Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Umbria: opportuni chiarimenti, i cacciatori non partecipino ai contenimentiCronache falconiere dall'Andalusia: Margherita SporeniRegione Umbria risponde a Wwf: il contenimento non è cacciaElezioni: ecco il manifesto del mondo venatorio alla politicaBuconi (Fidc): giù le mani, cacciatori no bracconieri!Vignale: palese incostituzionalità su legge caccia GiuntaPassione colombaccio. Federico Celsi: “il più bel ottobre di sempre”Sorrenti: la battaglia su calendari e deroghe continua in UeAddio al padre della Wildlife Economy, Bernardino RagniChiusa caccia ai turdidi in Trentino. Protestano i capannisti I boschi di Capri ripuliti dai cacciatoriRaduno internazionale falconieri in FriuliPosticipo tordi in Lazio pubblicato sul BurFvg, chiusura anticipata beccaccia: Fidc impugna il decretoElezioni: Meloni vuole candidare Berlato Fidc Brescia, "controllo cinghiali? I cacciatori non partecipino"Basilicata, Fidc: una scelta europea per le date su tordi e beccacceBasilicata: pubblicato su Bur posticipo chiusura cacciaDa Siena, Cct, Atc e agricoltori chiedono cambio passoCinghiali Sassuolo, continuano le proteste degli animalistiMigratoria e recupero habitat: A Vicenza il punto di Face Med A Hit l'assemblea del Cic ItaliaFriuli: nasce l'associazione Cacciatori FvgTesserino venatorio, in Toscana mozione per educare i controlloriDella caccia ai tordi e dell'ambientalismo che in Italia non esisteUmbria: modifiche al regolamento sugli AtcSentenza Tar su vigilanza venatoria: condannate Enpa e LacL'Anuu Reggio Calabria adotta un pezzo di verde pubblicoDalla Francia buone notizie su beccaccino e frullinoPiemonte: ok in Commissione alla nuova legge sulla cacciaAmiche di BigHunter, Martina Rebecchi "per me la caccia è vita"In Alaska la selvaggina si macella a scuolaMai: importanti novità per la caccia in LiguriaAddio a Novello NovelliVeneto: Berlato riconfermato alla guida della III CommissioneAbruzzo: Arcicaccia, Libera Caccia ed Eps incontrano PepeSempre più ungulati nei Parchi toscani. Ok piano a San RossoreDirettive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UEAbilitazioni venatorie: buone notizie dal Friuli Elezioni e caccia: allarme 5 StelleCaccia tordi Lazio al 31 gennaio: Zingaretti firma il posticipoFidc Toscana: dalla Lav a lezione di violenzaArci Caccia Pistoia: in pericolo il Progetto LepreElezioni Politiche 2018. La caccia si unisce in una Cabina di regiaPasso indietro sulla caccia alla volpe in InghilterraControllo cinghiale nei Parchi: i corsi nella Provincia di ArezzoPiemonte: ecco come vanno avanti gli Atc dopo il TarItalia Nostra e Lipu Puglia criticano la nuova legge sulla caccia40 ANNI DI SHOT SHOWLUPO. IN NORVEGIA RIAPRESIENA. PROTESTE PER I PRELIEVI NELLE AREE PROTETTEELEZIONI. SORRENTINO SCRIVE AI PARTITISassuolo: Controllo cinghiali, la Lav denuncerà i cacciatori Toscana: corsi ai cacciatori per il controllo nelle Aree ProtetteFidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione LombardiaSvizzera: diffamava i cacciatori, condannato anticacciaCinghiali, per Confagricoltura "bisogna cambiare la 157/92"Toscana: caccia cinghiale aree non vocate, il Piano per il 2018Abruzzo: nel nuovo Piano stop alle immissioni di selvaggina?Veneto: con i nuovi confini del Parco della Lessinia, più territorio cacciabileToscana, Presidenti Atc in subbuglioProroga per la caccia ai turdidi e beccaccia in BasilicataBeccaccia: il punto di vista di FidcMozione a Varese per chiudere la caccia per due anniVicopisano ringrazia i suoi cacciatoriFagiani in salsa francesePiacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018 Giovane cacciatore cade in dirupo. L'ultimo saluto a GabrieleProtocollo fra Arci Caccia e Carabinieri ForestaliCONFAVI. ARCICACCIA RISPONDETAR VENETO BOCCIA ARCICACCIAFEDERPARCHI. UN VIDEO DI CINQUE MINUTI SULLA GESTIONE DEL CINGHIALEBASILICATA. VERSO IL CONTROLLO DEI CINGHIALI

News Caccia

Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti


giovedì 2 novembre 2017
    

 
 
La scorsa settimana a Manila, nelle Filippine, la Federazione delle Associazioni per la caccia e la conservazione in Europa (FACE), insieme all'Associazione britannica per la conservazione (BASC) ha partecipato alla 12° Conferenza delle parti del Convenzione sulla conservazione delle specie migratorie selvatiche (CMS Cop12), intervenendo in particolare su argomenti cruciali quali: il futuro delle munizioni di piombo per la caccia, gli abbattimenti illegali di uccelli e le nuove proposte per la classificazione delle specie.

I gruppi di lavoro hanno discusso le risoluzioni, le decisioni e le proposte prima dei voti dei rappresentanti dei Governi che fanno parte della Convenzione.

Munizioni Piombo


Durante l'incontro, sia il FACE che il BASC hanno sollecitato vigorosamente le parti del CMS e gli osservatori a garantire un approccio scientifico e proporzionale alla gestione del rischio di avvelenamento da uccelli migratori da munizioni di piombo. Entrambe le organizzazioni hanno inoltre chiesto al CMS di continuare a consultare regolarmente le principali parti interessate, incluse le agenzie governative, le industrie rilevanti e le organizzazioni di caccia e pesca per quanto riguarda i rischi associati. I governi hanno votato per sostenere la creazione di un nuovo gruppo di lavoro (di cui farà parte anche la FACE) che permetta di condividere conoscenze e informazioni e di promuovere inziative di sensibilizzazione per ridurre al minimo l'avvelenamento degli uccelli migratori da fonti antropogeniche di piombo, privilegiando le munizioni e i pesi per la pesca in altri materiali.

Bracconaggio

La FACE ha accolto con favore le molte risposte pratiche di diverse Parti per promuovere il lavoro contro l'uccisione illegale, la cattura e il commercio degli uccelli migratori, con particolare attenzione alla recente Task Force rafforzata nella regione mediterranea. FACE continuerà a sostenere attivamente tali processi per dimostrare e promuovere il ruolo attivo dei sette milioni di cacciatori europei europei nel combattere l'uccisione illegale di uccelli.

Gruppo di lavoro sui mammiferi terrestri

La questione più importante e controversa è stata la proposta di inserire nella convenzione le specie leone, giraffa e leopardo. La FACE, insieme ai membri associati di FACE Safari Club International e alla Fondazione Safari Club International, ha obiettato in maniera decisa argomentando che queste non sono specie migratrici in linea con il testo della Convenzione. La FACE ritiene inoltre che le risorse limitate della Convenzione dovrebbero essere prioritarie per problemi di conservazione più urgenti.  Sudafrica, Zimbabwe, Uganda e Tanzania hanno respinto l'inserimento in elenco di queste specie. Per l'elenco dell'allegato II nell'ambito del CMS, lo stato migratorio dovrebbe essere definito in base alle caratteristiche di movimenti ciclici e prevedibili di una percentuale significativa della popolazione, in una o più frontiere nazionali. Questi paesi si sono opposti agli elenchi, poiché le proposte non sono state in grado di dimostrare in modo efficace questi criteri e hanno sottolineato che non sono in uno stato di conservazione sfavorevole in tutte le regioni dell'Africa.

È stato sottolineato che alcune specie sono in crescita anche in alcune regioni, in particolare quando sono oggetto di caccia gestita in maniera  sostenibile (ad esempio per Leone e Giraffa), mentre altre regioni hanno registrato declini notevoli. Per quanto riguarda la necessità di una cooperazione transfrontaliera, è stato chiaramente affermato che le minacce locali, regionali e / o nazionali (ad es. Degrado degli habitat, declino delle prede) dovrebbero essere affrontate sulla scala appropriata e che già esistono alcune aree di conservazione transfrontaliere ospitare la cooperazione internazionale.

Face conclude la sua nota facendo presente che per la prima volta nella storia del CMS le proposte di integrazione degli elenchi non sono state adottate dai governi. E che durante le discussioni è emerso chiaramente che la consultazione con gli stati è stata scarsa e che è stata necessaria una valutazione molto più completa del CMS Scientific Council. FACE ha sottolineato il suo pieno impegno a cooperare ulteriormente in tali discussioni.

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

Se ha partecipato federcacca stiamo meglio del caxxo..... Sarà lei a chiedere qualche limitazione

da federcacca coldiretti e legambiente stessa brutta gente 04/11/2017 13.25

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

Pensano al piombo delle cartucce aasurdo con tutti i veleni che ci sono...diserbanti, fabbriche, rifiuti radioattivi, fogne a cielo aperto, ma fate le persone serie e competenti

da Roby80 03/11/2017 19.00

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

la sagra..delle barzellette...

da cardellino avvelenato dal piombo 03/11/2017 14.36

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

Se non si capisce che ormai tutto è circolare, tutto è planetario, tutto è globale, allora è meglio restare a letto, la mattina. Una volta laggiù, un'altra volta qui, a due passi da casa. Ma è sempre andata così, allargando il cerchio a mano a mano che si allargava l'orizzonte. E nelle relazioni umane, aldilà degli strumenti di comunicazione che si adoperano, quando internet, quando l'aereo e la stretta di mano intercontinentale, funziona sempre allo stesso modo. Si stabiliscono amicizie, legami, si indagano i tornaconti reciproci e poi, in maniera più o meno sussiegosa, tu dai una cosa a me, io do una cosa a te. Pacca sulle spalle, cin cin e via ....

da e via.... 03/11/2017 8.30

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

e cera bisogno di andare a manila? per parare di Europa? va cosi...

da gino 02/11/2017 15.17

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

In parole povere fate una conferenza del genere per la migratoria credendo di salvare le specie migratorie di uccelli, solo agendo sul piombo delle cartucce e sul bracconaggio ? E che ne parliamo a fare a perdere tempo, già qualche esperto ha detto che il piombo delle cartucce non ha nessun effetto deleterio sui selvatici. Per quanto riguarda poi la classificazione degli uccelli niente avete detto per farci sapere di cosa avete parlato. Cercate di chiarirvi nel vostro comprendorio che l'avvelenamento degli uccelli migratori avviene per i veleni che si usano in agricoltura e gli scarichi nei fiumi da parte di qualcuno. Salvate l'habitat piuttosto e proibite le stragi che si fanno dove si caccia senza una legge adeguata ! Vedasi le grandi limitazioni dei calendari venatori Italiani. Si ha bisogno di una legge venatoria E..U.. R..O..P..E.. A !! Parere personale si intende.

da jamesin 02/11/2017 15.03

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

Filippine ?

da BOH. 02/11/2017 14.39

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

vorrei sapere se la specie TAPIRO E IN CRESCITA.o SE IL CUDUBUGNOLO ha cambiato sesso.Ma vadino a cagare tutti

da pierangelo 02/11/2017 14.20

Re:Specie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle parti

Quanto è costata ai cacciatori europei la vacanza a Manila ? Durerà la bella vita?

da Curioso 02/11/2017 12.50