Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Caccia storno: Deroga Lombardia sfida Ispra Sardegna: annunciato ricorso su calendario venatorioWwf contro calendario venatorio AbruzzoCaccia cinghiale Sardegna: domande fino al 31 agostoFidc e Acma: sui richiami acquatici uno spiraglio dall'EuropaSardegna, Comitato faunistico approva Calendario 2018 - 2019Mai: contro ungulati servono più cacciatoriAnlc Lazio: Calendario Venatorio da rifareBigHunter Giovani, Ercole Giori “la caccia mi ha insegnato tanto”Atc Brescia bloccatoPiano Nazionale Allodola: ecco il testoLazio, Approvato Calendario Venatorio 2018 - 2019Problema appostamenti, incontro CCT in RegioneFidc Veneto: Regione corregga Calendario VenatorioMarche, Ricorso animalista contro il Piano cinghialiLa grouse favorisce il turismoMondo Venatorio a colloquio con Sottosegretario GavaCaccia Tortora, interrogazione Bruzzone al MinistroVandali a Clusone per la Fiera degli uccelliCia Umbra: caccia cinghiali, modificare la 157 Liguria, parte iter Parco Nazionale PortofinoDalle liguri denuncia su legge caccia Piemonte Fidc avvia collaborazione faunistica con la RomaniaCCT: si pianifichi agricoltura rispettosa della biodiversitàFedercaccia in assemblea. Chiesto confronto con CentinaioAlessandria: Tar sospende piano cinghialiCpa Sardegna: "sospenderemo volontariato dei cacciatori"Wwf Abruzzo. Danni cinghiali? Paghino gli AtcPiemonte: ok a modifiche calendario venatorioCCT: Regione Toscana approva calendario venatorio 2018 - 2019Italia, reati in calo ma...Caretta presenta alla Camera Proposta su disturbo venatorioDeroghe caccia Lombardia: Lac dichiara guerra a RolfiAppostamenti Sic e Zps: Arci Caccia Toscana scrive alla Regione Campania: eliminata inutile gabella per i cinghialaiIpotesi nuovo Parco Nazionale, il commento di Fidc MarcheCentinaio a fianco di Costa contro abbattimenti lupo?Consiglio regionale, approvate modifiche a legge sulla cacciaDisturbo venatorio: incostituzionale la legge venetaBruzzone propone Intergruppo Ambiente e attività ruraliNuovo presidente per Arci Caccia VeneziaItaliano il Progetto del mese FacePreapertura tortora: le osservazioni di Fidc alle RegioniCosta: reati bracconaggio siano delitti ambientaliParte campagna tesseramento della Fondazione UnaCalendario Venatorio Marche: ok anche a tortora in preaperturaSparvoli chiede tavolo tecnico sulla cacciaRegione Abruzzo commissaria Atc VomanoFidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"Consiglio di Stato: i danni dei cinghiali li pagano i cacciatoriTortora: Libera Caccia invia documento tecnico alle RegioniNel weekend altre iniziative solidali dai cacciatoriSelezione ungulati: a settembre esami per Prato e PistoiaArci Caccia: no a nuovo Parco tra Marche, Umbria e ToscanaCCT chiede a Regione Toscana di riconfermare la tortoraAtc di Benevento nel caosFidc "tortora, dal Ministero posizione ambigua e contradditoria"Bruzzone su caccia alla tortoraCCT: "Intergruppo animalista? Stiamo uniti"Brescia, a processo per il controllo cinghialiRiccardo Tamburini, fotografo e cacciatore. Ecco la sua arteMai “per il controllo dei cinghiali fondamentali i cacciatori”CCT: allarme appostamenti caccia nelle aree Natura 2000Centinaio a Monteriggioni a colloquio con agricoltori e cacciatoriCacce in deroga, si riprovaBanca dati nazionale ungulati, scendono in campo i cacciatoriCalendario venatorio: Regione Basilicata perde l'appelloCinghiale, Federcaccia Umbria formalizza la settoriale Caccia, Rolfi: "Sulle deroghe inviate le controdeduzioni a Ispra"Richiami vivi acquatici, necessaria nuova derogaPontida, Salvini difende i cacciatoriSicilia: si espande il progetto lepre italicaArci Caccia Toscana: nuove nomineBRUZZONE SOSTIENE STEFANO MAIPIEMONTE: ARCICACCIA RILANCIACACCIA SOTTO ATTACCO, LA LIPU FA LA SUA MOSSALOMBARDIA: AREE IDONEE E NON IDONEE AL CINGHIALELiguria: primo anno senza tasse per i neo-cacciatoriLA CCT DI PISA PARLA DI SELVAGGINA STANZIALELOMBARDIA: La Regione contro i pareri ISPRA sulle derogheCacciatori dell’Empolese Valdelsa per AmatriceCinghiali Veneto: prorogato il regime sperimentaleColdiretti Calabria chiede aiuto dei cacciatori sui cinghialiCPA TOSCANA: OSSERVAZIONI SUL CALENDARIO VENATORIOL’ex dirigente dei Verdi lascia la BrambillaFIDC VENETO SCRIVE ALL’ASSESSORE SUL CALENDARIO VENATORIOTROPPI ORSI IN ROMANIAOSSERVAZIONI AL GOVERNO SULLA LEGGE PIEMONTESEFRANCIA. IN OCCITANIA I CACCIATORI SI ORGANIZZANOIN LIGURIA LA PERNICE STA BENEFIDC Campania pro e contro del calendario venatorio 2018-2019Grigioni caccia e tutela ungulatiLOMBARDIA. A RISCHIO LE CATTURE PER USO RICHIAMICACCIA DI SELEZIONE A LUCCA: VICINI ALLA SOLUZIONEMassimo Buconi su esternazioni ENPA sulla caccia al capriolo in UmbriaBenevento: approvato disciplinare di caccia al cinghialeSicilia: iniziato la formazione per il progetto Lepre Italica

News Caccia

Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"


martedì 7 novembre 2017
    

 
 
"Dal Governo nessuna risposta, pronti a violare la legge: quattro mesi di braccata a partire dall'anno prossimo". E' quanto avrebbe detto, secondo il quotidiano EcoaltoMolise.net Cristiano Di Pietro durante un vertice ad Agnone organizzato da Coldiretti sul problema dei danni causati dal cinghiale.
 
Il Consigliere delegato alla caccia in Molise ha parlato di vera emergenza. "I danni da fauna selvatica al comparto agricolo regionale ammontano, dal 2012 ad oggi, a quasi tre milioni di euro. La Regione, ve lo confesso chiaramente, non paga: da esponente della maggioranza vi dico, fate fare i decreti ingiuntivi se volete vedere qualche soldo".

"Dal momento che la caccia è l'unico modo per contenere la specie - riferisce Di Pietro - , è stato illustrato ai presenti quanto fatto in merito, nonchè la battaglia per modificare una normativa risalente al ’92 che non è in grado di affrontare lo scenario attuale. Continuerò - promette Di Pietro - a fare tutto il possibile per trovare soluzioni adeguate al problema e portare le loro istanze all'attenzione di tutti gli Enti competenti in materia".
 
 

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Non ho detto che debbano essere coadiuvate dai cacciatori ma che ci si puo' avvalere dei cacciatori qualificati per gli abbattimenti se c'e' carenza di personale. Cosa che fino ad oggi e' stata spesso oggetto di ricorsi puntualmente accolti dal TAR. Si dice che chi dorme non piglia pesci e chi comincia e' gia' a meta' dell' opera....

da Flagg 10/11/2017 18.09

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Flagg le azioni di controllo non possono essere coadiuvate in alcun modo dai cacciatori,e per modificare l'art 19 ,ammesso che qualc'uno se ne faccia carico nella prossima legislatura,questo non garantisce ne i tempi che sono inevitabilmente lunghi,ne il risultato perché non è detto che le modifiche possano essere migliorative,anziché peggiorative,perché quando una legge arrivasse al vaglio delle commissioni,poi tutto potrebbe esssere stravolto

da Toscanello 10/11/2017 14.25

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Lo vedremo....perche' qualcosa dovranno cambiare. Un mese in piu' di caccia come piacerebbe ai cinghialai e Di Pietro sicuramente no, l' aiuto di cacciatori qualificati in azioni di controllo e' possibile, in aggiunta alla caccia di selezione. Questo e' certamente fattibile ed auspicabile.

da Flagg 10/11/2017 1.23

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Flagranza,non modificheranno proprio un bel tubo ,meno che meno l'art 19.Non perderti anche tu su ,fantasiose sparate o articoli senza costrutto e basi.

da Toscanello 08/11/2017 19.17

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Ma quali accordi. Basta con la mafia! E' ora di finirla. Se si apre agli extr-regionali si fanno molti piu' soldi e molti piu' abbattimenti. Garantito! Lupo Patti se vedi come vanno a caccia al cighiale questi ignoranti ti metti a ridere. Efficienza ridicola. Non sono mica le sqaudre di cinghiali della Toscana....neanche l' unghia!! Tutta un' altra cosa rispetto 15-20 anni fa quando c' erano ancora i cacciatori veri. Questi sono solo barbari senza ne' arte ne' parte.

da Flagg 08/11/2017 13.36

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

La maggior parte dei selettori, statisticamente, proviene dalle stesse schiere dei cinghialai. E se non è zuppa è pan bagnato. Il problema sono le aree protette, ma in ogni caso ormai la cosa ha preso talmente campo che se non fate accordi con le squadre (qualcuno anni fa diceva che, essendo le uncihe realtà organizzate sul territorio, eleggono anche il sindaco, e dico poco) il problema non lo risolverete mai. Prove di forza (esempio praticare soluzioni tipo l'abrogaione dell'842) non le consiglio. L'alternativa? Aspettare (una decina d'anni almeno) che i cacciatori si estinguano da soli, per vecchiaia. Ma allora il in questo intertempo il problema si farà ancora più grave.

da Lupo Patti 08/11/2017 11.44

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Bravo Toscanello. Inoltre bisogna aggiungere che andranno a modificare l' art. 19 permettendo di avvalersi anche di cacciatori qualificati. Ma come per la selezione, bisogna essere qualificati. Siccome io conosco molta di questa gente ti posso garantire che non sarebbero in grado di superare nemmeno l' esame per prendere la licenza di scuola elementare! L' ignoranza e' il problema piu' grande.

da Flagg 07/11/2017 22.19

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Di Pietro hai fatto cose buone,ma questa è una sparata da cazzari senza precedenti.Per legge la caccia al cinghiale in battuta può durare al max 3 mesi ( ottobre/dicembre) oppure ( novembre /gennaio) .L'alternativa se la caccia è così utile,è aprire la caccia al cinghiale con metodi selettivi,secondo criteri che si possono ben copiare da regioni del nord con esperienza.Se poi questo non basta,ci sono le azioni di contenimento secondo l'art 19 della 157/92,ma per questi ultimi non si può fare affidamento sui cacciatori ,perché i contenimenti sono riservati alle guardie provinciali,e non sono azione venatoria.La fauna è un bene dello stato e le tasse di concessione governativa oltre a quelle regionale,servono anche per il ristorno danni da fauna selvatica,danni che endrebbero accertati in maniera puntuale e veritiera,da personale preposto ed in maniera scrupolosa.Gli strumenti li avete,dati dalle legge....usateli!!

da Toscanello 07/11/2017 22.01

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Frank44, io non mi preoccuparei affatto dei cinghiali molisani perche' sono 4 gatti. Veramente non si capisce in base a cosa questi dovrebbero dettar legge. In Molise ci sono si e no 1000 cacciatori attivi di cui almeno la meta' credo non siano proprio cinghialai. I voti dei contadini che vedono l' impegno e si vedono ripagati dei danni, i voti della gente comune che non ha piu' problemi di sicurezza pubblica sono moooolti di piu'. Basta fare informazione! Come detto se questi 4 gatti protervi ed ignoranti fanno muro se ne possono pure stare a casa. Si apre agli extra-regionali ed entrano pure piu' soldi! E la cosa curiosa sai qual'e' e'che non resteranno mai a casa perche' il cinghialaio, piu' di ogni altro cacciatore, e' un vero assatanato e si comporta come un tossico. Non stara' mai a casa....quindi il problema non esiste!

da Flagg 07/11/2017 21.44

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Pulpo m informati prima di scrivere baggianate. La persona che verrebbe a fare il corso e' un dipendente ISPRA ma e' anche cacciatore! Io la conosco!!!

da Flagg 07/11/2017 21.35

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Non è un problema di costi, è un problema di interessi: I cinghialai vogliono avere il monopolio degli abbattimenti dei cinghiali e vedono male che altri possano partecipare al prelievo. D'altra parte gli ATC non vogliono inimicarsi i cinghialai perché sono in numero maggiore dei selettori e quindi il cerchio si chiude.

da Frank 44 07/11/2017 16.09

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

come sei ingenuo flagg, ancora credi a babbo natale, datti una svegliata, per fare i corsi di selezione ci vogliono i soldi, guarda caso a fare i corsi sono dei docenti di chiara fama anticaccia che quando vedono i "peperoni"gli riviene la gioa di vivere... per il resto funziona come funzionano le cose in italia, dove ci mette mano la politica e' un disastro, e dico disastro per non agggiungere altro......

da pulpo 07/11/2017 14.14

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

E' molto facile sbarazzarsi dei cinghialai prepotenti: basta minacciare l' apertura della caccia di selezione a TUTTI gli extra-regionali dotati di certificato ISPRA obbligando gli ATC. Oppure le cose funzionano al contrario??? E' possibile mai che la Regione debba sottostare al volere di poca gente ignorante e proterva? Percio' se vogliono continuare a mantenere un minimo del loro orticello si DEVONO adeguare. E se sono degli incapaci NON meritano di ottenere una licenza!

da Flagg 07/11/2017 13.35

Re:Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"

Spiacente caro Di Pietro ma questa volta sono in TOTALE disaccordo!! Non vi potete lamentare dei danni, minacciare di trasgredire la legge quando avete fatto una campagna mediatica per la caccia di selezione il cui eco e' arrivato all'altra parte del mondo e poi solo FUMO. Avete fatto un sacco di chiacchiere per aprire la caccia di selezione pero' una volta passata la palla agli ATC non se ne e' fatto piu' NULLA. Perche' non imponete agli ATC di sbrigarsi???? L' accordo UFFICIALE con l' ISPRA c'e', l' accordo per le modalita' del corso ci sono, gli incaricati ISPRA per fare il corso ci sono e gia' vi siete messi d' accordo. Perche' ancora non si e' stabilita una data per il corso?? Non raccontate bugie. La verita' e' che siete prigionieri dei cinghialai che NON vogliono fare alcun corso, essendo maggiormente presone ignoranti e prepotenti, e siamo sempre allo stesso punto....intanto i cinghiali proliferano e le chiacchiere se le porta il vento.

da Flagg 07/11/2017 11.54