Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in LazioDisturbo venatorio: animalisti vegani denunciati nel brescianoMacron rinnova il suo impegno per la cacciaAccordo Toscana Arci Caccia, Anlc, Cia: ecco il documento ufficialeCarne selvaggina, quanta ne consumano i cacciatori?Regione Lombardia richiederà anche la competenza ambientaleLuigi Le Noci: su caccia storno ingiustificata la diffida di WwfPer i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatoriAcl: protesta a Milano per il rispetto delle tradizioni venatorieProgetto cesena al suo secondo anno Basilicata: 460 mila euro agli Atc dalle tasse dei cacciatoriUngulati. "Modificare la 157/92 per incrementare gli abbattimenti"Piemonte, richieste dei CA per la riapertura della cacciaCaccia storno Puglia: Wwf diffida la Regione CCT: “serve qualche spiegazione sull'accordo Anlc - Arci Caccia”Toscana: siglato accordo Arci Caccia, Cia, AnlcSvi, “Stoppa rettifichi: quello non è un incidente di caccia”Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"Anuu: denunceremo il Tg2 per diffamazione Sicilia: caccia sospesa a Marettimo e SalinaAnuu: arrivati sasselli e ceseneIncendi, Lombardia: al vaglio sospensione caccia in zone più vastePiove in Piemonte, richiesta di revoca dei divieti di cacciaBeata gioventùControllo faunistico: in arrivo l'attesa modifica alla 157/92?Toni intimidatori contro Cpa: Forza Italia Sardegna scrive a PigliaruFidc Piemonte: "Le belle pensate dei soliti incompetenti"Ultrasuoni contro i cinghiali, non servono senza la cacciaPiemonte: Vignale contesta delibera di sospensione della cacciaMolise: restituite alla caccia ex zone di ripopolamento e addestramentoSpecie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle partiCCT punta a nuova gestione della fauna in ToscanaFava: la legge vieta già la caccia nelle aree percorse dal fuocoFidc Bergamo: roccoli siano aperti come beni culturali e di ricercaRegione Piemonte sospende la caccia nelle zone incendiateRichiami vivi acquatici: Ministero conferma divieto in sette regioniIncendi: assurdo accostamento alla caccia dal Tg2Brambilla sotto l'1%. Il nuovo che arretra: sorpasso dei VerdiCompetenze guardie zoofile: interrogazione di BerlatoToscana: Arci Caccia e Libera Caccia insieme per un patto con gli agricoltoriAnuu: con tordo bottaccio e sassello anche le ceseneIncendi nel nord Italia ma la Lipu pensa alla cacciaCaccia cinghiale Sardegna: riaperti i termini per le iscrizioniLombardia, Anuu: "la verità sul rifornimento dei richiami vivi"Torino: sospesa caccia per siccità e incendi in alcune zoneAncora polemiche contro la caccia. Ma la petizione per abolirla è un fiascoSiena: sospesa caccia cinghiale a 300 m da zone vocate Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatoriPerugia: prosegue prelievo cinghiali nel Parco di Monte CuccoSan Miniato (Pisa). Sospeso per protesta il controllo dei cinghialiCaccia anatidi: per l'Alzavola Key concepts da rivedereArci Caccia Marche alla Regione "risolvere problema cinghiale"Anuu: devastati capanni da caccia. C'è un numero di targaTroppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibiliFidc: la sicurezza al primo postoNumero minimo cacciatori braccata: circolare della Regione ToscanaGli animalisti si accusano a vicenda, avanti così Nutrie, Alessandria: i cacciatori non partecipanoPistoia: via alla caccia al cinghiale nelle aree non vocateAnuu: il tordo bottaccio ancora protagonista Richiami vivi acquatici, ora tocca al MinisteroFriuli: legittime limitazioni caccia in Piano FaunisticoLav: campagna d'odio contro i cacciatoriIn Friuli al via monitoraggio beccaccia Caccia deroga storno: Consiglio di Stato conferma stop in LiguriaCampania: definiti i comitati degli Atc Ungulati, Cia Toscana "superare le contrapposizioni"Sicilia: autorizzato prelievo sperimentale lepre italicaGrandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"Referendum Lombardia: Fava "ambiente sarà competenza regionale"

News Caccia

Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"


martedì 7 novembre 2017
    

 
 
"Dal Governo nessuna risposta, pronti a violare la legge: quattro mesi di braccata a partire dall'anno prossimo". E' quanto avrebbe detto, secondo il quotidiano EcoaltoMolise.net Cristiano Di Pietro durante un vertice ad Agnone organizzato da Coldiretti sul problema dei danni causati dal cinghiale.
 
Il Consigliere delegato alla caccia in Molise ha parlato di vera emergenza. "I danni da fauna selvatica al comparto agricolo regionale ammontano, dal 2012 ad oggi, a quasi tre milioni di euro. La Regione, ve lo confesso chiaramente, non paga: da esponente della maggioranza vi dico, fate fare i decreti ingiuntivi se volete vedere qualche soldo".

"Dal momento che la caccia è l'unico modo per contenere la specie - riferisce Di Pietro - , è stato illustrato ai presenti quanto fatto in merito, nonchè la battaglia per modificare una normativa risalente al ’92 che non è in grado di affrontare lo scenario attuale. Continuerò - promette Di Pietro - a fare tutto il possibile per trovare soluzioni adeguate al problema e portare le loro istanze all'attenzione di tutti gli Enti competenti in materia".
 
 

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Non ho detto che debbano essere coadiuvate dai cacciatori ma che ci si puo' avvalere dei cacciatori qualificati per gli abbattimenti se c'e' carenza di personale. Cosa che fino ad oggi e' stata spesso oggetto di ricorsi puntualmente accolti dal TAR. Si dice che chi dorme non piglia pesci e chi comincia e' gia' a meta' dell' opera....

da Flagg 10/11/2017 18.09

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Flagg le azioni di controllo non possono essere coadiuvate in alcun modo dai cacciatori,e per modificare l'art 19 ,ammesso che qualc'uno se ne faccia carico nella prossima legislatura,questo non garantisce ne i tempi che sono inevitabilmente lunghi,ne il risultato perché non è detto che le modifiche possano essere migliorative,anziché peggiorative,perché quando una legge arrivasse al vaglio delle commissioni,poi tutto potrebbe esssere stravolto

da Toscanello 10/11/2017 14.25

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Lo vedremo....perche' qualcosa dovranno cambiare. Un mese in piu' di caccia come piacerebbe ai cinghialai e Di Pietro sicuramente no, l' aiuto di cacciatori qualificati in azioni di controllo e' possibile, in aggiunta alla caccia di selezione. Questo e' certamente fattibile ed auspicabile.

da Flagg 10/11/2017 1.23

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Flagranza,non modificheranno proprio un bel tubo ,meno che meno l'art 19.Non perderti anche tu su ,fantasiose sparate o articoli senza costrutto e basi.

da Toscanello 08/11/2017 19.17

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Ma quali accordi. Basta con la mafia! E' ora di finirla. Se si apre agli extr-regionali si fanno molti piu' soldi e molti piu' abbattimenti. Garantito! Lupo Patti se vedi come vanno a caccia al cighiale questi ignoranti ti metti a ridere. Efficienza ridicola. Non sono mica le sqaudre di cinghiali della Toscana....neanche l' unghia!! Tutta un' altra cosa rispetto 15-20 anni fa quando c' erano ancora i cacciatori veri. Questi sono solo barbari senza ne' arte ne' parte.

da Flagg 08/11/2017 13.36

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

La maggior parte dei selettori, statisticamente, proviene dalle stesse schiere dei cinghialai. E se non è zuppa è pan bagnato. Il problema sono le aree protette, ma in ogni caso ormai la cosa ha preso talmente campo che se non fate accordi con le squadre (qualcuno anni fa diceva che, essendo le uncihe realtà organizzate sul territorio, eleggono anche il sindaco, e dico poco) il problema non lo risolverete mai. Prove di forza (esempio praticare soluzioni tipo l'abrogaione dell'842) non le consiglio. L'alternativa? Aspettare (una decina d'anni almeno) che i cacciatori si estinguano da soli, per vecchiaia. Ma allora il in questo intertempo il problema si farà ancora più grave.

da Lupo Patti 08/11/2017 11.44

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Bravo Toscanello. Inoltre bisogna aggiungere che andranno a modificare l' art. 19 permettendo di avvalersi anche di cacciatori qualificati. Ma come per la selezione, bisogna essere qualificati. Siccome io conosco molta di questa gente ti posso garantire che non sarebbero in grado di superare nemmeno l' esame per prendere la licenza di scuola elementare! L' ignoranza e' il problema piu' grande.

da Flagg 07/11/2017 22.19

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Di Pietro hai fatto cose buone,ma questa è una sparata da cazzari senza precedenti.Per legge la caccia al cinghiale in battuta può durare al max 3 mesi ( ottobre/dicembre) oppure ( novembre /gennaio) .L'alternativa se la caccia è così utile,è aprire la caccia al cinghiale con metodi selettivi,secondo criteri che si possono ben copiare da regioni del nord con esperienza.Se poi questo non basta,ci sono le azioni di contenimento secondo l'art 19 della 157/92,ma per questi ultimi non si può fare affidamento sui cacciatori ,perché i contenimenti sono riservati alle guardie provinciali,e non sono azione venatoria.La fauna è un bene dello stato e le tasse di concessione governativa oltre a quelle regionale,servono anche per il ristorno danni da fauna selvatica,danni che endrebbero accertati in maniera puntuale e veritiera,da personale preposto ed in maniera scrupolosa.Gli strumenti li avete,dati dalle legge....usateli!!

da Toscanello 07/11/2017 22.01

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Frank44, io non mi preoccuparei affatto dei cinghiali molisani perche' sono 4 gatti. Veramente non si capisce in base a cosa questi dovrebbero dettar legge. In Molise ci sono si e no 1000 cacciatori attivi di cui almeno la meta' credo non siano proprio cinghialai. I voti dei contadini che vedono l' impegno e si vedono ripagati dei danni, i voti della gente comune che non ha piu' problemi di sicurezza pubblica sono moooolti di piu'. Basta fare informazione! Come detto se questi 4 gatti protervi ed ignoranti fanno muro se ne possono pure stare a casa. Si apre agli extra-regionali ed entrano pure piu' soldi! E la cosa curiosa sai qual'e' e'che non resteranno mai a casa perche' il cinghialaio, piu' di ogni altro cacciatore, e' un vero assatanato e si comporta come un tossico. Non stara' mai a casa....quindi il problema non esiste!

da Flagg 07/11/2017 21.44

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Pulpo m informati prima di scrivere baggianate. La persona che verrebbe a fare il corso e' un dipendente ISPRA ma e' anche cacciatore! Io la conosco!!!

da Flagg 07/11/2017 21.35

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Non è un problema di costi, è un problema di interessi: I cinghialai vogliono avere il monopolio degli abbattimenti dei cinghiali e vedono male che altri possano partecipare al prelievo. D'altra parte gli ATC non vogliono inimicarsi i cinghialai perché sono in numero maggiore dei selettori e quindi il cerchio si chiude.

da Frank 44 07/11/2017 16.09

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

come sei ingenuo flagg, ancora credi a babbo natale, datti una svegliata, per fare i corsi di selezione ci vogliono i soldi, guarda caso a fare i corsi sono dei docenti di chiara fama anticaccia che quando vedono i "peperoni"gli riviene la gioa di vivere... per il resto funziona come funzionano le cose in italia, dove ci mette mano la politica e' un disastro, e dico disastro per non agggiungere altro......

da pulpo 07/11/2017 14.14

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

E' molto facile sbarazzarsi dei cinghialai prepotenti: basta minacciare l' apertura della caccia di selezione a TUTTI gli extra-regionali dotati di certificato ISPRA obbligando gli ATC. Oppure le cose funzionano al contrario??? E' possibile mai che la Regione debba sottostare al volere di poca gente ignorante e proterva? Percio' se vogliono continuare a mantenere un minimo del loro orticello si DEVONO adeguare. E se sono degli incapaci NON meritano di ottenere una licenza!

da Flagg 07/11/2017 13.35

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Spiacente caro Di Pietro ma questa volta sono in TOTALE disaccordo!! Non vi potete lamentare dei danni, minacciare di trasgredire la legge quando avete fatto una campagna mediatica per la caccia di selezione il cui eco e' arrivato all'altra parte del mondo e poi solo FUMO. Avete fatto un sacco di chiacchiere per aprire la caccia di selezione pero' una volta passata la palla agli ATC non se ne e' fatto piu' NULLA. Perche' non imponete agli ATC di sbrigarsi???? L' accordo UFFICIALE con l' ISPRA c'e', l' accordo per le modalita' del corso ci sono, gli incaricati ISPRA per fare il corso ci sono e gia' vi siete messi d' accordo. Perche' ancora non si e' stabilita una data per il corso?? Non raccontate bugie. La verita' e' che siete prigionieri dei cinghialai che NON vogliono fare alcun corso, essendo maggiormente presone ignoranti e prepotenti, e siamo sempre allo stesso punto....intanto i cinghiali proliferano e le chiacchiere se le porta il vento.

da Flagg 07/11/2017 11.54