HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
5 x 1000: La Lav è la prima associazione ambientalista italiana Cinghiali Marche. Coldiretti "ora piena applicazione della legge sulla caccia" La caccia dei nostri antenati a Bastia Umbra Fidc Brescia: "deroghe? Sappiamo già la risposta di Ispra" BigHunter Giovani. Salvatore Di Girolamo "siamo noi l'ultimo baluardo a difesa dell'ambiente" Emilia Romagna: Lega chiede adeguamento su beccaccia e moretta Elba ostaggio dei mufloni: Legambiente d'accordo sull'eradicazione Pisanu: "sindaco di Uras rettifichi le sue dichiarazioni contro i cacciatori" Volontari sceriffo: qualcuno ci prova Il Manifesto FACE sulla biodiversità in un clic Fauna selvatica e terremoto: Ragni "verso la Wildlife economy del cratere" Caccia, donne e Wilderness su Repubblica e Corriere CCT: rilanciare il processo unitario Intervento straordinario a Firenze contro i cinghiali Mauro Bettini nominato commissario per gli Atc pisani Lombardia. Deroghe: Regione chiede parere a ISPRA Svizzera. Stop alla caccia nelle tane FIdC Brescia. Rinnovo dei comitati di gestione Arezzo. Corso per iscrizione albo regionale caccia al cinghiale Abruzzo. Pronto il nuovo regolamento prelievo ungulati Il coraggio dell'avventura FIdC Siena. Al via nuovi corsi rivolti ai cacciatori Molise. Di Pietro, incontro con i Presidenti ATC Grosseto. Nuove procedure per l'iscrizione all'Atc Valle D'Aosta. Elezioni per il Comitato regionale gestione venatoria Francia. Firmato accordo tra Oise e cacciatori CIC International. Simposio internazionale della caccia a Montreux Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati Veneto. Guardie zoofile non possono esercitare vigilanza venatoria con solo decreto prefettizio Perugia. L'Atc 2 porta gli alunni delle scuole sulle tracce della fauna selvatica Atc RA3 dona ad Accumuli 1.500 euro Anuu: “Il buon senso arriva dall’Europa” Amiche di BigHunter, Eleonora Peruzzi: “la caccia e il cane, una cosa sola” Fidc Umbria: il futuro delle specie selvatiche passa anche dall’attività venatoria Calendario venatorio Emilia Romagna: tordi fino al 31 gennaio Lupo: il Veneto uscirà dal Progetto Life WolfAlps Nulla di fatto sulla caccia in deroga in Lombardia Bruzzone su Radio 24: "Spiegare la caccia nelle scuole in maniera onesta" Molise: Giunta istituisce la caccia di selezione Obbligo segnatura tesserino migratoria, Commissione UE: Diritto UE non lo prevede Caccia argomento didattico? Bruzzone a Radio 24 Piemonte: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese CONGRESSO IUGB. ACCETTATI DUE LAVORI DELL’UFFICIO AVIFAUNA FIDC Briano e l'Intergruppo presentano risoluzione su Piano d'azione delle Direttive Natura Fidc Rieti rilancia dopo le difficoltà post terremoto Molise: da Consulta venatoria ok a calendario venatorio 2017 - 2018 Emergenza cinghiali, Bruzzone: "aumentare il numero dei cacciatori" Ad "Animali come noi" si parla di caccia Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura Sammuri, testo della Legge 394 esce ulteriormente migliorato SIFaP-FederFauna, Bonciolini: ''Basta diffamare la Falconeria'', esposto in Procura Regione Toscana: approvato nuovo regolamento caccia BigHunter Giovani. Francesco Pucci: "la caccia ci rende più responsabili" Tordi, Libera Caccia: "nulla di nuovo sui pareri Ispra" FIDC: TAR MARCHE RIGETTA IN TOTO IL RICORSO AL CV REGIONALE Rappresentanti cacciatori negli Atc: diffida alla dirigente Bonomo Sicilia. Buone prospettive per il calendario venatorio Lombardia: proposta Magoni sull'addestramento cani In Inghilterra una scuola insegna a sparare e scuoiare animali ai bambini Genova, i cinghiali catturati scappano dal Cras dell'Enpa: “non siamo noi la soluzione” Coldiretti: in Italia oltre un milione di cinghiali Dieci giorni in più per la caccia ai tordi Tesserino venatorio sullo smartphone, in Toscana presentata l'App Caccia e bracconaggio, Fidc: l'accostamento è improprio Lega Nord Emilia Romagna: ora posticipare chiusura caccia al tordo Acma: chiarimenti dal Ministero sui richiami vivi Dopo due anni la Regione rinnova le Commissioni d'esame in Campania Arci Caccia pubblica il nuovo statuto della CCT APPROVATO IN CONFERENZA STATO REGIONI PIANO ANTI BRACCONAGGIO "Troppo pochi i cinghiali abbattuti": Biella rimprovera i propri selettori Lombardia: stagione a rischio per gli aspiranti nuovi cacciatori Atc Brescia: limite di tre giorni per la stanziale, "ecco perchè è sbagliato" A Spoleto un dibattito sulla selvaggina nobile stanziale Pisa: Atc bloccato dalle dimissioni del Comitato di Gestione Toscana: in Consiglio regionale una mozione sugli storni Coldiretti Lombardia: emergenza nutrie non si vuole risolvere In Puglia ambientalisti chiedono commissariamento Atc DATE DI MIGRAZIONE DEI TURDIDI. ISPRA MODIFICA LA SUA VALUTAZIONE Ispra nega ancora le deroghe per storno, fringuello e peppola Virgilio Bertagnoli "la pirografia e la beccaccia le mie passioni" Emilia Romagna: parere favorevole su calendario venatorio 2017 - 2018 Veneto: no alla conversione in Parco delle aree Natura 2000 Caccia cinghiale Umbria: confermato divieto di iscrivere nuove squadre Sabatini: "Calendario Lazio affronti emergenza cinghiali" Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni In Toscana nasce la Consulta del Padule di Fucecchio In Piemonte Vivifauna promuove caccia, turismo e prodotti locali L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media La Fenaveri alla Fiera della Caccia di Ariano Irpino Fidc Piemonte ringrazia i cacciatori scesi in piazza

News Caccia

KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO


giovedì 23 febbraio 2017
    

La caccia in Italia è conforme alle norme UE Il prossimo 7 marzo, a Bruxelles sembra che si giocherà gran parte del futuro della caccia alla migratoria in Europa e in Italia. Parallelamente infatti al convegno ("Il futuro delle direttive sulla natura: dove stiamo andando"), organizzato dalla FACE - Federazione delle Associazioni Venatorie e per la Conservazione dell'UE a Bruxelles, grazie all'Intergruppo "Biodiversità, Caccia e Ruralità" del Parlamento europeo, verranno valutate (probabilmente su altri tavoli) le posizioni dei singoli stati e dei singoli uffici periferici, per definire gli eventuali aggiustamenti alla Direttiva Uccelli, per la quale si accredita una specie di non belligeranza.

La Direttiva Uccelli non si tocca, tuonano i nostri serafici ambientalisti (ma la volevano modificare in peggio, ovviamente). Mentre i nostri eroi, con in testa i sei del Vivamaria (Briano, Comi, Cicu, De Castro, Sernagiotto, Zoffoli), reclamano a gran voce la revisione dei Key Concepts alla luce dei parallelismi geografici e climatici e soprattutto frutto di dati scientifici che non lasciano dubbi. Al momento, al confine di Ventimiglia il tordo e la beccaccia pare che soffrano di turbe ormonali gravi. Di là mangiano tranquilli olive e lombrichi, di qua sono già in estro amoroso. Ma quando passano da qua a là, qualche dubbio, poverini, se lo pongono anche loro.

Beh. Ma come stanno le cose? E cosa succederà?
 
Giorni fa eravamo rimasti col Ministro Galletti che, anche lui colpito da anologa sindrome, con gli umori a metà fra i dati aggiornatissimi forniti dalle Regioni (e dai ricercatori anche non Ispra) convalidava la posizione uffficiale dell'Ispra, per l'avvio di un processo di revisione dell'Atlante della migrazione degli uccelli europei, su cui basare "il rilascio dei  pareri già a partire della prossima stagione venatoria sulla base delle prime risultanze acquisite”. Un modo, considerato da molti, per non acquisire i dati già noti e rimettere in discussione anche certe posizioni  di paesi vicini.

Su questa strada, si dice che siano avvenuti incontri formali, su tavoli comunitari, dove - sempre ai si dice - le posizioni Ispra/Minambiente siano rimaste al palo, con i paesi più interessati all'argomento (Francia, Grecia, Malta, Spagna, Portogallo) restii a imbarcarsi nell'impresa. Insomma:che  l'Italia risolva i suoi problemi e porti i dati a Bruxelles, e lasci in pace gli altri. Al che, qualcuno sembra abbia anche raccomandato che per non sostenere le posizioni in solitaria, sarebbe stato utile collegare le nostre risultanze scientifiche  a quelle acquisite dai dirimpettai francesi, tipo OMPO.

A questo punto, i sei parlamentari europei,  a prescindere dalla collocazione politica,  uniti finalmente nel sostenere le nostre sacrosante ragioni, il 25 gennaio hanno inviato una lettera al commissario europeo all'ambiente, il maltese Vella, e una (fresca fresca, il 20 febbraio) al Ministro Galletti,  invitandoli a non porre tempo in mezzo, ricordando al primo "che la contraddizione esistente tra gli Stati membri può essere risolta", uniformando specie e calendari "fra quelli con le caratteristiche climatiche e ambientali simili", vedi Francia e Italia ad esempio, e all'altro che sulla base dei dati disponibili, anche forniti da Ispra, per adeguare le disposizioni non c'è bisogno "di un ulteriore avallo scientifico, o di una eventuale stesura di un Atlante Europeo delle migrazioni".
 

 

Leggi tutte le news

27 commenti finora...

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Il problema lo trovi andando a spulciare i curriculum vita dei dirigenti e dei ricercatori ispra e minambiente, tutti messi li dal pecoraro e con vantati lustri di militanza nelle fronde anticaccia, sommaci gli inetti delle ns aavv e il quadro..quadra!

da beccaccino 26/02/2017 13.13

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

a.p. il problema è politico. ne dell'europa ne dell'ispra e sono i politici innanzitutto che devono risolvere e poi le AV.

da jamesin 25/02/2017 20.18

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Ma quale Europa volete ancora interpellare??Ispra non ha obblighi verso l'Europa è come dimostrato dalle interrogazioni di eroi ed eroine di carta pesta è stato risposto che le direttive comunitarie sono il minimo esigibile e gli stati possono restringere come gli pare e che la commissione europea non mette ne può interferire sulle decisioni restrittive degli Stati se non contrastano con le direttive

da Fatevi furbi 25/02/2017 11.43

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Non ha un senso logico continuare sulla strada fallimentare perseguita in questi anni dalle AV,perchè non portare il caso Italia in Commissione Europea chiedendo conto agli altri enti che si occupano di conservazione (Wetland Intenational)se la posizione Ispra sulla migrazione di ritorno è condivisa dalla comunità scientifica internazionale?A legger questa tiritera che sinora non è servita a nulla mi viene da pensare che il problema non lo si voglia risolvere

da a.p 24/02/2017 16.44

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Zorba, hai forse qualcosa da perdere se aggiornano i KC ? Manifesti troppo livore chissà perchè. La Briano sta collaborando se non sbaglio anche con le associazioni, allora anche queste dicono bestialità.

da jamesin 23/02/2017 17.44

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Jamesin ho frainteso il tuo scritto e me ne scuso. Zorba sono felice di essere un babbeo se a dirlo sei tu perche e' un complimento suppongo che tu vada a caccia in Grecia o non ci vai per niente.se così fosse fatti votare dai greci e vai tu in europa, dai facci sognare....p.s. 50 anni fa io a caccia andavo e le regole c'erano erano le persone diverse ciao

da Mino 51 23/02/2017 16.31

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Non vorrei che per noi cacciatori italiani il tutto si riducesse, alla fine, in un ulteriore penalizzazione del calendario venatorio!!!

da Patrizio Abboni 23/02/2017 16.09

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Jamesin se ti a caccia non ci vai evita almeno di scrivere bestialità.I KC non vengono cambiati in sede europea,ma i KC sono nazionali e in Europa non vi sono strumenti ne per approvarli o respingerli,ne per modificarli o uniformarli.I KC sono e rimangono nazionali,e sono i singoli stati a decidere per se stessi senza il bisogno dei pareri di stati vicinori o confinanti.I nostri parlamentari europei mezzatacca ancora non hanno capito nulla e trovano ancora qualche babbeo che ne capisce meno di loro che li applaude pure!!I parlamentari europei non contano,ne hanno nessun potere sulla normativa nazionale,e possono unicamente occuparsi delle normative europee(ammesso ne siano capaci) e abbiano peso per modificarle( cosa che i vostri""eroi ""non hanno proprio).Continuate a dire ""bravi" e poi come la Comi,vota contro i vostri e altrui sacrosanti diritti,in ossequio a bottegai il cui unico eroe è il profitto a discapito di appassionati e cacciatori.Mi raccomando continuate a credere alle favole,quando basterebbe informarsi un minimo su come certi""eroi" si muovano ,rispetto alle fregnacce che vi raccontano e a cui a fauci spalancate abboccate sperando di tornare a cacciare senza regole come 50 anni fa.....Continuate pure a sognare,tanto la fossa ve la siete scavata con le vostre mani a suon di applausi!!

da Zorba il greco 23/02/2017 15.10

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

credo più a queste donne che a tutti i nostri del governo...

da willy 23/02/2017 15.09

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Caro Mino 51 sono d'accordissimo con quello che hai scritto a favore dei politici che ci stanno aiutando. Chi sta sparlando contro i politici che stanno mettendo sul piatto le modifiche alla caccia, sono quelli che hanno in mano un'arma come le carabine per cinghiale, per cui sono solo dei cicciai. Io non ho scanzonato proprio nessuno e se ho detto che sono degli eroi l'ho detto con molta serietà, visto che sono gli unici che ci mettono la faccia per la caccia e per la modifica dei KC in Europa. Se lo fanno per un loro tornaconto mi sta bene, nessuno fa niente per niente solo gli schiavi. Mi dispiace ma hai interpretato male il mio pensiero. Un saluto

da jamesin 23/02/2017 14.14

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Allora: questi nostri rappresentanti fanno e dicono quello che i nostri dirigenti e i tecnici accreditati dai nostri dirigenti (compresi quelli delle categorie produttive, leggi armieri e armaioli) gli suggeriscono di fare. Qualcuno a volte gli fa fare delle figuracce. La materia è complessa e l'opinione pubblica, a causa anche nostra, da quell'orecchio non ci sente. I problemi sono talmente grandi e complicati, che la nostra visione (per visuale ristretta) è assolutamente insignificante. Prima i nostri dirigenti ne prenderanno atto e prima riusciranno a spiegarcelo e a convincerci che questa che percorriamo non è la strada giusta, e che quindi dovremo cambiare almeno prospettiva, e meglio sarà per tutti. Se poi volete proseguire con gli appoggi "disinteressati" del vicentino o di Salvini, fate pure. I cocci li raccoglieremo presto. Brava soprattutto la Briano, che ci segue da anni. La Comi ha avuto l'en-Comio dei dirigenti armigeri. Vuol dire che come minimo ha fatto quello che gli avevano chiesto (e ha ottenuto il massimo possibile).

da estoteparati 23/02/2017 9.53

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Prima di acclamare questi come eroi...andate a vedere come ha votato la Comi in commissione imco,sulla restrizioni in fatto di armi......Oltre ad essere incompetente,leggetevi che belle risposte che da agli appassionati ,anche cacciatori,lei che pubblica a discolpa spezzoni di testo in inglese tradotti con google translate.Qui abbiamo a che fare con dei cialtroni,in cerca di visibilità,totalmente incompetenti,che vogliono far vedere che loro possono,e fanno interrogazioni ,in Europa su argomenti di carattere nazionale ,tanto che il presidente Vella ,Gli ha risposto ,facendogli fare la figura che meritano,...quella di incompetenti e cialtroni.ora accomodatevi e continuate pure a battergli le cani come le scimmiette con la molla.

da Zorba il greco 22/02/2017 22.53

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Mino agli altri 67 parlamentari interessa di più lo stipendio che prendono,non la caccia!!! Come dico tu almeno questi 6 si danno da fare.

da Il Nibbio 22/02/2017 21.47

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Zorba e jamesin,rispetto chiaramente il vostro pensiero, però questi 6 europarlamentari sono la nostra speranza,quindi non mi pare saggio scanzonarli quali 'eroi'.c'è ne sono altri 67 europarlamentari italiani in europa che di noi e della caccia se ne fregano.

da Mino 51 22/02/2017 18.37

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

E mò chi glielo dice a Spina che erano tutte ...xxxxxxx quelle che ha scritto?

da rottamiamo i scienziati dell'ispra 22/02/2017 14.51

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Penso che a Marzo per noi non succederà niente...e sarebbe già un risultato positivo. Visto come ci trattano per altre problematiche, la considerazione che abbiamo, il rispetto che ci portano, niente mi fa pensare che cambierà per noi. Non abbiamo voce in capitolo, in Europa, su nessun capitolo grazie alla governance di questi ultimi anni, cosa vogliamo sperare?....speriamo, spero tanto di essere smentito ...ci risentiremo su questo argomento a conosciute decisioni.

da Carlo rm nord 22/02/2017 13.00

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Zorbailgreco :NN credo che gli altri si adegueranno a noi........li i cacciatori e ambientalisti hanno uno spessore diverso .....inoltre noi solo abbiamo palazzi colmi di anticaccia e scienziati prudenti che,smentiscono colleghi esteri,rinnegando 100 anni di ornitologia ......se poi mi dici che x noi nn cambierà un bel niente e che ci rispondano di risolvere i ns problemi dalla UE, mi trovi d'accordo ........

da Lisandru 22/02/2017 9.34

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Caro Zorba perche' non ci vai te a trattare ?Vedremmo quello che sai fare....

da Alpigino 22/02/2017 9.23

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

I nostri sei che di eroico hanno ben poco,devono essere dei bei cialtroni......chiedono che i dati vengano uniformati in Europa,e guarda caso Francesi e altri fanno finta di niente,perché più che noi a cacciare come i francesi,rischiano di più i francesi di ritrovarsi a cacciare come noi. credo che non succederà proprio un bel nulla contando anche il credito zero""dei nostri eroi""..in europa

da Zorba il greco 21/02/2017 19.36

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

A l e cheita 'na bagascia in maa" Le prostitute non potevano entrare nel porto, avrebbero probabilmete distratto i lavoranti. Quindi per dire di una cosa che non puo' accadere si dice: "Una prostituta è caduta nel mare (del porto): impossibile.........quindi, la prima è caduta perche ci stanno ad ascoltare il 7 marzo e se cadesse anche la seconda........tutti in pellegrinaggio al Monte Figogna(Genova)......tanto per nn mischiare il sacro col profano!!!

da Annibale 21/02/2017 19.28

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Temo che setter 63 abbia proprio ragione!!

da Pointer 21/02/2017 19.14

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

si...buonanotte ! Vedrete cari amici dopo l'incontro. Un saluto a tutti e come sempre W LA CACCIA

da setter '63 21/02/2017 18.54

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Il prossimo 7 marzo, a Bruxelles sembra che si giocherà gran parte del futuro della caccia alla migratoria in Europa e in Italia.<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<< Si tratterà solo di far valere la verità, come si fa in un paese democratico che si rispetti. Siamo in attesa del finale che possa essere una par condicio per tutti i paesi interessati, molto importante soprattutto per la salvaguardia degli uccelli selvatici in tutto il continente. Un cordiale saluto ai nostri eroi.

da jamesin 21/02/2017 18.28

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

NON VI ALLARMATE,TANTO VINCERANNO GLI ANIMALARI DI MERDA,PRONTI A MANIFESTARE A ROMA SOTTO AL PALAZZO DEI BOTTONI,GRIDANDO A SQUARCIA GOLA KE I TORDI IN ITALIA VANNO IN FASE PRE-TROMBATA A DICEMBRE...ahahahahaahahaahah......

da salvini il grande. 21/02/2017 18.20

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

Finalmente sei parlamentari europei che fanno sul serio. Avranno ascolto? Chissà, speriamo. Il fatto è che finalmente aldilà delle posizioni politiche, diverse, hanno a cuore interessi comuni, trasversali, ma soprattutto tengono alla verità, aldilà delle chiacchiere degli ambientalisti e dei loro portavoce ministeriali di seconda e terza categoria, che spesso si avvalgono di pseudo scienziati aaccreditati da modesti distintivi. Cosa dobbiamo fare noi, semplici cacciatori? Secondo me, dobbiamo rompere le scatole in primo luogo ai nostri parlamentari di collegio affinchè ricordino al governo di tener conto della verità, e ai parlamentari europei di collegio, affinchè appoggino compatti i magnifici sei, che ne hanno bisogno, visto che le posizioni che sostengono non sono ancora popolari come sarebbe giusto. E rompiamo le scatole anche ai nostri dirigenti venatori, tutti, di tutte le associazioni, affinchè facciano altrettanto, senza per una volta pensare alle tessere.

da unasolatessera 21/02/2017 17.51

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

sta cazzo d europa!

da beox 21/02/2017 17.47

Re:KEY CONCEPTS. CORRENTI DI PENSIERO

la maggiorparte dei cacciatori italiani rinnova la licenza di caccia per la migratoria e sono sicuro, e i numeri non smentiscono,che se si continua con questo andazzo nel giro di pochi anni i cacciatori in italia si potranno contare con il contagocce,come si dice dalle mie parti.

da cacciatore calabrese 21/02/2017 17.20