Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in LazioDisturbo venatorio: animalisti vegani denunciati nel brescianoMacron rinnova il suo impegno per la cacciaAccordo Toscana Arci Caccia, Anlc, Cia: ecco il documento ufficialeCarne selvaggina, quanta ne consumano i cacciatori?Regione Lombardia richiederà anche la competenza ambientaleLuigi Le Noci: su caccia storno ingiustificata la diffida di WwfPer i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatoriAcl: protesta a Milano per il rispetto delle tradizioni venatorieProgetto cesena al suo secondo anno Basilicata: 460 mila euro agli Atc dalle tasse dei cacciatoriUngulati. "Modificare la 157/92 per incrementare gli abbattimenti"Piemonte, richieste dei CA per la riapertura della cacciaCaccia storno Puglia: Wwf diffida la Regione CCT: “serve qualche spiegazione sull'accordo Anlc - Arci Caccia”Toscana: siglato accordo Arci Caccia, Cia, AnlcSvi, “Stoppa rettifichi: quello non è un incidente di caccia”Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"Anuu: denunceremo il Tg2 per diffamazione Sicilia: caccia sospesa a Marettimo e SalinaAnuu: arrivati sasselli e ceseneIncendi, Lombardia: al vaglio sospensione caccia in zone più vastePiove in Piemonte, richiesta di revoca dei divieti di cacciaBeata gioventùControllo faunistico: in arrivo l'attesa modifica alla 157/92?Toni intimidatori contro Cpa: Forza Italia Sardegna scrive a PigliaruFidc Piemonte: "Le belle pensate dei soliti incompetenti"Ultrasuoni contro i cinghiali, non servono senza la cacciaPiemonte: Vignale contesta delibera di sospensione della cacciaMolise: restituite alla caccia ex zone di ripopolamento e addestramentoSpecie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle partiCCT punta a nuova gestione della fauna in ToscanaFava: la legge vieta già la caccia nelle aree percorse dal fuocoFidc Bergamo: roccoli siano aperti come beni culturali e di ricercaRegione Piemonte sospende la caccia nelle zone incendiateRichiami vivi acquatici: Ministero conferma divieto in sette regioniIncendi: assurdo accostamento alla caccia dal Tg2Brambilla sotto l'1%. Il nuovo che arretra: sorpasso dei VerdiCompetenze guardie zoofile: interrogazione di BerlatoToscana: Arci Caccia e Libera Caccia insieme per un patto con gli agricoltoriAnuu: con tordo bottaccio e sassello anche le ceseneIncendi nel nord Italia ma la Lipu pensa alla cacciaCaccia cinghiale Sardegna: riaperti i termini per le iscrizioniLombardia, Anuu: "la verità sul rifornimento dei richiami vivi"Torino: sospesa caccia per siccità e incendi in alcune zoneAncora polemiche contro la caccia. Ma la petizione per abolirla è un fiascoSiena: sospesa caccia cinghiale a 300 m da zone vocate Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatoriPerugia: prosegue prelievo cinghiali nel Parco di Monte CuccoSan Miniato (Pisa). Sospeso per protesta il controllo dei cinghialiCaccia anatidi: per l'Alzavola Key concepts da rivedereArci Caccia Marche alla Regione "risolvere problema cinghiale"Anuu: devastati capanni da caccia. C'è un numero di targaTroppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibiliFidc: la sicurezza al primo postoNumero minimo cacciatori braccata: circolare della Regione ToscanaGli animalisti si accusano a vicenda, avanti così Nutrie, Alessandria: i cacciatori non partecipanoPistoia: via alla caccia al cinghiale nelle aree non vocateAnuu: il tordo bottaccio ancora protagonista Richiami vivi acquatici, ora tocca al MinisteroFriuli: legittime limitazioni caccia in Piano FaunisticoLav: campagna d'odio contro i cacciatoriIn Friuli al via monitoraggio beccaccia Caccia deroga storno: Consiglio di Stato conferma stop in LiguriaCampania: definiti i comitati degli Atc Ungulati, Cia Toscana "superare le contrapposizioni"Sicilia: autorizzato prelievo sperimentale lepre italicaGrandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"Referendum Lombardia: Fava "ambiente sarà competenza regionale"

News Caccia

CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana


giovedì 2 novembre 2017
    

 
La Confederazione Cacciatori Toscani annuncia l'avvio di nuove iniziative formative per il rilancio forte della gestione di fauna e territorio in Toscana, attraverso la crescita delle capacità operative dei propri rappresentanti degli Ambiti Territoriali di Caccia.  I rappresentanti della CCT negli Ambiti hanno già partecipato ad un primo corso di formazione in collaborazione con il Centro di Didattica Ambientale e Faunistica (CEDAF), l’agenzia accreditata ai sensi della normativa della Regione Toscana per rafforzare le competenze.

"Del resto - si legge nella nota della CCT - proprio i risultati ottenuti dalla Confederazione Cacciatori Toscani nella composizione dei nuovi Comitati caricano sulle spalle della CCT il peso di maggiori responsabilità. In primo piano il tema delle risorse, in crescente costante diminuzione. E’ emersa con forza l’esigenza di affrontare, con coraggio e con proposte forti, il tema ormai non più rinviabile del nuovo modello della caccia nel prossimo futuro".

Ed ecco le proposte: "Servono nuove strategie accompagnate a elementi di razionalizzazione della spesa per assicurare i necessari investimenti sul territorio. Per questo, è stato detto, occorrera' ripensare profondamente il modello organizzativo degli Atc, favorire al massimo la socializzazione dei servizi, assicurare sinergie tese ad evitare possibili drenaggi di risorse destinate al loro funzionamento. Su tali aspetti, gioca un ruolo fondamentale anche la questione danni alle coltivazioni. Con le sole risorse messe in campo dai cacciatori, non sarà più possibile garantire già nel breve periodo sufficienti coperture per un adeguato indennizzo all’agricoltore per i danni subiti da fauna selvatica e su questo tema la CCT ha chiesto alla Regione Toscana l’istituzione di una apposita commissione con le associazioni di categoria, Associazioni Venatorie, Regione ed Atc. L’incontro ha permesso di confrontarsi anche su vari temi concreti (funzionamento e natura giuridica degli ATC, Piano faunistico e modalità per la sua definizione, Centrale Unica di Committenza) e di confermare il giudizio sui limiti ormai acclarati della legge obiettivo per la gestione degli ungulati. Urge un cambio di marcia; significativo al proposito la delibera dell’ATC Siena Nord e Siena Sud che ha deliberato che nel periodo 1 novembre – 31 gennaio la caccia di selezione al cinghiale è sospesa in una fascia di 300 metri dalle zone vocate".
 
 
Accedi a WeHunter per parlare della tua caccia preferita
 

Leggi tutte le news

28 commenti finora...

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

segue..Oggi....non me ne volere....è una “caccia di carne”....battute ritenute deludenti solo perchè una squadra ha trovato 5/6 cinghiali.....carnieri giornalieri di 15/20 capi....oggi alle squadre fa più comodo avere un bel macello piuttosto che, magari un signor segugio capo muta, oppure fa più comodo avere due norcini (se non sabgli anche te ritieni essenzaile saper fare il norcino per potersi appellare cacciatore....ricordi) in squadra piuttosto che un due signori tracciatori.....tanto o sciogliere li o sciogliere là qualcosa il branco o comunque numerosi cinghiali si trovano.....sicuro che sia caccia vera questa? Si curo che tra i fucilieri patentati ci siano i selecontrollori? Credi davvero che, come ti dissi tempo fa, ci sia ancora chi è disposto a “sostenere” questo costoso giochino? Vedi, vi accanite tanto, contro il modo agricolo.....ma prima, quando davvero anche il cacciatore faceva parte del mondo rurale, vi rendete conto che era diverso......il cinghiale, tanto il problema è sempre lui.....aveva desità sostenibili e......permettimi di dire che la caccia (anche la braccata) era più bella.......e non era solo cinghiale!

da springer toscano 03/11/2017 17.47

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Bha Massi.....sfondi un porta aperta! Io farei gli atc (o ambiti o...chiamali come vuoi) di estensione....comunale!!! Io gestisco la mia fauna, faccio i miglioramenti e tutto il necessario, mi “curo” i nocivi ( e consetimi di dire che ora almeno il 30% degli irsuti rientrano in questa “categoria”), mi curo i rapporti con gli agricoltori e.....poi ne colgo i frutti...se son stato bravo. Se no...mi ciuccio le dita e vado a depredare il comune vicino che ha lavorato meglio di me!! Vedi Massi, la vera caccia al cinghiale, le vere cacciate non son certo come le attuali. La differenza stà proprio nei numeri. Io, quel periodo l' ho vissuto poco (era sul finire) e solo da spettatore in quanto ero veramente troppo piccolo, parlo degli anni 80, quando le battute venivano “impostate “ su un' animale....due....al massimo 3 o 4....quando prendere 5 cinghiali in un giorno, era una cosa che capitava una volta ogni 2 anni....quando davvero il cinghiale era il RE DEL BOSCO! Quando davvero dovei saperlo cacciare, quando davvero era animale autoctono, quando davvero era una “signora preda”, quando davvero chi metteva a segno un colpo aveva il suo “momento di gloria”, quando davvero...aveva una desità sul territorio accettabile, danni non ne faceva all' agricoltura e sopratutto all' altra selvaggina! CONTINUA

da springer toscano 03/11/2017 17.45

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Siena è (stata) una delle terre d'elezione dei comunisti duri e puri. E dell'arcicaccia. Aldilà di queste miserie, che non ci fanno onore, imparo con raccapriccio dell'accordo "ufficiale" (con tanto di benedizione di Remaschi), fra Arcicaccia e Libercaccia, siglato oggi a Firenze fra i due stati maggiori: quello di stampo sovietico (il presidente nazionale Arcicaccia Sorrentino è anche commissario del popolo di Arcicaccia Toscana, o dei brandelli che ne sono rimasti dopo la diaspora) con contorno del direttore regionale di Cia (Pascucci), anch'egli residuato bellico del fronte del sol dell'avvenire, e quello di stampo "liberista", appunto, con la trimurti (padre, figlio, spirito santo) Sparvoli, Sisto VI Dati e il conte De Fulcheris. Mentre in contemporanea leggo un editoriale sul numero di ANLC (Il Mese di Caccia) in questi giorni in circolazione, a firma appunto di Paolo Sparvoli, che dice: "Mai con Arcicaccia!" (con sottinteso: dio mi fulmini). A confronto, le ingarbugliate scaramucce fiorentine d'epoca della signoria, sono quisquiglie. Chi ci capisce qualcosa è bravo! A meno che, Arcicaccia non abbia nel frattempo fatto abiura del legame siamese con Legambiente, lasciando il cerino in mano al solito Dall'Oleum, (detto Oleum Santum), che, tetragano, è forse l'unico che, con i bresciani - aldilà delle strumentalizzazioni - ne ha capito l'importanza.

da Mori F. 03/11/2017 16.37

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Sai Springer,non mi discosto mica molto da quanto afferma chi ha scritto prima di me !?? Errori primordiali a monte,degenerativi col passar degli anni causa sopratutto l'inefficienza di chi era seduto ai tavoli degli ATC,con colpe certamente non a senso unico.Quindi non esenti nemmeno chi oggi (apparentemente) cerca di porre rimedi tampone (che mi auguro possano essere all'infinito).Apprezzo e ti ringrazio per quanto hai affermato prima..sincero il grazie ! Come ti ho detto,immensa soddisfazione che va oltre il risultato finale di prede....la constatazione sul campo,con le mute sciolte e la braccata in essere,che il patrimonio faunistico della bestia nera [che il piccolo assessore regionale,i suoi tecnici permalosi,i sindacati dei contadini e come ultima ruota del carro voi..(perdonami senza rancore) "fucilieri"patentati,volete eradicare]..in talune zone,grazie alla mano di Dio è risultato ancora in buona se non ottima salute. Ne siamo fieri,purtroppo in altre zone non si è rivelato così.(Provare per credere dare addosso 365 gg all'anno : dentro,fuori,notte,giorno e tutto il resto lecito solo per legge toscana (?)....il disastroso impatto su di una specie selvatica).Un sincero in bocca al lupo per domani ....

da Massi 03/11/2017 16.15

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Ciao Springer,si,hai ragione,a siena ci sono state scelte sbagliate,in primis,il permettere a chiunque di venire a caccia in terra di Siena e "delapidare",come tu scrivi,il capitale presente. Allora le scelte andavano bene a molti.. Saluti.

da io 03/11/2017 15.26

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Massi ti assicuro che trattasi di persona veramente sopra le parti e persona da me molto stimata....il sentirlo ridere, rimanendo sorpreso, e tornando serio (con scossa di testa) dire "siete proprio alla frutta".....non è stata altro che l' ulteriore conferma..... Ritenevo Siena, IN PASSATO, una provincia modello per la gestione della caccia...ora che conosco (bene, molto bene...ho un paio di amici molto vicini a te) la realtà odierna....mi vengono i brividi a pensare a quale capitale "avete" dilapidato negli ultimi 10/12 anni.... La gestione è rimasta indietro (non avete teleprenotazione...non avete sottozone per la selezione...) e avete preso una strada costellata di continue scelte sbagliate (dopo esser stati al top...per gestione capacità) Non me ne volere....ma le zone "ROSA" ben rappresentano il livello raggiunto.... Invece non posso che gioire (e non scherzo) sapendo che avete passato una splendida giornata di caccia mercoledi 1/11. Essendo anche te fine osservatore sicuramente avrai capito che invidia e gelosia non abitano nella mia persona.....

da springer toscano 03/11/2017 9.52

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Caro sigaro, mi pare che ci si arrampichi sugli specchi. Le nomine sono state effettuate con decreto del presidente della re3gione con tutti i crismi. Questi della CCT (confederazione) si riferiscono ai nominati che fanno capo alle associazioni affiliate. A oggi, mi pare solo un paio, con una terza che non credo sia ancora riconosciuta. Quindi, di che si parla? Poi, quando si parla di vil denaro, vi manderei tutti in Emilia, o in altre regioni del Nord, dove gli ambiti sono più ristretti e le tariffe mediamente più consistenti. Bisognerebbe scrollarsi di dosso questa puzza di cinghiale, prima di lamentarsi. Diamoci da fare, invece, per riqualificare la nostra immagine, che con questi argomenti scade sotto il tavolino.

da Bosco M. 03/11/2017 8.40

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Springer : Siena niente di tutto ciò che dici. Solo 5 euro ai componenti delle squadre (da fine ed acuto osservatore avrai notato che io ho specificato più volte Siena non entrando mai nel merito di realtà che non conosco) e ai "fucilieri" nulla.Per ora....Si è messo a ridere ? ride bene chi ride ultimo..diglielo al tuo amico sopra le parti.Ad ora qualche soddisfazione ce la siamo già tolta mercoledì,e non solo per la giornata di caccia...anche per altro .

da Massi 03/11/2017 7.55

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Ma qualcuno mi spiega in parole povere quale sarebbe la nuova gestione a cui punta la cct? Ri-dare tutto il territorio in mano alle squadre? Proprio una cosa futuristica, anzi futurcaccia!

da fra tac 03/11/2017 7.10

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Massi...provincia di Pisa. Per la selezione al capriolo contributo di 10,00 euro. Per la selezione al cinghiale contributo di 25,00 euro. Se alle squadre hanno chiesto solo 5 euro......la "fascia rosa" andavano fatte all interno dell area rossa!!!! Vi posso assicurare che, parlando con un non cacciatore (non contrario...solo non praticante)...a sentir parlare di queste zone rosa...si e' messo a ridere e..."ma siete proprio alla frutta"...mi ha detto!! A volte mi vergogno a dire che sono cacciatore...preferisco dire.."faccio la selezione al capriolo e vado a beccacce".....

da Springer Toscano 02/11/2017 21.47

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

X TOSCANELLO ED IN PARTICOLARE PER I RESPONSABILI DELLA REGIONE TOSCANA. VORREI TORNARE NELL'ARGOMENTO. SONO CONVINTO CHE LA REGIONE HA NOMINATO I RESPONSABILI DELLE ASSOCIAZIONI VENATORIE NEGLI ATC. MA QUI SI APRE UN GROSSO ........ LORO AFFERMANO CHE SONO RAPPRESENTANTI DEL CCT, UN'ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA A LIVELLO NAZIONALE. SE NON VADO ERRATO FURONO RICHIESTI DALLA REGIONE I DATI ALLE PRESIDENZE NAZIONALI PER NOMINARE ........ ADESSO CON QUESTA DICHIARAZIONE LA REGIONE TOSCANA COSA FA?????

da Da Etrusco toscano 02/11/2017 21.32

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Ma se un vi va bene pagare, smettete. Chi vi obbliga? A Siena poi ci avete il bollino blu, come le banane!

da Fate festa! 02/11/2017 20.37

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Se continuano a calare i cacciatori gli Atc non saranno più autosufficienti economicamente. Tanto il prossimo anno aspettiamo 150 euro per la prima atc (già deliberato dalla Regione). Devono rivedere la L. 157 sono troppi gli Atc sub Provinciali.

da Simone 79 02/11/2017 17.20

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Casco male ? FIGURATI TE .. che stai parlando con un selecontrollore abilitato nel'94 e non il primo bischero che si sveglia la mattina e dice bischerate per sport.Siena (a seconda dei distretti,perchè magari ognuno al suo interno può inserire quote ad esempio per materiale di cancelleria,mappe etc etc) ma per cervidi e bovidi non ha mai chiesto un cents.Vocate e non senza alcuna distinzione.Firenze è altra parrocchia ed è bene sia e rimanga tale.Il cacciatore iscritto ad una squadra al cinghiale esborsa xxxx euro alla squadra (ogni squadra ha la sua quota)e da quest'anno paga dazio 5,00 anche all'ATC (a dire il vero un paio di euro le abbiamo pagate anche lo scorso anno..sempre per ATC) Cosa che NON e' ad ora obbligatoria per i selecontrollori di cinghiale . Capito ? Il discorso mio era ed è sulla selezione cinghiale. Chiaro ?

da Massi 02/11/2017 16.49

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Massi, io come selettore in area vocata ho sempre pagato (25 euro capriolo + 25 euro daino), solo per partecipare. Quindi caschi male. Ma non mi hai risposto: il cacciatore iscritto alla squadra di cinghiale a Siena ad inizio stagione pagava o non pagava? Perchè qui si è sempre pagato... e non poco!

da little john 02/11/2017 16.08

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

..comunque in maremma vedere la campagna senza colture, non è un gran vedere, fagiani e lepri sono oramai merce rara...dove se ne vanno i tutti i soldi dati agli atc dai cacciatori? già, e a cosa servono gli atc?

da arturo 02/11/2017 15.47

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

..comunque in maremma vedere la campagna senza colture, non è un gran vedere, fagiani e lepri sono oramai merce rara...dove se ne vanno i tutti i soldi dati agli atc dai cacciatori? già, e a cosa servono gli atc?

da arturo 02/11/2017 15.47

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

little john : dalle squadre gli ATC hanno sempre avuto un ritorno economico.O in un senso o in un altro.Esempio il giornaliero che viene da "macciubiccio "a fare una battuta al cinghiale,se non residente,prima paga l'ATC è poi la squadra.Con noi di squadra pescano a occhi chiusi.Con noi (voi) selettori usano guantini di seta.No,non mi pare giusto per niente.Le leggi non sempre sono eque e giuste (Fornero docet) E comunque ti anticipo,che in Siena (speriamo) è in cantiere di far esborsare soldini anche a voi .E sennò.........

da Massi 02/11/2017 15.30

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Scusa Massi, ma gli anni precedenti i cacciatori delle squadre non pagavano niente? E i selettori? Da noi (Firenze) hanno sempre pagato. E' bene che ora in tutta la Regioni ci si comporti allo stesso modo.... (se poi uno rapporta 5 euro a quanto uno si porta a casa da qui a fine stagione.....). Nelle aree non vocate (giusto o no) non si paga perchè così è indicato nella legge 10/2016

da little john 02/11/2017 15.16

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

SPRINGER E' fresca fresca di ieri le 5 euro procapite,richieste obbligatorie dall'ATC SIENA ai componenti delle squadre dei cinghiali.Così ieri mattina di levata,dala mia squadra,500 euro sono volate chissà dove nelle tasche di qualcuno lassù che muove i fili.Forse,anzi di certo,non ai richiedenti danni...ma chissà.... Postillo che ad oggi ai "selecontrollori di cinghiale tutto l'anno "non è stata chiesta (? imposto dazio) mezzo centesimo in tal senso.

da Massi 02/11/2017 15.10

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Le zone rosa vanno tolte (come questa dei 300 metri, pseudo zona rosa a tempo): deve essere sempre chiaro chi è che gestisce un determinato territorio, per essere richiamato alle proprie responsabilità! Perchè un capannista di 80 anni deve pagare i danni da cinghiale nelle zone rosa?

da robin hood 02/11/2017 14.29

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Concordo con Massi. Anzi aggiungo che ogni danno richiesto e acclarato nelle zone rose, venga richiesto direttamente in quota parte a tutti I cacciatori iscritti alla o alle squadre assegnatarie della limitrofa zona rossa.

da Springer Toscano 02/11/2017 14.15

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Jamesin Gli atc non possono indennizzare proprio nulla,perché la fauna è una proprietà dello stato.In Toscana tutti si stanno muovendo in difformità delle leggi sicuri dell'appoggio dei PDioti,renziani che entro marzo saranno ridotti al lumicino.Gli agricoltori sono sempre in cerca di soldi e hanno trovato qualche cialtrone politico,che con la complicità delle Aavv gli sta dando corda ,sperando in un elettorato votante.In Toscana i nodi stanno venendo al pettine ,è presto molti pagheranno stoltezza ed ignoranza.CCT non ha nessuna valenza nazionale ,è la legge venatoria recita ben altro rispetto alle loro aspirazioni e a quelle degli agricoltori,con cui si sono imbarcati.tempo al tempo........

da Not in ma name 02/11/2017 13.33

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Se non sarà più possibile garantire già nel breve periodo sufficienti coperture per un adeguato indennizzo all’agricoltore per i danni subiti da fauna selvatica >>>>>>>>>>>>>>>>>>> Aumentate le quote del tesserino ATC, portateli a 300 Euro per ogni cacciatore e risolvete il problema. Vi trovate con soldi in meno perchè molti stanno dando le dimissioni, siamo arrivati alle stelle con la licenza di caccia, per cui diminuire la tassa ATC per giocare sui numeri ! O forse mi sbaglio.

da jamesin 02/11/2017 13.18

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

certo, viva le "aree rosa", dove non si sa di chi è la responsabilità se siamo pieni di cinghiali (o forse lo sappiamo) in attesa della salvifica apertura del primo novembre........ poi dal primo febbraio....ci si rivede anno prossimo

da tortellino rosè 02/11/2017 13.00

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Chi gestisce la CEDAF? Quanto fattura la CEDAF?

da Curioso 02/11/2017 12.48

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Mah mi spiegate come il CCT possa avere rappresentanti nei comitati di gestione degli ATC,quando questi sono riservati esclusivamente alle Ass venatorie con riconoscimento nazionale

da Toscanello 02/11/2017 12.48

Re:CCT punta a nuova gestione della fauna in Toscana

Che i 300 metri dalle aree vocate (se pur sempre troppo pochi) possano rimanere in essere infinitum

da massi 02/11/2017 12.12