HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Lombardia. Deroghe: Regione chiede parere a ISPRA Svizzera. Stop alla caccia nelle tane FIdC Brescia. Rinnovo dei comitati di gestione Arezzo. Corso per iscrizione albo regionale caccia al cinghiale Abruzzo. Pronto il nuovo regolamento prelievo ungulati Il coraggio dell'avventura FIdC Siena. Al via nuovi corsi rivolti ai cacciatori Molise. Di Pietro, incontro con i Presidenti ATC Grosseto. Nuove procedure per l'iscrizione all'Atc Valle D'Aosta. Elezioni per il Comitato regionale gestione venatoria Francia. Firmato accordo tra Oise e cacciatori CIC International. Simposio internazionale della caccia a Montreux Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati Veneto. Guardie zoofile non possono esercitare vigilanza venatoria con solo decreto prefettizio Perugia. L'Atc 2 porta gli alunni delle scuole sulle tracce della fauna selvatica Atc RA3 dona ad Accumuli 1.500 euro Anuu: “Il buon senso arriva dall’Europa” Amiche di BigHunter, Eleonora Peruzzi: “la caccia e il cane, una cosa sola” Fidc Umbria: il futuro delle specie selvatiche passa anche dall’attività venatoria Calendario venatorio Emilia Romagna: tordi fino al 31 gennaio Lupo: il Veneto uscirà dal Progetto Life WolfAlps Nulla di fatto sulla caccia in deroga in Lombardia Bruzzone su Radio 24: "Spiegare la caccia nelle scuole in maniera onesta" Molise: Giunta istituisce la caccia di selezione Obbligo segnatura tesserino migratoria, Commissione UE: Diritto UE non lo prevede Caccia argomento didattico? Bruzzone a Radio 24 Piemonte: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese CONGRESSO IUGB. ACCETTATI DUE LAVORI DELL’UFFICIO AVIFAUNA FIDC Briano e l'Intergruppo presentano risoluzione su Piano d'azione delle Direttive Natura Fidc Rieti rilancia dopo le difficoltà post terremoto Molise: da Consulta venatoria ok a calendario venatorio 2017 - 2018 Emergenza cinghiali, Bruzzone: "aumentare il numero dei cacciatori" Ad "Animali come noi" si parla di caccia Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura Sammuri, testo della Legge 394 esce ulteriormente migliorato SIFaP-FederFauna, Bonciolini: ''Basta diffamare la Falconeria'', esposto in Procura Regione Toscana: approvato nuovo regolamento caccia BigHunter Giovani. Francesco Pucci: "la caccia ci rende più responsabili" Tordi, Libera Caccia: "nulla di nuovo sui pareri Ispra" FIDC: TAR MARCHE RIGETTA IN TOTO IL RICORSO AL CV REGIONALE Rappresentanti cacciatori negli Atc: diffida alla dirigente Bonomo Sicilia. Buone prospettive per il calendario venatorio Lombardia: proposta Magoni sull'addestramento cani In Inghilterra una scuola insegna a sparare e scuoiare animali ai bambini Genova, i cinghiali catturati scappano dal Cras dell'Enpa: “non siamo noi la soluzione” Coldiretti: in Italia oltre un milione di cinghiali Dieci giorni in più per la caccia ai tordi Tesserino venatorio sullo smartphone, in Toscana presentata l'App Caccia e bracconaggio, Fidc: l'accostamento è improprio Lega Nord Emilia Romagna: ora posticipare chiusura caccia al tordo Acma: chiarimenti dal Ministero sui richiami vivi Dopo due anni la Regione rinnova le Commissioni d'esame in Campania Arci Caccia pubblica il nuovo statuto della CCT APPROVATO IN CONFERENZA STATO REGIONI PIANO ANTI BRACCONAGGIO "Troppo pochi i cinghiali abbattuti": Biella rimprovera i propri selettori Lombardia: stagione a rischio per gli aspiranti nuovi cacciatori Atc Brescia: limite di tre giorni per la stanziale, "ecco perchè è sbagliato" A Spoleto un dibattito sulla selvaggina nobile stanziale Pisa: Atc bloccato dalle dimissioni del Comitato di Gestione Toscana: in Consiglio regionale una mozione sugli storni Coldiretti Lombardia: emergenza nutrie non si vuole risolvere In Puglia ambientalisti chiedono commissariamento Atc DATE DI MIGRAZIONE DEI TURDIDI. ISPRA MODIFICA LA SUA VALUTAZIONE Ispra nega ancora le deroghe per storno, fringuello e peppola Virgilio Bertagnoli "la pirografia e la beccaccia le mie passioni" Emilia Romagna: parere favorevole su calendario venatorio 2017 - 2018 Veneto: no alla conversione in Parco delle aree Natura 2000 Caccia cinghiale Umbria: confermato divieto di iscrivere nuove squadre Sabatini: "Calendario Lazio affronti emergenza cinghiali" Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni In Toscana nasce la Consulta del Padule di Fucecchio In Piemonte Vivifauna promuove caccia, turismo e prodotti locali L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media La Fenaveri alla Fiera della Caccia di Ariano Irpino Tempo d'esami per i cacciatori toscani Nuovo statuto per la Libera Caccia LEGGE PARCHI E AREE CONTIGUE. Da Realacci ai Cinque Stelle Amiche di BigHunter, Maria Nagy “a caccia con etica” Basilicata: ok al Piano di controllo per la Provincia di Matera Parco Colli, la Regione "incrementeremo gli abbattimenti reclutando cacciatori" L'AIW sempre in più Atc a tutela anche dei diritti di caccia Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio Confavi "ribelliamoci allo scempio della Riforma sulle Aree Protette" LEGGE SUI PARCHI. INGLOBATE LE AREE CONTIGUE Chiude in positivo ExpoRiva Fidc Piemonte ringrazia i cacciatori scesi in piazza

News Caccia

Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese


martedì 11 aprile 2017
    

Caretta ad Animali come Noi E' andata in onda senza particolari colpi di scena la trasmissione "Animali come noi" dedicata alla caccia. La puntata, vista da un punto di vista animalista, è stata abbastanza piatta, a tratti deludente. Un piccolo gruppo di attivisti di un noto movimento veneto manifestava all'esterno della fiera di Vicenza Hit. Le solite urla, i soliti insulti, le solite quattro bandiere, i soliti striscioni che maledicono i cacciatori augurandogli di crepare presto. Fanno la stessa cosa da anni, chi frequenta questi eventi lo sa bene. Grazie a Innocenzi e staff, ora anche qualche altro centinaio di  migliaia di telespettatori ha potuto rendersene conto: sono pochi (pochissimi), estremi e verbalmente violenti. Solo verbalmente, sia chiaro. Anche il bruto Mocavero poi si commuove di fronte alla vecchina che da anni raccatta cani in difficoltà, quando, forse grazie ad un sit-in animalista, riesce ad evitare l'esproprio della casa-canile.

La trasmissione mostra la Innocenzi alla scoperta del mondo venatorio. Va alla fiera, in compagnia di Massimiliano Filippi, di Federfauna (il quale prima la conduce in visita al proprio allevamento di visoni, purtroppo per l'audiens, assolutamente in linea con le norme sul benessere animale) e di Massimo Zaratin. Con i due va  anche a Venezia ad una cena di caccia a base di cinghiale, anatre e altri ben di Dio, che lei però non assaggia in quanto vegetariana, ma di cui ne contempla il profumo. Niente di scabroso da mostrare se non la vendita di richiami acustici vietati in Italia. Scandalo che si smonta da solo, essendo permessi per altre attività contemplate dalla fiera, a caccia chiusa, o per la caccia all'estero, dove sono permessi,  ed essendo quindi la vendita anche in Italia assolutamente legale. Non resta che intervistare la Presidentessa della Confavi, in studio, per metterla un po' in difficoltà. Ma nemmeno qui gli animalisti hanno gongolato. Caretta espone alcuni dei molti punti a favore del mondo venatorio (contatto con la natura, gestione del patrimonio faunistico, attenzione ai giovani e alla sicurezza, pena per gli animalisti che perdono tempo ad odiare il prossimo).

Uno dei protagonisti del filmato, Massimo Zaratin, da noi interpellato, evidenzia il risultato positivo ottenuto: "Finalmente una trasmissione equilibrata perché è stata data la possibilità a due mondi completamenti diversi, quello urbano e quello rurale, di mostrarsi per quel che sono in realtà. Su questo aspetto ho avuto modo di parlare molto con la conduttrice Giulia Innocenzi dietro le quinte. E’ necessario un giornalismo che faccia sentire, per ogni questione e non solo per quella di ieri sera, le due campane, che riesca a coinvolgere lo spettatore a farsi un’idea imparziale, obiettiva e ragionevole. Sono convinto, e lo dico con forza, che se potessimo esprimere in qualche trasmissione come quella di ieri sera la bellezza del nostro mondo rurale, le nostre albe vissute dagli occhi di un cacciatore o di un pescatore, finanche mostrare scene che potrebbero sembrare forti, mi sovviene ad esempio la festa per l’uccisione tradizionale del maiale, gli ascolti volerebbero. Ci vuole solo il coraggio di mostrare alla gente quella che è la realtà di questa vita, con un uomo perfettamente inserito all’interno del cerchio della natura e non distaccato da essa".
 

 

Leggi tutte le news

27 commenti finora...

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Porelli sti ERBIVORI della malora sono contenti cosi,lasciateli pascolare nel prato delle loro folli idee,tanto oramai e' una moda.Un saluto a tutti e buona costoletta d'agnello.

da nico59 14/04/2017 17.07

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

dalla durso vogliamo andare tutti li.....allora si che ci sarebbe un vero scontro.Forza associazioni coi soldi che mettiamo comprate un servizio e rendetelo pubblico: allora si che potremmo far vedere il nostro mondo con occhi diversi.Ci riusciremo? Ma per adesso resta solo un sogno.Ciao amici

da setter '63 13/04/2017 1.02

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

I vegani predicano bene e razzolano male,se c'e' qualche cosa che va contronatura e piu contronatura di cosi' non si puo' e il voler far passare liniucularella maschio con maschio come cosa normale mentre trattasi di malattia psichiatrica come il vegan.

da Fofo' 12/04/2017 18.18

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Matteo aggiungi un posto a tavola...porto il franciacorta

da willy 12/04/2017 13.15

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

DOMENICA CAPRETTO E PER SECONDO UNA TRENTINA DI ALLODOLE IN PADELLA AL BURRO E SALVIA ...CHE BELLA LA VITA DEI CARNIVORI..ANCHE SE FARO LO SFORZO DI MANGIARE UN PIATTO DI INSALATA E POMODORI PER SOLIDARIETA VEGANA..

da MATTEO 12/04/2017 13.06

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Scausate ma in Europa quali sarebbero i paesi dove si possono usare legalmente i richiami elettronici? Io sono stato in Croazia, Serbia, Ungheria, Romania e lì son vietati. in generale in tutti i Paesi della UE sono vietati dalla Direttiva Uccelli.

da Lorenzo 12/04/2017 11.48

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

queste sono trasmissioni per animalari fancazzisti pettinagatti, chi lavora e si alza presto la mattina non guarda queste trasmissioni inutili, i cacciatori lavorano.

da giusva 12/04/2017 9.47

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Appena rientrato dal pastore che mi ha consegnato l'abbacchio per Domenica, alla faccia di questi mangiaerba berlusca compreso

da agnello alla cacciatora 12/04/2017 7.38

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

A parte che la Innocenzi mi e parsa Alice nel paese delle meraviglie.........quando ha nascato il cinghialotto in casseruola secondo me ......ha vacillato di brutto!!! Brava Cristina, meno male che al confronto nn c era....il.... Sott 'Olio !!!

da Annibale 11/04/2017 21.39

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

La compagna e zecca vegana pseudo giornalista che fa culo e camicia con i fascisti di 100% animalati, pur di rompere i cojons

da leprotto a settembre finisci in salmì 11/04/2017 21.01

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Complimenti per la trasmissione e complimenti a Giulia Innocenzi per il confronto civile.

da agostino 11/04/2017 19.42

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

E' da una settimana che dissanguo agnelli e' pasqua e la gente deve mangiare. Io ne ho gia fatti allo spiedo 4 con i miei familiari ,consiglio a tutti di mangiare piu' agnello e meno verdure che sono piene stracolme di pesticidi e nitriti ,la verdura e' la causa principale di cancro . L'abbacchio fa bene alla salute.

da Fregnanvedrte 11/04/2017 18.30

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Batosta di ascolti per la pupillina di Santoro e la fidanzatina del PIF-fero. La caccia non paga, se ne renderà conto, visto che nessuno appunto l'ascolta. Rispetto al misero 311mila (2,9 di share) di ieris era, le puntate precedenti avevano riscosso ben più successo. Il 15 marzo, la prima puntata, ben 606mila spettatori, surclassati da quella del 23 marzo con 784mila, caduti poi in libera nella successiva a 461mila. Requiescat in pace, vegetariana paravegana parac...(..adutata in Rai da Santoro) Giulia Innocenzi. Torni a settembre, ma studi!, altrimenti la bocciamo definitivamente. E ai guru alla Freccero di casa nostra, raccomandiamo di tener presente che la caccia ha bisogno di gente che le infonda fiducia, visto che gli animalisti ormai si sono automaticamente ridotti nel ridotto di uno sgabuzzino. A Vicenza 15mq bastavano. In rai non ce n'era più neanche uno... Eravamo solo noi, a vegliare il feretro.

da CACCIATORE 100% 11/04/2017 17.59

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Per leprotto, citiamo dalle condizioni ben chiare esposte sotto lo spazio dei commenti: "la redazione si riserva il diritto di cancellare a propria discerzione e senza nessun preavviso, qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno, volgare, lesivo della persona o delle altrui idee, senza assumere alcun obbligo al riguardo". Lei viene qui per provocare i cacciatori, evidenziando che durante il sit in non sono stati insultati abbastanza. Riteniamo il suo contributo superfluo ai fini di un dibattito civile.

da REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE 11/04/2017 17.52

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

cancellate i messaggi scomodi? Tanto la figuraccia l'avete fatta lo stesso HAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAHAHAHAH

da leprotto 11/04/2017 17.13

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

311MILA SPETTATORI, COL 2,9 DI SHARE. POCA ROBA, PER LA VERITA'. MEGLIO COSÌ. A PRESCINDERE, LA CARETTA E COMPAGNIA BRISCOLA NON CI FANNO FARE UNA BELLA FIGURA, ANCHE SE PER CHI E' DI BOCCA BUONA, DIREI CHE MALE NON E' ANDATA. QUALCUNO NE APPROFITTA PER RICORDARE IL DALL'OLIO CHE PORTAVA A SPASSO IL CANE. TRASCURA PERÒ CHE ERA DA VESPA, ALMENO UN PAIO DI MILIONI DI SPETTATORI, L'OPINIONE PUBBLICA PIÙ ATTENTA, IL CLIMA ANTICACCIA PIÙ AVVELENATO ANCORA. E DALL'OLIO, CARI MIEI, NON DISSE QUELLO CHE GLI SI ATTRIBUISCE, MA DISSE CHE ORMAI TRASCURAVA IL FUCILE E ANDAVA A FARE IL CANAIO NELLE BATTUTE AL CINGHIALE IN MAREMMA. UN RUOLO ANCORA PIÙ IMPEGNATIVO DI UN SEMPLICE CECCHINO. ED ERA, IO CREDO, TUTTO PREPARATO PER FAR PASSARE L'IMMAGINE DI UN CACCIATORE RAPPRESENTATO DA UNA PERSONA PACATA, MORIGERATA, CERTAMENTE NON ASSSIMILABILE A GENTE COME CERTI ESTREMISTI VENETI (100% CACCIATORI, MA POCO ADUSI A TRATTARE DI COMUNICAZIONE). E NON E' COLPA LORO, OVVIAMENTE. .

da PERLAVERITA' 11/04/2017 16.53

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Domanda??Ma in quanti l'avranno vista una trasmissione a cavallo della mezzanotte??Si gongola per risultati prossimi al ridicolo.

da Auditel 11/04/2017 15.35

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Mah, io dentro la tv ci vedo sempre più marketing. a volte difficile da individuare, perchè non sai chi paga. a volte facile da individuare, perche anche un cieco si accorge di chi paga. poi c'è sempre il giornalista indipendente, alla travaglio, che non si sa chi lo paga, ma sicuramente non se la passa male. anche questa innocenzi è come la borromeo, sta bene di famiglia, tutte così le sceglie santoro, e chi fa il maligno pensa anche che se non stessero bene di famiglia, nessuno se le filerebbe, perchè quanto a capacità professionali stanno appena nella media. che non è una colpa, ma neanche un vanto. la caretta. una ruspetta il cui joystick ce l'ha in mano il vicentino. scelta, come sempre, anche in questo caso, perchè una donna fa immagine, anche se, su quesiti strategici (piombo ecc.), balbetta. ma chi se n'accorge? non certo quei quattro pisquani anch'essi eterodiretti da brambillone/cirinnone, che di ecologia, etologia ne sanno quanto sgarbi.

da pietro v. 11/04/2017 15.25

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

il pelatone sembra sempre di più ad una testa di caxxo, gli manca il taglio in mezzo. Autogol dell'animalara lecchina di chissa chi per avere una trasmissione nella ormai decadente rai, e poi 15 vecchi drogati vestiti come pippo pluto e paperino ingabbiati in altri 15mq2 Penosi,inconsistenti e ipocriti

da grazie per la pubblicità 11/04/2017 14.30

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

il capogruppo dei % e sempre piu grasso...sara mai il tofu o seitan o qualche bella bistekkona???i soliti imbecilli di gruppo

da niko 11/04/2017 14.03

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Erano talmente tanti quelli che protestavano contro i cacciatori ( neanche le dita della mano)che la loro voce si sentiva fino a piazza S. Marco. Ridete che ormai....

da jamesin 11/04/2017 14.03

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

mi è piaciuta l'animalista con la pelliccia comunque la differenza di intelletto l'hanno vista tutti sia nei contenuti che nella qualità gli animalista hanno fatto la stessa figura se non peggiore di silvio che allatta il bel agnellino

da gigi 11/04/2017 13.49

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Ridi ridi gigietto...ridi ridicolo!

da El Tega 11/04/2017 13.07

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

ve ne hanno dette poche fuori dalla fiera HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH cosa ha detto la vostra portavoce? potare gli laberi? HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

da Gigi Marzuletto 11/04/2017 12.49

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Ho visto la trasmissione e ho visto uno sparuto gruppetto di emeriti imbecilli, tra o quattro le donne che ne facevano parte sicuramente delle frustrate sessualmente. La Carretta doveva a mio parere chiedere alla sua interlcutrice, come aveva fatto a calcolare i quintali di piombo rilasciati sul terreno dai cacciatori? Purtroppo Non gli ha spiegato inoltre la densità biotica e quella agroforestale delle varie specie selvatiche cacciabili e la percentuale di calcolo nei prelievi venatori fatti dopo i censimenti. Certo che quel groppuscolo di imbecilli anticaccia non sanno cosa vogliono dire questi due parametri, per loro è come parlare l'arabo.

da Il Nibbio 11/04/2017 12.41

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Ho visto la trasmissione, finalmente si incomincia a vedere quello che noi stiamo dicendo da anni. Bravo Massimo Filippi e brava la presidente Caretta che ha saputo mettere in evidenza la caccia senza farsi sorprendere dal morso della viperetta. Bisogna allargare il campo e far vedere anche i nostri cani all'opera assieme ai cacciatori e di quello che facciamo per l'ambiente e la fauna.

da jamesin 11/04/2017 12.40

Re:Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese

Complimenti: Bisogna avere il coraggio di mostrare alla gente ,quella che e' la realta' della vita,! Altro che favole strappalacrime false......

da toni el cacciator 11/04/2017 12.39