Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Umbria: opportuni chiarimenti, i cacciatori non partecipino ai contenimentiCronache falconiere dall'Andalusia: Margherita SporeniRegione Umbria risponde a Wwf: il contenimento non è cacciaElezioni: ecco il manifesto del mondo venatorio alla politicaBuconi (Fidc): giù le mani, cacciatori no bracconieri!Vignale: palese incostituzionalità su legge caccia GiuntaPassione colombaccio. Federico Celsi: “il più bel ottobre di sempre”Sorrenti: la battaglia su calendari e deroghe continua in UeAddio al padre della Wildlife Economy, Bernardino RagniChiusa caccia ai turdidi in Trentino. Protestano i capannisti I boschi di Capri ripuliti dai cacciatoriRaduno internazionale falconieri in FriuliPosticipo tordi in Lazio pubblicato sul BurFvg, chiusura anticipata beccaccia: Fidc impugna il decretoElezioni: Meloni vuole candidare Berlato Fidc Brescia, "controllo cinghiali? I cacciatori non partecipino"Basilicata, Fidc: una scelta europea per le date su tordi e beccacceBasilicata: pubblicato su Bur posticipo chiusura cacciaDa Siena, Cct, Atc e agricoltori chiedono cambio passoCinghiali Sassuolo, continuano le proteste degli animalistiMigratoria e recupero habitat: A Vicenza il punto di Face Med A Hit l'assemblea del Cic ItaliaFriuli: nasce l'associazione Cacciatori FvgTesserino venatorio, in Toscana mozione per educare i controlloriDella caccia ai tordi e dell'ambientalismo che in Italia non esisteUmbria: modifiche al regolamento sugli AtcSentenza Tar su vigilanza venatoria: condannate Enpa e LacL'Anuu Reggio Calabria adotta un pezzo di verde pubblicoDalla Francia buone notizie su beccaccino e frullinoPiemonte: ok in Commissione alla nuova legge sulla cacciaAmiche di BigHunter, Martina Rebecchi "per me la caccia è vita"In Alaska la selvaggina si macella a scuolaMai: importanti novità per la caccia in LiguriaAddio a Novello NovelliVeneto: Berlato riconfermato alla guida della III CommissioneAbruzzo: Arcicaccia, Libera Caccia ed Eps incontrano PepeSempre più ungulati nei Parchi toscani. Ok piano a San RossoreDirettive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UEAbilitazioni venatorie: buone notizie dal Friuli Elezioni e caccia: allarme 5 StelleCaccia tordi Lazio al 31 gennaio: Zingaretti firma il posticipoFidc Toscana: dalla Lav a lezione di violenzaArci Caccia Pistoia: in pericolo il Progetto LepreElezioni Politiche 2018. La caccia si unisce in una Cabina di regiaPasso indietro sulla caccia alla volpe in InghilterraControllo cinghiale nei Parchi: i corsi nella Provincia di ArezzoPiemonte: ecco come vanno avanti gli Atc dopo il TarItalia Nostra e Lipu Puglia criticano la nuova legge sulla caccia40 ANNI DI SHOT SHOWLUPO. IN NORVEGIA RIAPRESIENA. PROTESTE PER I PRELIEVI NELLE AREE PROTETTEELEZIONI. SORRENTINO SCRIVE AI PARTITISassuolo: Controllo cinghiali, la Lav denuncerà i cacciatori Toscana: corsi ai cacciatori per il controllo nelle Aree ProtetteFidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione LombardiaSvizzera: diffamava i cacciatori, condannato anticacciaCinghiali, per Confagricoltura "bisogna cambiare la 157/92"Toscana: caccia cinghiale aree non vocate, il Piano per il 2018Abruzzo: nel nuovo Piano stop alle immissioni di selvaggina?Veneto: con i nuovi confini del Parco della Lessinia, più territorio cacciabileToscana, Presidenti Atc in subbuglioProroga per la caccia ai turdidi e beccaccia in BasilicataBeccaccia: il punto di vista di FidcMozione a Varese per chiudere la caccia per due anniVicopisano ringrazia i suoi cacciatoriFagiani in salsa francesePiacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018 Giovane cacciatore cade in dirupo. L'ultimo saluto a GabrieleProtocollo fra Arci Caccia e Carabinieri ForestaliCONFAVI. ARCICACCIA RISPONDE

News Caccia

Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori


venerdì 27 ottobre 2017
    

Storno A Pesaro, precisamente nel quartiere di Pantano, la situazione dovuta ai troppi storni, al loro chiasso e agli escrementi che si depositano su marciapiedi e cortili, ha portato diversi residenti a lamentarsi per la miriade di volatili ritenuti infestanti.
 
Tra le polemiche per l'esigua possibilità di cacciarli, sul quotidiano Il Resto del Carlino si inserisce il naturalista Massimo Pandolfi, secondo cui la colpa sarebbe dei  cacciatori: “si tratterebbe di animali di migrazione – ha dichiarato – che si spostano in città, per colpa dei cacciatori, i quali, cacciandoli nelle zone di campagna, li costringono ad emigrare”. Una dichiarazione così non poteva rimanere senza risposta.

A rispondere ci ha pensato Riccardo Rossi, presidente della comunale Fidc “L'affermazione di Pandolfi – scrive – è debole e scorretta e non fa comprendere il fenomeno in atto. Lo sturnus vulgaris, nella sua parziale evoluzione, da uccello migratore a stanziale trova riparo notturno, da alcuni decenni, nel verde urbano; così come avviene nei canneti alla foce dei fiumi per buona parte dell'anno, anche in tempi di caccia chiusa. Il picco di presenze si raggiunge in questo periodo, ma è un assommarsi di quantità già stabili”.


Aggiunge Rossi sul quotidiano: “per i regolamenti restrittivi, la caccia allo storno - consentita nelle Marche e in altre regioni in deroga, n.d.r.- viene limitata, da settembre a dicembre, in prossimità di colture e nella valle del Foglia è praticata da un numero ristretto di cacciatori”. Semmai quindi sarebbe la caccia la soluzione, se applicata non come mero palliativo, ma come strumento regolatore della specie.  
Leggi tutte le news

21 commenti finora...

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Ciao, e' vero la colpa e' dei cacciatori, in quanto allevano gli storni e li liberano per i ripopolamenti.

da ANTOINE 30/10/2017 12.37

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

In Lombardia (milano/lodigiano) ormai queste specie di animali trovano riparo solo nei centri abitati inquanto l'ambiente delle nostre campagne è notevolmente cambiato nell'ultimo decennio a causa dei moderni mezzi utilizzati in agricoltura. Non esistono più ne siepi ne roveti ne alberi da frutta. Non parliamo poi di alberi a grande fusto che, anno dopo anno, sono sempre meno. Anche i fossati che una volta venivano utilizzati per irrigare campi e marcite vengono chiusi con le ruspe ed i terreni livellati come se fossero tavoli da biliardo. Fermandosi ad osservare la campagna lo sguardo dell'osservatore mira per chilometri e chilometri in qualsiasi direzione senza trovare altro che paesi o strade ad interrompere la monotonia di una piattezza assoluta. In tutto questo le nostre associazioni invece di correre ai ripari sedendosi attorno ad un tavolo con gli agricoltori per studiare piani ed investimenti di riqualifica ambientale litigano tra di loro per qualche iscritto in più lascindo la Caccia in una spasmodica agonia verso un declino che almeno qui in pianura non vede luce in fondo al tunnel.

da Edoardo 30/10/2017 11.06

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Se lo storno fosse tra le specie cacciabili, si allenterebbe anche la pressione su allodole e turdidi, troppo ci vuole? Sarebbe la classica fava per due piccioni, purtroppo in Italia le decisioni le prende la politica, ecco perché stiamo così.

da giusva 30/10/2017 9.39

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

ma cosa sveglia!! le aavv quali arci federcaccia sono legate al pd cosa volete facciano contro i loro beniamini, per poi non controbattere i pareri di un naturalista.....potrebbero inacidire Legambiente loro alleata per distruggere ciò che della caccia è rimasto!!

da dardo 30/10/2017 8.44

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

intanto un ignorantone del genere è riuscito a far scrivere su un importante quotidiano una balla grossa come una montagna,vediamo chi e capace di controbattere,associazioni venatorie svegliaaaaaaa.

da argo 30/10/2017 7.33

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

non c'è mai fine al peggio !!!

da anonimo 29/10/2017 23.13

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Ignorateli, polemizzare con loro non serve a niente se non a dar loro importanza.

da Frank 44 29/10/2017 19.02

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

il tipo di sinistra si droga sicuramente ah ah ah

da ahaha 29/10/2017 16.28

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Se questo si ritiene un naturalista, ha dato prova di un ignoranza in materia a dir poco ci logica.....

da Dardo 29/10/2017 12.07

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Levategli il fiasco....

da Storno. 28/10/2017 23.04

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Chi uccide uno Storno a Brescia si becca un penale dalla Forestale , FORZA STORNI AVANTI COSI

da luigi 28/10/2017 21.27

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Quel cretino non sa che lo storno e nell'elenco dei protetti? In Puglia da anni non si caccia e se solo in deroga in alcune province ma cosa vogliono questi ignoranti sono solo buoni a farsi fare la cacca in testa da questi volatili che in altri paesi europei sono cacciabili senza deroga....vergognoso!!!

da Marc58 28/10/2017 19.37

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Ma questo Massimo Pandolfi dove vive? e si autodefinisce naturalista! Piuttosto che rilasciare interviste sarebbe meglio che si informasse sul come stanno le cose .Pietoso, atteggiamento ignorante e pietoso!

da bretone 28/10/2017 19.03

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

E allora i tordi che sono cacciabili perche non si vedono nelle citta?forse sono meno intelligenti .che cog.....ne

da Francesco 28/10/2017 19.00

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Come mai lo storno cacciabile in 10 paesi della UE, è in aumento esponenziale, mentre la rondine protetta da noi sin dal 1929 è in dimunuizione. Vorrei che qualche naturalista della domenica,mi dica il perchè di questo."aspetto risposta"

da Il Nibbio 28/10/2017 15.55

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

MA COME SI FA' A DIRE SIMILI STUPIDAGGINI E QUESTO SAREBBE UN NATURALISTA?OPPURE L'EGREGIO NATURALISTA VUOL GETTARE FANGO AD OGNI COSTO SUI CACCIATORI?MAH!

da mariolino veterinario 28/10/2017 11.56

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Sig. Rossi , ricordagli che lo storno, in parte, ha cominciato a fermarsi in Italia, invece di proseguire per il nord africa, nel periodo invernale dagli anni 20 circa. Se lo storno da allora ha deciso di svernare in Italia non certo per colpa dei cacciatori.

da un cacciatore 28/10/2017 8.00

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

UN'ALTRA MENTE BEN PENSANTE CHE DI MIGRAZIONE/HABITAT DEI VARI VOLATILI(QUANTO PARE) NON NE SA ABBASTANZA E ALLORA ARRANCA SENTENZIANDO E DANDO COLPE A CHI E' PIU' FACILE COLPIRE....SVIANDO LE VERE RESPONSABILITA'; MEDIOCRI BUGIARDI

da PICO69 27/10/2017 20.27

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Giusto, i dormitori in città servono solo per un vantaggio energetico, e luogo sicuro da attacchi predatori, di giorno mangia nelle campagne fino a 40 km circostanti. Lo storno e' un uccello con uno spirito di adattabilità eccezionale. Fortemente gregario ad eccezione nel periodo riproduttivo. In grande aumento numerico nei paesi che si affacciano sul mar Tirreno ed in calo nel centro nord Europa. Dite al signor ambientalista che gli storni ci sono anche e soprattutto nelle regioni dove non vengono abbattuti in deroga. Finché non ci sarà la volontà politica di reinserirlo tra le specie cacciabili il problema non si risolverà.

da Simone 79 27/10/2017 19.29

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Quando verrà inserito nel calendario venatorio i storno caleranno, altrimenti nessuno gli spar. Basta con ste deroghe. I storni sono aumentati da quando si è chiusa la caccia a marzo. Riflettete.

da Giovanni 27/10/2017 18.27

Re:Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatori

Mai sentita in vita mia una bufala così demenziale. Lo storno dorme in città per la differenza di gradi notturna che esiste tra la città più calda che delle campagne. Sono circa 3/4 gradi che per lo storno significa consumare meno energia per affrontare la notte. Che scuole si fanno per diventare naturalisti???

da Lucio 27/10/2017 18.10