HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
CONTROLLO FAUNISTICO: CONFERENZA REGIONI CHIEDE MODIFICA 157/92 Lazio: firmato il Calendario Venatorio 2017 - 2018 CCT: sul fronte cinghiali la protesta continua Ispra, muflone all'Elba: nessuna alternativa all'abbattimento Rapporto Italiani Coop. La Toscana va matta per la selvaggina Cpa Sardegna chiede modifica del calendario venatorio Cct, Romagnoli spiega le ragioni della sospensione di Arcicaccia Toscana: "esigenze venatorie, illustrata proposta di legge" CCT: proposta indecente sulla lepre Educazione ambientale con i cacciatori: altre due iniziative Fidc Campania "Calendario venatorio, luci ed ombre" Lombardia: nominati componenti dei comitati di gestione di Atc e CA Marche: istituzione e modifica delle Zone di ripopolamento e cattura La Sardegna allunga la caccia ai tordi Wwf Abruzzo sul piede di guerra per il Calendario venatorio Se la didattica naturalistica la fanno i cacciatori: l'esempio di Genova Anuu: Corte Costituzionale, un duplice grazie Legge Parchi, la Lega non ci sta: “Caccia sottratta alla competenza delle Regioni” In Puglia prosegue l'iter della nuova legge sulla caccia Eps Campania: approvate le graduatorie per gli Atc Ok della Camera alla riforma della 394 Sentenza controllo fauna, Fidc Umbria "intervenga Conferenza Stato - Regioni" Molise: ok a regolamento sulla selvaggina Pistoia, Arci Caccia e Anlc: "Al più presto le modifiche di legge per ridurre i danni" Pescara autorizza l'abbattimento dei cinghiali L'Emilia Romagna prepara la deroga per storno e piccione Libera Caccia: Sparvoli confermato fino al 2020 Fidc su sentenza controllo faunistico. "Si ripensi alla legislazione in materia" Eps Campania, qualche perplessità sul calendario venatorio Bertacchi (Fidc BG) su diniego Ispra roccoli "ormai siamo al ridicolo" "Cinghiali e cornacchie? Per il giudice ci devono pensare i carabinieri" Controllo fauna dopo sentenza Liguria: le preoccupazioni di Coldiretti Puglia, avanti con il ddl sulla caccia di selezione "E poi ci siamo noi tassidermisti": Piergiorgio Prevot e il suo laboratorio Presentati a Roma i Delegati Territoriali della Fondazione UNAOnlus Bracconaggio: il ruolo dei cacciatori, conferenza a Bruxelles “Attività venatoria con finalità commerciale”: ecco come funziona in Lombardia "I cacciatori non possono sostituirsi ai guardiacaccia pubblici" Bruzzone sulla sentenza della Corte "ora i cinghiali ci mangeranno?" Remaschi risponde a interrogazione 5 Stelle sugli Atc Deroghe Lombardia, Fava "da Ispra bocciatura senza merito" Incostituzionalità per aclune norme liguri sulla caccia Campania: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Ungulati nelle aree protette toscane: “Quando i contenimenti?” Atc Grosseto: Chiesta la modifica delle regole per la caccia di selezione Caccia di selezione in Lazio: la Regione risponde sui ritardi Abruzzo: respinto ricorso di quattro squadre su assegnazione delle zone Veneto: approvato Calendario Venatorio 2017 - 2018 Toscana: dal 15 giugno caccia di selezione al capriolo IN ITALIANO IL LIBRO BIANCO SULLA DIRETTIVA UCCELLI Avifauna Migratoria Fidc: beccacce 2017, risultati dello studio satellitare Una precisazione da Urca Toscana Basilicata "serve Piano straordinario cinghiali" Amministrative 2017: disfatta dei Verdi, tutti i risultati Sardegna: Piano Faunistico Venatorio in dirittura d'arrivo Risposta alla lettera aperta di Urca Siena alla Regione Toscana Anuu: insolita primavera e una strana risalita migratoria Anche Libera Caccia ricorre contro il Calendario venatorio piemontese Amministrative giugno 2017: sconfitta per i 5 Stelle Cacciatori e un po' scienziati ARCT: al lavoro per la Casa comune dei cacciatori Caccia aree contigue, deciderà il regolamento del Parco Marche: al via caccia di selezione al cinghiale All'Università di Cagliari presentati i dati del Centro Studi beccaccia Amministrative 11 giugno: attenti a quei Verdi! Lista civica a Lucca "per l'abolizione della caccia" sostiene Tambellini Homo Sapiens, trovati resti ancora più antichi. “Erano grandi cacciatori" Chiara Squartini, 19 anni. La caccia? “La cosa più naturale di questo mondo” Fava difende il contenimento delle volpi dagli attacchi animalisti Sardegna: emanato quarto regolamento per la caccia al cinghiale Molise. Di Pietro: “Approvato in Giunta il calendario venatorio” FIdC Bolgare (BG) e Anuu insieme per il progetto “Ad ali spianate” Premio Rigoni Stern a Leoni e Melchiorre L'Anuu ancora sul tema rappresentanza nei comitati di gestione ATC Chieti. I cacciatori aiutano i più bisognosi Ispra in crisi? Potrà finanziarsi con il contenimento nei Parchi Carniere allodola: Regione Lombardia dovrà risarcire la LAC "Lasciamo in tanti l'Arci Caccia, nasce l'ARCT per rafforzare la CCT" Valle d'Aosta, Elena Michiardi "priorità al Calendario Venatorio" Game Fair 2017: visitatori in crescita Piemonte: ricorso delle associazioni venatorie contro il calendario 2017 - 2018 Lombardia: caccia in deroga "Ispra contraddice le linee Guida del Ministro Galletti" Ecco cosa si sta facendo per la caccia sulla Direttiva Uccelli Cav Campania: La Regione rigetti parere Ispra su calendario venatorio Protesta dei cinghialai in Calabria contro il disciplinare Fidc BG “L’investimento nella ricerca sta dando risultati” Clamoroso: il sindaco Raggi "si dimentica" di nominare delegati M5S negli Atc Volpe Toscana: CCT "Tar sposa tesi animaliste, intervenga Regione" Chiudono le scuole, bilancio Fidc Brescia sui progetti educativi Puglia: riforma caccia, sentite le associazioni venatorie in commissione Umbria: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Di Pietro "mia iniziativa sulla 157 inoltrata alle altre Regioni" La Fidc Petriolo festeggia la piccola grande Italia Allarme Enpa: in Puglia proposto controllo a cani e gatti inselvatichiti Appello Fidc ai cacciatori sulla riforma della 394 "facciamoci sentire" Nasce in Veneto l'Intergruppo per la Cultura Rurale Umbria, le associazioni venatorie "La giunta ripari al lavoro incompleto della commissione” Il Governo risponde sul problema cinghiali: i Parchi possono intervenire Elena Michiardi rappresenterà i cacciatori valdostani Riforma Parchi: incertezza sulla caccia nelle zone pre parco Toscana: LAV vince ricorso al Tar, annullato Piano volpi Fidc Toscana "polemiche fuori luogo. Ma la caccia che c'entra?" Basilicata: presentata proposta per risolvere emergenza cinghiali Campania: pubblicate le graduatorie di ammissione negli Atc Abruzzo: attriti Arci- Fidc sulla Fenaveri

News Caccia

Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio


lunedì 13 marzo 2017
    

Come annunciato due mesi fa dal Sottosegretario Degani, il Governo ha effettivamente impugnato le legge veneta voluta da Sergio Berlato che ha introdotto pesanti sanzioni amministrative (fino a 3600 euro) per chiunque disturbi deliberatamente le attività di caccia e pesca.  La norma, ricalcando tra l'altro quanto già istituito da Liguria e Lombardia, mirava a scoraggiare atti di ostruzionismo o di disturbo che possano interrompere la regolare attività di caccia o di pesca o rechino molestie ai cacciatori o ai pescatori nel corso delle loro attività.

Il Consiglio dei Ministri del 10 marzo scorso ha deciso per l'impugnativa davanti alla Corte Costituzionale della legge veneta del 17/01/2017, “Norme regionali in materia di disturbo all'esercizio dell'attività venatoria e piscatoria: modifiche alla legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 “Norme regionali per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio” e alla legge regionale 28 aprile 1998, n.19 “Norme per la tutela delle risorse idrobiologiche e della fauna ittica e per la disciplina dell'esercizio della pesca nelle acque interne e marittime interne della Regione Veneto””, "in quanto - si legge nel comunicato del Consiglio dei Ministri - alcune norme, che individuano come illeciti amministrativi comportamenti di disturbo o di ostruzionismo delle attività venatorie e piscatorie, stabilendo al riguardo specifiche sanzioni amministrative, eccedono dalle competenze regionali. Esse invadono infatti la competenza legislativa riservata allo Stato dall’art. 117, secondo comma, lett. h) e l), della Costituzione, in materia di ordine pubblico e di sicurezza, nonché in materia di ordinamento civile e penale. Tali previsioni regionali risultano inoltre contrarie ai principi di  legalità, razionalità e non discriminazione rinvenibili negli  articoli 25,  3 e 27 della Costituzione".

Rimane il fatto, ribadisce Berlato, che "analoghe sanzioni ai disturbatori incivili sono già in vigore in Lombardia e in Liguria e finora chi le ha impugnate è stato sconfitto. Vedremo come andrà a finire stavolta, io sono fiducioso".



Leggi tutte le news

28 commenti finora...

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Altro figurone del grande esperto Berly. Avanti così.

da Nedo 15/03/2017 23.49

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Prima di crocifiggere Berlato come Sant Andrea, io personalmente aspetto di sentire come la pensano i giudici di cassazione. Anche se credo che questi gli daranno ragione.

da Il Nibbio 14/03/2017 18.05

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Ricordo che in Veneto, in poco piu' di un anno di legislatura, su mia iniziativa abbiamo approvato una serie di leggi e provvedimenti tra i quali: 1) la legge n. 20/2015 sugli appostamenti precari ad uso venatorio; 2) la legge n. 11/2016 sugli appostamenti fissi ad uso venatorio; 3) la legge che istituisce il Servizio regionale di vigilanza; 4) la legge sulla eradicazione delle nutrie; 5) la legge che consente la mobilità per la caccia alla selvaggina migratoria su tutti gli ATC della regione; 6) la legge che sanziona chi intenzionalmente impedisce l'esercizio della caccia e della pesca; 7) la legge che riclassifica le aree del Parco dei colli euganei; 8) la legge che riclassifica le aree del Parco della Lessinia; 9) la legge per la gestione di tutta la fauna selvatica, sia cacciabile che non cacciabile; 10) il calendario venatorio unico regionale; 11) il tesserino venatorio a lettura ottica ma a compilazione semplificata; 12) l'annotazione a capo appena incarnierato e non appena abbattuto; 13) la mozione contro l'istituzione del Parco nazionale del Delta del Po. Di tutti questi provvedimenti, solo due sono stati impugnati dagli organi di controllo (mobilità per la caccia alla selvaggina migratoria e sanzioni a chi impedisce l'esercizio della caccia o della pesca) ma entrambe le leggi sono tuttora vigenti in attesa del pronunciamento di merito della Corte costituzionale.

da SERGIO BERLATO 14/03/2017 17.28

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Lex Lex il cialtrone sei tu

da Giudice 14/03/2017 11.57

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Cialtronate,fatte da cialtroni i risultati sono questi.2 impugnature su 2......Avete davvero fatto centro!!

da lex lex 14/03/2017 9.11

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Aspettiamo il verdetto..speriamo sia dalla nostra parte! Nel frattempo Sergio riusciresti a fare qualcosa per incentivare gli agricoltori ad adottare buone pratiche agronomiche per la fauna?

da little john 13/03/2017 22.16

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

State tranquilli, il Governo ha impugnato la legge di fronte alla,Corte costituzionale. Questo non significa che la legge sia stata bloccata o annullata. Fino a quando la Corte costituzionale non si sarà pronunciata nel merito della legittimità costituzionale, la legge rimane in vigore e continua a produrre i suoi effetti. Agli avvoltoi ed alle iene consiglio di attendere l'esito del contenzioso prima di gioire assieme agli anticaccia.

da SERGIO BERLATO 13/03/2017 21.28

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

toni el cacciator 13/03/2017 13.58: Lo sai al governo centrale chi abbiamo, vero?!... Lo sai anche che le consorelle tue, hanno sottoscritto un piano di lavoro con più nemici dei cacciatori?!... Senti ne abbiamo solo uno che difende la nostra passione e ci dai pure contro?!... Paisà, a cà nessuno è fesso....

da s.g. 13/03/2017 21.01

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Il governo dice che le regioni non sono legittimate a legiferare sulla materia,ma questo carrozzone che ci comanda da chi è leggittimato visto che è il quarto governo che ci viene imposto?non è forse compito delle istituzioni tutelare i cittadini onesti nelle proprie attività ,nelle proprie necessità, nei propri diritti, è un paese democratico quello in cui non si è sicuri nella propria abitazione, qualunque animale selvatico nella propria tana si difende.

da allodolaiomatto 13/03/2017 20.54

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Ormai è evidente, questi non sanno più a cosa attaccarsi per non occuparsi dei problemi reali delle persone.

da Frank 44 13/03/2017 19.47

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Toni tu parli, parli, ma non hai neanche il coraggio di scrivere il nome della persona di cui parli, come mai? Per quanto riguarda le baggianate che scrivi, vedremo come andrà a finire, certo è che chi fa può anche sbagliare, chi invece non fa mai nulla, non sbaglia mai, VERO?

da Nicoletta 13/03/2017 19.28

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Onore a Berlato che cerca sempre di difendere una categoria(?) ....che forse non si merita di essere difesa.

da siamo il male di noi stessi 13/03/2017 19.03

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Baghy cerchi sempre la polemica,io non ho mai sponsorizzato nessuno.Mi auguro che tutto venga rigettato.perche' non c'e solo questo ma anche quell'altra impugnazione..Punto! Meglio di cosa non lo ho ancora capito....Salutiii.

da toni el cacciator 13/03/2017 18.56

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Tony aspettiamo con ansia chi farà meglio o di più, magari qualche amico tuo, a proposito che fine ha fatto chi sponsorizzavi tu?

da Baghy 13/03/2017 18.39

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Ammesso e nn concesso che sussita il motivo di impugnazione resta il fatto che quattro cialtroni vanno a rompere i cosidetti ad un cittadino incensurato che ha pagato una concessione allo Stato che nel frattempo gli toglie e gli nega tutela.......ma come stanno sti qua...... se la suonano e se la cantano ??? Facciano loro una legge specifica e finisca li.......mica diranno che hanno cose piu importanti da fare visto che se ne interessano quando vogliono!!!

da Annibale 13/03/2017 18.24

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

E la legge Regionale del Lazio che attribuisce alle guardie volontarie lo status di Pubblico Ufficiale e la possibilità di girare armati questo non esula dalle competenze in carico solo allo Stato. La regione Lazio ha commesso un reato di proporzioni incalcolabili dando poteri speciali a semplici cittadini che hanno nella stragrande maggioranza dei casi problemi di esaltazione derivante da onnipotenza celeste.

da P.G. 13/03/2017 16.32

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Prima della legge sulla legittima difesa,per la quale sono state raccolte oltre 2 milioni di firme. Per il PD e la Cirinnà, era più urgente approvare la legge sulle unioni civili, forse perchè qualche onorevole di questo partito, aveva interessi personali???

da Fucino Cane 13/03/2017 16.13

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

E CHISSENEFREGA......

da CHISSENEFREGA. 13/03/2017 14.10

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

PIENO SOSTEGNO AL RISTORATORE DI LODI...SVEGLIATEVI CON LA LEGGE DI LEGITTIMA DIFESA LA GENTE NON NE PUO PIU DI NON STARE TRANQUILLA NELLE PROPRIE CASE..

da WILLY 13/03/2017 14.04

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Intanto aspettiamo il pronunciamento della Corte Costituzionale,e mi auguro che rigetti il ricorso!, Ma se cosi non fosse Cosa C...o avrebbe combinato di buono per noi cacciatori in Veneto?. Se non esasperare gli animi senza costrutto?..Gia' quell'altro annuncia raggiante " sconfitta la lobby dei cacciatori" ...

da toni el cacciator 13/03/2017 13.58

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Per BULLDOG : Non mi pare che la Costituzione tuteli dei vocianti rompiscatole che , nel tentativo di impedire una attività lecita e prevista dal vigente ordinamento giuridico , commettono reati penali (vedi fatti di Mantova).

da Pasquino 13/03/2017 13.46

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Degani ha solo ragione IN TEORIA perche' in pratica quelle leggi che cita lui non le ho mai viste applicate sul serio! Quegli ANIMALI VIOLENTI, INCIVILI E DELINQUENTI di animalisti la passano sempre liscia con la giusdtizia INEFFICIENTE E FALLIMENTARE che c'e' in Italia...fino a quando troveranno pane per i loro denti! Ormai siamo in discesa libera e senza freni. A presto il Far West. Il destino della Repubblica delle Banane e' segnato.

da Flagg 13/03/2017 13.32

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

LEGGI REGIONALI Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali Enrico Costa, ha esaminato sette leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha quindi deliberato - di impugnare le seguenti leggi: 1) legge Regione Veneto n. 1 del 17/01/2017, “Norme regionali in materia di disturbo all'esercizio dell'attività venatoria e piscatoria: modifiche alla legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 “Norme regionali per la protezione della fauna selvatica e per il prelievo venatorio” e alla legge regionale 28 aprile 1998, n.19 “Norme per la tutela delle risorse idrobiologiche e della fauna ittica e per la disciplina dell'esercizio della pesca nelle acque interne e marittime interne della Regione Veneto””, in quanto alcune norme, che individuano come illeciti amministrativi comportamenti di disturbo o di ostruzionismo delle attività venatorie e piscatorie, stabilendo al riguardo specifiche sanzioni amministrative, eccedono dalle competenze regionali. Esse invadono infatti la competenza legislativa riservata allo Stato dall’art. 117, secondo comma, lett. h) e l), della Costituzione, in materia di ordine pubblico e di sicurezza, nonché in materia di ordinamento civile e penale. Tali previsioni regionali risultano inoltre contrarie ai principi di legalità, razionalità e non discriminazione rinvenibili negli articoli 25, 3 e 27 della Costituzione;.....ennesima legnata per le castronate di berlato e i suoi compari.

da Bulldog 13/03/2017 12.48

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Si sapeva sarebbe successo ,visto che sono andati oltre ciò che la legge prevede!!!Per un po di notorietà e la campagna elettorale permanente,in Veneto continuano a legiferare fuori dalla loro prerogative.é già la seconda volta che gli impugnano la legge prima quella sulla caccia e ora questa e sempre per difetto di costituzionalità e non solo.Sono dei cialtroni,senza se e senza ma,è evidente!!

da ruben 13/03/2017 12.25

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Da un governo anticaccia non ci si puo aspettare altro MA COME E ' ARRIVATO IL REFERENDUM ARRIVERANNO LE ElEZIONI.

da Mino 51 13/03/2017 12.03

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Che un governo impugni una legge giusta che colpisce i delinquenti è alquanto preoccupante.

da Claudio.S 13/03/2017 11.28

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

Speriamo che ora il Governo impugni con la stessa celerità la Legge Regionale del Lazio che qualifica gli agenti volontari della vigilanza venatoria a pubblici ufficiali contraddicendo palesemente leggi vigenti.

da Pasquino 13/03/2017 9.37

Re:Il Governo impugna la legge veneta su disturbo venatorio e piscatorio

DA UN GOVERNO CHE PERMETTE AI DELINQUENTI DI VENIRCI A DERUBARE VIOLENTARE ED UCCIDERE PERFINO DI NOTTE NELLE NOSTRE CASE IMPUNEMENTE COSA VOLETE ASPETTARVI!SPERO CHE ALLE PROSSIME ELEZIONI GLI ITALIANI RINSAVISCANO!FORZA LEGA!

da mariolino 13/03/2017 9.31