalisti vegani denunciati nel brescianoMacron rinnova il suo impegno per la cacciaAccordo Toscana Arci Caccia, Anlc, Cia: ecco il documento ufficialeCarne selvaggina, quanta ne consumano i cacciatori?Regione Lombardia richiederà anche la competenza ambientaleLuigi Le Noci: su caccia storno ingiustificata la diffida di WwfPer i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatoriAcl: protesta a Milano per il rispetto delle tradizioni venatorieProgetto cesena al suo secondo anno Basilicata: 460 mila euro agli Atc dalle tasse dei cacciatoriUngulati. "Modificare la 157/92 per incrementare gli abbattimenti"Piemonte, richieste dei CA per la riapertura della cacciaCaccia storno Puglia: Wwf diffida la Regione CCT: “serve qualche spiegazione sull'accordo Anlc - Arci Caccia”Toscana: siglato accordo Arci Caccia, Cia, AnlcSvi, “Stoppa rettifichi: quello non è un incidente di caccia”Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"Anuu: denunceremo il Tg2 per diffamazione Sicilia: caccia sospesa a Marettimo e SalinaAnuu: arrivati sasselli e ceseneIncendi, Lombardia: al vaglio sospensione caccia in zone più vastePiove in Piemonte, richiesta di revoca dei divieti di cacciaBeata gioventùControllo faunistico: in arrivo l'attesa modifica alla 157/92?Toni intimidatori contro Cpa: Forza Italia Sardegna scrive a PigliaruFidc Piemonte: "Le belle pensate dei soliti incompetenti"Ultrasuoni contro i cinghiali, non servono senza la cacciaPiemonte: Vignale contesta delibera di sospensione della cacciaMolise: restituite alla caccia ex zone di ripopolamento e addestramentoSpecie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle partiCCT punta a nuova gestione della fauna in ToscanaFava: la legge vieta già la caccia nelle aree percorse dal fuocoFidc Bergamo: roccoli siano aperti come beni culturali e di ricercaRegione Piemonte sospende la caccia nelle zone incendiateRichiami vivi acquatici: Ministero conferma divieto in sette regioniIncendi: assurdo accostamento alla caccia dal Tg2Brambilla sotto l'1%. Il nuovo che arretra: sorpasso dei VerdiCompetenze guardie zoofile: interrogazione di BerlatoToscana: Arci Caccia e Libera Caccia insieme per un patto con gli agricoltoriAnuu: con tordo bottaccio e sassello anche le ceseneIncendi nel nord Italia ma la Lipu pensa alla cacciaCaccia cinghiale Sardegna: riaperti i termini per le iscrizioniLombardia, Anuu: "la verità sul rifornimento dei richiami vivi"Torino: sospesa caccia per siccità e incendi in alcune zoneAncora polemiche contro la caccia. Ma la petizione per abolirla è un fiascoSiena: sospesa caccia cinghiale a 300 m da zone vocate Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatoriPerugia: prosegue prelievo cinghiali nel Parco di Monte CuccoSan Miniato (Pisa). Sospeso per protesta il controllo dei cinghialiCaccia anatidi: per l'Alzavola Key concepts da rivedereArci Caccia Marche alla Regione "risolvere problema cinghiale"Anuu: devastati capanni da caccia. C'è un numero di targaTroppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibiliFidc: la sicurezza al primo postoNumero minimo cacciatori braccata: circolare della Regione ToscanaGli animalisti si accusano a vicenda, avanti così Nutrie, Alessandria: i cacciatori non partecipanoPistoia: via alla caccia al cinghiale nelle aree non vocateAnuu: il tordo bottaccio ancora protagonista Richiami vivi acquatici, ora tocca al MinisteroFriuli: legittime limitazioni caccia in Piano FaunisticoLav: campagna d'odio contro i cacciatoriIn Friuli al via monitoraggio beccaccia Caccia deroga storno: Consiglio di Stato conferma stop in LiguriaCampania: definiti i comitati degli Atc Ungulati, Cia Toscana "superare le contrapposizioni"Sicilia: autorizzato prelievo sperimentale lepre italicaGrandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"Referendum Lombardia: Fava "ambiente sarà competenza regionale"

News Caccia

Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori


giovedì 9 novembre 2017
    

Ispra caccia
 
"La disponibilità di risorse, capacità strumentali, finanziarie e di personale di Ispra, non permettono lo svolgimento di indagini dirette sul campo e a scala nazionale". E' quanto risponde nero su bianco il Dott. Piero Genovesi, responsabile Ispra dell'Area Pareri Tecnici e Strategie di Conservazione e Gestione del Patrimonio faunistico Nazionale, in una nota protocollata inviata a Cpa Sardegna, che aveva chiesto formalmente di conoscere le motivazioni del mancato monitoraggio delle specie pernice e lepre sarde, oggetto di chiusura da parte del Tar. 
 
Cpa nella sua lettera ricordava ad Ispra il dovere, attribuitole dalla legge 157/92 di censire la fauna selvatica, studiarne lo stato, l'evoluzione e i rapporti con le altre componenti ambientali.

Genovesi tenta di salvare in corner la mission dell'istituto assicurando che lo svolgimento di tali attività è comunque garantito in altro modo. Come? Affidando il lavoro di raccolta dati a volontari (quindi anche ai cacciatori), dunque "raccogliendo ed analizzando informazioni faunistiche raccolte a livello locale coordinando le attività svolte da volontari". A tal proposito viene citato il lavoro sullo studio delle migrazioni attraverso l'inanellamento degli uccelli.
 
Infine Genovesi offre la disponibilità dell'Istituto alla stessa Cpa, nei limiti della disponibilità di risorse, a fornire il supporto necessario per la programmazione delle attività di monitoraggio per le successive analisi dei risultati ottenuti.
 
 

Leggi tutte le news

39 commenti finora...

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Scusate ma, relativamente alla lettera di cui sopra, non c'e alcuna battaglia da combattere. L' ISPRA ha risposto che e' propensa alla collaborazione. Se pensate di far senza allora vi state sbagliando di grosso e perderete tutte le battaglie. L' ISPRA e' quella che decide perche' e' l' unico ente riconosciuto dallo Stato. Sebbene la direttava UE solleciti tutti gli enti riconosciuti dai rispettivi Stati a fornire dati aggiornati, in Italia l' ISPRA e' comunque padrona e quindi se i dati non li ha semplicemente chiude la baracca. L' esempio piu' ricorrente e' quello delle deroghe dove, SE AVESSERO i dati, potrebbero calcolare le piccole quantita' e concenderle sotto precise condizioni. Invece, siccome questi dati non ce li hanno non se ne fa mai nulla. Le Regioni fanno i piani anti storno e sistematicamente arriva il ricorso al TAR che blocca tutto. Invece di fare battaglie vi conviene collaborare e tutto di un colpo vi toglierete di mezzo animalisti, ambientalisti e ricorsi....

da Flagg 14/11/2017 17.20

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Non affatto, l'ISPRA è utile altro che inutile, altrimenti come farebbero a ciucciare soldi?!!!...

da s.g. 12/11/2017 22.24

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Ad avercela la selvaggina realmente autoctona come gli amici sardi! E' un fatto di cui possono certamente e vantarsi. Non ci piove. Certo anche dale mie parti ormai si cacciano solo lepri selvatiche ma non sono quelle italiche. Non e' la stessa cosa!! Se le lepri e le pernici sarde ancora ci sono ed in discreta/buona salute significa che le hanno sapute gestire, aldilà delle chiacchiere, i piani ed i monitoraggi che richiedono oggi. L' elemento indispensabile e' sempre il buon senso....!

da Flagg 11/11/2017 23.49

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Continentale qui si braccona quanto da voi ne più ne meno.....x il resto continui a darti arie sulla geeeestioooneee che....nn fai di fatto ma, solo chiacchere!!

da Lisandru 11/11/2017 17.35

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Esatto continentale....il concetto non si sarebbe potuto esprimere meglio.....

da Mister 11/11/2017 14.39

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Certo Lisandru In continente non si gestisce un'emerito caz al pari vostro perché solo dei fanffarroni boriosi possono far passare l'idea che gli isolani isolati gestiscono la stanziale castrandosi con le mezze giornate mentre l'altre mezze bracconano.

da Continentale 11/11/2017 13.16

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

X Mister :noi dici nn gestiamo,voi invece la stanziale la gestite si........con censimenti si.....nelle gabbie delle aziende che ve le vende ogni anno....i vs dati? Semplice......le fatture commerciali delle ditte che vi forniscono pollame e conigliame........gli ungulati sono esplosi ovunque ,anche qui dove nn facciamo gestione.....quindi???? Cosa c@@@@o gestite voi?? Niente!!!!!!

da Lisandru 11/11/2017 9.40

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

ISPRA è l'ente più inutile d'Italia se mon dannoso. Non ho mai visto l'ambiente cosi mal ridotto da quando esiste ISPRA. TUTTO IL RESTO SONO CHIACCHIERE INUTILI (come ISPRA d'altronde).

da Pasquino1 11/11/2017 4.34

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Voglio dare una semplice notizia che forse può servire. Percorro una sp. Da circa 16 17 anni a qualsiasi ora del giorno e della notte,puntuale a fine stagione venatoria,nelle ore notturne vedo transitare qualche lepre sopratutto da marzo aprile, nelle due ultime stagioni praticamente nisba forse una o due,siccome quest'anno hanno chiuso la stanziale dal mese di ottobre con una certa regolarità e sempre in orario notturno il movimento e quasi regolare con almeno un avvistamento tenuto conto della siccità e bla bla bla, come si spiega? Ispra magari non puo uscire di notte.?Non ho detto dei cinghiali per non dilungarmi. saluti

da Angelo 10/11/2017 22.00

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Si certo Adiosu ti ci porto io a vedere i lupi e scommettiamo che ne' tu e ne' l' ISPRA sanno della loro esistenza? Dai vediamo se hai le palle!!! Sempre a riempirvi la bocca di leggi che non funzionano e baggianate che non hanno nulla a che vedere con la realta'. Infatti l' Italia va MALE. A me non rode nulla perche' non faccio la caccia alla migratoria. Ho portato solo esempi in cui l' ISPRA ha dichiarato o mostrato PALESEMENTE che NON e' in grado di operare correttamente o diversamente per CARENZA di dati. Di esempi ce ne sono una miriade!!! Siccome nella lettera si fa intendere una CHIARA predisposizione alla collaborazione tramite volontariato e' chiaro che ho ragione io ed il rodimento e' tutto tuo.

da Flagg 10/11/2017 14.50

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Se in italia continuiamo a cacciare alcune specie dobbiamo ringraziare l ISPRA che da anni nella stesura dei calendari non rivede ed aggiorna (volutamente) diversi dati. guardate nella stesura i pareri ISPRA favorevoli per alcune specie a che anno risalgono. quanto alla nostra collaborazione sai le c...te che avremmo fornito se la stragrande maggioranza dei cacciatori quest'anno con la siccità ha fatto finta di non vedere nulla o addirittura sostenere che le cose sono andate meglio degli anni precedenti. ma per favore siamo coerenti ogni tanto invece di gridare sempre che sono tutti contro di noi. la caccia oggi è questa se non vi sta bene lasciate stare che fate danni a tutta la categoria.

da il brigante Mammone 10/11/2017 14.16

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Sai cosa gestisce???............ una beata min.......!!!......basta guardare le procedure d infrazione.......e l immobilismo del Ministero,.....contro la Caccia però tutti fan quadrato......che strano!!!

da Annibale 10/11/2017 13.33

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Disamina perfetta Alvaro..........Aggiungo per Brain che la legge già contempla il decentramento attraverso gli osservatori regionali che dovrebbero concorrere ai pareri ispra fornendo dati,ma visto che questi centri non sono mai stati istituiti,dalle regioni mi domando a quali pareri si dovrebbe concorrere.Rispondo anche a Flaff che evidentemente è abbastanza all'oscuro delle cose di cui blatera....Il lupo è oggetto di monitoraggio,tanto che si sta discutendo del nuovo piano di conservazione ,che è allo studio in sede ministeriale,mentre per le piccole quantità per le deroghe,ispra non da dati non perché non ne abbia,ma semplicemente perché non deve ripartire piccole quantità per deroghe che non concede perché non sono assolte da parte delle regioni le adempienze che la legge art 19/bis prevede per far sì che le deroghe vengano concesse.A mep cosa posso dire??non ti rodere,continuerete a non contare nulla,esattamente come ora,e i numeri non mentono....

da Adiosu 10/11/2017 13.16

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Lo Stato Lo Stato è un'entità politica sovrana, costituita da un territorio e da una popolazione che lo occupa, da un ordinamento giuridico formato da istituzioni e leggi. Lo Stato si compone di tre elementi caratterizzanti: 1) Il territorio, cioè un'area geografica ben definita, su cui si ESERCITA la sovranità.2)I cittadini, su cui si ESERCITA la sovranità.3) Un ordinamento politico e un ordinamento giuridico, insieme delle norme giuridiche che regolano la vita dei cittadini all'interno del territorio. Nello specifico essendo la fauna selvatica patrimonio indisponibile dello Stato a tutela nell'interesse della comunità nazionale ed internazionale, avvalendosi di un ordinamento politico, giuridico, di un proprio organo di guida e controllo (Ispra), fa e disfà come meglio crede. Ne ha piena facoltà. Per contro quelli di cui sopra che vorrebbero cucirsi le leggi a loro uso e consumo avendone un diritto limitatissimo alzano la voce ma che sfortunatamente per noi non vengono nemmeno presi in considerazione avendosi a suo tempo castrati da soli. Nessun riferimento a specifiche persone.

da Alvaro 10/11/2017 12.31

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Forse c’è da compatirne parecchi in questa nostra categoria. Molti pretendono che la loro proprietà, qualunque essa sia, sia sacra e inviolabile al punto tale ad essere disposti a violare le leggi e/o fregarsene. Per carità ognuno è libero di pensare e agire come meglio crede. Solo gli imbecilli però credono che la loro proprietà non sia gravata da leggi che la limitano almeno a 90% con la conseguenza “che il loro bene è solo illusorio”. Per contro, quelli di cui sopra,pretendono ed esigono che la proprietà altrui, qualunque essa sia, venga assoggettata modellata a proprio piacimento avendone un diritto marginale. Quello che sconcerta non è tanto un parte dalla categoria che, come motorio è invasa dall’ignoranza più buia, ma dalla stragrande maggioranza dirigenziale che ancora non è riusciti nemmeno a capire l’ art.1 della legge 157/92 voluta per la caccia ma che hanno arroganza/ pretesa di gestire e dirigere. Segue

da Alvaro 10/11/2017 12.29

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

INVECE DI FARE COME LA CIVETTA ("TUTTOMIO!"), L'ISPRA E IL MINISTERO DOVREBBERO FAVORIRE IL DECENTRAMENTO DELLE COMPETENZE INVECE MI RISULTA CHE SI METTANO LE PASTOIE A QUALSIASI INIZIATIVA DEL GENERE, CON LA COMPLICITÀ DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE/ANIMALISTE. CON LA STRUTTURA CHE HA, E DICIAMOLO, ANCHE GLI IMPEGNI, ALL'ISPRA DOVREBBE COMPETERE SOLO UN RUOLO D'INDIRIZZO.

da BRAIN 10/11/2017 12.00

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

X "studiate che è meglio"... so perfettamente in quali e quanti ambiti Ispra è delegata a esprimere pareri, ma dato che come ogni amministrazione ha i suoi uffici deputati a i ramo specifico, se uno di questi è palesemente inadeguato, o in malafede, lo stesso ufficio deve essere riportato all' efficienza, in questo caso, per loro stessa ammissione, tutti a casa e in quell' ufficio dovrebbe andare personale motivato e scevro da preconcetti, cosa che in questi anni non mi sembra sia stato così..

da lupo69 10/11/2017 10.38

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Caro Adiosu, la sua malafede e invidia è lampante! Badi bene che non ho usato il termine ignoranza, poiché lei ha fatto finta di non capire, anche uno stolto capirebbe che in questa "partita" il TAR non ha niente a che vedere. Invece di criticare chi lavora e anche se a poco a poco ottiene dei risultati (lo dimostra la risposta dell'ISPRA)perché non si firma e ci dice che cosa sta facendo la sua associazione? Ci illumini! La saluto con tanta tenerezza e compassione. Mep

da Marco Efisio Pisanu 10/11/2017 9.52

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Adiousu veramente sei tu che sembri non conoscere la REALTA". L' ISPRA e' stata un ente inadeguato per anni ed ha molte LACUNE proprio per la carenza dei dati. Vogliamo parlare del monitoraggio lupi a livello nazionale?? Voglianmo parlare della impossibilita', dichiarata PUBBLICAMENTE, di calolare le piccole quantita' per carenza di dati? E cosi' via...ci sono carenze ovunque!! Per cortesia non scriviamo baggianate. Sono in forte difetto. E' pur vero che il titolo non e' esattamente cosa c'e' scritto ma DI SICURO hanno bisogno di volontari altrimenti possono fare ben poco....per adempiere i loro compiti!!!!

da Flaff 10/11/2017 9.46

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Flagg... veramente la lettera ispra dice ben altro.....basta leggerla..La collaborazione ispra la sempre fornita a livello nazionale,ma non dice affatto che ha bisogno dei cacciatori per operare ne che nonostante faccia monitoraggi a livello nazionale,può fare monitoraggi mirati,per soddisfare le richieste del CPA,dove la chiusura delle specie sarde di pernice sarda e lepre ,è stata decisa dal TAR e la regione non ha ribattuto...Nei fatti il CPA sardo voleva spiegazioni dalla regione sul perché non abbiano fatto opposizione al TAR.......dimostrazione,che il CPA è quello sardo nello specifico ,contano come il 2 di coppe.

da Adiosu 10/11/2017 8.41

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Una volta tanto che ISPRA si dichiara favorevole a collaborare le date addosso. E' normale che ISPRA non possa monitorare tutte le specie su TUTTO il territorio Nazionale. Sarebbe un lavoro di proporzioni enormi e non basterebbe un decennio! Non ha detto che non fa nulla ma che lo fa a "livello locale" ovvero a campioni. Questo e' normale. Il caso e' singolare perche' le pernici e lepri sarde stanno solo li'. Fossi al posto dei sardi accetterei la collaborazione cosicche' le cose funzionerebbero in maniera molto piu' fluida, senza ricorsi e perdite di tempo. Si andrebbe a caccia senza intoppi di alcun tipo una volta ottenuto parere favorevole. E' chiaro che la caccia e' subordinata alla salute delle specie come avviene in altri posti dove questa prassi e' la normalita'......

da Flagg 10/11/2017 1.14

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Lupo ,ma sai quanti ambiti gestisce ispra??o parli per dar aria alle dita?

da Studiate che è meglio 09/11/2017 23.42

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

X m.e.p.non mollare .

da Angelo 09/11/2017 22.04

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Per Lupo69 Bravissimo, hai colto nel segno!

da Marco Efisio Pisanu 09/11/2017 21.16

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Mah, quanti battibecchi, qui c' è solo una palese ammissione di colpa, tutto il resto sono seghe mentali da azzeccagarbugli. Si può rigirarla come si vuole, ma questi hanno percepito uno stipendio per non fare nulla ammettono anche, in un Paese normale sarebbero già stati licenziati.

da lupo69 09/11/2017 20.43

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Jamesin basterebbe studiassi...ogni stato sceglie i KC in base ai propri dati ,per il proprio territorio..Mi pare normale quindi che ogni stato ha i suoi KC.Il bello è che te lo hanno spiegato anche in giapponese,ma evidentemente con gli ottusi è tempo sprecato.Continua pure a farti imbeccare dallo svi.....vedrai quanta strada farai,ah già ma tu sei uno di quelli che a caccia non ci va più...parole tue

da Fogar 09/11/2017 19.34

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Jamesin sei un GRANDE !!! Mister girala come vuoi ma ti informo che la Sardegna è ITALIA e ISPRA è ENTE DI STATO !!!

da Luigino 09/11/2017 19.15

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

Caro Signore, non vorrei fare l'avvocato di nessuno ma, indipendentemente dal fatto che sia un'associazione riconosciuta o meno, perchè a mio avviso ogni cittadino che paga le tasse ha diritto di essere servito da un ente dello Stato, ( noi siamo prima cittadini e poi cacciatori), io credo che il supporto legislativo non interessi ai fini venatori, ma ci serve il supporto scientifico di monitoraggio, al quale sembra da quanto si dice che questo istituto non è in grado di supportare. Mi chiedo allora : come hanno fatto a dare delle date per i KC italiani ! L'inanellamento dei selvatici non potrà mai essere secondo me una fonte affidabile. Come si spiegano poi le date dei KC degli altri paesi diversi dai nostri ? Che come posizione geografica sono sullo stesso parallelo dell'Italia.

da jamesin 09/11/2017 18.30

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatori

I pareri ispra li emette eccome e con tanto di supporto legislativo vedi calendari e deroghe.Qui la domanda la fa una Ass venatoria che non è riconosciuta,su una materia che è di carattere regionale.Sono fuorilegge in quanto non rispettano le leggi nazionali atc e pretendono che l'ente di stato monitori perché in Sardegna hanno sospeso la caccia dalla regione e dal TAR su specie che millantano di gestire senza nessuna gestione.

da Mister 09/11/2017 17.51

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

In un paese civile ISPRA sarebbe immediatamente chiuso. In ente scientifico che non riesce a fornire pareri obbligatori per cui è pagato non ha ragione di esistere. A meno che sia un mezzo per ostacolare la caccia visto che i giudici ritengono illeggittima la caccia senza parere ISPRA.....

da Pasquino 1 09/11/2017 15.43

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

Che serietà.... eh la coerenza Scusate, ma non ho capito (credo anche gli altri…) a che cosa vi riferite, potete essere più chiari? Grazie

da Luigi 09/11/2017 15.29

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

C'è gente che si diverte a frequentare siti che detesta e perde pure tempo a commentare. mah!

da Luca B. 09/11/2017 15.18

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

"Che serietà" per inciso è la firma di chi pretende firme.

da eh la coerenza 09/11/2017 15.01

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

Il titolo come al solito ,non c'entra una fava col contenuto..E come al solito su questo genere di articoli non c'è mai la firma.

da Che serietà.... 09/11/2017 14.38

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

Se avete bisogno dei cacciatori per me sarei anche d'accordo per monitorare i selvatici, ma solo quando avrete riconosciuto che i KC Italiani sono da correggere così come diciamo noi con i nostri monitoraggi già fatti e la riduzione dei territori protetti, parchi etc. etc. Forza MEP, adesso è l'ora.

da jamesin 09/11/2017 14.07

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

Vedrete che ci si infeleranno anche le associazioni anticaccia!!!!!!

da claudio di anzio 09/11/2017 13.48

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

Ovviamente lo stipendio è garantito, giustamente.........

da A CASA ! 09/11/2017 13.13

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

Per A.le Per quanto ci riguarda le posso garantire che presenteremo formale Querela contro ISPRA e IRFS, oltre ad altre iniziative legali atineti. A tempo debito invieremo tutto alla Redazione, che deciderà se pubblicare o meno. Saluti Marco e.p.

da Marco Efisio Pisanu 09/11/2017 13.00

Re:Per i monitoraggi Ispra ha bisogno dei cacciatori

Un ente che - mettendo nero su bianco - certifica la propria incapacità ad operare... è assolutamente un ente inutile. Se le associazioni venatorie fossero veramente con le palle cavalcherebbero questa dichiarazione per abolire questo carrozzone di parassiti. Ma siccome sono appastettati - come direbbe Montalbano - con l'Ispra....stesso allora noi dovremmo mantenere entrambi i cancri: Ispra e associazioni venatorie. Tanto a pagare è sempre pantalone. Il nostro...

da A.le 09/11/2017 12.18