HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Toscana: pubblicate le nomine dei Comitati di gestione degli Atc Enpa "controriforma Parchi mantiene la caccia nelle aree contigue" Aree contigue: "la modifica riguarda solo i Parchi nazionali" I Parchi nazionali potranno vietare la caccia nelle aree contigue Caccia stanziale Emilia Romagna: "no agli stravolgimenti radicali" Molise: sì alla caccia al cinghiale per 4 mesi, modificare la 157 Michele Serra: Berlusca e Brambilla animalisti antinaturalisti Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica Partito Brambilla, il programma e le adesioni L'ARIA FRITTA DELLA LIPU Legge sulla caccia in Puglia, critiche dagli ambientalisti Berlusconi e il movimento animalista: le prime reazioni Fidc Toscana, beccaccia: gestione e etica della caccia versus istinto predatorio Beccaccia: presentati tre lavori scientifici di Federcaccia al 8° Woodcock & Snipe Workshop Unità e Atc: interviene Ezzelini Storti (Arcicaccia) Allarme: gli enti Parco ingloberanno i siti Natura 2000 Fidc Bergamo: ecco ora cosa cambia per i cacciatori lombardi Amiche di BigHunter, Martina Bonaventura “la caccia è un bene culturale di tutti" Nuove norme per la caccia in Lombardia. Il commento di Anuu Mobilità venatoria: l'intervento di Anlc Toscana Arriva Obama: sospeso controllo faunistico Controllo faunistico: Di Pietro propone modifiche alla 157/92 Sondaggio BigHunter.it: tiriamo le prime somme Forlì: i cinghiali invadono il parco giochi Caccia, Toscana: tenute le audizioni su regolamento attuazione nuova legge Lazio: agricoltori e sindaci in rivolta contro l'invasione dei cinghiali Acl contraria alle tre giornate fisse Lombardia, Lega Nord: “Semplificazione e nuove norme per favorire i cacciatori” Anuu: dalla Lipu richieste di divieto immotivate e inammissibili Emilia Romagna: pubblicate le osservazioni al Piano Faunistico Venatorio Danni cinghiale: La Regione Lazio cambia strategia Fidc: solidarietà dalla sezione di Chioggia a quella di Norcia Edo, la caccia e le nature morte A Montelupone il punto sulla caccia nelle Marche La proposta di Ragni: la selvaggina per far ripartire il centro Italia L'addio al dirigente Fidc Massimo Cocchi Alessandro Mò: “Emozioni e utilità sociale, ecco la caccia spiegata ai giovani” Campania: eletti organi istituzionali del CAV Danni fauna selvatica. In Sardegna chiesta la caccia in deroga ARCICACCIA VS FIDC- CCT Wwf Int. apre alla caccia “insieme possiamo difendere la natura” Cinghiale in braccata: nuove proposte dai capidistretto di Firenze Caccia Lombardia, approvati emendamenti a Decreto semplificazione Friuli: Caccia, Panontin: no cancellazioni riserve e distretti venatori Umbria, preadottato calendario venatorio 2017 - 2018 World Migratory Day: Face promuove fondo per gli uccelli acquatici Valle D'Aosta: modifica a legge caccia su assegnazione capi Regno Unito: primo Ministro May favorevole a ritorno caccia volpe Su BigHunter.it un sondaggio per i cacciatori Molise: procedure corsi selecontrollori, Di Pietro ringrazia gli Atc Berlato: considerazioni sulla trasmissione Quinta Colonna dell'8 maggio Bagarre degli animalisti contro la caccia a Quinta Colonna Emilia R.: Anlc contesta nuova gestione starna e pernice rossa Fidc, CCT, Arcicaccia: è scontro Ancora polemiche in Toscana. Arcicaccia "Per noi il lavoro unitario continua" Assemblea CCT: ok a bilancio e programma. Adesione dell'Associazione Cacciatori Toscani Ancora atti di violenza contro i cacciatori Fondazione UNA presenta progetto su costituzione filiera selvaggina Abruzzo: ok Piano di controllo del cinghiale, abbattimenti tutto l'anno Amiche di BigHunter. Claudia Dei, 20 anni “sogno un futuro da professionista cinofila” Pubblicato il Piano europeo per le Direttive Natura Urca Siena denuncia caos su Atc e gestione ungulati CCT: Enalcaccia si tira indietro? Blitz Carabinieri interrompe spiedo tra cacciatori. Ma è tutto a norma Assemblea CIC "Da Montreux il rilancio del mondo della caccia" Siena, le regole per le iscrizioni ai due nuovi Atc Sorrenti (Fidc): “come ogni anno arrivano le richieste di divieto di caccia della Lipu” Controllo cinghiale Parco Colli: Pan risponde a Zanoni Friuli, caccia: "sui cinghiali la Regione tiene alta la guardia" Toscana: illustrato regolamento di attuazione della legge sulla caccia Liguria, Ass. Mai: modifica legge e calendario, ecco tutte le novità sulla caccia Interrogazione in Friuli chiede caccia in deroga ad uccelli infestanti Riforma caccia Puglia: previsti "divieti a specie vulnerabili" ColGustoDiretti: all'evento anche la caccia con Fondazione UNA Friuli, caccia: modifiche a criteri di finanziamento dei distretti Liguria, tesserino: ok del Consiglio a segnatura dopo abbattimento accertato Valle D'Aosta: ok in Commissione a modifiche sulla caccia Ali tortora: i primi risultati dall'Ufficio Avifauna Migratoria Fidc Approvato Calendario Venatorio Liguria 2017 -2018 Mozione di Berlato in Veneto sulle cacce in deroga Veneto, nuovo Piano cinghiale: controllo anche nelle aree protette Valle D'Aosta: dalla Giunta ok alla rielezione del Comitato Venatorio Liguria: nuova modifica della legge sulla caccia in Consiglio regionale 5 x 1000: La Lav è la prima associazione ambientalista italiana Cinghiali Marche. Coldiretti "ora piena applicazione della legge sulla caccia" La caccia dei nostri antenati a Bastia Umbra Fidc Brescia: "deroghe? Sappiamo già la risposta di Ispra" BigHunter Giovani. Salvatore Di Girolamo "siamo noi l'ultimo baluardo a difesa dell'ambiente" Emilia Romagna: Lega chiede adeguamento su beccaccia e moretta Elba ostaggio dei mufloni: Legambiente d'accordo sull'eradicazione Pisanu: "sindaco di Uras rettifichi le sue dichiarazioni contro i cacciatori" Volontari sceriffo: qualcuno ci prova Il Manifesto FACE sulla biodiversità in un clic

News Caccia

Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio


lunedì 27 marzo 2017
    

Si è costituito in Campania il primo coordinamento delle associazioni venatorie nazionali della Campania  (Arci Caccia, Anuu Migratoristi, Eps, Enalcaccia, Federcaccia, Italcaccia, Libera Caccia). "Dalla Campania si vuol far partire un messaggio forte alle Regioni Meridionali di sostegno ad un percorso unitario che possa avere una verifica entro un anno per allargare le relazioni unitarie nazionalmente e nel paese del mondo venatorio italiano" recita un comunicato del neonato coordinamento.

Gli obbiettivi del sodalizio: "occorre riconquistare consensi alla caccia nella società e verso le future generazioni per fermare il calo dei cacciatori. Questo si ottiene non arretrando ma sostenendo le posizione dei cacciatori argomentandole in modo forte e credibile con il supporto della conoscenza e delle istituzioni scientifiche depurando la discussione da ideologie e fanatismo".

L’impegno del Coordinamento, nella pratica consisterà nel "rafforzare la collaborazione tra ATC, Associazioni Venatorie, organizzazioni imprenditoriali agricole", cercando di "costruire le condizioni per un tavolo permanente di confronto". "Aiuterà questo percorso - si legge nel comunicato - la capacità di produrre studi e ricerche per un serrato confronto con il mondo ambientalista che sia disposto a superare le pregiudiziali fondamentaliste e prive di ogni razionalità contro la caccia".
 
Prima iniziativa e banco di prove del lavoro unitario, è stato il calendario venatorio con le proposte per la stagione 2017/2018 sulle quali si è avviata la partecipazione del corpo sociale di tutte le Associazioni Venatorie campane. Anche queste proposte unitarie per il calendario venatorio 2017, vogliono consolidare l’inattaccabilità e la certezza della stagione venatoria conquistata per merito dei cacciatori campani in questi anni.
 
 

Leggi tutte le news

15 commenti finora...

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

caro paoloP potresti avere tutte le ragioni del mondo dici che non va bene niente, qualsiasi mossa non va bene .... tutti professori! Ma belin non lo vedi che ci attacchiamo almeno al mugugno perchè solo quello ci resta!si viva la caccia intanto non cambia niente e va sempre super peggio altro che fort Alamo, macchè unità di aavv siamo armai carne da macello per TUTTI! E' finita belli è finita senza sè e senza mà. Ciao paese dei balocchi! uno slap da parte di inox a pippo ed un abbraccio da parte mia

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 29/03/2017 21.25

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Se le associazioni non sono unite allora sono ridicole; se le associazioni si uniscono: ridicole. Mhà, la caccia va verso la fine, basta leggere i commenti qui sotto. Non va mai bene niente, qualsiasi proposta non va bene, qualsiasi mossa non va bene; tutti professori! Ma per favore!!!! Viva la caccia!

da PaoloP 29/03/2017 13.49

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Ah be si si proteggiamo le tortore in Italia che poi in Marocco Tunisia etc...ne fanno marmellata,specie sofferente dove???in quale regione???.con il colombaccio poi tocchiamo un tasto caro al"famoso club"del no in preapertura motivoooooo????????????? il Sig. Denis avra'subito un contagio.per zero assoluto +Breton ino× credo che tu abbia ragione. Un saluto dal mio Breton Pippo.

da Il paese dei balocchi 29/03/2017 9.37

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Tutto vero Luigi....altro parco nazionale ed abbiamo finito di andare a caccia. Il calendario venatorio solo la solita sceneggiata Poi avremo il calendario dell anno scorso e meno territorio. Le associazioni devono fare il partito dei cacciatori se no non contano piu niente....

da Leo 28/03/2017 21.35

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Il calendario venatorio è importante, ma più importante è il territorio: se non liberate le montagne la gente non sa dove andare a caccia. P.S. mentre sto scrivendo del territorio, altri stanno organizzando il Parco nazionale del Matese includendo altro territorio che nell'attuale parco regionale del Matese non era incluso ( vedi comuni di Cerreto, Guardia Sanframondi, San Lupo etc. ), di questo passo altri cacciatori rinunceranno come già accaduto con l'istituzione del parco del Taburno Camposauro. Quindi potete fare tutte le unioni di questo mondo ma se non riuscite a fare quello di cui sopra ( ridurre o eliminare i parchi perché sono inutili oltretutto ) non andiamo da nessuna parte.

da luigi 28/03/2017 16.46

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Per massi.Ma perché i cacciatori hanno risolto il problema cinghiali? Ma non mi faccia ridere ci sono metodi più efficaci se solo si vuole risolvere il problema.

da gietto u cacciatur 28/03/2017 11.13

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Se non sbaglio è la prima volta che vedo tutte le associazioni nazionali riconosciute insieme!!! Cosè successo forse parte l'unione?????

da Fucino Cane 28/03/2017 9.42

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Mi pare che ci sia qualche infiltrato!

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 27/03/2017 21.18

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Peccato caro il ginetto che quei cinghiali quasi domestici, ammazzano le persone.Abbiate pazienza cambiate passione siete imbarazzanti.

da Massi 27/03/2017 17.53

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

La preapertura su certe specie selvatiche è nata per potere cacciare quelle specie selvatiche, come la tortora africana, incluse nell’elenco dei cacciabili, che migrando in anticipo all'apertura generale non sarebbero più presenti sul territorio di caccia alla data dell’apertura generale. Il colombaccio migra da ottobre in poi e quindi tutti i soggetti stanziali esistenti in Italia (adulti e giovani) sono cacciabili alla terza domenica di settembre data di apertura generale pertanto non esiste motivo giustificato di inserirlo in preapertura tra le specie cacciabili. FINO A PROVA CONTRARIA E PIU CHE NORMALE, LOGICO, SENSATO ED ETICO CHE NESSUN CACCIATORE RISPETTOSO DELLA SELVAGGINA CACCIABILE  DEBBA PRETENDERE DI CACCIARE UN SELVATICO IN PERIODO DI RIPRODUZIONE. La situazione va vista con questa ottica : Considerando che in settembre il nutrimento necessario al colombaccio è abbondantissimo e considerando che da noi la luce solare percepita è ancora notevole in settembre i colombacci percepiscono ancora la possibilità di accoppiarsi.1 colombaccio ucciso in preapertura significa tre morti di cui 2 nel nido. Molto meglio sarebbe che le AA.VV. ITALIANE prendessero atto che oggi giorno la preapertura non rientra più in un concetto di caccia sostenibile come meglio sarebbe che prendessero anche atto che la tortora africana alla quale in Italia viene ancora concessa la preapertura si trova ora in declino ( vedere lista rossa sancita da Unione Mondiale per la Conservazione della Natura). Per i concetti più sopra esposti ben venga l'evoluzione del Colombaccio e ben venga una caccia sostenibile sulla specie non contestabile dal mondo ambientalista. Deplorevole e sconcertante il persistere di un comportamento così ignobile nei confronti di un selvatico nel periodo in cui si trova ancora in fase riproduttiva.ll colombaccio è in evoluzione con una espansione progressiva e lo é proprio grazie al fatto che nidifica ancora in settembre.

da Denis. 27/03/2017 17.52

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

La caccia al cinghiale(sono maiali quasi domestici)la dovete abolire del tutto perché è diventata una barzelletta.

da gino u cacciatori 27/03/2017 17.28

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Azz prima tre giornate a cinghiale ivi compresa la girata il sabato, mo invece due giornate senza girata e senza caccia singola..... avete fatto proprio delle belle proposte!!!!!

da Antonio Leone 27/03/2017 16.19

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Vi siete uniti per chiedere il colombaccio in preapertura? per poi tornare tutti nel proprio orticello e dimenticarci, la tessera ormai è fatta?...... Ma di quali dati siete in possesso? fandonie altro che dati scientifici. Fateci conoscere i vostri dati scientifici sulla specie colombaccio, dubito possiate mostrarli. Perché una statistica sia ritenuta attendibile sulla consistenza della specie occorrono come minimo sette anni di monitoraggio, solo il Club Italiano del Colombaccio ha,carta canta, i dati sulla migrazione e, di quasi tutta Italia, non di uno "scienziato" ma di centinaia di cacciatori che grazie a loro che il mese di ottobre stando con gli occhi al cielo conosciamo la consistenza dei colombacci che passano in Italia, dati, i nostri, degli ultimi venti anni. GRAVE che le AA.VV. chiedano l'apertura della caccia di un animale che ancora è sotto cura parentale, anche se in buona salute, negare la vita a migliaia di animali appena nati che sono una opportunità in più per la caccia e soprattutto per la salvaguardia della specie è contro la caccia e, soprattutto contro la natura. La tortora è in fortissima sofferenza salviamo quelle poche rimaste prima che sia troppo tardi, almeno per due o tre anni una moratoria sarebbe certamente utile. SALVIAMO LA CACCIA

da Vasco Feligetti 27/03/2017 14.27

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

Il principio di precauzione prevede di non prendere decisioni e non attuare azioni, se non si ha conoscenza dei dati scientifici. Per tutte le specie cacciabili, sia per quanto riguarda la consistenza sia per ciò che attiene la migrazione prenuziale, abbiamo dati italiani e internazionali che attestato le consistenze delle specie, le tendenze demografiche e le date di inizio delle migrazioni prenuziali.<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< I dati Italiani e internazionali se fossero fatti valere battendo i pugni sul tavolo a quest'ora si cacciava come nelle altre nazioni, siccome ai contrari non gliene fotte niente perché vi fanno paura e vi spaventano minacciando la chiusura totale della caccia ogni anno si riduce per la caccia e si aumentano restrizioni nelle ZPS, SIC e pSic. A proposito di questi siti vi siete dimenticati che hanno tolto anche il lunedì e che dovrebbero ridarcelo. Per non parlare poi delle aree contigue ai parchi. Non la volete capire che la questione è proprio questa se molti cacciatori campani stanno appendendo lo schioppo, territorio ne è rimasto ben poco !!! La nuova tattica è : prima togliere e poi rimettere le stesse cose dell’anno scorso in modo che i creduloni che si prendono per i fondelli vi ringrazieranno di non aver fatto niente. Un cordiale saluto.

da jamesin 27/03/2017 13.15

Re:Campania: sancita unità e proposta condivisa Calendario venatorio

io non riesco a capire la chiusura ai tordi al 20 gennaio. cadiamo sempre nel ridicolo.haimè

da cacciatore calabrese 27/03/2017 11.52