Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Pistoia: via alla caccia al cinghiale nelle aree non vocateAnuu: il tordo bottaccio ancora protagonista Richiami vivi acquatici, ora tocca al MinisteroFriuli: legittime limitazioni caccia in Piano FaunisticoLav: campagna d'odio contro i cacciatoriIn Friuli al via monitoraggio beccaccia Caccia deroga storno: Consiglio di Stato conferma stop in LiguriaCampania: definiti i comitati degli Atc Ungulati, Cia Toscana "superare le contrapposizioni"Sicilia: autorizzato prelievo sperimentale lepre italicaGrandi carnivori, UE "leggi sufficientemente flessibili per gestire i conflitti"Referendum Lombardia: Fava "ambiente sarà competenza regionale"Belluno, i cacciatori voteranno sì all'autonomiaReferendum Lombardia, in gioco anche la competenza ambientale?Dino De Fabrizio: Amare la caccia è anche rispettare la legge Il Movimento animalista (Brambilla) perde colpi ogni lunedìCaccia cinghiale: a Trento primo sì per modifica leggeCCT: processo "fagiani d'oro", tutti assoltiAcma: divieto richiami acquatici, qualche segnale positivoLAZIO. OLIVE A RISCHIO: ARRIVANO GLI STORNIMESSNER: IL FONDAMENTALISMO AFFONDA I VERDIAbruzzo: la regione condannata per i sinistri provocati dalla fauna selvaticaCommissariamento Atc Calabria: salgono le protesteSardegna: nessun passo indietro sull'istituzione degli AtcLombardia: M5S sollecita erogazione contributi ai Cras, risponde SalaAnuu- Fein: il Columbus Day del tordoAllodola: Nuova pubblicazione scientifica da studio Fidc - GilNuove modalità di accesso in Atc Lazio per i cacciatori toscaniCinghiali Toscana, Coldiretti "nelle aree non vocate non devono esserci"Orso e lupo: Trentino apre il dialogo con BruxellesCaccia e Aree contigue Parchi: Cct ottiene l'impegno di quattro senatoriAlto Adige: minacce di morte ai cacciatoriCaccia, Anuu: bene monitoraggio carnieri migratori in ToscanaCaccia: Regione Toscana sospende accordi reciprocità con il LazioParchi: tentativo incostituzionale di estromettere i cacciatoriPiemonte, proposta chiusura caccia domenica e festiviLa caccia e i titoli fuorviantiLegambiente: esposto alle prefetture campane contro la cacciaLav lancia nuova campagna contro la cacciaNacque oggi Giuseppe Verdi: era un appassionato di caccia“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la cacciaVeneto: aggiornamenti dall'Arci Caccia sul Piano Faunistico Parco Gran Sasso autorizza i cacciatori ad abbattere i cinghialiAnuu: le alternanze della migrazione ottobrinaCaccia e richiami vivi: Borghesi (Lega Nord) interroga la LorenzinRemaschi replica a M5S: "Sulla caccia nessun vuoto normativo"La scomparsa di Franco NobileCaccia Abruzzo, ancora critiche a PepeGestione ungulati in Toscana: la parola ai tecniciSardegna: Fidc chiede il recupero delle giornate di caccia perseAnuu: spazio alle proposte delle cacciatriciPuglia: caccia in deroga allo storno fino al 14 gennaioI cinghialai aretini rispondono agli agricoltoriEcco il lupo!Torino a Cinque Stelle salva le nutrieTrento: decisa caccia a 75 cormoraniPicco di tordi in migrazione: il passo entra nel vivoFidc al Convegno nazionale Ornitologia con tre lavoriCpa Sardegna chiede le dimissioni dell'assessore alla cacciaMolise: novità per la caccia come da Piano faunistico venatorioA Torino anche il M5S farà abbattere le nutrieCaccia Migratoria Lombardia: ok a giornate aggiuntive in appostamentoCinghiali Arezzo: agricoltori uniti lamentano inefficacia controlliVeneto conferma divieto richiami vivi acquatici fino al 31 ottobreSardegna: interrogazione sulla caccia dopo il TarMuflone: al via la caccia anche nel Parco dell'Arcipelago ToscanoCaccia Emilia Romagna: ecco i piani per starna e pernice rossaCaccia cinghiale Sardegna: si avvicina il termine per le richiestePartito animalista Brambilla, sondaggio La7: 1,4%Passo in movimento Coldiretti Calabria: la Regione può già intervenire sui cinghialiDa Acma chiarimenti su divieto richiami acquaticiRiforma della caccia: Panontin, via libera del governo

News Caccia

TIZIANA COLLEONI: La pittrice della Valsugana con l’arte nel cuore


mercoledì 15 marzo 2017
    

“Li ho dipinti io”. Sentii mormorare alle mie spalle mentre ero tutto assorto ad ammirare dei bellissimi quadri raffiguranti caprioli, cervi e camosci; in uno dei tanti stand che esponevano alla fiera di Longarone. Mi voltai per vedere chi avesse pronunciato quelle parole e mi trovai di fronte  una giovane ragazza vestita col costume tradizionale  della sua terra, il Trentino e più precisamente della Valsugana.

Era destino che due persone come noi dovessero incontrarsi. Se io sono stato stregato dal fascino della montagna per un motivo lei l’è stato per un altro, ma dopo aver preso un caffè insieme, non ci fu più alcun dubbio che eravamo diventati amici e soprattutto che eravamo accomunati dalla stessa passione. Nel mio continuo girovagare, di pittori naturalisti ne ho incontrati tanti.

Ognuno di loro era caratterizzato da uno stile proprio, ma tutti erano animati da un qualcosa d’interiore che, purtroppo, si sta facendo sempre più rara. Quando si ha la fortuna di entrare in confidenza con degli artisti così e di poterci trascorrere insieme qualche ora, ci si sente appagati, come se un po’ del loro talento potesse esserci trasmesso.

Tiziana Colleoni, con un’aria sbarazzina e con un entusiasmo insolito per una donna di quarant’anni, volle raccontarmi la sua storia. Tiziana vive e lavora a Roncegno (TN), è sposata e madre di un robusto ragazzone di vent’anni. Inutile sottolineare che a scuola in disegno era la più brava, ma cominciò a dipingere “seriamente” soltanto dopo la aver conseguito la maturità. E precisamente quando il destino gli fece incontrare quella che lei, senza mezzi termini, definisce la sua maestra: Maria Lotter Montenovesi, notissima pittrice professionista di origine trentina ma romana di adozione.

La famosa ritrattista, in un lasso di tempo relativamente breve (dal 1985 al 1990), dopo aver intuito che Tiziana aveva tutti i numeri per potersi esprimere in qualcosa di veramente buono, gli insegnò tutti i segreti del mestiere. La lasciò però libera di dipingere come meglio voleva, intervenendo soltanto con piccoli, ma fondamentali consigli, soltanto in rarissime occasioni. Ad un’artista “selvaggia” come Tiziana era impensabile imporgli stili o metodi che non gli erano congeniali.  Tiziana è nata in una famiglia di cacciatori respirando il fumo dolciastro del camino, dei sigari e del trinciato, l’odore acre dell’olio dei fucili,  ma anche i profumi inebrianti della montagna, dove la bellezza della flora e della fauna locale l’hanno attratta come una falena è attirata dalla luce.

La nostra brava pittrice ormai si è fatta in nome e quella che una volta era soltanto una grandissima passione, oggi è diventato il suo lavoro. Tiziana dipinge quadri, Sheiben, Murales, ma non si tira indietro neanche se gli si chiede di decorare qualsiasi cosa, purché sia bella e in qualche modo legata alla tradizione montana. Lo avete mai visto un attaccapanni in legno di cirmolo inciso a rilievo, con le zampe di capriolo e con al centro un dipinto raffigurante un camoscio? Beh, Tiziana fa anche quelli. Per lei ogni volta che prende in mano tavolozza e pennelli è come se fosse invitata ad una sfida. Perché, credetemi, non è facile immortalare un soggetto su tela o su legno quando i suoi primi “critici” sono i cacciatori.

La signora Colleoni (anche se dal suo aspetto, ho una certa difficoltà a chiamarla così!) ha fatto più di una ventina di mostre in tutta Italia, riportando un notevole consenso sia dagli “addetti ai lavori” sia da semplici appassionati di pittura naturalistica. Il suo tocco inconfondibile ma genuino è piaciuto anche a molti pubblicitari e docenti che gli hanno commissionato dipinti, disegni o semplici schizzi da utilizzare come materiale divulgativo commerciale e/o pubblicitario.

Tiziana è una bravissima artista molto dinamica ed intraprendente. Non si tira mai indietro ed è sempre pronta a cimentarsi in lavori nuovi, come ad esempio eseguire ritratti di persone o di animali domestici.  Anche se ha una netta predilezione per la pittura ad olio, che ritiene la migliore, la più preziosa e più duratura, Tiziana non ha nessun problema ad usare, qualvolta fosse necessario, anche i colori acrilici, molto più indicati per certi lavori come i Murales. Da come ho descritto Tiziana sembrerebbe che è la ragazza – prodigio, madre ed artista  perfetta, mentre invece una bella critica devo proprio fargliela. Gli devo rimproverare di girare poco per l’Italia e di non far godere la bellezza dei suoi lavori ai tanti sfortunati (come il sottoscritto), che hanno poche occasioni di andarla a trovare nel suo splendido atelier incorniciato tra le magiche montagne trentine.

                                                         
Marco Benecchi


Tiziana Colleoni Pittrice Naturalista
www.tizianacolleoni.it – info@tizianacolleoni.it


Get Adobe Flash player Install latest flash player if you can't see this gallery.

Leggi tutte le news

0 commenti finora...