Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cacciatori gente per bene: le sentinelle della naturaVolpi, troppe predazioni. Toscana modifica piano di controlloSottosegretario Ambiente Silvia Velo firma appello Cct per la cacciaAnimalisti Liguria: "dal Governo accolto nostro esposto"CCT: Altre importanti adesioni dai candidati toscani Liguria: Governo impugna ancora legge su controllo fauna selvaticaCacciatori gente per bene: la caccia è impegnoBaggio. Mocavero fa sponda ai Cinque StelleFidc Brescia: indicazioni di voto per le regionali in LombardiaRichiami vivi acquatici: Ministero proroga divietoElezioni Politiche 2018. I Capigruppo di Forza Italia incontrano la Cabina di RegiaCacciatori gente per bene: i veri ambientalistiAnlc Piemonte denuncia mala gestione risorse Atc e CaUngulati Piemonte, Ferrero "gli strumenti per ridurli ci sono"Governare la biodiversità: Regione Toscana presenta nuove cartografieRoberto Baggio in udienza nella causa contro gli animalistiConsenso trasversale per il programma del mondo venatorioCacciatori gente per bene: basta con i pregiudiziCamilla Fabbri: ecco cosa farà il Pd per la cacciaLiguria: al via lavori nuovo Piano faunistico venatorioRegionali Lombardia: Fontana, Gori e i loro programmi sulla cacciaCacciatori gente per bene. A testa alta nella societàElezioni Politiche 2018. FI in Umbria sottoscrive i punti della cacciaPappagalli scomparsi, accusò i cacciatori. Cpa ottiene udienzaVarese: Vandali animalisti devastano sede ArcicacciaArci Caccia porta la beccaccia in casa BerettaAppello Cct elezioni: aderiscono Marras, Barabotti e MoriCacciatori gente per bene: pretendiamo rispettoFratelli d’Italia sottoscrive il programma del mondo venatorioCaccia e mondo agricolo. Un dialogo fruttuosoBruzzone: incontro sulla caccia a CagliariLa caccia italiana a colloquio con la Commissione EuropeaPd Emilia Romagna: riabilitare munizioni piomboCCT alla Regione: definire il ruolo della Polizia ProvincialeCacciatori gente per bene: dare il massimo, sempreElezioni: la Lega in Romagna sottoscrive il manifesto della cacciaFagiani Pianosa, il progetto di Fidc FirenzeSammuri risponde all'Arci Caccia "già distribuiti 600 fagiani agli Atc"Eradicazione fagiani e ibridi di pernice da Pianosa: è polemicaCacciatori gente per bene: caccia è amore per la naturaElezioni: La Lega sottoscrive i punti del mondo venatorioGiuseppe Galati (NCI): "i cacciatori vanno rappresentati e tutelati"M5S, programma animali (e caccia) non pervenutoMatteo Favero (Pd): l'Italia ha bisogno dei cacciatoriEnpa: ridurre caccia e restringere calendari venatoriCacciatori gente per bene: una risorsa per l'ambienteElezioni 4 marzo. CCT: appello ai candidatiFidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"Game Fair Grosseto si sposta a settembreCastaldi (M5S) apre alle doppiette. Poi rettifica: "la caccia non mi piace"Hit e i minori. Berlato "più rispetto per i possessori di armi"Lazio: calendario venatorio a febbraioCacciatori: persone per bene, formate ed impegnate Cruciani, Prandini e Testa protagonisti degli eventi della UNA a HIT ShowSalvini e Bruzzone all'Hit ShowBrescia: ancora offese al mondo venatorioRiccardo Augusto Marchetti (Lega) “la caccia tra i miei valori”Regionali Lombardia: fermento in attesa delle listePiemonte, esame legge caccia. Anlc scrive ai politiciCacciatori, gente per bene: ristabiliamo la veritàBruzzone "farò valere la voce dei cacciatori dove conta"Cacciatori, gente per beneSardegna: ok a nuovi piani controllo Sabato a Hit tavolo internazionale sulla cacciaLazio, elezioni regionali. I candidatiElezioni: Maura Antonella Malaspina si impegna per la cacciaVeneto: ok a proroga Piano fanistico venatorioElezioni: Noi con l’Italia – Idea Popolo e Libertà sottoscrive i punti della cacciaTar Liguria annulla la deroga allo stornoCacciatori gente per beneLa situazione della selvaggina stanziale in provincia di PisaCacciatori gente per beneMarche: Elisabetta Foschi si candida per la cacciaTOSCANA. I PUNTI DELLA CRISICaccia, Operazione verità: passa parolaTOSCANA. CONFERENZA PROGRAMMATICA.Chiude la stagione, puntuali polemiche e falsitàBrescia: su controllo cinghiali possibile autorizzare i cacciatoriBasilicata: cresce il numero dei cinghiali abbattutiPd Emilia Romagna a favore delle munizioni di piomboBrambilla, alias BerlusconiControllo faunistico: Tar Abruzzo solleva questione costituzionale Bruzzone candidato al Senato con la LegaCct: conferenza programmatica sui problemi della caccia toscanaWwf: incrementare la vigilanza venatoriaLa Meloni candida Caretta e Berlato Liberi e Uguali contro la caccia in derogaElezioni: ancora sui 5 Stelle e la cacciaArci Caccia Veneto: cabina di regia? "Bene ma non sufficiente"Fidc Marche al Tg3 “nessun allungamento della stagione di caccia”Lombardia al votoAnlc Toscana a CCT "noi critici sulla legge Obbiettivo dall'inizio"CCT: contraddizioni in Libera Caccia toscanaContenimento cinghiali: cacciatori a tutela del Padule di Fucecchio Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia Fondi antibracconaggio Veneto: istanza al Governo dagli animalisti Contenimento cinghiali: In Umbria proposta filiera carne

News Caccia

Fondazione UNA, cinghiali: Lombardia modello da seguire


giovedì 13 luglio 2017
    

nICOLA pERROTTI pRESIDENTE una Il commento di Nicola Perrotti, Presidente della Fondazione UNA Onlus all’indomani dell’approvazione della legge sulla gestione del cinghiale mediante prelievo venatorio

“Una soluzione moderna e condivisa dell’emergenza cinghiali, frutto della sintesi virtuosa tra mondo agricolo, venatorio e ambientalista, che può e deve rappresentare un modello per la gestione delle problematiche faunistiche in tutte le altre regioni italiane”.

È positivo il commento di Nicola Perrotti, Presidente della Fondazione UNA Onlus all’indomani dell’approvazione della legge della Regione Lombardia che stabilisce come la gestione del cinghiale debba avvenire mediante prelievo venatorio.

“È un risultato importante – continua Perrotti – che finalmente assegna ai cacciatori un ruolo di primo piano nella salvaguardia della biodiversità e nella valorizzazione del territorio. La legge lombarda assume un valore ancora più importante perché frutto della condivisione progettuale di mondi che erroneamente si immagina in contrasto tra loro come quello agricolo, ambientalista e venatorio”.

Quella dei cinghiali, infatti, è un’emergenza nazionale che in questi anni ha creato danni economici ingenti in tanti territori italiani. Gli ungulati selvatici rappresentano un pericolo per la sicurezza umana e per la salvaguardia dell’ambiente. I cinghiali, in particolare, devastano i campi coltivati causando milioni di euro di danni ogni anno, scorrazzano liberamente nelle strade avvicinandosi sempre più ai centri abitati (basti pensare ai tanti casi di “passeggiate” degli ungulati a Roma, anche a pochi chilometri da San Pietro) e rappresentano una delle principali cause di incidenti sulle strade.

Nonostante la gravità assoluta della questione non esistono in Italia dati certificati sul numero di esemplari di ungulati presenti sul territorio. Per questo la Fondazione UNA Onlus segue un progetto realizzato con la collaborazione di Ispra, Legambiente e le associazioni venatorie Federcaccia, Arcicaccia, AnuuMigratoristi, che ha come obiettivo proprio l’avvio di un censimento delle specie selvatiche, dei cinghiali in particolare, attraverso una banca dati nazionale. Esclusivamente attraverso una mappatura puntuale degli animali presenti nella penisola sarà possibile predisporre azioni organiche programmate negli anni.

“Solo il pregiudizio dell’ambientalismo sordo e preconcetto può indurre a pensare che ad un’emergenza di tale entità non si debba rispondere con pratiche straordinarie e concrete – dichiara Perrotti – l’idea di UNA, invece, è quella di superare gli ostacoli ideologici che hanno portato negli anni alla situazione attuale per predisporre soluzioni condivise e basate su solidi criteri scientifici. L’esempio della Lombardia può e deve essere un modello da seguire – conclude Perrotti – e la Fondazione UNA Onlus, con il proprio approccio laico e il proprio know-how scientifico, è pronta a collaborare con tutte le istituzioni che intendessero riproporlo.

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Fondazione UNA, cinghiali: Lombardia modello da seguire

Fondazione Una Onlus,per favore parlate di caclcio, ciclismo,automobilismo,ippica,mah non parlate mai di caccia perchè credo fermamente che questa non una materia adatta a voi!!!

da Il Nibbio 14/07/2017 13.19

Re:Fondazione UNA, cinghiali: Lombardia modello da seguire

Recitano un copione che gli ha consigliato il loro vicepresidente per farli decollare (andate a vedere chi e')ma la gente nel 2017 non ci casca.UNA ONLUS 5X1000 ANTICACCIA

da Mino 51 14/07/2017 10.26

Re:Fondazione UNA, cinghiali: Lombardia modello da seguire

Guardate che qui su questo NON CE'TRIPPA PER I GATTI!!! Vi conviene???????

da Fucino Cane 13/07/2017 23.58

Re:Fondazione UNA, cinghiali: Lombardia modello da seguire

passate prima da legambiente a chiedere il permesso di parlare e cosa dire poi il resto....

da Una Sòla 13/07/2017 22.09

Re:Fondazione UNA, cinghiali: Lombardia modello da seguire

fateci sapere quali sono queste pratiche straordinarie e concrete, la braccata, la selezione, o meglio la STERILIZZAZIONE.

da LUCA 13/07/2017 20.35

Re:Fondazione UNA, cinghiali: Lombardia modello da seguire

Finalmente qualcuno che ragiona.

da Frank44 13/07/2017 18.03