HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Toscana: "esigenze venatorie, illustrata proposta di legge" CCT: proposta indecente sulla lepre Educazione ambientale con i cacciatori: altre due iniziative Fidc Campania "Calendario venatorio, luci ed ombre" Lombardia: nominati componenti dei comitati di gestione di Atc e CA Marche: istituzione e modifica delle Zone di ripopolamento e cattura La Sardegna allunga la caccia ai tordi Wwf Abruzzo sul piede di guerra per il Calendario venatorio Se la didattica naturalistica la fanno i cacciatori: l'esempio di Genova Anuu: Corte Costituzionale, un duplice grazie Legge Parchi, la Lega non ci sta: “Caccia sottratta alla competenza delle Regioni” In Puglia prosegue l'iter della nuova legge sulla caccia Eps Campania: approvate le graduatorie per gli Atc Ok della Camera alla riforma della 394 Sentenza controllo fauna, Fidc Umbria "intervenga Conferenza Stato - Regioni" Molise: ok a regolamento sulla selvaggina Pistoia, Arci Caccia e Anlc: "Al più presto le modifiche di legge per ridurre i danni" Pescara autorizza l'abbattimento dei cinghiali L'Emilia Romagna prepara la deroga per storno e piccione Libera Caccia: Sparvoli confermato fino al 2020 Fidc su sentenza controllo faunistico. "Si ripensi alla legislazione in materia" Eps Campania, qualche perplessità sul calendario venatorio Bertacchi (Fidc BG) su diniego Ispra roccoli "ormai siamo al ridicolo" "Cinghiali e cornacchie? Per il giudice ci devono pensare i carabinieri" Controllo fauna dopo sentenza Liguria: le preoccupazioni di Coldiretti Puglia, avanti con il ddl sulla caccia di selezione "E poi ci siamo noi tassidermisti": Piergiorgio Prevot e il suo laboratorio Presentati a Roma i Delegati Territoriali della Fondazione UNAOnlus Bracconaggio: il ruolo dei cacciatori, conferenza a Bruxelles “Attività venatoria con finalità commerciale”: ecco come funziona in Lombardia "I cacciatori non possono sostituirsi ai guardiacaccia pubblici" Bruzzone sulla sentenza della Corte "ora i cinghiali ci mangeranno?" Remaschi risponde a interrogazione 5 Stelle sugli Atc Deroghe Lombardia, Fava "da Ispra bocciatura senza merito" Incostituzionalità per aclune norme liguri sulla caccia Campania: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Ungulati nelle aree protette toscane: “Quando i contenimenti?” Atc Grosseto: Chiesta la modifica delle regole per la caccia di selezione Caccia di selezione in Lazio: la Regione risponde sui ritardi Abruzzo: respinto ricorso di quattro squadre su assegnazione delle zone Veneto: approvato Calendario Venatorio 2017 - 2018 Toscana: dal 15 giugno caccia di selezione al capriolo IN ITALIANO IL LIBRO BIANCO SULLA DIRETTIVA UCCELLI Avifauna Migratoria Fidc: beccacce 2017, risultati dello studio satellitare Una precisazione da Urca Toscana Basilicata "serve Piano straordinario cinghiali" Amministrative 2017: disfatta dei Verdi, tutti i risultati Sardegna: Piano Faunistico Venatorio in dirittura d'arrivo Risposta alla lettera aperta di Urca Siena alla Regione Toscana Anuu: insolita primavera e una strana risalita migratoria Anche Libera Caccia ricorre contro il Calendario venatorio piemontese Amministrative giugno 2017: sconfitta per i 5 Stelle Cacciatori e un po' scienziati ARCT: al lavoro per la Casa comune dei cacciatori Caccia aree contigue, deciderà il regolamento del Parco Marche: al via caccia di selezione al cinghiale All'Università di Cagliari presentati i dati del Centro Studi beccaccia Amministrative 11 giugno: attenti a quei Verdi! Lista civica a Lucca "per l'abolizione della caccia" sostiene Tambellini Homo Sapiens, trovati resti ancora più antichi. “Erano grandi cacciatori" Chiara Squartini, 19 anni. La caccia? “La cosa più naturale di questo mondo” Fava difende il contenimento delle volpi dagli attacchi animalisti Sardegna: emanato quarto regolamento per la caccia al cinghiale Molise. Di Pietro: “Approvato in Giunta il calendario venatorio” FIdC Bolgare (BG) e Anuu insieme per il progetto “Ad ali spianate” Premio Rigoni Stern a Leoni e Melchiorre L'Anuu ancora sul tema rappresentanza nei comitati di gestione ATC Chieti. I cacciatori aiutano i più bisognosi Ispra in crisi? Potrà finanziarsi con il contenimento nei Parchi Carniere allodola: Regione Lombardia dovrà risarcire la LAC "Lasciamo in tanti l'Arci Caccia, nasce l'ARCT per rafforzare la CCT" Valle d'Aosta, Elena Michiardi "priorità al Calendario Venatorio" Game Fair 2017: visitatori in crescita Piemonte: ricorso delle associazioni venatorie contro il calendario 2017 - 2018 Lombardia: caccia in deroga "Ispra contraddice le linee Guida del Ministro Galletti" Ecco cosa si sta facendo per la caccia sulla Direttiva Uccelli Cav Campania: La Regione rigetti parere Ispra su calendario venatorio Protesta dei cinghialai in Calabria contro il disciplinare Fidc BG “L’investimento nella ricerca sta dando risultati” Clamoroso: il sindaco Raggi "si dimentica" di nominare delegati M5S negli Atc Volpe Toscana: CCT "Tar sposa tesi animaliste, intervenga Regione" Chiudono le scuole, bilancio Fidc Brescia sui progetti educativi Puglia: riforma caccia, sentite le associazioni venatorie in commissione Umbria: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Di Pietro "mia iniziativa sulla 157 inoltrata alle altre Regioni" La Fidc Petriolo festeggia la piccola grande Italia Allarme Enpa: in Puglia proposto controllo a cani e gatti inselvatichiti Appello Fidc ai cacciatori sulla riforma della 394 "facciamoci sentire" Nasce in Veneto l'Intergruppo per la Cultura Rurale Umbria, le associazioni venatorie "La giunta ripari al lavoro incompleto della commissione” Il Governo risponde sul problema cinghiali: i Parchi possono intervenire Elena Michiardi rappresenterà i cacciatori valdostani Riforma Parchi: incertezza sulla caccia nelle zone pre parco Toscana: LAV vince ricorso al Tar, annullato Piano volpi Fidc Toscana "polemiche fuori luogo. Ma la caccia che c'entra?" Basilicata: presentata proposta per risolvere emergenza cinghiali Campania: pubblicate le graduatorie di ammissione negli Atc Abruzzo: attriti Arci- Fidc sulla Fenaveri Berlato: il Parco del Delta del Po deve rimanere regionale BigHunter Giovani, Giacinto Mario Fiorenza: "comunicare la caccia è nostro dovere" Fidc Brescia: come cambia la rappresentatività negli Atc lombardi Gestione, scienza e caccia: il presidente nazionale ospite di Federcaccia Roma Toscana: pubblicate le designazioni nei Comitati di gestione degli Atc Enpa "controriforma Parchi mantiene la caccia nelle aree contigue" Aree contigue: "la modifica riguarda solo i Parchi nazionali" I Parchi nazionali potranno vietare la caccia nelle aree contigue Caccia stanziale Emilia Romagna: "no agli stravolgimenti radicali" Molise: sì alla caccia al cinghiale per 4 mesi, modificare la 157 Michele Serra: Berlusca e Brambilla animalisti antinaturalisti

News Caccia

Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione


giovedì 9 marzo 2017
    

 
 
Sul convegno "Il futuro delle direttive Natura: dove stiamo andando?" tenuto martedì scorso al Parlamento Europeo a Bruxelles, riceviamo il resoconto della FACE, che ha organizzato l'evento insieme agli eurodeputati Karl-Heinz Florenz e Renata Briano.

Il contesto

Di recente, la Commissione Europea ( CE ) ha pubblicato  il documento di valutazione del 'Fitness Check' sulle direttive Uccelli e Habitat (le "Direttive Natura”) e ha concluso che tali direttive, nel più ampio quadro della politica UE per la biodiversità, rimangono di grande rilevanza e sono adatte allo scopo. La Commissione ha tuttavia già fatto sapere che si concentrerà sulla migliore implementazione delle direttive pubblicando un Piano d’Azione previsto per la fine di marzo.

Karl-Heinz Florenz, presidente dell'Intergruppo "Biodiversità, Caccia, Ruralità", apprezzando il Piano d'azione della Commissione per una migliore attuazione della UE direttive Natura, evidenzia l'importanza di un maggior coinvolgimento nell'applicazione sul campo degli attori locali, come proprietari terrieri, agricoltori e cacciatori. “Sono necessarie – ha detto - soluzioni più pragmatiche e flessibili. In questo modo, saremo in grado di aumentare l'accettazione a livello regionale e fermare la perdita di biodiversità ".

Un punto sottolineato anche da Renata Briano,  promotrice dell'evento e vicepresidente dell'intergruppo.  “La Commissione europea dovrebbe ascoltare i cacciatori e le persone che vivono in campagna: la perdita di biodiversità  - ha ribadito - è una delle principali sfide ambientali per l'UE. Continueremo il lavoro per una migliore applicazione delle Direttive Ue, senza ignorare i problemi segnalati dalle aree rurali e dalle istituzioni UE,  come ha fatto la Corte dei conti europea. Come membri del Parlamento europeo, dobbiamo partecipare al dibattito e far sentire la voce dei cittadini".

Come migliorare l'applicazione in futuro

Nicola Notaro ,  capo dell'unità di "Protezione della natura" della DG Ambiente (Commissione europea) ha evidenziato, come azione più intelligente per migliorare l'attuazione delle Direttive in tema di caccia, la revisione del documento Key Concepts ai sensi dell'articolo 7 (4) della direttiva Uccelli.

Erica von Essen , Ricercatrice presso l'Università svedese di scienze agrarie, ha avvertito: "L'accentuarsi della spartizione della fauna selvatica europea dovrà essere contrastato con nuove strategie che vadano verso  una 'gestione  comune' della fauna selvatica: con l'obiettivo di considerare i beni naturali come un patrimonio condiviso ".

Volker Böhning , vicepresidente dei cacciatori tedeschi Federazione, e Gian Luca Dall'Olio , Presidente della Federazione Italiana Caccia, pur con prospettive diverse da un punto di vista nazionale, hanno richiesto un maggior riconoscimento dei cacciatori sul piano dei dati scientifici per una migliore attuazione della UE direttive Natura.

Jacques Trouvilliez , Segretario esecutivo dell’AEWA, Accordo sulla conservazione degli uccelli acquatici migratori dell’Africa-Eurasia, ha presentato la piattaforma europea di gestione delle oche evidenziando come i metodi di gestione adattativa delle specie migratrici superino grazie a un
approccio trans-nazionale le rigidità rappresentate dagli allegati della Direttiva Uccelli.

Il segretario generale della FACE, Ludwig Willnegger, ha evidenziato l'importanza di sostenere misure innovative, come quella illustrata da Trouvilliez (gestione adattativa) per una corretta applicazione della Direttiva Uccelli. In questo modo sarà possibile applicare realmente le deroghe come utile mezzo per gestire gli enormi problemi causati dalle popolazioni sovrabbondanti (come le oche), e gli impatti negativi sull'agricoltura e sulla sicurezza aerea. 

 

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

ENORMI SOVRAPPOPOLAZIONI DI OCHE ED IN ITALIA L'ISPRA LE PROIBISCE!MA ANDATE AQP!

da mariolino 10/03/2017 15.59

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

Ma secondo voi/noi la commissione europea dovrebbe ascoltare i cacciatori?????? chiediamo storni,fringuelli,peppole, tordi quando ci sono idem per le cesene chiuse quando arrivano!!!! e l'UE cosa risponderà al nostro grido di dolore per i turdidi non fucilabili? Tappate le orecchie ai bambini ed ai sacerdoti poi date una risposta ( prego astenersi dal ricordarmi che i KC sono nazionali e bla bla bla ma allora l'Europa Unita per chi è ???

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 09/03/2017 20.06

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

Ozzano guarda ciò che dice il ministero dell'ambiente,gli animalambientalisti e i meravigliosi kc che ha creato sui turdidi e le beccacce superdotate.

da Flavio romano 09/03/2017 12.24

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

Ecco, ora con tutto questo bel faldone, occorre citofonare al cancello di Ozzano e chiedergli se quanto affermano da anni, puo' essere pubblicato sul VERNACOLIERE.... VAI RENATA !!

da Nicola 09/03/2017 10.41

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

ALTRO CHE BLA BLA BLA. QUESTI SONO VERI E PROPRI SCHIAFFI A ISPRA, MINAMBIENTE, SPINA E COMPANY, ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE,IN PARTICOLARE QUELLE ITALIANE, E TUTTI COLORO, QUALCHE ORGANIZZAZIONE VENATORIA COMPRESA, CHE CON LA SCUSA DEL POLITICAMENTE CORRETTO (A MIO AVVISO UN FORBITO MODO DI DIRE - USATO SPESSO, E QUINDI INTENDO GENERICAMENTE, SENZA RIVOLGERMI A QUALCUNO IN PARTICOLARE, LO DICO PER L'EVENTUALE MAGISTRATO A CUI FOSSE RICHIESTO DI APPROFONDIRE - PER FAR PASSARE UNA VERSIONE INDOTTA DA UN POPULISMO TANTO BECERO QUANTO PELOSO, LEGGI: VOLGARI INTERESSI DI BOTTEGA.

da MENDACIUS KILLER 09/03/2017 10.10

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

BLA BLA BLA...MA ANDATE A CA@@RE TUTTI.

da ROCCO DEL SUD 09/03/2017 9.34