Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Chiude anche a Brescia la caccia alla lepreCacciatrici trentine 2018: nuovo calendario tra solidarietà e tradizioneArticolo 1: no ai prelievi nel Parco, sterilizzare i cinghiali CCT: corso di formazione ATC, esperienza da ripetereEps: ripartiamo da Puglia e Campania per risolvere i problemi venatoriRichiami morti dopo atto vandalico animalistaAnuu: un passo da ricordare per i grandi turdidiOk proposta M5S Piemonte: niente controlli faunistici per i cacciatori Piemonte: ecco dove la caccia è chiusa per tutta la stagionePiemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in LazioDisturbo venatorio: animalisti vegani denunciati nel brescianoMacron rinnova il suo impegno per la cacciaAccordo Toscana Arci Caccia, Anlc, Cia: ecco il documento ufficialeCarne selvaggina, quanta ne consumano i cacciatori?Regione Lombardia richiederà anche la competenza ambientaleLuigi Le Noci: su caccia storno ingiustificata la diffida di WwfPer i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatoriAcl: protesta a Milano per il rispetto delle tradizioni venatorieProgetto cesena al suo secondo anno Basilicata: 460 mila euro agli Atc dalle tasse dei cacciatoriUngulati. "Modificare la 157/92 per incrementare gli abbattimenti"Piemonte, richieste dei CA per la riapertura della cacciaCaccia storno Puglia: Wwf diffida la Regione CCT: “serve qualche spiegazione sull'accordo Anlc - Arci Caccia”Toscana: siglato accordo Arci Caccia, Cia, AnlcSvi, “Stoppa rettifichi: quello non è un incidente di caccia”Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"Anuu: denunceremo il Tg2 per diffamazione Sicilia: caccia sospesa a Marettimo e SalinaAnuu: arrivati sasselli e ceseneIncendi, Lombardia: al vaglio sospensione caccia in zone più vastePiove in Piemonte, richiesta di revoca dei divieti di cacciaBeata gioventùControllo faunistico: in arrivo l'attesa modifica alla 157/92?Toni intimidatori contro Cpa: Forza Italia Sardegna scrive a PigliaruFidc Piemonte: "Le belle pensate dei soliti incompetenti"Ultrasuoni contro i cinghiali, non servono senza la cacciaPiemonte: Vignale contesta delibera di sospensione della cacciaMolise: restituite alla caccia ex zone di ripopolamento e addestramentoSpecie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle partiCCT punta a nuova gestione della fauna in ToscanaFava: la legge vieta già la caccia nelle aree percorse dal fuocoFidc Bergamo: roccoli siano aperti come beni culturali e di ricercaRegione Piemonte sospende la caccia nelle zone incendiateRichiami vivi acquatici: Ministero conferma divieto in sette regioniIncendi: assurdo accostamento alla caccia dal Tg2Brambilla sotto l'1%. Il nuovo che arretra: sorpasso dei VerdiCompetenze guardie zoofile: interrogazione di BerlatoToscana: Arci Caccia e Libera Caccia insieme per un patto con gli agricoltoriAnuu: con tordo bottaccio e sassello anche le ceseneIncendi nel nord Italia ma la Lipu pensa alla cacciaCaccia cinghiale Sardegna: riaperti i termini per le iscrizioniLombardia, Anuu: "la verità sul rifornimento dei richiami vivi"Torino: sospesa caccia per siccità e incendi in alcune zoneAncora polemiche contro la caccia. Ma la petizione per abolirla è un fiascoSiena: sospesa caccia cinghiale a 300 m da zone vocate Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatoriPerugia: prosegue prelievo cinghiali nel Parco di Monte CuccoSan Miniato (Pisa). Sospeso per protesta il controllo dei cinghialiCaccia anatidi: per l'Alzavola Key concepts da rivedereArci Caccia Marche alla Regione "risolvere problema cinghiale"Anuu: devastati capanni da caccia. C'è un numero di targaTroppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibiliFidc: la sicurezza al primo postoNumero minimo cacciatori braccata: circolare della Regione ToscanaGli animalisti si accusano a vicenda, avanti così Nutrie, Alessandria: i cacciatori non partecipano

News Caccia

Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico


mercoledì 30 agosto 2017
    

Regione Toscana
 
"Non si può dichiarare lo stato di calamità per la siccità e poi non tener di conto anche delle sofferenze degli animali". Inizia con questa dichiarazione del Presidente Enrico Rossi il comunicato ufficiale della Giunta Toscana che conferma la decisione di ridurre specie e tempi della preapertura della caccia, eliminando la possibilità di abbattere le specie acquatiche permesse nelle precedenti stagioni (germani reali, alzavola e marzaiola) e il merlo e riducendo la giornata di caccia (si può sparare fino alle ore 14).
 
Sabato 2 settembre quindi caccia aperta alla tortora africana e al colombaccio. A cui la Regione ha aggiunto, come gli anni passati, cornacchie, gazze e ghiandaie, ovvero quei corvidi dannosi per le covate, con popolazioni in eccesso e per cui, anche a caccia chiusa, spesso vengono organizzate battute ad hoc per contenerle lo sviluppo.

Per motivi simili sarà consentita, in deroga, la caccia agli storni, che provocano danni alle coltivazioni di uva ed olivi. Domenica 3 si potrà sparare invece solo ai corvidi e agli storni, ovvero le specie 'nocive': caccia vietata in questo caso a tortora e colombacci. Rimane naturalmente il divieto, previsto dalla legge nazionale, di caccia (ed anche pascolo) nelle zone percorse del fuoco.

Continua il comunicato della Regione: "La caccia al germano, all'alzavola e alla marzaiola – tutti uccelli acquatici – è stata sospesa a causa della siccità dell'estate. Era già successo nel 2003 e nel 2012, altri due anni particolarmente siccitosi (anzi, il 2003 forse fu anche peggio) e il provvedimento ha due ragioni: quella di aiutare la conservazione della specie a fronte dei pochi bacini e specchi di acqua allagati dove quest'anno gli animali saranno costretti a concentrarsi, ma anche una razionalizzazione dell'uso dell'acqua, visto che la caccia era consentita anche in invasi allagati artificialmente e quindi si sarebbe dovuta utilizzare in grandi quantità per riempirli.

La stagione venatoria vera e propria inizierà come annunciato il 17 settembre e si concluderà il 31 gennaio: limitatamente ad alcune specie partirà ad ottobre o novembre oppure si concluderà anticipatamente, come è già accaduto negli anni passati.


La Giunta regionale ha licenziato anche tutta una serie di provvedimenti proposti dall'assessore all'agricoltura Marco Remaschi e che interessano il mondo venatorio: tra questi c'è anche l'adozione definitiva del regolamento unico regionale che sostituirà i novantuno diversi testi (48 in vigore e 43 in via di approvazione) che esistevano fino appena ad un anno e mezzo fa, fino al 1 gennaio 2016,  quando la caccia rientrava tra le competenze amministrate dalle province e poi invece è tornata in toto in capo alla Regione. Presto sarà approvato anche un piano faunistico unico.
La giunta ha approvato anche una delibera che riguarda il prelievo selettivo della specie muflone nei comprensori della provincia di Livorno e Lucca.

Un compromesso scaturito da un confronto approfondito

La sospensione della caccia alle specie acquatiche e al merlo è stato l'esito di un confronto ragionato e attento. Lo sottolineano tanto il presidente della Toscana Enrico Rossi quanto l'assessore all'agricoltura e alla caccia Marco Remaschi. "Il provvedimento che abbiamo adottato è un compromesso rispetto a chi ci chiedeva di sospendere la stagione venatoria e chi invece era dell'avviso che non si dovesse prendere alcun provvedimento – dice Rossi -. Ci abbiamo ragionato e alla fine abbiamo preso questa decisione".

"Si è trattato di un confronto approfondito, con il mondo agricolo e quello animalista -  aggiunge Remaschi -. La politica deve decidere e tenere conto della situazioni oggettive. Lo abbiamo fatto. Qualcuno dirà che abbiamo scontentato tutti, ma mi sembra un ragionevole punto di mediazione".

L'assessore sottolinea anche il grande lavoro, non facile, che è stato necessario per arrivare ad un regolamento unico venatorio regionale, frutto anche in questo caso di un confronto attento con il mondo agricolo, venatorio e tutti quei soggetti sensibili al tema della caccia. Un lavoro di semplificazione importante.


Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Riprendo il post di "Serafino" per ricordare a chi avesse ancora qualche dubbio che la Mozione che chiedeva lo stop della preapertura caccia in Toscana era stata depositata da Sinistra Italiana e Movimento 5 Stelle ! Silvio sta con la Brambilla che accarezza gli agnelli...fate vobis

da Basta lamentele e votate bene 31/08/2017 14.13

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Zona boschiva devi stare a 50 metri in preapertura

da Arezzo 30/08/2017 17.24

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Solo da appostamento fisso .

da basta leggere 30/08/2017 16.02

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

ma in zona boscata si può cacciare in Toscana? mi sembra che non è specificato da nessuna parte.... grazie

da uba71 30/08/2017 16.00

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Ho letto grazie.

da Toscano 30/08/2017 15.32

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Con questa delibera secondo voi si può cacciare nelle aree boschive?

da basta leggere 30/08/2017 12.41

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Cari cacciatori, da questo testo si evince ancora una volata che la caccia sta ammalapena in piedi grazie alle specie "nocive". Se si fosse bravi, dovremmo dire: <> Niente ungulati (TUTTI!)niente storni, niente versamenti, niente indotto! I danni quest'anno li pagano gli ambientalisti perchè noi cacciatori li abbiamo già pagati anche troppo! Questa è la via! se non li mettiamo le mani in tasca siamo aggrediti contiunamente! Ricordiamoci in oltre, che quei metticci della LIPU hanno preso 1.8mil. eur. e noi stiamo a reggergli il "biscaro".....

da l.b. 30/08/2017 12.22

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Basta lamentarsi, ricordatevelo quando andiamo a votare.

da Serafino 30/08/2017 12.01

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

Toscano la questione in toscana è risolta da piu di un mese......

da basta leggere 30/08/2017 11.47

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

E la segnatura dei capi dopo il recupero ????? quella che se ne parla o la si tiene per far verbali.

da Toscano 30/08/2017 10.22

Re:Giunta Toscana: preapertura caccia e regolamento unico

non capisco il merlo cosa c'entra con la siccità, da noi si stanno facendo delle grandi mangiate d'uva! a questo punto era meglio non fare la preapertura.

da pier 30/08/2017 9.23