Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Marche: approvato Piano di gestione della CoturniceRegionali: i nuovi assessoriGenovesi (Ispra): abbattimento cinghiali non sostituibileCostituente: Arcicaccia rilanciaL'80% degli italiani dice sì all'abbattimento dei cinghialiMobilità venatoria. Proteste in Campania"Troppi cinghiali sulle strade". Fidc Piemonte invita alla prudenzaBerlato: "allarme cinghiali nei colli Euganei"Marche: respinta istanza animalista contro calendario venatorioCaretta "Quante vittime di cinghiali dovremo contare ancora?"Stefania Saccardi nuovo assessore alla caccia in ToscanaSottosegretario l'Abbate: "le Regioni intervengano con piani selettivi"Cinghiali, sveglia Italia!Lombardia: Mazzali e Massardi scrivono al prefetto di BresciaFidc Veneto al tavolo regionale per la Pac"Aggressione a cacciatore da parte dei Forestali". Caretta interroga i MinistriCacciatore denuncia Forestali: "aggredito durante un controllo"Covid 19 annulla il Workshop sulla starnaSicilia: sospesa caccia all'alzavola In Toscana un nuovo manuale per gli aspiranti cacciatoriUmbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadreCruciani appoggia proposta Berlato contro chi ostacola la cacciaBrescia: capanno da caccia dato alle fiammeIn Europa dibattito su piani biodiversità PACCaretta: su cinghiali allarme anche dall'AnciCostituente. Risponde ArcicacciaBerlato: istituire reato ecoterrorismoMobilità: Vademecum Arcicaccia per Lazio, Umbria e ToscanaIl volo della quaglia: 1193 Chilometri in meno di un meseCanton Ticino. I dati della caccia altaSardegna: caccia a lepre e pernice sarde in riaperturaBrescia: capanni distrutti nella notteCpa Lombardia: Prevenire atti di disturbo all'attività venatoriaSardegna: chiusa caccia a lepre e pernice sardeFidc lancia hashtag "Caccia... #DistanziamentoNaturale"Fidc Sardegna chiede integrazioni al Calendario VenatorioMazzali "cinghiali a Milano, gravissimo fatto da non sottovalutare"Umbria: ricorso di Wwf su tesserino venatorio provvisorioAnlc Abruzzo "a quando la coturnice?"Fidc lancia la costituenteCosì in UK si combatte il terrorismo animalistaLovari e Fattorini: Per gli ungulati bisogna cambiare parametriFauna selvatica. Rolfi "Il Governo ha impugnato una legge che funziona"Costa convoca solo gli animalisti su tema bracconaggio e cacciaIncidenti con selvatici in aumento sulle strade italianeVicenza: continua monitoraggio ai passi migratoriFidc: bene interrogazione Ue su Direttiva Uccelli e cacciaLucca: "su manifesto anticaccia intervenga il Sindaco"Marche. Tar sospende pavoncella moriglione e combattenteDirettiva Uccelli. Parlamentari Ue chiedono chiarezza sul ruolo della cacciaUna mostra fotografica dedicata alle sentinelle del boscoLombardia. Nuovo decreto per le giornate integrativeCct difende caccia in braccata all'Isola d'ElbaAscoli Piceno: ancora un incidente. "Cinghiali fuori controllo"Falsità sulla caccia dagli animalisti. Risponde Isabella VillaCalabria. "Sospensione caccia cinghiale Zps e Sic aggrava emergenza"Biodiversità e futuro della selvaggina. Nuove strategie in UeTroppi cinghiali sulle strade. Altro incidente mortale in A26Arci Caccia Pistoia "Padule Fucecchio, disparità trattamento cacciatori"Ordinanza Tar caccia Calabria. Regione chiarisce Genova, 24 sigle animaliste in piazza per i diritti dei cinghialiToscana: dal 5 ottobre al via nuove abilitazioni caccia di selezioneDa Ministero Salute opuscolo contro peste suinaUmbria, tesserini ancora provvisoriTardino: Regione Sicilia ponga rimedio a sospensione cacciaMazzali. "In Lombardia multe a cacciatori per norma mal interpretata"Calabria. Allo studio soluzioni per la caccia nei siti Natura 2000Aree contigue Pnalm. Wwf diffida gli AtcFiocchi "sospensive Tar ormai prassi per bloccare la caccia"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Amiche di BigHunter, Elisa Mambelli: “la caccia è meraviglia e avventura”


venerdì 29 luglio 2016
    

Molti la conoscono per i suoi tanti successi nel mondo delle gare cinotecniche. Ma Elisa, trentenne di Forlì, di professione ingegnere progettista, è anche e soprattutto una cacciatrice.  “La caccia è una magica passione chi mi ha trasmesso mio nonno. Lui mi ha insegnato a viverla come una meravigliosa avventura , fatta di sveglie all'alba,camminate in solitaria con il proprio cane alla ricerca di un selvatico con il quale misurarsi. Non sempre si torna vincitori, anzi , ma quello che è certo è che si torna contenti e soddisfatti per le emozioni che si sono vissute  con il proprio amico a quattro zampe”.
 
Pratica da sempre  la caccia con il cane da ferma, la appassiona al punto da non sentire la necessità di passare ad altre forme, anche se non esclude che un giorno possa farlo. Nell'ambito della cinofilia venatoria ha dimostrato una grande determinazione, ottenendo il titolo mondiale a squadre nel 2014.

Caccia e cinofilia viaggiano all'unisono nella sua vita. “Fin da piccola – ci racconta - mi sono sempre piaciuti i cani perciò, raggiunta un’età tale da riuscire a seguire il nonno, ho iniziato a vivere le prime esperienze di caccia. Ovviamente con me al seguito, a quell’età, l’uscita era più una passeggiata in collina che una battuta di caccia dovendo prestare tutte le attenzioni del caso. Crescendo, la passione per la caccia è aumentata così a 18 anni ho preso la licenza e, insieme al nonno, ho continuato ad andare a caccia”. 
 
“Sempre per via dei cani – continua - , ho iniziato ad avvicinarmi al mondo delle prove , iniziando dalle gare di tipo Sant’Uberto (prove di caccia col cane). Negli anni ho conseguito alcuni ottimi risultati tra i quali la vittoria del Campionato Italiano nel 2013, la partecipazione a 2 campionati del Mondo con la vittoria del Campionato del Mondo a squadre nel 2014. Il merito di questi risultati è senza dubbio del mio “maestro” Massimo Torelli che, con pazienza e dedizione mi ha sempre seguita nel corso degli anni. Per questi successi devo anche ringraziare  la mia amata kurzhaar che mi ha affiancato in queste prove , Asia. Con lei passo dalla caccia alle gare sempre con grande soddisfazione”.

Solo chi ha vera passione, secondo Elisa, sceglie di praticare la caccia.  “I cacciatori -  sottolinea - sono una categoria molto bistrattata nonostante il grande  lavoro che praticano tutti i giorni per garantire un  equilibrio  naturale .  Noi cacciatori siamo i depositari di una storia lunga migliaia di anni ,e al giorno d'oggi chi pratica questa attività deve avere una passione smisurata visto tutti gli impedimenti,le regole e i continui attacchi che la categoria subisce da parte di tutti”.

E
ppure, sottolinea Mambelli, la caccia da sempre rappresenta una risorsa e un grosso aiuto per l'ambiente e per il mondo agricolo. “I cacciatori lavorano continuamente sul territorio per migliorare la natura e cercare di portare quell'equilibrio che l'uomo “civilizzato” ha cambiato. Purtroppo chi non vive la “ruralità”come noi non è in grado di vedere e capire la cosa ,ma partendo dal contenimento delle specie dannose ,passando a chi pratica la selezione, la caccia svolge un ruolo importantissimo”.

Un grosso problema della caccia è il ricambio generazionale . “Noi giovani siamo pochi e ancor meno sono quelli che riescono a trovare uno spazio tra gli organismi dirigenziali delle associazioni e di chi governa questo mondo. Bisognerebbe incentivare le nuove generazioni a entrare in questa realtà ,affiancandoli e crescendoli, invece in moltissimi casi siamo visti come rivali e lasciati fuori dalle decisioni che programmeranno la caccia in futuro. La caccia sta involvendosi e diventando una passione elittaria sia per i costi che ogni anno bisogna sostenere sia per i regolamenti e tempi che  dobbiamo rispettare. Ritengo che questo non vada bene , in questi tempi in cui i giovani  hanno poco lavoro e spesso precario  sono tantissimi quelli che devono rinunciare a causa  degli elevati costi di questa passione. Per il futuro mi auguro di poter continuare a cacciare con i miei kurzhaar in tutta libertà sui colli appenninici facendogli fermare dal fagiano alla pernice, passando dalla lepre alla svelta beccaccia”. 
 

Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Amiche di BigHunter, Elisa Mambelli: “la caccia è meraviglia e avventura”

Dobbiamo dare fiducia ai giovani e usare il buon senso per farli governare a tutti i livelli, abbandonando baronie vetuste. Lei Elisa è giovane, istruita, lotti per con tutte le sue forze per salvare la caccia ed entrare nella sua governance ormai superata. Grazie. E i miei più sinceri complimenti.

da S.B. 01/08/2016 9.08

Re:Amiche di BigHunter, Elisa Mambelli: “la caccia è meraviglia e avventura”

Brava Elisa. Continua così. Ce ne vorrebbero tantissime come te e magari che cominciassero a rottamare i dirigenti ormai fuorimisura (età e competenze), che frenano nella nostalgia di un passato che solo con idee fresche possiamo collocare nella storia gloriosa di questa nostra passione.

da Niccolò 29/07/2016 17.54

Re:Amiche di BigHunter, Elisa Mambelli: “la caccia è meraviglia e avventura”

Perché a papà e mamma noooo!!!! Brava e bella complimenti.

da Quanto vorrei essere quel cane 29/07/2016 16.00

Re:Amiche di BigHunter, Elisa Mambelli: “la caccia è meraviglia e avventura”

Bravissima e complimenti...anche al nonno però.

da MarioP 29/07/2016 14.08