Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in LazioDisturbo venatorio: animalisti vegani denunciati nel brescianoMacron rinnova il suo impegno per la cacciaAccordo Toscana Arci Caccia, Anlc, Cia: ecco il documento ufficialeCarne selvaggina, quanta ne consumano i cacciatori?Regione Lombardia richiederà anche la competenza ambientaleLuigi Le Noci: su caccia storno ingiustificata la diffida di WwfPer i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatoriAcl: protesta a Milano per il rispetto delle tradizioni venatorieProgetto cesena al suo secondo anno Basilicata: 460 mila euro agli Atc dalle tasse dei cacciatoriUngulati. "Modificare la 157/92 per incrementare gli abbattimenti"Piemonte, richieste dei CA per la riapertura della cacciaCaccia storno Puglia: Wwf diffida la Regione CCT: “serve qualche spiegazione sull'accordo Anlc - Arci Caccia”Toscana: siglato accordo Arci Caccia, Cia, AnlcSvi, “Stoppa rettifichi: quello non è un incidente di caccia”Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"Anuu: denunceremo il Tg2 per diffamazione Sicilia: caccia sospesa a Marettimo e SalinaAnuu: arrivati sasselli e ceseneIncendi, Lombardia: al vaglio sospensione caccia in zone più vastePiove in Piemonte, richiesta di revoca dei divieti di cacciaBeata gioventùControllo faunistico: in arrivo l'attesa modifica alla 157/92?Toni intimidatori contro Cpa: Forza Italia Sardegna scrive a PigliaruFidc Piemonte: "Le belle pensate dei soliti incompetenti"Ultrasuoni contro i cinghiali, non servono senza la cacciaPiemonte: Vignale contesta delibera di sospensione della cacciaMolise: restituite alla caccia ex zone di ripopolamento e addestramentoSpecie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle partiCCT punta a nuova gestione della fauna in ToscanaFava: la legge vieta già la caccia nelle aree percorse dal fuocoFidc Bergamo: roccoli siano aperti come beni culturali e di ricercaRegione Piemonte sospende la caccia nelle zone incendiateRichiami vivi acquatici: Ministero conferma divieto in sette regioniIncendi: assurdo accostamento alla caccia dal Tg2Brambilla sotto l'1%. Il nuovo che arretra: sorpasso dei VerdiCompetenze guardie zoofile: interrogazione di BerlatoToscana: Arci Caccia e Libera Caccia insieme per un patto con gli agricoltoriAnuu: con tordo bottaccio e sassello anche le ceseneIncendi nel nord Italia ma la Lipu pensa alla cacciaCaccia cinghiale Sardegna: riaperti i termini per le iscrizioniLombardia, Anuu: "la verità sul rifornimento dei richiami vivi"Torino: sospesa caccia per siccità e incendi in alcune zoneAncora polemiche contro la caccia. Ma la petizione per abolirla è un fiascoSiena: sospesa caccia cinghiale a 300 m da zone vocate Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatoriPerugia: prosegue prelievo cinghiali nel Parco di Monte CuccoSan Miniato (Pisa). Sospeso per protesta il controllo dei cinghialiCaccia anatidi: per l'Alzavola Key concepts da rivedereArci Caccia Marche alla Regione "risolvere problema cinghiale"Anuu: devastati capanni da caccia. C'è un numero di targaTroppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibiliFidc: la sicurezza al primo postoNumero minimo cacciatori braccata: circolare della Regione ToscanaGli animalisti si accusano a vicenda, avanti così Nutrie, Alessandria: i cacciatori non partecipanoPistoia: via alla caccia al cinghiale nelle aree non vocateAnuu: il tordo bottaccio ancora protagonista Richiami vivi acquatici, ora tocca al MinisteroFriuli: legittime limitazioni caccia in Piano FaunisticoLav: campagna d'odio contro i cacciatoriIn Friuli al via monitoraggio beccaccia Caccia deroga storno: Consiglio di Stato conferma stop in LiguriaCampania: definiti i comitati degli Atc Ungulati, Cia Toscana "superare le contrapposizioni"Sicilia: autorizzato prelievo sperimentale lepre italicaGrandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"Referendum Lombardia: Fava "ambiente sarà competenza regionale"

News Caccia

Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili


mercoledì 25 ottobre 2017
    

Un piano straordinario di abbattimento di mille caprioli, che si aggiunge alle quote già assegnate per la caccia agli Atc, è stato annunciato dal Presidente della Provincia di Alessandria, Gianfranco Baldi. Il Piano, già sottoposto ad Ispra e a Regione per i dovuti pareri, è in fase di approvazione.

"Siamo di fronte a un’emergenza che dovrà essere affrontata, se il piano sarà considerato positivamente, attraverso le ordinanze dei sindaci". In sostanza dovranno essere loro a ordinare gli abbattimenti soltanto in caso di particolare emergenza in precise zone del territorio comunale e per un periodo limitato. Ad eseguire gli abbattimenti, secondo quanto si apprende sulla stampa locale, saranno i cacciatori abilitati.

Gli agricoltori chiedono piani anche per il cinghiale. "Negli interventi eseguiti finora - ha detto Baldi -  i cinghiali abbattuti sono troppo pochi. Una soluzione sarebbe mantenere la caccia aperta anche a gennaio". Se ne riparlerà in una specifica assemblea convocata ad Alessandria tra le associazioni degli agricoltori e quelle venatorie. "In quella sede dovrà arrivare una soluzione a tutti i costi" ha detto il governatore.

La Cia alessandrina prende atto e al contempo segnala che la situazione è dovuta alla mancata gestione faunistica. "La presa di posizione del presidente Baldi conferma adesso che la nostra Organizzazione è riuscita a spiegare le motivazioni di preoccupazione e di necessità degli imprenditori agricoli - si legge in una nota degli agricoltori - , data la mancata gestione degli animali selvatici. Inoltre, la presenza ingovernata è anche un serio problema all’incolumità pubblica e alla sicurezza stradale”.

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

Mah, invece io farei cacciare suini e caproni il martedi ed il venerdi, fungaioli , pescatori,passeggiatori e chi piu ne ha ne metta tutti a casa in silenzio attività ,oltre ovvio anche gli "altri cacciatori ".......campa cavallo.....srebbe troppo facile.

da Annibale 27/10/2017 18.26

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

Parlatene con Ferrero....cosi vi manda gli animalisti e l Argi.

da Annibale 26/10/2017 20.25

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

Nibbio il costo per capo di capriolo da abbattere è di molto inferiore a quello che si paga all'estero.In Italia un capo maschio in selezione nel di qualsiasi classe ha un valore della metà del più basso prezzo che puoi pagare all'estero Slovenia ed Ungheria in primis.Non raccontiamoci fregnacce....La caccia ,non ha nulla a che vedere con quella porcheria che vorrebbero provincia e agricoltori

da Tonino 26/10/2017 12.35

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

Abbassate i costi per gli abbattimenti,permettere ai cacciatori che si recano all'estero per abbattere i caprioli(e ce ne sono),di abbatterli in italia,otterrete due benefici, 1° lasciando sul posto il vil denaro, 2° inoltre si ottiene il contenimento della specie dentro i suoi parametri. Che questa soluzione sia troppo difficile da attuare???

da Il Nibbio 26/10/2017 9.15

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

In Italia ci sono presidenti di provincie che non conoscono le leggi, poveri amministrati!! Sarebbe bene che si occupasse della gestione delle ZRC, da anni in disarmo.

da Lucio Parodi 25/10/2017 15.02

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

In Italia ci sono presidenti di provincie che non conoscono le leggi, poveri amministrati!! Sarebbe bene che si occupasse della gestione delle ZRC, da anni in disarmo.

da Lucio Parodi 25/10/2017 15.02

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

Non c'è proprio niente da chiedere in cambio.,o su cui trattare i cacciatori non possono fare o partecipare alle azioni di contenimento,cosa che spetta unicamente alle guardie ex provinciali. Lo dice la legge.nel frattempo Gli agricoltori,se ne facciano una ragione che la fauna è un bene dello stato e che dallo stessa è gestito attraverso anche le leggi come la 157/92 art 19 .quindi se vogliono continuare a fare la questua,su indezzizzi o altro ,vadano da chi di dovere,non dai cacciatori

da I cacciatori non sono un bancomat 25/10/2017 14.42

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

fate come con le nutrie, niente abbattimenti se non in cambio di calendari onesti e rispetto verso il cacciatore

da iniziamo a battere i pugni sul tavolo 25/10/2017 13.00

Re:Troppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibili

Il comunicato più insensato della storia.Degli inetti che predispongono un piano fuorilegge,sin dalle sue fondamenta.ABaldi consiglio una sana lettura della legge 157/92 ed in particolare dell'articolo 19......dopo di che Gli suggerisco di sparare meno cazzate,visto che i piani di contenimento sono autorizzati da ispra unicamente dopo che misure incruente sono risultate inefficaci.( ma visto che queste misure non sono mai state attuate) che cazzo volete chiedere??In ultima analisi poi,Gli abbattimenti in ragione di contenimento non possono essere fatti in alcun modo dai caccciatori,nemmeno come coadiutori,ma sono in capo unicamente alle guardie provinciali o ex provinciali......Dei veri dementi.......

da Castelmagno 25/10/2017 12.59