Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Divieti caccia con munizioni di piombo? C'è fermento in UECaccia, l'attività umana fra le più sicure in assolutoStrade e divieti: cacciatore vince la causa contro la ProvinciaAnuu: e le cesene si fanno attendereArcicaccia Grosseto rinnova direttivoA Brescia un partecipato convegno sulla migrazione degli uccelliLegge caccia Puglia: stretta sui cacciatori da fuori regioneI giornali e le gaffe: dal mammut specie non cacciabile al cinghialino FufiSottosegretario Castiglione al M5S: "competenza Piani solo alle Regioni"In Puglia approvata la nuova legge sulla cacciaLimitazioni caccia Piemonte alla Corte costituzionale: il Tar ha decisoBrambilla contro la caccia: insorge la LegaIndovina chi viene dopo cena: ferma replica della cacciaFidc Milano: vandalismi contro auto dei cacciatoriSVI: il lupo (la conduttrice) perde il pelo ma non il vizioCCT: a proposito di Fake newsIl dopo cena di Rai 3 è anticacciaAllarme della FACE: su Pac UE non tiene conto della biodiversitàDeroga storni, la protesta degli agricoltori di BrindisiLa caccia francese vale 7 miliardi di euroSu Silvae (Carabinieri) si parla della sostenibilità ambientale della cacciaAnuu: ondata artica, passo fermoSentenza Piemonte Atc: anche la Regione canta vittoriaRegione Abruzzo eroga fondi agli AtcCampania: presentate controdeduzioni a documento contro la cacciaControllo faunistico: ok a modifica 157 in Commissione AmbienteTar Piemonte accoglie in parte ricorso di Federcaccia sugli AtcCaretta: mobilità venatoria e formazione dei cacciatori Bruzzone: grave ciò che sta accadendo sulla caccia in PiemonteRiforma caccia Sardegna, sentiti i rappresentanti dei cacciatoriCinghiale: anche funzionario Regione Abruzzo contro la braccataFidc Piemonte annuncia nuova grande manifestazione dei cacciatoriIncontro FACE - Vella: nel 2018 piano di gestione per la tortora Controllo cinghiali: a Brescia revocata sospensione Lega Piemonte "serve norma più chiara sulla caccia"Sorrentino placa le polemiche: "la caccia al cinghiale si fa in braccata!"I rimborsi danni pagati dall'Atc violano il Diritto UE?Le emozioni di caccia di Amelie Le MeurDa cacciatori e pescatori oltre 11 mila euro ai terremotatiRoccoli sì, ma al museoIn ricordo di Pietro GerosaFidc Piemonte scrive ai consiglieri regionaliAnuu sul passo: turdidi al rallentatoreParte a Forlì il progetto “La biodiversità è UNA”Oltre il danno, la beffa: presidio anticaccia a TorinoPistoia: "basta con la caccia ai cacciatori nel padule di Fucecchio"Varese: chiesta sospensione caccia nelle aree incendiateBrescia: sospeso contenimento cinghiali dopo esposto della LacPiemonte caccia: passa in Commissione nuova legge con nuovi limitiLegge caccia incostituzionale? Tar Piemonte riapre i giochiChiude anche a Brescia la caccia alla lepreCacciatrici trentine 2018: nuovo calendario tra solidarietà e tradizioneArticolo 1: no ai prelievi nel Parco, sterilizzare i cinghiali CCT: corso di formazione ATC, esperienza da ripetereEps: ripartiamo da Puglia e Campania per risolvere i problemi venatoriRichiami morti dopo atto vandalico animalistaAnuu: un passo da ricordare per i grandi turdidiOk proposta M5S Piemonte: niente controlli faunistici per i cacciatori Piemonte: ecco dove la caccia è chiusa per tutta la stagionePiemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in Lazio

News Caccia

Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura


lunedì 10 aprile 2017
    

Valerio Verri, la guardia ambientale uccisa sabato scorso durante un servizio di vigilanza, era un cacciatore. Lo descrivono così gli amici di sempre, raggiunti dai microfoni del Tg4. L'omicidio è avvenuto durante un servizio di pattuglia antibracconaggio sulla provinciale Mondonuovo a Trava di Portomaggiore, nel Ferrarese, zona di acquitrini e pianura.
 
Il sospettato è stato fermato dalle due guardie (Verri, volontario Legambiente, si trovava insieme alla guardia provinciale Marco Ravaglia), per un abituale controllo. Non potevano immaginare di trovarsi al cospetto di Igor Vaclavic, in fuga da giorni dopo l'omicidio del barista Davide Fabbri. Un criminale violento insomma, con numerosi altri capi di imputazione alle spalle, già due volte espulso dall'Italia, dove però è rimasto per compiere i suoi delitti. L'assassino, sentitosi braccato dai due, ha disarmato la guardia provinciale ed aperto subito il fuoco, uccidendo con con la sua pistola Verri e ferendo Ravaglia.

Tutti a Portomaggiore, dice il Tg4 lo ricordano come una persona per bene, che amava la natura e per questo si è sacrificato. “Aveva la passione per la caccia, era un ambientalista” dice un amico. “Era un appassionato di caccia e faceva anche il volontario qui attorno” dice un altro. In realtà da qualche tempo non praticava più questa sua grande passione, si apprende dal Corriere della Sera, a causa di un infortunio ad un ginocchio. Non riusciva più a camminare per molte ore ed aveva così pensato di rendersi utile come guardia volontaria.
“Valerio era una persona speciale, sempre disponibile, generoso, quando poteva raccoglieva fondi per altre associazioni di volontariato” ricorda Sandro Righetti, della sezione di Federcaccia di Portomaggiore.
 
Lui, da pensionato e amante dell'ambiente, svolgeva quindi il suo servizio contro i bracconieri per passione, come fanno in tutta Italia molti altri cacciatori, contribuendo attivamente alla protezione della fauna. E' morto mentre faceva il suo dovere di cittadino impegnato.  

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

ho letto tutti i commenti...... molti a mio parere deliranti, scritti da persone che non hanno la minima idea di cosa voglia dire trovarsi in una situazione critica,... si permettono di dare giudizi solonici dall'alto della loro esperienza (maturata sul divano davanti alla tv mentre guardano il solito film americano dove il duro di turno abbatte come birilli i cattivi di turno)...pregate il padreterno che non vi capiti mai perché credo che in quel momento ....sareste voi che vorreste trovarvi davanti al caminetto

da bughiu 11/04/2017 16.32

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

Condoglianze ai famigliari dela guardia uccisa. Mah questo delinquente NON ERA STATO ESPULSO???

da Il Nibbio 10/04/2017 20.38

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

pardon, il commento precedente si riferiva alla trasmissione televisiva

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 10/04/2017 19.07

Re:Ad "Animali come noi" si parla di caccia

Non so cosa succederà una cosa è certa ci faremmo MOLTO meno male a lanciare un mattone in aria e darci di testa

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 10/04/2017 18.13

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

non per essere polemico ma le armi vanno date solo a Polizia e Carabinieri che le sanno usare il resto deve stare a casa attorno al fuoco a mangiare le castagne!

da pino 10/04/2017 15.55

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

ATTIVITÀ DA FAR SVOLGERE SOLO A CHI DI PROFESSIONE HA FATTO O FA IL POLIZIOTTO CARABINIERE FINANZIERE O COMUNQUE POLIZIA GIUDIZIARIA.

da Giacomo 10/04/2017 14.28

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

Cicalone 61: semplicemente dovevano essere 2 guardie provinciali, ma stiamo scherzando viene concesso di farsi accompagnare da un volontario inerme in un attivita di polizia giudiziaria solo perche non c'e' personale della ex provincia.

da Mino 51 10/04/2017 14.15

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

Mino 51 se avesse avuto un arma la cosa non sarebbe poi cambiata di molto, visto che la guardia provinciale che era con lui e' stata ferita e disarmata, il fatto e' che non puoi mai essere pronto ad una aggressione a un posto di blocco, tu non sai le intenzioni di chi fermi mentre il fermato sa benissimo come comportarsi nei tuoi confronti....Onore al nostro collega ammazzato da un bastardo nell'adempimento di quello in cui credeva

da Cicalone61 10/04/2017 14.00

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

MA CHE ANDAVANO GIRANDO?MA NON SAPEVANO CHE IN CIRCOLAZIONE C'ERA UNA BELVA CHE UCCIDEVA SENZA PIETA'?E' INCREDIBILE POI CHE QUELLO CHE ERA ARMATO INVECE DI SPARARE LUI SI E' FATTO PRENDERE LA PISTOLA COSI' CHE OLTRE AL DANNO ANCHE LA BEFFA!PURTROPPO CON RISPETTO PER IL MORTO DEVO DIRE CHE LA GENTE ASSOLUTAMENTE IMPREPARATA PER CERTI SERVIZI E' MEGLIO CHE SE NE STIA A CASA ACCANTO AL FUOCO!

da mariolino 10/04/2017 13.09

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

quando ci fermano a noi li vogliamo disarmati quando fermano gli altri li vogliamo armati condoglianze alla famiglia, ma non credo che un tesserato legambiente sia stato anche cacciatore

da R.I.P. 10/04/2017 12.38

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

Bios e Zero avete scritto quello che sommariamente intendevo io, condivido, li quella persona non doveva proprio esserci.

da Mino 51 10/04/2017 12.34

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

Mi associo alle condoglienze, preferisco non commentare l'accaduto voglio sperare che non ci sia un'ipotetica estensione del porto d'armi ( arma corta, come in passato per guardiapesca )per i volontari ( non stò ad elencare le sigle delle associazioni protezionistiche ( de chè????) viglianza ittica/venatoria ai carabinieri - assistenza ai senza tetto o in caso di calamità ai volontari

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 10/04/2017 12.23

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

Ovviamente occorre rispetto e cordoglio assoluto di fronte a una tragedia. però la cosa da far notare a questure e prefetture credo non sia il fatto che una persona che svolga tale servizio sia disarmata, ma PERCHE' servizi così potenzialmente delicati e pericolosi sono svolti da persone non addestrate, inadeguate e senza esperienza? come fa un pensionato o un volontario qualsiasi saper gestire eventuali situazioni ad alto rischio??..quando per poter entrare in una qualunque forza dell'ordine occorrono requisiti fisici minimi, età...ecc.....come fa?? e comuqnue in questo caso era accompagnato da una guarda provinciale armata, alla quale è stata anche sottratta la pistola per sparare al malcapitato stesso a quanto pare, è un caso limite. Ma credo che questa storia del volotariato sia diventata oramai un modo per le amministrazione di risparmiare in termini di assunzioni e ci ritroviamo un essercito di volontari, con tutta la buona volontà, anche ammirevole, ma spesso assolutamente non in grado di svolgere le mansioni assegnate a meno che non sia semplice compilazione di verbali (e purtroppo a volte neanche quella)

da bios 10/04/2017 12.06

Re:Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura

NO VOGLIO COMMENTARE LA PERSONA (GUARDIA/CACCIATORE/AMBIENTALISTA) PER RISPETTO ASSOLUTO DI FRONTE ALLA MORTE.MA UNA COSA VA FATTA NOTARE ALLE NOSTRE PREFETTURE/QUESTURE:COME MAI UNA PERSONA CHE SVOLGE TALE SERVIZIO E' DISARMATA? SAREBBE IL MOMENTO DI FARE CHIAREZZA SUI COMPITI DELLE GUARDIA VOLONTARIE.CONDOGLIANZE AI FAMILIARI

da Mino 51 10/04/2017 11.40