Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
 Accedi
Pompignoli "rivedere regole sulla caccia all'allodola"Fidc Bergamo aderisce alla manifestazione di TorinoAlessia Atzeni, addestratrice: "il cane da caccia, un mondo di emozioni" Animalisti Piemonte: solo M5S contro la cacciaMarche, polemiche per nuove aree protetteColline livornesi: da riserva provinciale a parco regionale?Calendario venatorio Liguria 2018 - 2019: ecco le novitàPuglia: ok della Giunta a Piano FaunisticoDue cacciatrici in campo per le comunaliMatteo Luigi Bianchi (Lega). "Aggiorniamo la 157, evitando la rissa"Fidc Piemonte: "la vera battaglia per la caccia si combatte nei tribunali"Emilia Romagna: Ok in Commissione al Calendario Venatorio 2018 - 2019Interrogazione Caretta sul Piano LupoFano Geo: 400 bambini allo stand di FedercacciaEmilia Romagna: Approvato il piano regionale di controllo degli storniPISTOIA. CONTROLLO UNGULATI. IL PARERE DELLA CCTIL CHIOCCOLO A SCUOLARegioni chiedono deroghe per orsi e lupiTrento: controllo cinghiale affidato ai cacciatoriFirenze: indagine per truffa per i rimborsi alle colturePistoia: Arcicaccia e Anlc contro l'AtcVeneto: competenze caccia torneranno alla RegioneZannier nuovo Assessore alla Caccia in FriuliAccordo M5S - Lega, si parla anche di animaliLa Liguria incentiva i giovani cacciatoriFerrando: in Liguria due giorni in più alla migratoriaM5S, è guerra alla caccia anche in LiguriaEuropa deferisce l'Austria per caccia primaverile alla beccacciaIl mondo venatorio a colloquio con la LegaCCT: corsi di formazione per Guardie venatoriePiemonte: prosegue l'esame della legge sulla cacciaAnuu: da animalisti dati senza alcun fondamentoPreapertura caccia Umbria: 2 e 9 settembreCpa Sardegna agli animalisti: gli Atc comporterebbero più abbattimentiStefano Borghesi. "Presenterò in Senato una legge di riforma della 157"Caccia da re in UKRolfi scrive ai Parlamentari: urgente cambiare norme nazionali su fauna selvaticaEps Campania: chiarezza sull'esclusione del moriglioneMolise. Governatore Toma animalista. Fuori Di Pietro JrFidc "Bracconaggio. Tra verità e ideologia anticaccia"Ungulati Toscana: le nuove proposte della Libera CacciaValle D'Aosta: ok a calendario venatorio 2018 - 2019Chianti: Quintali di rifiuti raccolti dai cacciatoriGippoliti, conservazionista IUCN: "se la caccia non è apprezzata è colpa di Bambi"Il mondo venatorio incontra la Senatrice BerniniLega: Regolamento armi penalizza cacciatoriAlzavola: pubblicato da rivista Ibis studio Acma sulla migrazione A Caccia Village focus sul ruolo della caccia in UmbriaCampania: Fidc protesta per l'esclusione del moriglioneLazio: dai 5 Stelle no alla preapertura della cacciaSegno positivo per Caccia Village 2018Toscana, Marchetti (FI): "No alle funzioni risarcitorie degli Atc"Condannato il leader di 100% animalisti per offese a BerlatoFilippo Gallinella (M5S): "Rivedere la normativa sulla caccia"Cinghiale, Fidc Brescia: si attende chiarezza sul ruolo dei cacciatoriPuglia: ok dalle Commissioni a Pdl sui danni della fauna selvaticaAbruzzo: Tar scioglie Commissione d'esame caccia di ChietiConvenzione CCT salva centro inanellamento Porto allo StilloTorino: Piano cinghiali bis si affida di nuovo ai cacciatoriCaccia Village: i cacciatori chiamati a raccoltaTrento: la caccia quest'anno apre il 2 settembrePiemonte: in Consiglio sì all'esclusione di 15 specie cacciabiliPiemonte: il gallo forcello rimane in Calendario VenatorioRovigo eradicherà la minilepreCaccia Migratoria fino al 20 febbraio in FranciaSardegna: peste suina nel cinghiale ridotta del 64%Campania: Regione esclude moriglione dal Calendario Venatorio?Fidc Pistoia: incontro tra cacciatori e rappresentanti dell'AtcLa CCT sostiene e rafforza il monitoraggio dei Columbidi nidificantiIl Cervo, una nuova realtà sul CarsoRiccardo Augusto Marchetti (Lega). "Per la caccia io ci sono"Wilbur Smith, l'ultimo libro è un inno alla cacciaLucca: dalla Lega pieno appoggio alla cacciaToscana: nessun riconoscimento per le associazioni venatorie regionaliIn Sudtirolo la caccia è un'avventura per bambiniEmilia Romagna: avviso contributi per utilizzo rustici a cacciaCCT firma nuova convenzione per lo studio della migratoriaFidc Piemonte “la difesa della caccia non si è mai addormentata”Sparvoli invita i cacciatori in piazzaLe cacce tradizionali in esposizione al Parlamento UEFrancesco Argiolas, 19 anni. "La fortuna di essere cacciatori"Bracconaggio. Lipu raccontaAnlc Umbria critica il nuovo calendario venatorio Rolfi: "Schizofrenia Pd. Le nutrie non vanno mangiate, ma eliminate"Guglielmo Golinelli (Lega): “Ho la licenza di caccia dai 18 anni”Giuliano Milana: artista, cacciatore, tecnico faunistaTesserino venatorio, Regione Toscana accoglie ricorso di FidcLa marcia in più delle cacciatriciPiano di abbattimento cinghiali, a Cuneo poche adesioniCinghiale e danni, ancora polemiche in ToscanaConfagricoltura Toscana striglia la Regione "intervenire subito sugli ungulati""Milioni di uccelli uccisi illegalmente": Mamone Capria al Tg1 L'Emilia Romagna riabilita le munizioni di piomboLa Fidc presente al 5° Simposio Pan Europeo sulle anatre selvaticheBruzzone: in Piemonte si discutono incomprensibili restrizioni sulla cacciaUmbria: sospese autorizzazioni nuovi appostamenti di cacciaFamiglia anticaccia denunciata per le aggressioni a cacciatoriSardegna, proposta caccia tordi e beccaccia fino a fine febbraioCCT: risarcimento danni agli automobilisti, qualcosa si muoveUccelli in declino, nuovo rapporto BirdlifeCabina regia mondo venatorio: Continua l’impegno per un nuovo dialogo con la politicaIl clima minaccia la pernice bianca, ma Lipu pensa alla cacciaRiforma caccia Piemonte, sintesi del dibattito in aulaVigilanza venatoria. Fidc Bs "Veneto un esempio da seguire"“Quando Baggio andò a caccia di anatre alle 3 del mattino”

News Caccia

CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani


martedì 28 febbraio 2017
    

Un passo avanti verso la casa di tutti i cacciatori toscani: lo ha deliberato all’unanimità l’Assemblea della Confederazione dei Cacciatori Toscani (Federcaccia, Arcicaccia e Anuu della Toscana) che ha aperto le porte, con la modifica dello statuto, all’adesione non più solo di realtà associative ma anche dei singoli cacciatori. “Il nostro progetto fa oggi un decisivo passo in avanti - ha spiegato introducendo i lavori a nome della presidenza Moreno Periccioli.
 
“Siamo nati per unire – ha proseguito - per mettere in campo maggiori energie e risorse più ingenti di uomini, mezzi ed idee, per rappresentare al meglio le ragioni della caccia e farle valere attraverso un più elevato livello di unità. Alla base del processo unitario ci sono adesso, a dare forza e nuovo slancio, anche l’esperienza, le battaglie ed i progetti di questi tre anni di vita comune”.

Tra le azioni di questi anni la CCT ricorda la denuncia presentata al Tribunale Europeo per ottenere un trattamento egualitario dei cacciatori italiani rispetto ai colleghi degli altri Paesi dell’Unione:
 
“Non è tollerabile - sostiene la Confederazione - che l’Europa stabilisca, senza alcun fondamento scientifico, tempi diversi di migrazione e dunque di caccia fra Nazioni confinanti per le medesime specie. Una iniziativa importante per far valere, oltre ai doveri quotidianamente osservati dai cacciatori, i loro sacrosanti diritti. L’attività comune rappresenta un patrimonio importante e da cui adesso la CCT parte per una nuova e più avanzata fase in cui l’unità di tutto il mondo venatorio e la costruzione della casa comune dei cacciatori rappresentano l’obiettivo finale”.

Il nuovo statuto, sottolinea poi la CCT, è esplicito e inequivocabile nel disegnare lo scenario ed il perimetro entro i quali la Confederazione continuerà ad operare:
“La CCT”, recita lo statuto nelle finalità, “opera per l’unità dei cacciatori Italiani all’interno delle Associazioni Venatorie Nazionali riconosciute cui le Associazioni Venatorie Regionali della CCT aderiscono”.

Nessuna ennesima, inutile e dannosa nuova associazione che punti a togliere iscritti e rappresentanza alle Associazioni Nazionali, dunque, ma al contrario un soggetto che lavora proprio per accelerare il percorso che porti all’unità “all’interno” delle Associazioni Nazionali di riferimento.

Uno scenario, commenta infine la Confederazione, che rende decisamente incomprensibili polemiche e forzature operate nel vano e deleterio tentativo di rallentare un cammino che appare necessario ed indispensabile per chiunque abbia realmente a cuore il futuro migliore per la caccia e per i cacciatori.
 
 

Confederazione Cacciatori Toscani
(Federcaccia – Arcicaccia – ANUU)
Leggi tutte le news

22 commenti finora...

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

ANACRONISTICI ECCO COSA SIETE. ITALIA IN MANO AI SFASCISTI DELL'AMBIENTE E DELLA FAUNA. FINITELA DI VENDERE CICCIA ANDATE A LAVORARE.

da mondo cane 02/03/2017 10.44

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Le squadre sono le vere responsabili del disastro cinghiale. Le governo, i riservini, i territori di caccia in esclusiva, l'odio verso le altre forme di caccia con litigi con chiunque entri nel "loro" territorio i finti interventi art. 37....i politici hanno aspettato anche troppo...poi gli agricoltori li hanno costretti.....il resto sono le chiacchere di pisano e toscano che se le porta via il vento

da Vercingetorige 01/03/2017 21.04

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

io ci metterei anche una villetta nel mar rosso, magari cointestata con enpa e legambiente

da amen 01/03/2017 18.39

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Concordo in pieno in questo ma.....domandati perchè non ci siamo arrivati a tempo debito? Perché è dovuto venir fuori tutta questa confusione col mondo agricolo? Perchè la regione, parlo della prov. di Pisa, ha dovuto praticamente imporre (pena il commissariamento) all' atc di istituire e far partire la "selezione" al cinghiale? Lo avevamo fatto col capriolo da tanto tempo, dove erano tutti questi problemi? Sono state escluse da essa le aree vocate (per me giustamente) quindi? Una risposta la sai vero non è necessario che la dica io!! In Emilia Romangna la selezione al cinghiale la fanno da tanti anni eppure, non è che la caccia al cinghiale è finita!! Ti dico solo una parola....EGOISMO!! Le nostre fila purtroppo ne sono piene e...questi sono i risultati!! Mettiti un' attimo nei panni della regione....che avresti fatto? Ho seguito la cosa molto da vicino e....ti assicuro che a qualche incontro mi sono veramente ma veramente vergognato di far parte dei cacciatori!! Ti dico che nelle mie zone.....almeno per ora i caprioli sono in buona salute.

da PISANO 01/03/2017 18.06

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Certo VERA SELEZIONE con censimenti,piani di abbattimento e seguendo calendario biologico della specie.Adesso è una farsa,abberrante farsa che a me fà vomitare (ps: io credevo molto nella selez.al cinghiale,tantè sono stato abilitato maggio 2014 al cinghiale,la prima sessione di esami..30 domande scritte e prova orale.....non come ora 10 domande scritte nel bel mezzo di un barlame scopiazzante a destra e sinistra) Ma non ti sei accorto l'impatto sugli altri ungulati che sta avendo questa "Selezione alla carlona " tramutata nel corso degli anni ? Tale è divenuta ahimè anche su cervidi e bovidi ... devastante e anche l'orbo più bischero del villaggio si è accorto che il capriolo stà venendo a mancare (nelle zone logicamente ove non è stato diligentemente gestito).Si ..si sono convinto anche io che sei te !

da toscano 01/03/2017 17.22

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Tra le associazioni che compongono il CCT, non ci sono per caso le associazioni colpevoli di avere colpito ed affondato prima il CIAV, poi l'UNAVI????? Adesso che gli stà crollando il terreno attorno chiedono l'unità, mah fatemi il piacere.

da Il Nibbio 01/03/2017 17.06

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Toscano...non era accettabile nemmeno il lassismo di prima! Il problema di nuovo non sono le leggi, non è la selezione, non è l' avere la caccia aperta tutto l' anno....il problema di nuovo siamo noi! Ammesso che ci sia davvero questo problema. Proprio perchè mi ritengo serio....mi faceva e mi fa male spesso far parte di questa categoria, sopratutto a sentire determinati discorsi. La regione, secondo me, non poteva far altro per mettere a tacere o tentare di mettere a tacere gli agricoltori. Ribadisco....bastava poco per evitare questo polverone....bastava poco! Comunque che prima o poi la selezione, per le caratteristiche proprie di questa caccia, sarebbe arrivata anche al cinghiale era logico......ma doveva o dovra' in futuro essere VERA SELEZIONE. PS. Penso anche io di saper con chi stò dialogando.

da PISANO 01/03/2017 16.52

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

No no ..ti sei spiegato bene ed è forse da imputare al mio risentimento per questo stato di cose che si è venuto a creare,la mancanza di fiducia verso i "comandanti " della Regione. Ti sei spiegato benissimo e in tanti punti convergo sulla tua disamina.....è che dare "licenza di uccidere " a cani e porci proprio non riesco a mandarla giù. Non ci riesco,venia ... Sembra la guerra santa contro i "jiadisti ungulati".No Pisano,se sei serio,e non ho motivo per credere il contrario,non puoi accettarlo.

da TOSCANO 01/03/2017 16.22

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Penso di essermi spiegato male... Se si fosse ragionato di più prima, se si fossero fatti in maniera seria gli interventi di contenimento in caso di danni, se si fosse attivata la VERA SELEZIONE, con esami seri e censimenti e piani di abbattimento....non saremmo arrivati a questo punto!! La selezione può anche essere aperta 365 gg all'anno ma.....seguendo un calendario biologico della specie (non si spara su scrofe che allattano)!! Ti dico nuovamente che una selezione serie convive tranquillamente con la caccia in battuta e .....mantiene sotto giusto controllo una specie!! Secondo me bisogna ricordarsi che....gli agricoltori sono gli unici possibili nostri "alleati" e rimangono i proprietari dei terreni dove noi pratichiamo la nostra passione...... Leggi anche alcuni commenti su questo sito e capisci che razza siamo noi cacciatori...

da Pisano 01/03/2017 15.50

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

No pisano.dissento.Questa non è Selezione al cinghiale.Questa è eradicazione e scempio di un patrimonio consentito a migliaia di carabine con esami farsa e nelle riserve,relegato ad una nicchietta di privilegiati.Io che provengo dal "vecchio" concetto di Selezione,non accetto caccia 365 giorni all'anno ad una specie selvatica.Specie in zone ove l'impatto col mondo agricolo è irrisorio se non inesistente.Penso di sapere con chi parlo,riferito a te Pisano,qnd e se avrò certezza ti elencherò nomi e posti ove tirare a femmine porchetti e porcastri è semplicemente da GALERA.(per chi l'ha acconsentita).La logica avrebbe voluto che si distinguessero anche tra le aree non vocate,cosa che NON è stata fatta ed è per questo che a mio avviso ,La Regione Toscana ha delle colpe non indifferenti.Tantè le associazioni,anche le più "sanguinare"..criticano. A ragione.

da Toscano 01/03/2017 15.25

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Toscano....in altre regioni la selezione al cinghiale sono anni che viene praticata. E non mi sembra che siano sparite le squadre....anzi! Noi come sempre siamo partiti in ritardo e di conseguenza...male! La selezione al cinghiale in aree non vocate doveva iniziare già da tempo ma non come lo è ora.....cioè tutti allo sbaraglio ma ben regolamentata con distretti, censimenti e piani di abbattimento!! Questa è selezione e.....che che se ne dica funziona!! Però......abbiamo aspettato....abbiamo aspettato....abbiamo fatto si che il cinghiale diventasse un problema (che poi è stato ovviamente ingigantito), abbiamo fatto si che questo problema diventasse di dominio pubblico e....poi è chiaro che siamo dovuti correre ai ripari. Ma non bastava...gli atc (le aa.vv) hanno ostacolato, per altro con argomentazione spesso ridicole, l' applicazione di questa legge, invece di collaborare perché venisse applicata nel miglior modo e.....con gli agricoltori che fanno pressioni enormi....eccoci qua!! Bastava, veramente poca lungimiranza e si sarebbe evitata questa guerra al cinghiale. Selezione in zone non vocate....interventi in art. 37 in caso di necessità e....che le squadre gestiscano il loro territorio vocato (anche se il caso contribuendo ai danni) Per me questa sarebbe la strada...

da PISANO 01/03/2017 14.54

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Pisano..concordo in tutto quello che affermi.Per mio conto sul barcone Dantesco per gli inferi,faccio salire amministrazioni e frattaglie politiche regionali.Non meno colpevoli delle aavv.Basta guardare,come giustamente fai notare tu,il letamaio della selezione al cinghiale.Raschiamo il barile....

da TOSCANO 01/03/2017 13.52

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Toscano......lo vuoi capire che i danni seri alla caccia li hanno fatti proprio le associazioni!!! Gli atc per esempio sarebbero stati una ottima idea se fossero stati gestiti come si deve e....non per dare la poltroncina a qualche esponente delle aa.vv e basta!! Basta vedere il casino fatto per la selezione al cinghiale!! Praticamente sono marce (per tornare al tuo pesce) come i partiti politici....

da PISANO 01/03/2017 11.45

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

ok Poiana,siamo d'accordo : ma voi cosa fate per raddrizzare questa baracca toscana che stà crollando ? NULLA

da toscano 28/02/2017 19.10

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

CCT = LEGAMBIENTE

da Poiana 28/02/2017 19.01

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

La CCT corre ai ripari hanno creato una forte confusione in tutta la Toscana,hanno la colpa di aver appoggiato sotto banco tutte le scelte politiche gestionali e legislative per tanti anni . I dirigenti di importanto sigle venatorie prorio a cominciare dal sig. Periccioli FIDC sono in chiaro e palese connivenza politica .Adesso le vestali del CCT non sanno che pesci pigliare e sperano con la mossa dell'iscrizione del singolo cacciatore di portare via iscritti a chi sul territorio lavoro contesta le decisoni politiche sbagliate escende in piazza .Un ringraziamento a tutti i cacciatori toscani che hanno avuto il coraggio di cambiare tessera passando dall'ammuchiata CCT ad altre associazioni venatorie .

da Gigio 28/02/2017 18.44

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

La politica toscana sta disfacendo la nostra meravigliosa realtà venatoria.Davano la colpa alle province e adesso ? Resettate tutto per cortesia.

da Luigi - Sticciano 28/02/2017 18.36

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Moreno Periccioli è stato per lunghi anni Assessore alla caccia della Regione Toscana. Difficile credere che sia su posizioni fortemente critiche della stessa Regione non avendo questa cambiato colore politico.

da TOSCANA ULTIMO ATTO 28/02/2017 18.06

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Purtroppo il CCT è fra i più decisi critici dei comportamenti della Regione. Ma probabilmente si sta combattendo una battaglia che con la caccia cacciata ha poco a che vedere. Entrano in gioco equilibri politici, all'interno del PD ma anche della destra (sono tutti in subbuglio scissionale), rapporti e interessi personali, centri di potere, grembiulini, punti di vista, cosciotti di cervo e di cinghiale...

da chissàchilos 28/02/2017 17.54

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

La burrasca è tutta in Regione Toscana. Stanno facendo danni inquantificabili alla caccia e ai cacciatori.Quelli seri logicamente,non agli 'sparratori

da Toscano 28/02/2017 16.25

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Vedo burrasca in vista. Ma intanto, di fronte all'insulso minuetto romano, in Toscana fanno fatti. Poi si può sempre fare di meglio, ma da qualche parte bisogna cominciare. Mi domando, che cosa aspetta la Libera caccia a dare un segnale di condivisione. Da soli si va poco lontani. Insiema qualcosa si può conquistare. Meglio le tessere? O, come dicono, meglio fare gli assicuratori? Gratuitamente, è ovvio.

da Premiata ditta assicuratori 28/02/2017 16.09

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Aldilà dell'encomiabile tentativo di unificare il mondo venatorio, che purtroppo resta una chimera tutta Toscana, perché continuate a raccontarci novelle ? Cosa c'entra l'europa con I KC che ogni stato membro ha comunicato in maniera...autonoma. Se oggi ci troviamo in questa situazione è certamente anche colpa del nostro mondo venatorio incapace anni orsono di valutare appieno la questione.Saluti

da Alessandro 28/02/2017 16.06