Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Caccia deroga storno: Consiglio di Stato conferma stop in LiguriaCampania: definiti i comitati degli Atc Ungulati, Cia Toscana "superare le contrapposizioni"Sicilia: autorizzato prelievo sperimentale lepre italicaGrandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"Referendum Lombardia: Fava "ambiente sarà competenza regionale"Belluno, i cacciatori voteranno sì all'autonomiaReferendum Lombardia, in gioco anche la competenza ambientale?Dino De Fabrizio: Amare la caccia è anche rispettare la legge Il Movimento animalista (Brambilla) perde colpi ogni lunedìCaccia cinghiale: a Trento primo sì per modifica leggeCCT: processo "fagiani d'oro", tutti assoltiAcma: divieto richiami acquatici, qualche segnale positivoLAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNIMESSNER: IL FONDAMENTALISMO AFFONDA I VERDIAbruzzo: la regione condannata per i sinistri provocati dalla fauna selvaticaCommissariamento Atc Calabria: salgono le protesteSardegna: nessun passo indietro sull'istituzione degli AtcLombardia: M5S sollecita erogazione contributi ai Cras, risponde SalaAnuu- Fein: il Columbus Day del tordoAllodola: Nuova pubblicazione scientifica da studio Fidc - GilNuove modalità di accesso in Atc Lazio per i cacciatori toscaniCinghiali Toscana, Coldiretti "nelle aree non vocate non devono esserci"Orso e lupo: Trentino apre il dialogo con BruxellesCaccia e Aree contigue Parchi: Cct ottiene l'impegno di quattro senatoriAlto Adige: minacce di morte ai cacciatoriCaccia, Anuu: bene monitoraggio carnieri migratori in ToscanaCaccia: Regione Toscana sospende accordi reciprocità con il LazioParchi: tentativo incostituzionale di estromettere i cacciatoriPiemonte, proposta chiusura caccia domenica e festiviLa caccia e i titoli fuorviantiLegambiente: esposto alle prefetture campane contro la cacciaLav lancia nuova campagna contro la cacciaNacque oggi Giuseppe Verdi: era un appassionato di caccia“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la cacciaVeneto: aggiornamenti dall'Arci Caccia sul Piano Faunistico Parco Gran Sasso autorizza i cacciatori ad abbattere i cinghialiAnuu: le alternanze della migrazione ottobrinaCaccia e richiami vivi: Borghesi (Lega Nord) interroga la LorenzinRemaschi replica a M5S: "Sulla caccia nessun vuoto normativo"La scomparsa di Franco NobileCaccia Abruzzo, ancora critiche a PepeGestione ungulati in Toscana: la parola ai tecniciSardegna: Fidc chiede il recupero delle giornate di caccia perseAnuu: spazio alle proposte delle cacciatriciPuglia: caccia in deroga allo storno fino al 14 gennaioI cinghialai aretini rispondono agli agricoltoriEcco il lupo!Torino a Cinque Stelle salva le nutrieTrento: decisa caccia a 75 cormoraniPicco di tordi in migrazione: il passo entra nel vivoFidc al Convegno nazionale Ornitologia con tre lavoriCpa Sardegna chiede le dimissioni dell'assessore alla cacciaMolise: novità per la caccia come da Piano faunistico venatorioA Torino anche il M5S farà abbattere le nutrieCaccia Migratoria Lombardia: ok a giornate aggiuntive in appostamentoCinghiali Arezzo: agricoltori uniti lamentano inefficacia controlliVeneto conferma divieto richiami vivi acquatici fino al 31 ottobreSardegna: interrogazione sulla caccia dopo il TarMuflone: al via la caccia anche nel Parco dell'Arcipelago ToscanoCaccia Emilia Romagna: ecco i piani per starna e pernice rossaCaccia cinghiale Sardegna: si avvicina il termine per le richiestePartito animalista Brambilla, sondaggio La7: 1,4%Passo in movimento Coldiretti Calabria: la Regione può già intervenire sui cinghialiDa Acma chiarimenti su divieto richiami acquaticiRiforma della caccia: Panontin, via libera del governoLiguria: Tar sospende caccia in deroga allo storno

News Caccia

Amiche di BigHunter, Eleonora Peruzzi: “la caccia e il cane, una cosa sola”


venerdì 14 aprile 2017
    

Una laurea in “Tecniche di allevamento del cane di razza ed educazione cinofila”, conseguita alla facoltà di scienze veterinarie di Pisa e tanta passione fanno di Eleonora Peruzzi una qualificata e capace consulente cinofila in quel di Lucignano (AR). Questa la sua professione, che svolge con serietà e totale abnegazione verso i cani e i loro padroni.  “La mia missione di vita – dice -, è aiutare chi ne ha bisogno a conoscere meglio l’animale con il quale condivide la propria vita, nel rispetto della sua natura, attitudine ed istinto predatorio”. Già questo ultimo aspetto, l'istinto predatorio, per Eleonora è qualcosa di molto importante ed il motivo per cui si sente così vicina alla caccia.

“Il cacciatore è colui che ama e rispetta la natura, colui che si alza all’alba la mattina, e con il proprio cane e fucile, va ad ammirare le bellezze che lo circondano, dando al proprio fedele amico, l’opportunità di sfogare il suo istinto e mostrare i propri talenti; insieme, vanno alla ricerca della preda tanto sognata e venerata, quasi fosse una divinità. Tutto il resto, sono solo uomini deboli e con un grande ego…”.

Come è nata questa passione? “Sono cresciuta in una famiglia di cacciatori – spiega Eleonora -, di quelli vecchio stampo, per i quali i cani da caccia erano solo i Setter inglesi o i Breton, ed i Segugi per la caccia al cinghiale… Ricordo ancora le facce stupite dei miei amici cacciatori, quando ho mostrato loro per la prima volta, cosa può fare un Retriever a caccia… Sono quindi oltre 10 anni che vado a caccia con i miei cani, affiancando il fucile e recuperando i selvatici feriti o abbattuti. Fino ad oggi, non mi è mai interessato prendere la licenza di caccia, in quanto preferisco lavorare con il cane, piuttosto che sparare al selvatico: amo troppo ammirare il lavoro del cane da ferma o da cerca sul selvatico vivo, e poi quello del Retriever sul selvatico abbattuto. Va comunque a caccia alla stanziale, sia in walk-up che in battuta “all’inglese”; ma anche alle anatidi ed ovviamente alla “Regina del bosco”, la beccaccia.

Le chiediamo cosa pensa della caccia in generale e ci risponde così: “la caccia è sempre stata parte integrante della vita dell’essere umano, inteso come animale abitante di questo pianeta: la storia ci insegna che l’uomo, prima è stato cacciatore, e poi coltivatore ed allevatore. E tutt’ora, molte popolazioni meno “modernizzate" della nostra, vivono di ciò che cacciano. La caccia perciò, è parte di noi, e non possiamo escluderla dalle nostre vite, pensando che oggi non sia più necessaria perché la carne la troviamo al supermercato già pronta, macellata, pulita ed a volte anche cucinata… E’ quella parte “selvaggia” di noi, che ci permette di riprendere contatto con la Natura, intesa sia come ambiente, che come fonte di nutrimento. Come la cultura degli Indiani d’America ci ha insegnato, la caccia ci permette di imparare a rispettare l’ambiente che ci circonda, e di ringraziare il selvatico che abbiamo appena abbattuto, perché grazie al suo sacrificio, noi abbiamo l’opportunità di continuare a far parte dell'eterno
circolo della vita”.

Credo che la caccia sia indispensabile alla
società: primo perché dà l’opportunità all’uomo moderno, di riprendere contatto con la Natura e le sue leggi, ed in secondo luogo, permette di mantenere in equilibrio la concentrazione demografica della fauna selvatica, tipica del territorio. E’ mia opinione che la caccia e l’agricoltura, dovrebbero essere maggiormente tutelate dalla politica e dalle istituzioni, anziché essere strumentalizzata o considerata l’ultima ruota del carro… “.
 
 

Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Amiche di BigHunter, Eleonora Peruzzi: “la caccia e il cane, una cosa sola”

GRANDI DONNE!!! SARANNO LA NOSTRA SALVEZZA. PRIMO PERCHE' S'IMPEGNANO DI PIÙ, SONO PIÙ SENSIBILI E SOPRATTUTTO PERCHÈ DA MADRI EDUCHERANNO I FIGLI ALLA CACCIA E COMUNQUE TRASMETTERANNO LORO UNA VISIONE PIÙ OGGETTIVA DEI RAPPORTI FRA UOMO E NATURA.

da FORZADONNE 14/04/2017 17.04