Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Simone Billi (Lega): "la caccia fa bene all'ambiente"Vignale: "Piemonte Regione no caccia?"CCT: bilancio positivo all'Assemblea GeneraleUmbria: presentata bozza Calendario Venatorio 2018 - 2019Legge caccia Piemonte, diretta dal Consiglio regionalePiemonte, si inizia a parlare di caccia. Fidc mobilita i cacciatoriBerlato: Corte Costituzionale respinge ricorso su vigilanza venatoria Rolfi: “contenimento cinghiale, già al lavoro”Calendario Marche: la caccia al cinghiale parte primaArezzo, protesta sulla mancata vigilanza venatoriaLibera Caccia Toscana: proposte per il calendario venatorioTraguardo Internazionale per il Club del ColombaccioCampania: proposte migliorative sul calendario venatorio 2018 - 2019Sicilia: stanziati duecento mila euro per il coniglio selvaticoEnalcaccia Arezzo: corsi per cacciatori, iscrizioni aperteAlessio Piana tra gli amici di BigHunterTrento: nessuna limitazione per la caccia al cinghialeStefania Craxi: "il cinghiale, la mia passione"Anlc Piemonte: ecco perchè saremo in piazza l'8 giugnoSardegna. Cpa dice no agli AtcAnnotazione tesserino, Marras "la normativa deve essere chiara"Ok al Piano straordinario cinghiali nel Parco dei Gessi BolognesiLe novità sulla caccia in deroga in LombardiaCalendario Venatorio Marche: le proposte di FidcAnuu, la Giornata del Verde Pulito in LombardiaTesserino venatorio: approvata mozione in ToscanaGiulia La Cava, a caccia con i segugi. "Non c'è emozione più forte"Secondo anno per il progetto Lepre in SiciliaReggio Emilia: operativo controllo del cinghialeIn Spagna 100 mila cacciatori in piazza per pretendere rispettoToscana. Danni a scacchiera8 giugno. Manifestazione dei cacciatori a TorinoCambio di statuto per il Sindacato Venatorio ItalianoCaccia in deroga, Lombardia approva richiesta da inviare ad IspraPiemonte, partita caccia di selezione al cinghaleLazio, riunito nuovo Comitato Faunistico VenatorioCampania, ecco la bozza del Calendario Venatorio 2018 - 2019Anlc Umbria, proposte per il calendario venatorio 2018 - 2019Aria Nuova in Ekoclub PistoiaCinghiale: Fidc Umbria ricostituisce settorialeBERGAMO. REVOCATI I DIVIETI PER L’AVIARIABRESCIA. CORSO PER IL TRATTAMENTO CARNI DI SELVAGGINATOSCANA. CCT, REMASCHI E LEGGE OBIETTIVOToscana, ok mozione Pd per braccata nelle aree protetteLegge 157/92: ecco la proposta Caretta per la riforma della caccia CCT, ungulati? Puntare sul controllo come fa AlessandriaDepositata PdL Cirielli per la modifica della 157/92La caccia ai giovani: Yuri D'Onofrio “stiamo uniti”Lombardia, Massardi alla prima seduta annuncia impegno per la cacciaReport gestione ungulati Toscana, Remaschi "la legge funziona"Liguria, M5S chiede divieto per 4 specie cacciabiliAnuu, 60 anni di storia e tradizioniA Bergamo primo concorso sul cinghiale per aspiranti chefCinghiale, Emilia Romagna: ok a calendario venatorio 2018 - 2019 Emilia Romagna. Contrarietà della Lega sul calendario venatorio Piemonte: nuovi criteri per i Comitati di Atc e CaCastellani rieletto alla guida dell'Anuu MigratoristiMolise. Di Pietro "fondi trasferiti agli Atc"In Regione Bruzzone lascia il testimone ad Alessandro PianaDdl caccia Piemonte. Le osservazioni di AnlcFidc Marche, storno: nessuna preoccupazione per la sentenzaOffese contro cacciatori e Remaschi, la condanna della CCTIl Governatore De Luca ad Hunting Show SudCampania. Proposte al Calendario Venatorio 2018-2019 Torbjörn Larsson è il nuovo presidente dell'Alleanza dei cacciatori nordiciStorno. La Corte impallina la Regione MarcheLa Caretta presenta modifiche alla 157Spagna. I cacciatori manifestano per la cacciaDanni fauna selvatica. CCT chiede risposte urgenti a RemaschiCinghiali. Coldiretti Torino chiede azioni rapide I cacciatori francesi rilancianoIniziativa FIdC Bergamo. I ragazzi cuochi del “Galli” alle prese col cinghialePiacenza: successo della cena del pompiere-cacciatoreExpoRiva. Manifesto a sostegno della cacciaPiemonte. Al via caccia di selezione al cinghialeUmbria. Convenzione tra Regione e Carabinieri forestaliLombardia, Fabio Rolfi Assessore alla cacciaPer il Governo legittima proroga Pfv VenetoCapriolo: le proposte della Libera Caccia di PistoiaTar Torino, controllo cinghiali: "metodi ecologici derogabili"Toscana: respinta mozione 5 Stelle per la sospensione della cacciaAnuu Campania, riconfermato Presidente ParvoloCon la sua cucina di caccia, Fabrizia Meroi è Chef donna 2018Lombardia: ecco cosa si aspettano i cacciatori dalla nuova GiuntaCaccia Ungulati. Da Siena le nuove proposte della CCT Basilicata: "Aprire un tavolo per la caccia nei Parchi"Abruzzo, Febbo "cinghiali, confusione in Regione"Caretta "costituito Intergruppo parlamentare per la cultura rurale"Greenpeace, precisazioni su partecipazione a ExpoRivaPuglia, rimandato esame ddl fauna selvatica Caretta "il M5S sulla caccia ha gettato la maschera"Ungulati Toscana, "nel 2017 meno abbattimenti, più incidenti stradali"Fauna in difficoltà. Intervengono i cacciatoriAmiche di BigHunter, Yamila B.: "movimenti anticaccia specchio di una società in crisi"

News Caccia

World Migratory Day: Face promuove fondo per gli uccelli acquatici


mercoledì 10 maggio 2017
    

Quest'anno, la Federazione Europea per la Caccia e la Conservazione (FACE) festeggia il Giornata Mondiale degli Uccelli Migratori come mezzo per promuovere il Fondo per gli Uccelli Acquatici recentemente istituito. FACE sta invitando le diverse associazioni ed enti a contribuire a questa importante iniziativa per assicurare una migliore comprensione dello stato di conservazione delle popolazioni migratorie.
 
Il Manifesto della Biodiversità di FACE - evidenzia la federazione europea - dimostra che i cacciatori sono già attivamente coinvolti nella gestione e nella creazione di zone umide importanti per gli uccelli migratori in Europa. Tuttavia, la sorveglianza - la raccolta dati ripetuta a lungo termine - è la base per la gestione e la comprensione delle zone umide e delle specie che supportano. Per i cacciatori, il fondo Waterbird contribuirà a garantire che nel mondo venatorio esiste una solida consapevolezza sul tema della gestione delle aree umide. I dati di monitoraggio sono essenziali per sviluppare forme di caccia sostenibili, come la gestione adattabile del prelievo, che già stao dimostrando di avere successo in Europa.
 
Secondo il dottor David Scallan, senior manager di conservazione della FACE: "Il fondo Waterbird fornisce un modo per garantire che abbiamo dati di qualità sulle dimensioni e le tendenze della popolazione per le popolazioni di uccelli acquatici in Europa ".
 
La FACE è uno dei numerosi organismi all'interno del partenariato di monitoraggio delle acque afro-eurasiali che contribuiscono a promuovere questo fondo. Il fondo Waterbird può essere supportato tramite il suo sito web: www.waterbird.fund.
 
Infine, la FACE continuerà a lavorare per assicurare una migliore attuazione delle disposizioni della direttiva sugli uccelli attraverso il piano d'azione dell'UE recentemente pubblicato sulle direttive sulla natura. Alcune delle aree chiave di interesse per i cacciatori europei includono l'aggiornamento del "Documento Key Concepts sul periodo di riproduzione e migrazione prenunziale degli uccelli cacciabili nell'UE". La FACE sta in particolare lavorando con la Commissione e con gli altri soggetti interessati per assicurare che vengano adottati approcci efficaci per conservare e gestire le popolazioni d'oca dell'Europa conformemente alle disposizioni della direttiva sugli uccelli.
 

Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:World Migratory Day: Face promuove fondo per gli uccelli acquatici

Ma Licurgo....tu cosa gli replicheresti a quelli che ti rispondono come ho detto io.... A quelle capocce non piace, non accettano il bum bum e basta poi se gli animali muoiono silenziosamente avvelenati dall'ambiente non gliene frega niente, anzi, quando gli fai osservare questo lo sai che ti dicono? " beh, visto che l'ambiente questi danni tu gli vuoi pure sparare?".....a me queste cose le hanno già dette...ci sono passato.

da Carlo rm1 11/05/2017 13.16

Re:World Migratory Day: Face promuove fondo per gli uccelli acquatici

C'è modo e modo, c'è ambientalismo e ambientalismo. I primi ambientalisti sono stati cacciatori. I veri ambientalisti, ancora oggi, si possono trovare soprattutto fra i cacciatori. Quelli un po' più acculturati, ovviamente, e tuttavia anche quelli considerati più rusticani, che però sono a contatto quotidiano con i problemi dell'ambiente, col bosco, nelle paludi; un po' meno nelle campagne coltivate, dove ormai si fa di tutto per distruggere gran parte della cosiddetta biodiversità, a difesa delle monocolture, un vero e proprio ecocidio. L'agricoltura industrializzata, insieme al cosiddetto sviluppo (civiltà industriale e postindustriale) è il vero nemico della natura. Se ne stanno accorgendo anche i nostri ambientalisti (Lipu, Lega ambiente, WWF) che mentre continuano a martellarci sui maroni, sparano anche addosso agli agricoltori, colpebvoli secondo me soprattutto perchè non li finanziano più come una volta. Ogni tanto è bene ricordare che Lega Ambiente si faceva sponsorizzare dalla chimica (Montedison) e che la Lipu e il WWF hanno condotto campagne in collaborazione con le organizzazioni agricole. Adddirittura, i referendum anticaccia furono sostenuti da Confagricoltura. E oggi, tutte le associazioni agricole sarebbero favorevoli all'abrogazione dell'842, solo per appropriarsi definitivamente del patrimonio carneo (ungulati, ma non solo) che fa gola a tutti. Oltre che a far pagare un pedaggio per tutti i cacciatori che volessero usufruire del diritto di caccia nei loro terreni. Che peraltro è in vigore, a diverse carature, in tutto il mondo.

da Licurgo 11/05/2017 11.12

Re:World Migratory Day: Face promuove fondo per gli uccelli acquatici

Ok, ma se intavoli un discorso con gli animalari...non lo vogliono capire che è sostenibile perché loro sostengono che tutto questo interesse dei cacciatori al mantenimento e sviluppo di aree più idonee alla selvaggina in genere, è finalizzato all'abbattimento seppure controllato e dentro certi limiti. È l'idea del l'abbattimento che non si schioda e se loro non accettano questo, non lo ammettono,non lo considerano possibile.... hai voglia noi a chiacchierare,non ci sarà mai un punto d'incontro.

da Carlo rm1 11/05/2017 9.09