Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fidc Umbria: opportuni chiarimenti, i cacciatori non partecipino ai contenimentiCronache falconiere dall'Andalusia: Margherita SporeniRegione Umbria risponde a Wwf: il contenimento non è cacciaElezioni: ecco il manifesto del mondo venatorio alla politicaBuconi (Fidc): giù le mani, cacciatori no bracconieri!Vignale: palese incostituzionalità su legge caccia GiuntaPassione colombaccio. Federico Celsi: “il più bel ottobre di sempre”Sorrenti: la battaglia su calendari e deroghe continua in UeAddio al padre della Wildlife Economy, Bernardino RagniChiusa caccia ai turdidi in Trentino. Protestano i capannisti I boschi di Capri ripuliti dai cacciatoriRaduno internazionale falconieri in FriuliPosticipo tordi in Lazio pubblicato sul BurFvg, chiusura anticipata beccaccia: Fidc impugna il decretoElezioni: Meloni vuole candidare Berlato Fidc Brescia, "controllo cinghiali? I cacciatori non partecipino"Basilicata, Fidc: una scelta europea per le date su tordi e beccacceBasilicata: pubblicato su Bur posticipo chiusura cacciaDa Siena, Cct, Atc e agricoltori chiedono cambio passoCinghiali Sassuolo, continuano le proteste degli animalistiMigratoria e recupero habitat: A Vicenza il punto di Face Med A Hit l'assemblea del Cic ItaliaFriuli: nasce l'associazione Cacciatori FvgTesserino venatorio, in Toscana mozione per educare i controlloriDella caccia ai tordi e dell'ambientalismo che in Italia non esisteUmbria: modifiche al regolamento sugli AtcSentenza Tar su vigilanza venatoria: condannate Enpa e LacL'Anuu Reggio Calabria adotta un pezzo di verde pubblicoDalla Francia buone notizie su beccaccino e frullinoPiemonte: ok in Commissione alla nuova legge sulla cacciaAmiche di BigHunter, Martina Rebecchi "per me la caccia è vita"In Alaska la selvaggina si macella a scuolaMai: importanti novità per la caccia in LiguriaAddio a Novello NovelliVeneto: Berlato riconfermato alla guida della III CommissioneAbruzzo: Arcicaccia, Libera Caccia ed Eps incontrano PepeSempre più ungulati nei Parchi toscani. Ok piano a San RossoreDirettive Uccelli e Habitat: a Roma l'incontro con la Commissione UEAbilitazioni venatorie: buone notizie dal Friuli Elezioni e caccia: allarme 5 StelleCaccia tordi Lazio al 31 gennaio: Zingaretti firma il posticipoFidc Toscana: dalla Lav a lezione di violenzaArci Caccia Pistoia: in pericolo il Progetto LepreElezioni Politiche 2018. La caccia si unisce in una Cabina di regiaPasso indietro sulla caccia alla volpe in InghilterraControllo cinghiale nei Parchi: i corsi nella Provincia di ArezzoPiemonte: ecco come vanno avanti gli Atc dopo il TarItalia Nostra e Lipu Puglia criticano la nuova legge sulla caccia40 ANNI DI SHOT SHOWLUPO. IN NORVEGIA RIAPRESIENA. PROTESTE PER I PRELIEVI NELLE AREE PROTETTEELEZIONI. SORRENTINO SCRIVE AI PARTITISassuolo: Controllo cinghiali, la Lav denuncerà i cacciatori Toscana: corsi ai cacciatori per il controllo nelle Aree ProtetteFidc Brescia sulle novità introdotte dalla Regione LombardiaSvizzera: diffamava i cacciatori, condannato anticacciaCinghiali, per Confagricoltura "bisogna cambiare la 157/92"Toscana: caccia cinghiale aree non vocate, il Piano per il 2018Abruzzo: nel nuovo Piano stop alle immissioni di selvaggina?Veneto: con i nuovi confini del Parco della Lessinia, più territorio cacciabileToscana, Presidenti Atc in subbuglioProroga per la caccia ai turdidi e beccaccia in BasilicataBeccaccia: il punto di vista di FidcMozione a Varese per chiudere la caccia per due anniVicopisano ringrazia i suoi cacciatoriFagiani in salsa francesePiacenza: a rischio abilitazioni venatorie nel 2018 Giovane cacciatore cade in dirupo. L'ultimo saluto a GabrieleProtocollo fra Arci Caccia e Carabinieri ForestaliCONFAVI. ARCICACCIA RISPONDE

News Caccia

LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI


martedì 17 ottobre 2017
    

deroghe storno provincia di Roma"Le coltivazioni di oliva itrana nel Comune di Rocca Massima (Latina) sono a rischio" denuncia il consigliere regionale Giuseppe Simeone, che chiede all'assessore all'agricoltura della Regione Lazio Hausmann un intervento immediato e risolutivo.

"Come ogni anno queste colture di pregio, che rappresentano una eccellenza nella provincia di Latina e nel Lazio, sono oggetto di vere e proprie devastazioni da parte degli storni che danneggiano in modo irreparabile le colture olivicole locali che rappresentano la principale fonte di sostentamento per gli agricoltori. Su sollecitazione del sindaco di Rocca Massima, Angelo Tomei - fa sapere Simeone - ho inviato una nota all’assessore regionale all’agricoltura, Carlo Hausmann, chiedendogli, considerato che a quanto risulta nel calendario venatorio della Regione Lazio 2017–2018 lo storno rientra tra le specie non cacciabili, nell’immediato di valutare la possibilità di modificare il calendario venatorio,  per consentire l’abbattimento di questa specie, anche all’interno degli oliveti, contribuendo ad attuare un’azione di contenimento della loro diffusione. E, contestualmente, considerato che tale specialità di olive raggiunge la massima maturazione nei mesi di febbraio e marzo periodo in cui risultano essere più incisivi gli attacchi da parte degli storni che devastano colture e raccolti, chiedendogli di attivare tutte le procedure necessarie per assicurare, a chiusura della stagione venatoria in corso il 31 gennaio 2018, l’avvio di un programma di abbattimento controllato degli storni assicurando agli agricoltori di non vedere andare in fumo anche quest’anno il frutto dei propri sacrifici e del proprio lavoro. Si tratta di interventi non rinviabili: gli storni distruggono interi oliveti, mangiando le olive e danneggiando le piazzole di raccolta del frutto mandando in fumo mesi di lavoro e sacrifici nonché il futuro stesso di intere aziende agricole”. (da Il CaffèTV).

Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Forza Cignali, forza Stornidatece sotto, magnateve pure la corona di lazzaro alla faccia degli integralisti animalari...tanto loro vanno di olietto de semi...pe la dieta...l'anima dei mejo m@@@@ci vostra

da MarcoC 19/10/2017 10.26

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Mi,devono PREGARE e PAGARE,solo adesso si accorgono che sono NOCIVI.....se li mettono nel C.V. senza tante limitazioni,forse....

da MARCELLO64 18/10/2017 18.54

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Ancora non lo capite che li dovete inserire nel calendario venatorio. Nessuno prende le deroghe.

da Giovanni 18/10/2017 12.25

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Ancora non lo capite che li dovete inserire nel calendario venatorio. Nessuno prende le deroghe.

da Giovanni 18/10/2017 12.25

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Vero cacciatore la penso come te.

da Il paese dei balocchi 18/10/2017 12.24

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Vietato abbattere gli storni durante l'autunno ma consentiamo il loro abbattimento in maggio-luglio quando hanno i piccoli nel nido.Cacciatori ( cacciatori?),se siete veramente cacciatori dovreste vergognarvi di partecipare a queste azioni.

da Vero cacciatore 18/10/2017 11.19

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

ho un amico perugino che gia da tre anni ha il permesso di abbattere 300 storni l'anno dentro una azienda vinicola e lo fa da maggio a luglio, anche in Toscana le deroghe a storni e piccioni siano consentite gia da diversi anni, solo in questa Regione sembra una utopia e siamo davvero invasi da un po' di tutto oltre gli storni, gabbiani cornacchie, piccioni, pappagalli, ma di che stiamo a parlare!

da giusva 18/10/2017 9.37

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Ma dai... per dare delle deroghe devi inginocchiarti e supplicarli e poi partoriscono deroghe ridicole( vedi deroga storno in Puglia). Adesso L'assessore chiede addirittura il controllo fuori periodo venatorio... Si faranno una sonora risata e cominceranno a dire che prima ci voglio i dati scientifici, un censimento della popolazione... bla bla bla,,, io non parteciperei mai al controllo se non li inseriscono nel calendario... Gli direi ora ARRANGIATEVI...

da OSTUNI81 18/10/2017 8.43

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Buongiorno, se il Comune di Roma amministrato da 5 STALLE, mi rimborsa assicurazione e versamenti, sono disponibile a partecipare alla campagna di abbattimento controllato degli storni nel territorio dell' ATC RM1 - ATC RM2

da FABIO 18/10/2017 7.51

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

NO CHE FALSITA' STATE RACCONTANDO NON SONO NOCIVI PER LE COLTURE.....A ROMA PIACE VEDERLI VOLTEGGIARE IN ARABESCHI DI MOVIMENTI, PERO' I LORO ESCREMENTI DISTURBANO TALUNI ALLORA SPENDIAMO SOLDI CON GLI INUTILI PERSUASORI ACUSTICI; NELLE CAMPAGNE LIMITROFE DICO ROMA PERCHE' SONO DI ROMA,FANNO UNA STRAGE DI OLIVE E NON SOLO MA NON SONO NOCIVI COSA MAI PENSATE, ANDATELO A RACCONTARE AL POVERO CONTADINO DI TURNO.

da PICO69 17/10/2017 20.37

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Solo gli storni ??

da jamesin 17/10/2017 19.06

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

Ma se magnasero tutto !!!!

da A.le 17/10/2017 17.00

Re:LAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNI

no ma che dite sono quasi estinti!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da beox 17/10/2017 16.53