HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
Elena Michiardi rappresenterà i cacciatori valdostani Riforma Parchi: incertezza sulla caccia nelle zone pre parco Toscana: LAV vince ricorso al Tar, annullato Piano volpi Fidc Toscana "polemiche fuori luogo. Ma la caccia che c'entra?" Basilicata: presentata proposta per risolvere emergenza cinghiali Campania: pubblicate le graduatorie di ammissione negli Atc Abruzzo: attriti Arci- Fidc sulla Fenaveri Berlato: il Parco del Delta del Po deve rimanere regionale BigHunter Giovani, Giacinto Mario Fiorenza: "comunicare la caccia è nostro dovere" Fidc Brescia: come cambia la rappresentatività negli Atc lombardi Gestione, scienza e caccia: il presidente nazionale ospite di Federcaccia Roma Toscana: pubblicate le designazioni nei Comitati di gestione degli Atc Enpa "controriforma Parchi mantiene la caccia nelle aree contigue" Aree contigue: "la modifica riguarda solo i Parchi nazionali" I Parchi nazionali potranno vietare la caccia nelle aree contigue Caccia stanziale Emilia Romagna: "no agli stravolgimenti radicali" Molise: sì alla caccia al cinghiale per 4 mesi, modificare la 157 Michele Serra: Berlusca e Brambilla animalisti antinaturalisti Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica Partito Brambilla, il programma e le adesioni L'ARIA FRITTA DELLA LIPU Legge sulla caccia in Puglia, critiche dagli ambientalisti Berlusconi e il movimento animalista: le prime reazioni Fidc Toscana, beccaccia: gestione e etica della caccia versus istinto predatorio Beccaccia: presentati tre lavori scientifici di Federcaccia al 8° Woodcock & Snipe Workshop Unità e Atc: interviene Ezzelini Storti (Arcicaccia) Allarme: gli enti Parco ingloberanno i siti Natura 2000 Fidc Bergamo: ecco ora cosa cambia per i cacciatori lombardi Amiche di BigHunter, Martina Bonaventura “la caccia è un bene culturale di tutti" Nuove norme per la caccia in Lombardia. Il commento di Anuu Mobilità venatoria: l'intervento di Anlc Toscana Arriva Obama: sospeso controllo faunistico Controllo faunistico: Di Pietro propone modifiche alla 157/92 Sondaggio BigHunter.it: tiriamo le prime somme Forlì: i cinghiali invadono il parco giochi Caccia, Toscana: tenute le audizioni su regolamento attuazione nuova legge Lazio: agricoltori e sindaci in rivolta contro l'invasione dei cinghiali Acl contraria alle tre giornate fisse Lombardia, Lega Nord: “Semplificazione e nuove norme per favorire i cacciatori” Anuu: dalla Lipu richieste di divieto immotivate e inammissibili Emilia Romagna: pubblicate le osservazioni al Piano Faunistico Venatorio Danni cinghiale: La Regione Lazio cambia strategia Fidc: solidarietà dalla sezione di Chioggia a quella di Norcia Edo, la caccia e le nature morte A Montelupone il punto sulla caccia nelle Marche La proposta di Ragni: la selvaggina per far ripartire il centro Italia L'addio al dirigente Fidc Massimo Cocchi Alessandro Mò: “Emozioni e utilità sociale, ecco la caccia spiegata ai giovani” Campania: eletti organi istituzionali del CAV Danni fauna selvatica. In Sardegna chiesta la caccia in deroga ARCICACCIA VS FIDC- CCT Wwf Int. apre alla caccia “insieme possiamo difendere la natura” Cinghiale in braccata: nuove proposte dai capidistretto di Firenze Caccia Lombardia, approvati emendamenti a Decreto semplificazione Friuli: Caccia, Panontin: no cancellazioni riserve e distretti venatori Umbria, preadottato calendario venatorio 2017 - 2018 World Migratory Day: Face promuove fondo per gli uccelli acquatici Valle D'Aosta: modifica a legge caccia su assegnazione capi Regno Unito: primo Ministro May favorevole a ritorno caccia volpe Su BigHunter.it un sondaggio per i cacciatori Molise: procedure corsi selecontrollori, Di Pietro ringrazia gli Atc Berlato: considerazioni sulla trasmissione Quinta Colonna dell'8 maggio Bagarre degli animalisti contro la caccia a Quinta Colonna Emilia R.: Anlc contesta nuova gestione starna e pernice rossa Fidc, CCT, Arcicaccia: è scontro Ancora polemiche in Toscana. Arcicaccia "Per noi il lavoro unitario continua" Assemblea CCT: ok a bilancio e programma. Adesione dell'Associazione Cacciatori Toscani Ancora atti di violenza contro i cacciatori Fondazione UNA presenta progetto su costituzione filiera selvaggina Abruzzo: ok Piano di controllo del cinghiale, abbattimenti tutto l'anno Amiche di BigHunter. Claudia Dei, 20 anni “sogno un futuro da professionista cinofila” Pubblicato il Piano europeo per le Direttive Natura Urca Siena denuncia caos su Atc e gestione ungulati CCT: Enalcaccia si tira indietro? Blitz Carabinieri interrompe spiedo tra cacciatori. Ma è tutto a norma Assemblea CIC "Da Montreux il rilancio del mondo della caccia" Siena, le regole per le iscrizioni ai due nuovi Atc Sorrenti (Fidc): “come ogni anno arrivano le richieste di divieto di caccia della Lipu” Controllo cinghiale Parco Colli: Pan risponde a Zanoni Friuli, caccia: "sui cinghiali la Regione tiene alta la guardia" Toscana: illustrato regolamento di attuazione della legge sulla caccia Liguria, Ass. Mai: modifica legge e calendario, ecco tutte le novità sulla caccia Interrogazione in Friuli chiede caccia in deroga ad uccelli infestanti Riforma caccia Puglia: previsti "divieti a specie vulnerabili" ColGustoDiretti: all'evento anche la caccia con Fondazione UNA Friuli, caccia: modifiche a criteri di finanziamento dei distretti Liguria, tesserino: ok del Consiglio a segnatura dopo abbattimento accertato Valle D'Aosta: ok in Commissione a modifiche sulla caccia Ali tortora: i primi risultati dall'Ufficio Avifauna Migratoria Fidc Approvato Calendario Venatorio Liguria 2017 -2018 Mozione di Berlato in Veneto sulle cacce in deroga Veneto, nuovo Piano cinghiale: controllo anche nelle aree protette Valle D'Aosta: dalla Giunta ok alla rielezione del Comitato Venatorio Liguria: nuova modifica della legge sulla caccia in Consiglio regionale

News Caccia

La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi


mercoledì 11 gennaio 2017
    

Dopo le sollecitazioni delle Associazioni venatorie sarde, Cpa, Fidc e Ucs, la Regione risponde picche alla possibilità di convocare finalmente il Comitato Regionale Faunistico per predisporre il posticipo della caccia ai tordi e alla beccaccia. A sostegno del diniego, almeno finché qualcosa non cambierà (per esempio con una definitiva pronuncia del Consiglio di Stato dopo che il Tar del Lazio lo scorso 6 dicembre si è dichiarato incompetente), l'Assessore Donatella Spano porta la recente decisione dello stesso organo dirimente sul ricorso dell'Abruzzo, il cui calendario venatorio è stato limitato al parere Ispra, con conseguente chiusura della caccia a cesena e tordo al 10 gennaio e al 31 dicembre per la beccaccia.
 
L'Assessore fa presente che in una recente nota (22 dicembre 2016) il Ministro Galletti ha comunicato di aver sollecitato Ispra a valutare con urgenza le evidenze scientifiche relative alle date di migrazione, documentate anche da diversi portatori di interesse. Le interolocuzioni con il Ministero sono ancora in corso. “Il mio impegno – conclude Spano – è quello di continuare a farmi parte attiva con il Ministero e quindi di comunicare con la massima sollecitudine alle associazioni in indirizzo e a tutti i componenti del Comitato faunistico le risultanze delle predette interlocuzioni. Se tali risultanze comtempleranno il posticipo della chiusura della caccia procederò all'immediata convocazione del comitato”.

La risposta delle associazioni non si è fatta attendere. Nella missiva di oggi, mercoledì 11 gennaio, le rappresentanze dei cacciatori sardi fanno presente che i ricorsi delle regioni Liguria, Marche e Toscana hanno avuto esito positivo per la caccia e che  tali ricorsi hanno visto l’impugnazione al Consiglio di Stato, ma che non è stata chiesta la sospensiva, per cui le relative decisioni sono eseguibili. “Pertanto – scrivono - , riteniamo sussistano i presupposti per insistere nella convocazione urgente del Comitato Regionale Faunistico allo scopo di adeguare il calendario venatorio Sardo tempestivamente a quello delle altre Regioni sulla prosecuzione della caccia a tordo, beccaccia e cesena".

E poi una doverosa precisazione: "per quanto riguarda il calendario venatorio dell’Abruzzo, facciamo notare che la decisione è dovuta soltanto alla mancata produzione di studi scientifici sulle specie di cui trattasi ed alla mancata costituzione in giudizio della Regione Abruzzo in difesa del proprio calendario". Le associazioni sono sul piede di guerra. "Se entro venerdì non riceveremo nessuna risposta, la prossima settimana scenderemo in piazza", dice il Presidente di Cpa Sardegna, Marco Efisio Pisanu.
 

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Leggo che si è deragliato di brutto in merito all'argomento proposto dalla redazione..ma tant'è. Nel merito una cosa mi rincuora, l'odio che nutre la attuale compagine che ci governa è AMPIAMENTE RICAMBIATO...e tanto mi basta.

da Giovanni59 13/01/2017 20.09

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Ecco Continentale con le sue perle di saggezza che fa ancora la schiuma ad ogni suo intervento, stai sereno Continentale resta nella tua regione ecaccia tranquillo fino al 19 che poi chiude pure per te....a si biri

da Igino 13/01/2017 5.06

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Italiano..la classica arrampicata sugli specchi ! arcinota

da continentale 12/01/2017 17.53

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Igino quale massaggio vuoi veicolare? Se alcuni cacciatori continentali si sono comportati in modo scorretto pensi che siano tutti uguali? Con lo stesso metro di giudizio dovremmo dire che, siccome la Sardegna è dalla notte dei tempi la culla del banditismo, all'ora tutti i sardi sono banditi. Ti sembra normale e accettabile questa assonanza? Ci sono cacciatori e cacciatori come sardi e sardi.

da Italiano 12/01/2017 17.15

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Italiano i Sardi hanno avuto i continentali a caccia per lunghi anni e si sono accorti di come si comportano, non è razzismo ma solo considerazione che il loro arrivo vanificherebbe gli sforzi fatti negli anni su.una popolazione autoctona di.lepri e pernici che verrebbero.sterminate in toto.Mi dispiace ma questa è la situazione. Ciao

da Igino 12/01/2017 16.08

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

soffrono da sempre del così detto complesso di inferiorità.pensano da sempre che tutti gli vogliono male..isola sfruttata..poverini di qu' ..poverini di là....e intanto il continente elargisce soldi soldi e soldi a fondo perduto.Per non parlare della caccia,per loro la '157 è come se non fosse mai esistita.Fin quando gli dura.......

da bel modo di fare 12/01/2017 15.46

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Igino nessuno sputa ne all'isola ne ai suoi abitanti. Se pure lo si fa a quella categoria di abitanti cacciatori sardi razzisti che vietando ai continentali di esercitare la caccia su di un territorio italiano anche se a statuto speciale. Di pari passo a quella categoria di politici, governatori e aaw che permettono e appoggiano questa forma di razzismo in una nazione che si definisce democratica e antirazzista.

da Italiano 12/01/2017 14.49

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Tu Ajo' non sei Sardo e forse sei uno dei soliti buffoni che intervengono nella discussione per sputare addosso all'isola e ai suoi abitanti, comunque ho una notizia per te e i tuoi accoliti, il ministro Galletti sta' mandando a tutte le regioni la solita letterina di blocco dell'attivita' venatoria dal 19 gennaio a tordi, cesene e beccacce e tutte si dovranno adeguare, fregandosene bellamente delle sentenze dei TAR regionali, quindi fossi in voi canterei poco vittoria...ajo'

da Igino 12/01/2017 12.20

Re:La Sardegna per il momento dice no al posticipo della caccia ai tordi

Debbono essere proprio spaventati in regione dalle minacce di pisanu!!Hi..HI..HI..

da ajo!!! 11/01/2017 22.28