HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Lombardia. Deroghe: Regione chiede parere a ISPRA Svizzera. Stop alla caccia nelle tane FIdC Brescia. Rinnovo dei comitati di gestione Arezzo. Corso per iscrizione albo regionale caccia al cinghiale Abruzzo. Pronto il nuovo regolamento prelievo ungulati Il coraggio dell'avventura FIdC Siena. Al via nuovi corsi rivolti ai cacciatori Molise. Di Pietro, incontro con i Presidenti ATC Grosseto. Nuove procedure per l'iscrizione all'Atc Valle D'Aosta. Elezioni per il Comitato regionale gestione venatoria Francia. Firmato accordo tra Oise e cacciatori CIC International. Simposio internazionale della caccia a Montreux Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati Veneto. Guardie zoofile non possono esercitare vigilanza venatoria con solo decreto prefettizio Perugia. L'Atc 2 porta gli alunni delle scuole sulle tracce della fauna selvatica Atc RA3 dona ad Accumuli 1.500 euro Anuu: “Il buon senso arriva dall’Europa” Amiche di BigHunter, Eleonora Peruzzi: “la caccia e il cane, una cosa sola” Fidc Umbria: il futuro delle specie selvatiche passa anche dall’attività venatoria Calendario venatorio Emilia Romagna: tordi fino al 31 gennaio Lupo: il Veneto uscirà dal Progetto Life WolfAlps Nulla di fatto sulla caccia in deroga in Lombardia Bruzzone su Radio 24: "Spiegare la caccia nelle scuole in maniera onesta" Molise: Giunta istituisce la caccia di selezione Obbligo segnatura tesserino migratoria, Commissione UE: Diritto UE non lo prevede Caccia argomento didattico? Bruzzone a Radio 24 Piemonte: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese CONGRESSO IUGB. ACCETTATI DUE LAVORI DELL’UFFICIO AVIFAUNA FIDC Briano e l'Intergruppo presentano risoluzione su Piano d'azione delle Direttive Natura Fidc Rieti rilancia dopo le difficoltà post terremoto Molise: da Consulta venatoria ok a calendario venatorio 2017 - 2018 Emergenza cinghiali, Bruzzone: "aumentare il numero dei cacciatori" Ad "Animali come noi" si parla di caccia Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura Sammuri, testo della Legge 394 esce ulteriormente migliorato SIFaP-FederFauna, Bonciolini: ''Basta diffamare la Falconeria'', esposto in Procura Regione Toscana: approvato nuovo regolamento caccia BigHunter Giovani. Francesco Pucci: "la caccia ci rende più responsabili" Tordi, Libera Caccia: "nulla di nuovo sui pareri Ispra" FIDC: TAR MARCHE RIGETTA IN TOTO IL RICORSO AL CV REGIONALE Rappresentanti cacciatori negli Atc: diffida alla dirigente Bonomo Sicilia. Buone prospettive per il calendario venatorio Lombardia: proposta Magoni sull'addestramento cani In Inghilterra una scuola insegna a sparare e scuoiare animali ai bambini Genova, i cinghiali catturati scappano dal Cras dell'Enpa: “non siamo noi la soluzione” Coldiretti: in Italia oltre un milione di cinghiali Dieci giorni in più per la caccia ai tordi Tesserino venatorio sullo smartphone, in Toscana presentata l'App Caccia e bracconaggio, Fidc: l'accostamento è improprio Lega Nord Emilia Romagna: ora posticipare chiusura caccia al tordo Acma: chiarimenti dal Ministero sui richiami vivi Dopo due anni la Regione rinnova le Commissioni d'esame in Campania Arci Caccia pubblica il nuovo statuto della CCT APPROVATO IN CONFERENZA STATO REGIONI PIANO ANTI BRACCONAGGIO "Troppo pochi i cinghiali abbattuti": Biella rimprovera i propri selettori Lombardia: stagione a rischio per gli aspiranti nuovi cacciatori Atc Brescia: limite di tre giorni per la stanziale, "ecco perchè è sbagliato" A Spoleto un dibattito sulla selvaggina nobile stanziale Pisa: Atc bloccato dalle dimissioni del Comitato di Gestione Toscana: in Consiglio regionale una mozione sugli storni Coldiretti Lombardia: emergenza nutrie non si vuole risolvere In Puglia ambientalisti chiedono commissariamento Atc DATE DI MIGRAZIONE DEI TURDIDI. ISPRA MODIFICA LA SUA VALUTAZIONE Ispra nega ancora le deroghe per storno, fringuello e peppola Virgilio Bertagnoli "la pirografia e la beccaccia le mie passioni" Emilia Romagna: parere favorevole su calendario venatorio 2017 - 2018 Veneto: no alla conversione in Parco delle aree Natura 2000 Caccia cinghiale Umbria: confermato divieto di iscrivere nuove squadre Sabatini: "Calendario Lazio affronti emergenza cinghiali" Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni In Toscana nasce la Consulta del Padule di Fucecchio In Piemonte Vivifauna promuove caccia, turismo e prodotti locali L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media La Fenaveri alla Fiera della Caccia di Ariano Irpino Tempo d'esami per i cacciatori toscani Nuovo statuto per la Libera Caccia LEGGE PARCHI E AREE CONTIGUE. Da Realacci ai Cinque Stelle Amiche di BigHunter, Maria Nagy “a caccia con etica” Basilicata: ok al Piano di controllo per la Provincia di Matera Parco Colli, la Regione "incrementeremo gli abbattimenti reclutando cacciatori" L'AIW sempre in più Atc a tutela anche dei diritti di caccia Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio Confavi "ribelliamoci allo scempio della Riforma sulle Aree Protette" LEGGE SUI PARCHI. INGLOBATE LE AREE CONTIGUE Chiude in positivo ExpoRiva Fidc Piemonte ringrazia i cacciatori scesi in piazza

News Caccia

Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni


giovedì 30 marzo 2017
    

Una OnlusSi è svolto ieri a Bergamo, presso la sede del CAI (Club Alpino Italiano), che ha ospitato l’evento, un incontro preparatorio di presentazione del progetto “Selvatici e Buoni” curato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, in collaborazione con il Dipartimento di Veterinaria dell’Università di Milano e la Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva e sostenuto dalla Fondazione UNA Onlus.

L’incontro è stato finalizzato alla realizzazione del progetto nel bergamasco, quale prima area test a livello nazionale, per creare una filiera tracciabile della selvaggina e valorizzare le potenzialità di quel territorio, in cui sono presenti oltre 13.000 ungulati selvatici tra cui cervo, camoscio, capriolo e cinghiale.
All’incontro hanno partecipato tutti gli stakeholders che saranno coinvolti nelle varie fasi di realizzazione del progetto: Corpo di Polizia Provinciale, Regione Lombardia UTR Bergamo, Istituto Zooprofilattico Sperimentale sezione di Bergamo, Agenzia Tutela Salute di Bergamo, Slow Food, Ascom Bergamo, Società Italiana di Medicina veterinaria preventiva, Studio AlpVet, Sezione del Cai Bergamo, Presidenti dei Comprensori Alpini di Caccia e relative associazioni venatorie.

Ad introdurre i lavori è stato Maurizio Zipponi, Presidente del Comitato Scientifico di UNA, che ha illustrato le finalità del progetto “Selvatici e Buoni” che intende introdurre i criteri di tracciabilità, sicurezza alimentare, trasparenza e legalità all’interno della filiera della selvaggina, tanto pregiata quanto sottovalutata e che invece merita di essere valorizzata anche dal punto di vista economico ed occupazionale, riconoscendo un positivo ruolo della caccia e dei cacciatori quali "paladini del territorio e della biodiversità”.

A seguire, Silvio Barbero, Vice Presidente dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, ha illustrato il progetto di filiera nelle sue fasi di realizzazione, ponendo l’accento sulle importanti qualità organolettiche della carne di selvaggina. Barbero, inoltre, ha sottolineato la necessità di garantire una filiera controllata, dal bosco alla tavola, che sia “buona, pulita e giusta”, con modelli comportamentali definiti, attraverso una nuova etica del cibo e nel pieno rispetto della legalità, combattendo così le frodi in campo alimentare.

E’ intervento poi Antonio Sorice, Presidente Società Italiana Medicina Veterinaria Preventiva, che ha sottolineato la necessità lavorare nella direzione della sicurezza alimentare anche nel settore delle carni di selvaggina.

Hanno poi preso la parola il prof. Paolo Lanfranchi, il dott. Luca Pellicioli e il dott. Roberto Viganò che hanno illustrato nel dettaglio le fasi operative del modello di gestione sostenibile della selvaggina da mettere in atto nel territorio dell’arco alpino per valorizzare la carne e renderla sicura dal punto di vista igienico e sanitario.

Dopo questa prima giornata di lavori e di consultazione con i diversi stakeholders si entrerà, attraverso successivi incontri tecnici, nella fase operativa del progetto finalizzata alla realizzazione delle azioni previste nel periodo giugno 2017 – dicembre 2018 (indagine sulle tradizioni gastronomiche, formazione ed educazione nell’utilizzo delle risorse, approfondimenti sanitari, analisi economica della filiera delle carni di selvaggina e sviluppo/promozione del prodotto finale). (Fondazione Una Onlus)

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

sono la medesima cosa...soci, associazioni e dirigenti

da niente sghei a chi si allea con il nemico 02/04/2017 17.31

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

100% cacciatore:tu che il cervello l'hai sempre acceso, dimostrami che non sono la stessa cosa e sopratutto dimmi se sono animalisti perché ti ricordo che questo e' un sito di caccia per cacciatori.

da Mino 51 01/04/2017 19.47

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Bhe ha sparato ad " UNA " pensando fosse " UN'Altra " un pò come sparare ad una femmina di canapiglia invece che ad una femmina di germano non mi sembra un " PENALE " piuttosto visto che non è il primo caso di bisticcio fra UNE VARIE, bene farebbe la Federcaccia ad inoltrare una nota di distinguo.

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 31/03/2017 20.12

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Ecco bravo Bolt, forse sono 2 cose diverse...azionare il cervello prima di scrivere!

da 100%cacciatore 31/03/2017 18.35

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Ottima iniziativa la filiera tracciabile della selvaggina. Dove si gestiscono ungulati è assolutamente necessaria.

da vecchio cedro 31/03/2017 9.45

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Siete sicuri che questa cosa di cui parlate http://www.unaonlusgenova.it sia la stessa di questa http://www.fondazioneuna.org ???? Mi sembrate un bel po confusi......ma quando non si hanno argomenti succede sovente.

da Bolt 31/03/2017 9.33

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Canile di Genova: il mio compagno di caccia voleva affiancare nel recinto al suo setter un cagnetto , così per compagnia, senza altri scopi , si è recato al suddetto canile, aveva quasi concluso la trattativa per avere un cagnetto,L' "operatrice " vista la panda con il portacane ha chiesto se era cacciatore ............ morale della favola il cane non gli è stato affidato !

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 30/03/2017 21.06

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Peccato che non e' intervenuto il vicepresidente, ci avrebbe potuto spiegare meglio perché si trova in un conflitto d'interessi macroscopico.

da Mino 51 30/03/2017 18.53

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Mai più un centesimo alla fidc, succursale animalista e anticaccia......vergognatevi

da fidc peggio della lac 30/03/2017 18.30

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Se volete sapere chi e' UNA E siete di passaggio da genova, recatevi al canile metropolitano MonteContessa di Sestri ponente,gestito da UNA, e dite che siete un cacciatore, vedrete che accoglienza vi riserveranno questi ANIMAL/AMBIENTALISTI ANTICACCIA. E c'è li ripropongono alle fiere dei cacciatori.VERGOGNA

da genovese ex FIDC 30/03/2017 16.02

Re:Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni

Cialtroni

da federcaccia e legambiente stessa gente 30/03/2017 14.31