Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in LazioDisturbo venatorio: animalisti vegani denunciati nel brescianoMacron rinnova il suo impegno per la cacciaAccordo Toscana Arci Caccia, Anlc, Cia: ecco il documento ufficialeCarne selvaggina, quanta ne consumano i cacciatori?Regione Lombardia richiederà anche la competenza ambientaleLuigi Le Noci: su caccia storno ingiustificata la diffida di WwfPer i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatoriAcl: protesta a Milano per il rispetto delle tradizioni venatorieProgetto cesena al suo secondo anno Basilicata: 460 mila euro agli Atc dalle tasse dei cacciatoriUngulati. "Modificare la 157/92 per incrementare gli abbattimenti"Piemonte, richieste dei CA per la riapertura della cacciaCaccia storno Puglia: Wwf diffida la Regione CCT: “serve qualche spiegazione sull'accordo Anlc - Arci Caccia”Toscana: siglato accordo Arci Caccia, Cia, AnlcSvi, “Stoppa rettifichi: quello non è un incidente di caccia”Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"Anuu: denunceremo il Tg2 per diffamazione Sicilia: caccia sospesa a Marettimo e SalinaAnuu: arrivati sasselli e ceseneIncendi, Lombardia: al vaglio sospensione caccia in zone più vastePiove in Piemonte, richiesta di revoca dei divieti di cacciaBeata gioventùControllo faunistico: in arrivo l'attesa modifica alla 157/92?Toni intimidatori contro Cpa: Forza Italia Sardegna scrive a PigliaruFidc Piemonte: "Le belle pensate dei soliti incompetenti"Ultrasuoni contro i cinghiali, non servono senza la cacciaPiemonte: Vignale contesta delibera di sospensione della cacciaMolise: restituite alla caccia ex zone di ripopolamento e addestramentoSpecie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle partiCCT punta a nuova gestione della fauna in ToscanaFava: la legge vieta già la caccia nelle aree percorse dal fuocoFidc Bergamo: roccoli siano aperti come beni culturali e di ricercaRegione Piemonte sospende la caccia nelle zone incendiateRichiami vivi acquatici: Ministero conferma divieto in sette regioniIncendi: assurdo accostamento alla caccia dal Tg2Brambilla sotto l'1%. Il nuovo che arretra: sorpasso dei VerdiCompetenze guardie zoofile: interrogazione di BerlatoToscana: Arci Caccia e Libera Caccia insieme per un patto con gli agricoltoriAnuu: con tordo bottaccio e sassello anche le ceseneIncendi nel nord Italia ma la Lipu pensa alla cacciaCaccia cinghiale Sardegna: riaperti i termini per le iscrizioniLombardia, Anuu: "la verità sul rifornimento dei richiami vivi"Torino: sospesa caccia per siccità e incendi in alcune zoneAncora polemiche contro la caccia. Ma la petizione per abolirla è un fiascoSiena: sospesa caccia cinghiale a 300 m da zone vocate Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatoriPerugia: prosegue prelievo cinghiali nel Parco di Monte CuccoSan Miniato (Pisa). Sospeso per protesta il controllo dei cinghialiCaccia anatidi: per l'Alzavola Key concepts da rivedereArci Caccia Marche alla Regione "risolvere problema cinghiale"Anuu: devastati capanni da caccia. C'è un numero di targaTroppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibiliFidc: la sicurezza al primo postoNumero minimo cacciatori braccata: circolare della Regione ToscanaGli animalisti si accusano a vicenda, avanti così Nutrie, Alessandria: i cacciatori non partecipanoPistoia: via alla caccia al cinghiale nelle aree non vocateAnuu: il tordo bottaccio ancora protagonista Richiami vivi acquatici, ora tocca al MinisteroFriuli: legittime limitazioni caccia in Piano FaunisticoLav: campagna d'odio contro i cacciatoriIn Friuli al via monitoraggio beccaccia Caccia deroga storno: Consiglio di Stato conferma stop in LiguriaCampania: definiti i comitati degli Atc Ungulati, Cia Toscana "superare le contrapposizioni"Sicilia: autorizzato prelievo sperimentale lepre italicaGrandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"Referendum Lombardia: Fava "ambiente sarà competenza regionale"

News Caccia

Grandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"


venerdì 20 ottobre 2017
    

 Subito misure efficaci per attenuare i crescenti conflitti tra umani e grandi carnivori in Europa. E' questo in sostanza il messaggio uscito dalla Conferenza tenuta a Bruxelles il 17 ottobre "Coesistere con grandi carnivori: sfide e soluzioni" al Parlamento europeo.
 
La conferenza è stata presieduta dal deputato Karl-Heinz Florenz, gruppo PPE, presidente dell'Intergruppo del Parlamento europeo "Biodiversità, caccia e ruralità" ed è stata organizzata dalla FACE, Federazione delle Associazioni venatorie europee.
  Florenz ha evidenziato la necessità di sviluppare piani di gestione adeguati per i lupi e gli altri animali selvatici che causano conflitti. "Occorre tener conto - ha ricordato -  non solo di fattori ecologici ma economici e sociali. Dobbiamo affrontare obiettivamente la questione, considerando seriamente preoccupazioni di molti agricoltori e proprietari di terreni. Dobbiamo coinvolgere maggiormente i coltivatori colpiti, i proprietari di terreni, i cacciatori e gli operatori locali nel processo decisionale".
 
Il Dr. Nicola Notaro, responsabile dell'Unità Protezione della natura della DG Ambiente (Commissione Europea), si è concentrato sul fatto che i grandi carnivori sono parte integrante degli ecosistemi e dei paesaggi in tutta Europa e l'approccio chiave per la gestione dei conflitti tra gli interessi umani e la presenza di specie carnivori di grandi dimensioni è quello di sviluppare un dialogo costruttivo con gli stakeholder, gli agricoltori, i cacciatori e le istituzioni. Questo dialogo dovrebbe includere lo scambio di conoscenze, collaborare e utilizzare gli strumenti forniti nell'attuale legislazione e politica dell'UE, sufficientemente flessibili da adattarsi a contesti e aree geografiche differenti. In particolare ha fatto riferimento al piano d'azione dell'UE per la natura, la gente e l'economia come mezzo per realizzare queste azioni.
 
Csaba Borboly, membro del Comitato delle regioni e Presidente del Consiglio della contea di Harghita in Romania, ha segnalato lo sviluppo di una relazione all'interno del Comitato delle regioni, incentrata sul miglioramento della coesistenza tra le persone e i grandi carnivori. Dalla sua regione ha descritto i conflitti generati dall'orso bruno in Romania. Ha poi sollevato la problematica della recente limitazione delle quote di prelievo ed evidenziato la necessità la Romania utilizzi fondi UE per le aree Natura 2000 e migliorare la coesistenza nonché la necessità di sostenere approcci scientifici nel processo decisionale.
 
Secondo Daniel Heindl, della Camera Agricoltura della Bassa-Austria, il pascolo tradizionale e l'agricoltura pastorale sono diventati estremamente difficili in alcune aree. Ha sostenuto che l'allevamento tradizionale dei pascoli alpini, che è cresciuto nel corso dei secoli, è un bene ecologico e culturale delle Alpi e deve essere mantenuto in futuro, senza elaborate misure protettive.
 
Luis Suarez, di WWF Spagna, ha fatto riferimento a diversi esempi di buona coesistenza tra persone e grandi carnivori. Ha affermato che i conflitti possono essere risolti e riferiti ad una vasta gamma di misure preventive e ha sottolineato la necessità di una buona collaborazione con gli stakeholder. Ha dimostrato come gli strumenti di finanziamento dell'UE LIFE ei fondi nazionali per lo sviluppo rurale possono essere utilizzati con successo per migliorare la coesistenza tra persone e grandi carnivori.
 
Alla conferenza hanno partecipato numerosi deputati del Parlamento europeo che hanno partecipato attivamente alla discussione, come Bendt Bendtsen (Danimarca), Annie Schreijer-Pierik (Nederlands), Renata Briano e Herbert Dorfmann (Italia), John Stuart Agnew (Regno Unito) , Stefan Eck (Germania) e altri.
 

Per approfondimenti:
 

Manifesto per la conservazione dei grandi carnivori in Europa redatto da IUCN (l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura)

Accedi su WeHunter per parlare della tua caccia preferita
 
 

 

Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Grandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"

Al lupo basta fargli fare la fine di quello presente nella favola di Cappuccetto Rosso.

da Fucino Cane 21/10/2017 17.52

Re:Grandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"

Tante parole ma i fatti dove sono, io caccio a 20km da Piacenza primo appennino ho trovato gia' una decina di carcasse di caprioli mangiati dai lupi mica siamo in canada, quando avranno finito di mangiare cinghiali e caprioli vedremo cosa succedera'.............

da LUCA BG 20/10/2017 16.53

Re:Grandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"

morale?......?

da toni el cacciator 20/10/2017 15.14