Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la ProvinciaAnuu: e le cesene si fanno attendereArcicaccia Grosseto rinnova direttivoA Brescia un partecipato convegno sulla migrazione degli uccelliLegge caccia Puglia: stretta sui cacciatori da fuori regioneI giornali e le gaffe: dal mammut specie non cacciabile al cinghialino FufiSottosegretario Castiglione al M5S: "competenza Piani solo alle Regioni"In Puglia approvata la nuova legge sulla cacciaLimitazioni caccia Piemonte alla Corte costituzionale: il Tar ha deciso Brambilla contro la caccia: insorge la LegaIndovina chi viene dopo cena: ferma replica della cacciaFidc Milano: vandalismi contro auto dei cacciatoriSVI: il lupo (la conduttrice) perde il pelo ma non il vizioCCT: a proposito di Fake newsIl dopo cena di Rai 3 è anticacciaAllarme della FACE: su Pac UE non tiene conto della biodiversitàDeroga storni, la protesta degli agricoltori di BrindisiLa caccia francese vale 7 miliardi di euroSu Silvae (Carabinieri) si parla della sostenibilità ambientale della cacciaAnuu: ondata artica, passo fermoSentenza Piemonte Atc: anche la Regione canta vittoriaRegione Abruzzo eroga fondi agli AtcCampania: presentate controdeduzioni a documento contro la cacciaControllo faunistico: ok a modifica 157 in Commissione AmbienteTar Piemonte accoglie in parte ricorso di Federcaccia sugli AtcCaretta: mobilità venatoria e formazione dei cacciatori Bruzzone: grave ciò che sta accadendo sulla caccia in PiemonteRiforma caccia Sardegna, sentiti i rappresentanti dei cacciatoriCinghiale: anche funzionario Regione Abruzzo contro la braccataFidc Piemonte annuncia nuova grande manifestazione dei cacciatoriIncontro FACE - Vella: nel 2018 piano di gestione per la tortora Controllo cinghiali: a Brescia revocata sospensione Lega Piemonte "serve norma più chiara sulla caccia"Sorrentino placa le polemiche: "la caccia al cinghiale si fa in braccata!"I rimborsi danni pagati dall'Atc violano il Diritto UE?Le emozioni di caccia di Amelie Le MeurDa cacciatori e pescatori oltre 11 mila euro ai terremotatiRoccoli sì, ma al museoIn ricordo di Pietro GerosaFidc Piemonte scrive ai consiglieri regionaliAnuu sul passo: turdidi al rallentatoreParte a Forlì il progetto “La biodiversità è UNA”Oltre il danno, la beffa: presidio anticaccia a TorinoPistoia: "basta con la caccia ai cacciatori nel padule di Fucecchio"Varese: chiesta sospensione caccia nelle aree incendiateBrescia: sospeso contenimento cinghiali dopo esposto della LacPiemonte caccia: passa in Commissione nuova legge con nuovi limitiLegge caccia incostituzionale? Tar Piemonte riapre i giochiChiude anche a Brescia la caccia alla lepreCacciatrici trentine 2018: nuovo calendario tra solidarietà e tradizioneArticolo 1: no ai prelievi nel Parco, sterilizzare i cinghiali CCT: corso di formazione ATC, esperienza da ripetereEps: ripartiamo da Puglia e Campania per risolvere i problemi venatoriRichiami morti dopo atto vandalico animalistaAnuu: un passo da ricordare per i grandi turdidiOk proposta M5S Piemonte: niente controlli faunistici per i cacciatori Piemonte: ecco dove la caccia è chiusa per tutta la stagionePiemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in Lazio

News Caccia

Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016


giovedì 6 luglio 2017
    

Nel mese di novembre 2016 i ricercatori Luciano Bani, Massimiliano Luppi e Valerio Orioli del Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra (DiSAT) dell’Università degli Studi di Milano Bicocca (UNIMIB) hanno pubblicato la relazione inerente il monitoraggio dell’avifauna nidificante in Lombardia analizzando i dati raccolti dal 1992 al 2016.

Lo studio prevede la raccolta di dati ornitologici e ambientali in punti d’ascolto georeferenziati nell’intero territorio regionale durante il periodo di nidificazione degli uccelli. Tutto nasce nel 1992 quando la DG Agricoltura della Regione Lombardia riconosce l’utilità di uno studio quantitativo dell’avifauna sul territorio regionale durante la stagione di nidificazione, promuovendo così l’avvio di un monitoraggio a lungo termine delle popolazioni nidificanti sul territorio. Questo progetto, nonostante alcune interruzioni nei primi anni di esecuzione, rappresenta oggi il programma di monitoraggio quantitativo dell’avifauna nidificante su ampia scala più longevo d’Italia. Tale progetto, per la vastità e la diversità ambientale del territorio indagato, è in grado di fornire una valutazione approfondita ed esauriente delle dinamiche di popolazione delle diverse specie di uccelli che si riproducono sul versante meridionale delle Alpi e nella Pianura Padana.

Il database faunistico utilizzato in questa ricerca comprende dati sull’avifauna nidificante in Lombardia raccolti dal 1992 al 2016 in progetti con differenti piani di campionamento, escludendo però i dati relativi agli anni 1993, 1994, 1997 e 1998 poiché troppo scarsi e/o localizzati per poter ottenere stime attendibili delle popolazioni. 75 le specie analizzate, di cui 20 mostrano un declino numerico avendo un tasso medio annuo negativo e significativo. Si tratta di: allodola, passera d’Italia, nitticora, cardellino, verdone, rondine, nibbio bruno, cutrettola, averla piccola, aassera mattugia, usignolo di fiume, torcicollo, rondone, luì piccolo, regolo, balestruccio, gallinella d’acqua, organetto, ballerina bianca, storno e scricciolo. Sempre tra le 75 specie analizzate, 28 mostrano invece una crescita significativa e 5 quasi significativa della popolazione a scala regionale, nel lungo periodo. Di queste, 10 mostrano un importante incremento, con una tasso di crescita medio annuo superiore al 5%. Sono colombaccio, tordo bottaccio, fagiano comune, tordela, picchio rosso maggiore, gazza, fiorrancino e cincia bigia.

Osservando i gruppi ecologici quello più problematico, ossia con il maggior numero di specie in regresso, è rappresentato delle comunità ornitiche che si riproducono all’interno degli agro ecosistemi. Inoltre, 13 su 27 possiedono un andamento negativo a lungo termine. In ogni caso anche le comunità ornitiche urbane denotano sofferenza poiché 3 delle 5 di questo gruppo appaiono in significativo calo. Decisamente migliore la condizione delle specie che abitano in ambienti semi-naturali, come gli ambienti forestali oppure gli ambienti aperti di media e alta quota, dove la pressione antropica è minore rispetto alla pianura. Per quanto riguarda i gruppi fenologici, invece, le popolazioni con il miglior status di conservazione sono quelle relative all’avifauna residente, con ben 10 specie su 22 che mostrano un andamento positivo e soltanto 3 in regresso. Per contro, circa un terzo dei migratori a corto e lungo raggio hanno popolazioni in diminuzione significativa. (Walter Sassi, AnuuMigratoristi)

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Grande lavoro fatto dall'osservatorio FEIN di Arosio (CO)

da Fucino Cane 07/07/2017 11.36

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

STORNO IN DECLINO NUMERICO?MA CHE SIETE MATTI?QUI IN UMBRIA CE NE SONO MILIONI NIIFICANTI!

da mariolino umbro 07/07/2017 9.49

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Se sono come quelli sbandierati da Federcaccia, ci facciamo caxxi..........

da A buon intenditor 06/07/2017 21.52

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

ho tanti dubbi su certe spece

da ics 06/07/2017 17.42

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Revolution

da Viva la revoluzion 06/07/2017 15.31

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

La vecchia legge sui parchi e soprattutto la nuova sono la vera piaga dell'ambiente. Perchè con la complicità delle associazioni ambientaliste e della categoria (qualcuno la vorrebbe chiamare casta) dei tecnici (biologi, zoologi, spesso con tessera di associazione ambientalista, quando non ne sono dirigenti) hanno consentito e ancor più consentiranno alla politica nazionale e locale di avere le mani libere per il cosiddetto "sviluppo" del territorio, che ha portato - lo possono verificare tutti coloro che vanno in campagna (molto meno quelli che ci vanno al massimo nel fine settimana, o restano abbarbicati alle loro scrivanie metropolitane, siano politici, o dirigenti tecnici e scientifici, o ambientalisti) - che ha portato al dissesto ambientale, con perdita continuativa del suolo agricolo, per il quale oggi tutti piangono. La soluzione? Una bella stretta all'agricoltura, un piano di tutela totale su tutto il territorio nazionale, compreso ormai quello considerato urbano. E multe salate agli inquinatori, galera, ostracismo a tutti gli amministratori pubblici che sproloquiano senza sostenere nella pratica una politica ambientale rigorosa. Ma nel frattempo, sulla spinta di campagne ben orchestrate, additano la caccia come la causa di tutti i mali, finanziando e sostenendo le tante brambille di questo sciagurato paese. Lo so che la mia è una voce che chiama nel deserto, ma che ci volete fare, ormai i profeti hanno in mano google, facebook, instagram e queste diavolerie che noi sappiamo utilizzare poco e male e comunque nei confronti delle quali non abbiamo le risorse necessarie per controllarne e orientarne gli indirizzi.

da P. Rino 06/07/2017 14.36

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Con tutto il rispetto per questo lavoro fatto, secondo me i dati più attendibili sono quelli relativi al passo annuale, da cui si verifica il trend del numero dei giovani uccelli di una specie in quell'anno di passo, che sono quelli che si aggiungono al capitale già esistente al periodo nuziale, come si fa con ali regali per la beccaccia.

da jamesin 06/07/2017 12.24

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Più che giusto ! E' l'habitat che non c'è più, per cui ci state facendo a noi cacciatori cittadini dei danni notevoli, cercate di prendere provvedimenti drastici con le colture intensive e parchi lasciati al loro destino, la caccia non c'entra niente.

da jamesin 06/07/2017 12.09

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

X Ermes, guarda che certe verità a qualcuno fanno male,concordo con quello che sostieni al 100%

da Il Nibbio 06/07/2017 11.56

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Questi sono dati ineccepibili, ogni cacciatore si e' accorto di quanto sopra sia per la diminuzione che per gli incrementi.Solo i fenomeni dell'ISPRA e non solo, corrono dietro alle farfalle, alle decadi ad altre cavolate varie per giustificare calendari allucinanti e forse, i loro stipendi.Ermes hai colpito nel segno.

da Mino 51 06/07/2017 11.56

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Non voglio contestare i dati, per carità, tuttavia mi lascia dubbioso che lo storno nidificante sia in declino in Lombardia quando il resto d'Italia è invasa. Qui da me, al centro Italia, in città semiperiferia sono circondato da storni...le aiuole al mattino sono tappeti neri e poi mentre fino a qualche anno fa non c'era un merlo d'estate , adesso è pieno....giardini, giardinetti al mattino presto è tutta una melodia.

da Carlo rm1 06/07/2017 11.46

Re:Anuu. Pubblicati i dati monitoraggio avifauna nidificante in Lombardia dal 1992 al 2016

Si parla di nidificanti, ovviamente, niente a che vedere con il fenomeno del passo. Una dimostrazione che per certe specie il calo dipende dai cambiamenti del territorio, dovuti principalmente al cambiamento delle pratiche agricole. Hai voglia che dire, è anche l'agricoltura la responsabile di notevoli danni alla biodiversità. E mentre si continua a sparare sui cacciatori, le associazioni ambientaliste fanno finta di nulla. Sarà mica perchè gli agricoltori (e gli inquinatori in genere) le foraggiano??? Chissà!

da Ermes 06/07/2017 10.58