Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Richiami morti dopo atto vandalico animalistaAnuu: un passo da ricordare per i grandi turdidiOk proposta M5S Piemonte: niente controlli faunistici per i cacciatori Piemonte: ecco dove la caccia è chiusa per tutta la stagionePiemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in LazioDisturbo venatorio: animalisti vegani denunciati nel brescianoMacron rinnova il suo impegno per la cacciaAccordo Toscana Arci Caccia, Anlc, Cia: ecco il documento ufficialeCarne selvaggina, quanta ne consumano i cacciatori?Regione Lombardia richiederà anche la competenza ambientaleLuigi Le Noci: su caccia storno ingiustificata la diffida di WwfPer i monitoraggi Ispra ha bisogno anche dei cacciatoriAcl: protesta a Milano per il rispetto delle tradizioni venatorieProgetto cesena al suo secondo anno Basilicata: 460 mila euro agli Atc dalle tasse dei cacciatoriUngulati. "Modificare la 157/92 per incrementare gli abbattimenti"Piemonte, richieste dei CA per la riapertura della cacciaCaccia storno Puglia: Wwf diffida la Regione CCT: “serve qualche spiegazione sull'accordo Anlc - Arci Caccia”Toscana: siglato accordo Arci Caccia, Cia, AnlcSvi, “Stoppa rettifichi: quello non è un incidente di caccia”Molise: caccia cinghiale. Di Pietro "pronti a violare la legge"Anuu: denunceremo il Tg2 per diffamazione Sicilia: caccia sospesa a Marettimo e SalinaAnuu: arrivati sasselli e ceseneIncendi, Lombardia: al vaglio sospensione caccia in zone più vastePiove in Piemonte, richiesta di revoca dei divieti di cacciaBeata gioventùControllo faunistico: in arrivo l'attesa modifica alla 157/92?Toni intimidatori contro Cpa: Forza Italia Sardegna scrive a PigliaruFidc Piemonte: "Le belle pensate dei soliti incompetenti"Ultrasuoni contro i cinghiali, non servono senza la cacciaPiemonte: Vignale contesta delibera di sospensione della cacciaMolise: restituite alla caccia ex zone di ripopolamento e addestramentoSpecie Migratorie: La FACE alla 12° Conferenza delle partiCCT punta a nuova gestione della fauna in ToscanaFava: la legge vieta già la caccia nelle aree percorse dal fuocoFidc Bergamo: roccoli siano aperti come beni culturali e di ricercaRegione Piemonte sospende la caccia nelle zone incendiateRichiami vivi acquatici: Ministero conferma divieto in sette regioniIncendi: assurdo accostamento alla caccia dal Tg2Brambilla sotto l'1%. Il nuovo che arretra: sorpasso dei VerdiCompetenze guardie zoofile: interrogazione di BerlatoToscana: Arci Caccia e Libera Caccia insieme per un patto con gli agricoltoriAnuu: con tordo bottaccio e sassello anche le ceseneIncendi nel nord Italia ma la Lipu pensa alla cacciaCaccia cinghiale Sardegna: riaperti i termini per le iscrizioniLombardia, Anuu: "la verità sul rifornimento dei richiami vivi"Torino: sospesa caccia per siccità e incendi in alcune zoneAncora polemiche contro la caccia. Ma la petizione per abolirla è un fiascoSiena: sospesa caccia cinghiale a 300 m da zone vocate Troppi storni? C'è chi incolpa i cacciatoriPerugia: prosegue prelievo cinghiali nel Parco di Monte CuccoSan Miniato (Pisa). Sospeso per protesta il controllo dei cinghialiCaccia anatidi: per l'Alzavola Key concepts da rivedereArci Caccia Marche alla Regione "risolvere problema cinghiale"Anuu: devastati capanni da caccia. C'è un numero di targaTroppi caprioli, Alessandria aumenta i capi abbattibiliFidc: la sicurezza al primo postoNumero minimo cacciatori braccata: circolare della Regione ToscanaGli animalisti si accusano a vicenda, avanti così Nutrie, Alessandria: i cacciatori non partecipanoPistoia: via alla caccia al cinghiale nelle aree non vocateAnuu: il tordo bottaccio ancora protagonista Richiami vivi acquatici, ora tocca al MinisteroFriuli: legittime limitazioni caccia in Piano FaunisticoLav: campagna d'odio contro i cacciatoriIn Friuli al via monitoraggio beccaccia

News Caccia

Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione


giovedì 9 marzo 2017
    

 
 
Sul convegno "Il futuro delle direttive Natura: dove stiamo andando?" tenuto martedì scorso al Parlamento Europeo a Bruxelles, riceviamo il resoconto della FACE, che ha organizzato l'evento insieme agli eurodeputati Karl-Heinz Florenz e Renata Briano.

Il contesto

Di recente, la Commissione Europea ( CE ) ha pubblicato  il documento di valutazione del 'Fitness Check' sulle direttive Uccelli e Habitat (le "Direttive Natura”) e ha concluso che tali direttive, nel più ampio quadro della politica UE per la biodiversità, rimangono di grande rilevanza e sono adatte allo scopo. La Commissione ha tuttavia già fatto sapere che si concentrerà sulla migliore implementazione delle direttive pubblicando un Piano d’Azione previsto per la fine di marzo.

Karl-Heinz Florenz, presidente dell'Intergruppo "Biodiversità, Caccia, Ruralità", apprezzando il Piano d'azione della Commissione per una migliore attuazione della UE direttive Natura, evidenzia l'importanza di un maggior coinvolgimento nell'applicazione sul campo degli attori locali, come proprietari terrieri, agricoltori e cacciatori. “Sono necessarie – ha detto - soluzioni più pragmatiche e flessibili. In questo modo, saremo in grado di aumentare l'accettazione a livello regionale e fermare la perdita di biodiversità ".

Un punto sottolineato anche da Renata Briano,  promotrice dell'evento e vicepresidente dell'intergruppo.  “La Commissione europea dovrebbe ascoltare i cacciatori e le persone che vivono in campagna: la perdita di biodiversità  - ha ribadito - è una delle principali sfide ambientali per l'UE. Continueremo il lavoro per una migliore applicazione delle Direttive Ue, senza ignorare i problemi segnalati dalle aree rurali e dalle istituzioni UE,  come ha fatto la Corte dei conti europea. Come membri del Parlamento europeo, dobbiamo partecipare al dibattito e far sentire la voce dei cittadini".

Come migliorare l'applicazione in futuro

Nicola Notaro ,  capo dell'unità di "Protezione della natura" della DG Ambiente (Commissione europea) ha evidenziato, come azione più intelligente per migliorare l'attuazione delle Direttive in tema di caccia, la revisione del documento Key Concepts ai sensi dell'articolo 7 (4) della direttiva Uccelli.

Erica von Essen , Ricercatrice presso l'Università svedese di scienze agrarie, ha avvertito: "L'accentuarsi della spartizione della fauna selvatica europea dovrà essere contrastato con nuove strategie che vadano verso  una 'gestione  comune' della fauna selvatica: con l'obiettivo di considerare i beni naturali come un patrimonio condiviso ".

Volker Böhning , vicepresidente dei cacciatori tedeschi Federazione, e Gian Luca Dall'Olio , Presidente della Federazione Italiana Caccia, pur con prospettive diverse da un punto di vista nazionale, hanno richiesto un maggior riconoscimento dei cacciatori sul piano dei dati scientifici per una migliore attuazione della UE direttive Natura.

Jacques Trouvilliez , Segretario esecutivo dell’AEWA, Accordo sulla conservazione degli uccelli acquatici migratori dell’Africa-Eurasia, ha presentato la piattaforma europea di gestione delle oche evidenziando come i metodi di gestione adattativa delle specie migratrici superino grazie a un
approccio trans-nazionale le rigidità rappresentate dagli allegati della Direttiva Uccelli.

Il segretario generale della FACE, Ludwig Willnegger, ha evidenziato l'importanza di sostenere misure innovative, come quella illustrata da Trouvilliez (gestione adattativa) per una corretta applicazione della Direttiva Uccelli. In questo modo sarà possibile applicare realmente le deroghe come utile mezzo per gestire gli enormi problemi causati dalle popolazioni sovrabbondanti (come le oche), e gli impatti negativi sull'agricoltura e sulla sicurezza aerea. 

 

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

ENORMI SOVRAPPOPOLAZIONI DI OCHE ED IN ITALIA L'ISPRA LE PROIBISCE!MA ANDATE AQP!

da mariolino 10/03/2017 15.59

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

Ma secondo voi/noi la commissione europea dovrebbe ascoltare i cacciatori?????? chiediamo storni,fringuelli,peppole, tordi quando ci sono idem per le cesene chiuse quando arrivano!!!! e l'UE cosa risponderà al nostro grido di dolore per i turdidi non fucilabili? Tappate le orecchie ai bambini ed ai sacerdoti poi date una risposta ( prego astenersi dal ricordarmi che i KC sono nazionali e bla bla bla ma allora l'Europa Unita per chi è ???

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 09/03/2017 20.06

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

Ozzano guarda ciò che dice il ministero dell'ambiente,gli animalambientalisti e i meravigliosi kc che ha creato sui turdidi e le beccacce superdotate.

da Flavio romano 09/03/2017 12.24

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

Ecco, ora con tutto questo bel faldone, occorre citofonare al cancello di Ozzano e chiedergli se quanto affermano da anni, puo' essere pubblicato sul VERNACOLIERE.... VAI RENATA !!

da Nicola 09/03/2017 10.41

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

ALTRO CHE BLA BLA BLA. QUESTI SONO VERI E PROPRI SCHIAFFI A ISPRA, MINAMBIENTE, SPINA E COMPANY, ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE,IN PARTICOLARE QUELLE ITALIANE, E TUTTI COLORO, QUALCHE ORGANIZZAZIONE VENATORIA COMPRESA, CHE CON LA SCUSA DEL POLITICAMENTE CORRETTO (A MIO AVVISO UN FORBITO MODO DI DIRE - USATO SPESSO, E QUINDI INTENDO GENERICAMENTE, SENZA RIVOLGERMI A QUALCUNO IN PARTICOLARE, LO DICO PER L'EVENTUALE MAGISTRATO A CUI FOSSE RICHIESTO DI APPROFONDIRE - PER FAR PASSARE UNA VERSIONE INDOTTA DA UN POPULISMO TANTO BECERO QUANTO PELOSO, LEGGI: VOLGARI INTERESSI DI BOTTEGA.

da MENDACIUS KILLER 09/03/2017 10.10

Re:Bruxelles: Direttive natura, ecco come la caccia può migliorarne l'applicazione

BLA BLA BLA...MA ANDATE A CA@@RE TUTTI.

da ROCCO DEL SUD 09/03/2017 9.34