HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
CONTROLLO FAUNISTICO: CONFERENZA REGIONI CHIEDE MODIFICA 157/92 Lazio: firmato il Calendario Venatorio 2017 - 2018 CCT: sul fronte cinghiali la protesta continua Ispra, muflone all'Elba: nessuna alternativa all'abbattimento Rapporto Italiani Coop. La Toscana va matta per la selvaggina Cpa Sardegna chiede modifica del calendario venatorio Cct, Romagnoli spiega le ragioni della sospensione di Arcicaccia Toscana: "esigenze venatorie, illustrata proposta di legge" CCT: proposta indecente sulla lepre Educazione ambientale con i cacciatori: altre due iniziative Fidc Campania "Calendario venatorio, luci ed ombre" Lombardia: nominati componenti dei comitati di gestione di Atc e CA Marche: istituzione e modifica delle Zone di ripopolamento e cattura La Sardegna allunga la caccia ai tordi Wwf Abruzzo sul piede di guerra per il Calendario venatorio Se la didattica naturalistica la fanno i cacciatori: l'esempio di Genova Anuu: Corte Costituzionale, un duplice grazie Legge Parchi, la Lega non ci sta: “Caccia sottratta alla competenza delle Regioni” In Puglia prosegue l'iter della nuova legge sulla caccia Eps Campania: approvate le graduatorie per gli Atc Ok della Camera alla riforma della 394 Sentenza controllo fauna, Fidc Umbria "intervenga Conferenza Stato - Regioni" Molise: ok a regolamento sulla selvaggina Pistoia, Arci Caccia e Anlc: "Al più presto le modifiche di legge per ridurre i danni" Pescara autorizza l'abbattimento dei cinghiali L'Emilia Romagna prepara la deroga per storno e piccione Libera Caccia: Sparvoli confermato fino al 2020 Fidc su sentenza controllo faunistico. "Si ripensi alla legislazione in materia" Eps Campania, qualche perplessità sul calendario venatorio Bertacchi (Fidc BG) su diniego Ispra roccoli "ormai siamo al ridicolo" "Cinghiali e cornacchie? Per il giudice ci devono pensare i carabinieri" Controllo fauna dopo sentenza Liguria: le preoccupazioni di Coldiretti Puglia, avanti con il ddl sulla caccia di selezione "E poi ci siamo noi tassidermisti": Piergiorgio Prevot e il suo laboratorio Presentati a Roma i Delegati Territoriali della Fondazione UNAOnlus Bracconaggio: il ruolo dei cacciatori, conferenza a Bruxelles “Attività venatoria con finalità commerciale”: ecco come funziona in Lombardia "I cacciatori non possono sostituirsi ai guardiacaccia pubblici" Bruzzone sulla sentenza della Corte "ora i cinghiali ci mangeranno?" Remaschi risponde a interrogazione 5 Stelle sugli Atc Deroghe Lombardia, Fava "da Ispra bocciatura senza merito" Incostituzionalità per aclune norme liguri sulla caccia Campania: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Ungulati nelle aree protette toscane: “Quando i contenimenti?” Atc Grosseto: Chiesta la modifica delle regole per la caccia di selezione Caccia di selezione in Lazio: la Regione risponde sui ritardi Abruzzo: respinto ricorso di quattro squadre su assegnazione delle zone Veneto: approvato Calendario Venatorio 2017 - 2018 Toscana: dal 15 giugno caccia di selezione al capriolo IN ITALIANO IL LIBRO BIANCO SULLA DIRETTIVA UCCELLI Avifauna Migratoria Fidc: beccacce 2017, risultati dello studio satellitare Una precisazione da Urca Toscana Basilicata "serve Piano straordinario cinghiali" Amministrative 2017: disfatta dei Verdi, tutti i risultati Sardegna: Piano Faunistico Venatorio in dirittura d'arrivo Risposta alla lettera aperta di Urca Siena alla Regione Toscana Anuu: insolita primavera e una strana risalita migratoria Anche Libera Caccia ricorre contro il Calendario venatorio piemontese Amministrative giugno 2017: sconfitta per i 5 Stelle Cacciatori e un po' scienziati ARCT: al lavoro per la Casa comune dei cacciatori Caccia aree contigue, deciderà il regolamento del Parco Marche: al via caccia di selezione al cinghiale All'Università di Cagliari presentati i dati del Centro Studi beccaccia Amministrative 11 giugno: attenti a quei Verdi! Lista civica a Lucca "per l'abolizione della caccia" sostiene Tambellini Homo Sapiens, trovati resti ancora più antichi. “Erano grandi cacciatori" Chiara Squartini, 19 anni. La caccia? “La cosa più naturale di questo mondo” Fava difende il contenimento delle volpi dagli attacchi animalisti Sardegna: emanato quarto regolamento per la caccia al cinghiale Molise. Di Pietro: “Approvato in Giunta il calendario venatorio” FIdC Bolgare (BG) e Anuu insieme per il progetto “Ad ali spianate” Premio Rigoni Stern a Leoni e Melchiorre L'Anuu ancora sul tema rappresentanza nei comitati di gestione ATC Chieti. I cacciatori aiutano i più bisognosi Ispra in crisi? Potrà finanziarsi con il contenimento nei Parchi Carniere allodola: Regione Lombardia dovrà risarcire la LAC "Lasciamo in tanti l'Arci Caccia, nasce l'ARCT per rafforzare la CCT" Valle d'Aosta, Elena Michiardi "priorità al Calendario Venatorio" Game Fair 2017: visitatori in crescita Piemonte: ricorso delle associazioni venatorie contro il calendario 2017 - 2018 Lombardia: caccia in deroga "Ispra contraddice le linee Guida del Ministro Galletti" Ecco cosa si sta facendo per la caccia sulla Direttiva Uccelli Cav Campania: La Regione rigetti parere Ispra su calendario venatorio Protesta dei cinghialai in Calabria contro il disciplinare Fidc BG “L’investimento nella ricerca sta dando risultati” Clamoroso: il sindaco Raggi "si dimentica" di nominare delegati M5S negli Atc Volpe Toscana: CCT "Tar sposa tesi animaliste, intervenga Regione" Chiudono le scuole, bilancio Fidc Brescia sui progetti educativi Puglia: riforma caccia, sentite le associazioni venatorie in commissione Umbria: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Di Pietro "mia iniziativa sulla 157 inoltrata alle altre Regioni" La Fidc Petriolo festeggia la piccola grande Italia Allarme Enpa: in Puglia proposto controllo a cani e gatti inselvatichiti Appello Fidc ai cacciatori sulla riforma della 394 "facciamoci sentire" Nasce in Veneto l'Intergruppo per la Cultura Rurale Umbria, le associazioni venatorie "La giunta ripari al lavoro incompleto della commissione” Il Governo risponde sul problema cinghiali: i Parchi possono intervenire Elena Michiardi rappresenterà i cacciatori valdostani Riforma Parchi: incertezza sulla caccia nelle zone pre parco Toscana: LAV vince ricorso al Tar, annullato Piano volpi Fidc Toscana "polemiche fuori luogo. Ma la caccia che c'entra?" Basilicata: presentata proposta per risolvere emergenza cinghiali Campania: pubblicate le graduatorie di ammissione negli Atc Abruzzo: attriti Arci- Fidc sulla Fenaveri

News Caccia

CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani


martedì 28 febbraio 2017
    

Un passo avanti verso la casa di tutti i cacciatori toscani: lo ha deliberato all’unanimità l’Assemblea della Confederazione dei Cacciatori Toscani (Federcaccia, Arcicaccia e Anuu della Toscana) che ha aperto le porte, con la modifica dello statuto, all’adesione non più solo di realtà associative ma anche dei singoli cacciatori. “Il nostro progetto fa oggi un decisivo passo in avanti - ha spiegato introducendo i lavori a nome della presidenza Moreno Periccioli.
 
“Siamo nati per unire – ha proseguito - per mettere in campo maggiori energie e risorse più ingenti di uomini, mezzi ed idee, per rappresentare al meglio le ragioni della caccia e farle valere attraverso un più elevato livello di unità. Alla base del processo unitario ci sono adesso, a dare forza e nuovo slancio, anche l’esperienza, le battaglie ed i progetti di questi tre anni di vita comune”.

Tra le azioni di questi anni la CCT ricorda la denuncia presentata al Tribunale Europeo per ottenere un trattamento egualitario dei cacciatori italiani rispetto ai colleghi degli altri Paesi dell’Unione:
 
“Non è tollerabile - sostiene la Confederazione - che l’Europa stabilisca, senza alcun fondamento scientifico, tempi diversi di migrazione e dunque di caccia fra Nazioni confinanti per le medesime specie. Una iniziativa importante per far valere, oltre ai doveri quotidianamente osservati dai cacciatori, i loro sacrosanti diritti. L’attività comune rappresenta un patrimonio importante e da cui adesso la CCT parte per una nuova e più avanzata fase in cui l’unità di tutto il mondo venatorio e la costruzione della casa comune dei cacciatori rappresentano l’obiettivo finale”.

Il nuovo statuto, sottolinea poi la CCT, è esplicito e inequivocabile nel disegnare lo scenario ed il perimetro entro i quali la Confederazione continuerà ad operare:
“La CCT”, recita lo statuto nelle finalità, “opera per l’unità dei cacciatori Italiani all’interno delle Associazioni Venatorie Nazionali riconosciute cui le Associazioni Venatorie Regionali della CCT aderiscono”.

Nessuna ennesima, inutile e dannosa nuova associazione che punti a togliere iscritti e rappresentanza alle Associazioni Nazionali, dunque, ma al contrario un soggetto che lavora proprio per accelerare il percorso che porti all’unità “all’interno” delle Associazioni Nazionali di riferimento.

Uno scenario, commenta infine la Confederazione, che rende decisamente incomprensibili polemiche e forzature operate nel vano e deleterio tentativo di rallentare un cammino che appare necessario ed indispensabile per chiunque abbia realmente a cuore il futuro migliore per la caccia e per i cacciatori.
 
 

Confederazione Cacciatori Toscani
(Federcaccia – Arcicaccia – ANUU)
Leggi tutte le news

22 commenti finora...

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

ANACRONISTICI ECCO COSA SIETE. ITALIA IN MANO AI SFASCISTI DELL'AMBIENTE E DELLA FAUNA. FINITELA DI VENDERE CICCIA ANDATE A LAVORARE.

da mondo cane 02/03/2017 10.44

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Le squadre sono le vere responsabili del disastro cinghiale. Le governo, i riservini, i territori di caccia in esclusiva, l'odio verso le altre forme di caccia con litigi con chiunque entri nel "loro" territorio i finti interventi art. 37....i politici hanno aspettato anche troppo...poi gli agricoltori li hanno costretti.....il resto sono le chiacchere di pisano e toscano che se le porta via il vento

da Vercingetorige 01/03/2017 21.04

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

io ci metterei anche una villetta nel mar rosso, magari cointestata con enpa e legambiente

da amen 01/03/2017 18.39

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Concordo in pieno in questo ma.....domandati perchè non ci siamo arrivati a tempo debito? Perché è dovuto venir fuori tutta questa confusione col mondo agricolo? Perchè la regione, parlo della prov. di Pisa, ha dovuto praticamente imporre (pena il commissariamento) all' atc di istituire e far partire la "selezione" al cinghiale? Lo avevamo fatto col capriolo da tanto tempo, dove erano tutti questi problemi? Sono state escluse da essa le aree vocate (per me giustamente) quindi? Una risposta la sai vero non è necessario che la dica io!! In Emilia Romangna la selezione al cinghiale la fanno da tanti anni eppure, non è che la caccia al cinghiale è finita!! Ti dico solo una parola....EGOISMO!! Le nostre fila purtroppo ne sono piene e...questi sono i risultati!! Mettiti un' attimo nei panni della regione....che avresti fatto? Ho seguito la cosa molto da vicino e....ti assicuro che a qualche incontro mi sono veramente ma veramente vergognato di far parte dei cacciatori!! Ti dico che nelle mie zone.....almeno per ora i caprioli sono in buona salute.

da PISANO 01/03/2017 18.06

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Certo VERA SELEZIONE con censimenti,piani di abbattimento e seguendo calendario biologico della specie.Adesso è una farsa,abberrante farsa che a me fà vomitare (ps: io credevo molto nella selez.al cinghiale,tantè sono stato abilitato maggio 2014 al cinghiale,la prima sessione di esami..30 domande scritte e prova orale.....non come ora 10 domande scritte nel bel mezzo di un barlame scopiazzante a destra e sinistra) Ma non ti sei accorto l'impatto sugli altri ungulati che sta avendo questa "Selezione alla carlona " tramutata nel corso degli anni ? Tale è divenuta ahimè anche su cervidi e bovidi ... devastante e anche l'orbo più bischero del villaggio si è accorto che il capriolo stà venendo a mancare (nelle zone logicamente ove non è stato diligentemente gestito).Si ..si sono convinto anche io che sei te !

da toscano 01/03/2017 17.22

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Tra le associazioni che compongono il CCT, non ci sono per caso le associazioni colpevoli di avere colpito ed affondato prima il CIAV, poi l'UNAVI????? Adesso che gli stà crollando il terreno attorno chiedono l'unità, mah fatemi il piacere.

da Il Nibbio 01/03/2017 17.06

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Toscano...non era accettabile nemmeno il lassismo di prima! Il problema di nuovo non sono le leggi, non è la selezione, non è l' avere la caccia aperta tutto l' anno....il problema di nuovo siamo noi! Ammesso che ci sia davvero questo problema. Proprio perchè mi ritengo serio....mi faceva e mi fa male spesso far parte di questa categoria, sopratutto a sentire determinati discorsi. La regione, secondo me, non poteva far altro per mettere a tacere o tentare di mettere a tacere gli agricoltori. Ribadisco....bastava poco per evitare questo polverone....bastava poco! Comunque che prima o poi la selezione, per le caratteristiche proprie di questa caccia, sarebbe arrivata anche al cinghiale era logico......ma doveva o dovra' in futuro essere VERA SELEZIONE. PS. Penso anche io di saper con chi stò dialogando.

da PISANO 01/03/2017 16.52

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

No no ..ti sei spiegato bene ed è forse da imputare al mio risentimento per questo stato di cose che si è venuto a creare,la mancanza di fiducia verso i "comandanti " della Regione. Ti sei spiegato benissimo e in tanti punti convergo sulla tua disamina.....è che dare "licenza di uccidere " a cani e porci proprio non riesco a mandarla giù. Non ci riesco,venia ... Sembra la guerra santa contro i "jiadisti ungulati".No Pisano,se sei serio,e non ho motivo per credere il contrario,non puoi accettarlo.

da TOSCANO 01/03/2017 16.22

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Penso di essermi spiegato male... Se si fosse ragionato di più prima, se si fossero fatti in maniera seria gli interventi di contenimento in caso di danni, se si fosse attivata la VERA SELEZIONE, con esami seri e censimenti e piani di abbattimento....non saremmo arrivati a questo punto!! La selezione può anche essere aperta 365 gg all'anno ma.....seguendo un calendario biologico della specie (non si spara su scrofe che allattano)!! Ti dico nuovamente che una selezione serie convive tranquillamente con la caccia in battuta e .....mantiene sotto giusto controllo una specie!! Secondo me bisogna ricordarsi che....gli agricoltori sono gli unici possibili nostri "alleati" e rimangono i proprietari dei terreni dove noi pratichiamo la nostra passione...... Leggi anche alcuni commenti su questo sito e capisci che razza siamo noi cacciatori...

da Pisano 01/03/2017 15.50

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

No pisano.dissento.Questa non è Selezione al cinghiale.Questa è eradicazione e scempio di un patrimonio consentito a migliaia di carabine con esami farsa e nelle riserve,relegato ad una nicchietta di privilegiati.Io che provengo dal "vecchio" concetto di Selezione,non accetto caccia 365 giorni all'anno ad una specie selvatica.Specie in zone ove l'impatto col mondo agricolo è irrisorio se non inesistente.Penso di sapere con chi parlo,riferito a te Pisano,qnd e se avrò certezza ti elencherò nomi e posti ove tirare a femmine porchetti e porcastri è semplicemente da GALERA.(per chi l'ha acconsentita).La logica avrebbe voluto che si distinguessero anche tra le aree non vocate,cosa che NON è stata fatta ed è per questo che a mio avviso ,La Regione Toscana ha delle colpe non indifferenti.Tantè le associazioni,anche le più "sanguinare"..criticano. A ragione.

da Toscano 01/03/2017 15.25

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Toscano....in altre regioni la selezione al cinghiale sono anni che viene praticata. E non mi sembra che siano sparite le squadre....anzi! Noi come sempre siamo partiti in ritardo e di conseguenza...male! La selezione al cinghiale in aree non vocate doveva iniziare già da tempo ma non come lo è ora.....cioè tutti allo sbaraglio ma ben regolamentata con distretti, censimenti e piani di abbattimento!! Questa è selezione e.....che che se ne dica funziona!! Però......abbiamo aspettato....abbiamo aspettato....abbiamo fatto si che il cinghiale diventasse un problema (che poi è stato ovviamente ingigantito), abbiamo fatto si che questo problema diventasse di dominio pubblico e....poi è chiaro che siamo dovuti correre ai ripari. Ma non bastava...gli atc (le aa.vv) hanno ostacolato, per altro con argomentazione spesso ridicole, l' applicazione di questa legge, invece di collaborare perché venisse applicata nel miglior modo e.....con gli agricoltori che fanno pressioni enormi....eccoci qua!! Bastava, veramente poca lungimiranza e si sarebbe evitata questa guerra al cinghiale. Selezione in zone non vocate....interventi in art. 37 in caso di necessità e....che le squadre gestiscano il loro territorio vocato (anche se il caso contribuendo ai danni) Per me questa sarebbe la strada...

da PISANO 01/03/2017 14.54

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Pisano..concordo in tutto quello che affermi.Per mio conto sul barcone Dantesco per gli inferi,faccio salire amministrazioni e frattaglie politiche regionali.Non meno colpevoli delle aavv.Basta guardare,come giustamente fai notare tu,il letamaio della selezione al cinghiale.Raschiamo il barile....

da TOSCANO 01/03/2017 13.52

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Toscano......lo vuoi capire che i danni seri alla caccia li hanno fatti proprio le associazioni!!! Gli atc per esempio sarebbero stati una ottima idea se fossero stati gestiti come si deve e....non per dare la poltroncina a qualche esponente delle aa.vv e basta!! Basta vedere il casino fatto per la selezione al cinghiale!! Praticamente sono marce (per tornare al tuo pesce) come i partiti politici....

da PISANO 01/03/2017 11.45

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

ok Poiana,siamo d'accordo : ma voi cosa fate per raddrizzare questa baracca toscana che stà crollando ? NULLA

da toscano 28/02/2017 19.10

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

CCT = LEGAMBIENTE

da Poiana 28/02/2017 19.01

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

La CCT corre ai ripari hanno creato una forte confusione in tutta la Toscana,hanno la colpa di aver appoggiato sotto banco tutte le scelte politiche gestionali e legislative per tanti anni . I dirigenti di importanto sigle venatorie prorio a cominciare dal sig. Periccioli FIDC sono in chiaro e palese connivenza politica .Adesso le vestali del CCT non sanno che pesci pigliare e sperano con la mossa dell'iscrizione del singolo cacciatore di portare via iscritti a chi sul territorio lavoro contesta le decisoni politiche sbagliate escende in piazza .Un ringraziamento a tutti i cacciatori toscani che hanno avuto il coraggio di cambiare tessera passando dall'ammuchiata CCT ad altre associazioni venatorie .

da Gigio 28/02/2017 18.44

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

La politica toscana sta disfacendo la nostra meravigliosa realtà venatoria.Davano la colpa alle province e adesso ? Resettate tutto per cortesia.

da Luigi - Sticciano 28/02/2017 18.36

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Moreno Periccioli è stato per lunghi anni Assessore alla caccia della Regione Toscana. Difficile credere che sia su posizioni fortemente critiche della stessa Regione non avendo questa cambiato colore politico.

da TOSCANA ULTIMO ATTO 28/02/2017 18.06

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Purtroppo il CCT è fra i più decisi critici dei comportamenti della Regione. Ma probabilmente si sta combattendo una battaglia che con la caccia cacciata ha poco a che vedere. Entrano in gioco equilibri politici, all'interno del PD ma anche della destra (sono tutti in subbuglio scissionale), rapporti e interessi personali, centri di potere, grembiulini, punti di vista, cosciotti di cervo e di cinghiale...

da chissàchilosà 28/02/2017 17.54

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

La burrasca è tutta in Regione Toscana. Stanno facendo danni inquantificabili alla caccia e ai cacciatori.Quelli seri logicamente,non agli 'sparratori

da Toscano 28/02/2017 16.25

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Vedo burrasca in vista. Ma intanto, di fronte all'insulso minuetto romano, in Toscana fanno fatti. Poi si può sempre fare di meglio, ma da qualche parte bisogna cominciare. Mi domando, che cosa aspetta la Libera caccia a dare un segnale di condivisione. Da soli si va poco lontani. Insiema qualcosa si può conquistare. Meglio le tessere? O, come dicono, meglio fare gli assicuratori? Gratuitamente, è ovvio.

da Premiata ditta assicuratori 28/02/2017 16.09

Re:CCT: passo avanti verso la casa comune dei cacciatori toscani

Aldilà dell'encomiabile tentativo di unificare il mondo venatorio, che purtroppo resta una chimera tutta Toscana, perché continuate a raccontarci novelle ? Cosa c'entra l'europa con I KC che ogni stato membro ha comunicato in maniera...autonoma. Se oggi ci troviamo in questa situazione è certamente anche colpa del nostro mondo venatorio incapace anni orsono di valutare appieno la questione.Saluti

da Alessandro 28/02/2017 16.06