Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
ANCHE IL TAR PUGLIA RESPINGE IL RICORSO ANIMALISTATOSCANA. LA CCT SUONA LA CARICACacciatori sempre più civili. A Modena una sola sanzione all'aperturaCaos in Lombardia sulla Consegna dei tesseriniMoriglione e pavoncella, nuovo ricorso in ToscanaPresidio Animalista a Milano. Fidc scrive ai consiglieriMarche, soddisfazione delle associazioni venatorieTar Marche sospende "solo" caccia a moriglione e pavoncellaCia: a censire la fauna non ci siano solo i cacciatoriCaccia futura. Cristina Ceschel - Ecco a voi la caccia al femminileFedercaccia al convegno Face sui lagomorfiRichiami vivi per caccia colombaccio. Cct chiarisceAbruzzo: nuove restrizioni in vista Modena, atti vandalici su auto di cacciatori Roccoli. In Lombardia presidio animalista e denuncia all'UeEmilia R. chiede a Ispra riconoscimento braccata per controlloAnche Enalcaccia Marche al Tar per la difesa del calendario Butac svela disinformazione su prima giornata di cacciaMarche: caccia in deroga allo storno in altri tre comuniSergio Berlato Presidente Confavi Roccoli. Fidc Lombardia prepara difesa al TarAbruzzo. Arriva parere Ispra su calendario modificatoLombardia: ricorso al Tar contro riapertura roccoliMinistra Bellanova: "mio padre era cacciatore"Caccia Futura. Michele Merola - Per rinnovare nella tradizioneAssociazioni Lombarde: La realtà contro le bugie sulla cacciaFiocchi: novità per la caccia da BruxellesStagione caccia al via. Partono le strumentalizzazioniFein: catturato primo tordo in migrazioneIl futuro delle GGVV: la collaborazione tra enti ed associazioniMartani su Radio2 "voglio tagliare le gomme ai cacciatori"Sicilia: in calendario venatorio la caccia al coniglio selvaticoCalendario Puglia: associazioni venatorie preparano difesa al TarRicorsi al Tar. Buone notizie dalla CalabriaFidc Lazio: urge regolamento richiami viviLombardia, approvate riduzioni al carniere Apertura. Arci Caccia scrive al Comandante Cufa CarabinieriBruxelles: riparte l'intergruppo Biodiversità, Caccia e RuralitàDal Senatore Bruzzone un richiamo all'unità dei cacciatoriCalendario Abruzzo, Fidc incontra la Regione Eps Arci Caccia: Abruzzo, peggio la toppa del bucoCaccia Futura. Emanuela Lello, la gendarme con la penna verdeArci Caccia Toscana chiede costituzione cabina di regia Il Piemonte chiede più autonomia sulla cacciaMarche: parte la difesa del calendario venatorioSuccesso per la "Braccata rosa" delle donne FidcArci Caccia Puglia sul ricorso al Tar Abruzzo, ancora incertezzePuglia: Tar anticipa udienza contro Calendario Venatorio La caccia in Lituania, patria del neo Commissario Ue all'AmbientePasso. Prime avvisaglie?Ad Alessandria convegno sul futuro della caccia piemonteseL'Intergruppo Ue Caccia e biodiversità verso la sua ricostituzioneNominati Commissari Ue. Ecco chi va all'Agricoltura e all'AmbienteSolidarietà di Arci Caccia dopo i vandalismiFidc: attacchi degli estremisti non ci fanno pauraCosta compiace i pescatori: approvata immissione specie alieneDa Regione Abruzzo nuova proposta di Calendario VenatorioNuovi imbrattamenti contro le sedi FidcCinghiali, Rolfi "In Lombardia abbattimenti raddoppiati"Animalisti imbrattano sede Federcaccia UmbriaCaccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchiArci Caccia Treviso. Successo per il seminario dedicato al cervoIncidente di caccia e assicurazione. Un chiarimento da FidcCst, Marche: ennesima paralisi della cacciaUNA: Inaugurato capanno di osservazione Bocca d'OmbroneAnlc Marche: su preapertura decisione incomprensibileSospesa di nuovo la caccia in preapertura nelle Marche70 mila persone alla Sagra degli Osei di SacileZipponi nuovo Presidente Fondazione UnaA Empoli la nuova casa comune dei cacciatoriCaccia Futura - Pietro Iacovone. Sempre in prima lineaA Capannoli incontro sull'aggiornamento dei Key ConceptsConfagricoltura Toscana: serve nuovo patto tra cacciatori e agricoltoriPeste suina Sardegna. Rinnovata la collaborazione dei cacciatoriColli Euganei, abbattimenti cinghiali aumentati grazie a selcontrolloriVeneto: legittima partecipazione cacciatori al controllo faunisticoConte bis. Riconfermato Costa. All'Agricoltura va Teresa BellanovaPubblicato lavoro sulla beccaccia con telemetria satellitarePepe: calendarizzare subito Piano Faunistico AbruzzoSicilia, piccoli ritocchi al calendario venatorioGoverno M5S - Pd al via. Gli accordi sull'AmbienteMacerata: processione di San Giuliano, protettore dei cacciatoriBenevento, incontro su gestione faunisticaCaccia futura. "Eccomi, sono Maua"Cacce tradizionali. Ompo al lavoroNuovo calendario Abruzzo? Wwf diffida la RegioneDonati oltre 100 mila euro al Gaslini dai cacciatoriSiena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientaliFidc Marche: "non ci faremo piegare dai ricorsi animalisti"Berlato: Regione applichi legge su mobilità venatoriaAnuu: ancora stallo nella migrazioneAbbattimento accertato. I chiarimenti della Regione ToscanaFidc Emilia Romagna risponde ad attacco Enpa Federcaccia incontra il Presidente del Parlamento EuropeoArci Caccia ringrazia la Regione Marche per la preaperturaMarche, ok alla preapertura a colombaccio e corvidiFidc Umbria "mancato parere Ispra diritto sottratto ai cacciatori"Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la naturaUmbria, niente da fare per la preaperturaA Crespina proclamati i campioni degli uccelli canoriMarche, la Regione: "la preapertura si farà"Inizio stagione venatoria. Il saluto del Presidente Fidc BuconiCalabria: proroga per i cacciatori di cinghialiGame Fair. Federcaccia incontra i cacciatoriCalabria, cinghiali "un problema di sicurezza pubblica"Toscana approva accordi reciprocità cacciaTar Sicilia respinge istanza associazioni venatoriePreapertura Umbria: si attende ancora il parere IspraSpecie esotiche in declino. FACE aggiorna sulle restrizioni Preapertura Caccia. CCT: ecco le regole da rispettareFidc: Nasce la settoriale cinghialai dell'Emilia RomagnaAbruzzo. Sospeso Calendario Venatorio 2019 - 2020Arci Caccia Marche: "subito nuovo decreto"Sospesa la preapertura della caccia nelle MarcheIl calendario siciliano piace agli animalistiArci Caccia Toscana: "carniere tortora merito nostro"Toscana: preapertura caccia 1 e 8 settembreUtilizzo richiami caccia. Chiarimenti dalla Regione ToscanaPuglia: modifiche calendario venatorio, colombaccio in preaperturaSardegna: Approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Passo. Il caldo fa la differenzaAssessore Mai all'Enpa: no a reintroduzione cinghialiFucecchio. Fidc Pistoia risponde alle accuse ambientalisteSicilia. La reazione delle Associazioni venatorie Incontro a Fano con i rappresentanti della RegioneLa gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataFiocchi: 5 stelle-Pd e la caccia

News Caccia

LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche


lunedì 19 gennaio 2009
    

Incidenti di caccia: si muore molto di più in casaSi fa un gran parlare, soprattutto negli ultimi tempi, degli incidenti di caccia, il più delle volte cavalcando l'onda di quelle che sono autentiche tragedie accidentali e utilizzando questi fatti come strumento di condanna alla caccia intera per la sua presunta pericolosità pubblica. 
A fomentare certe campagne mediatiche ci si mettono di solito le più note associazioni anticaccia pubblicando dati che molto spesso mancano di chiarezza e non specificano le vere cause degli incidenti mortali. La Lac parla di 31 morti nel 2008 (di cui 10 per infarto e 1 causata da un cinghiale), per cui in realtà i morti per incidente vero  e proprio sarebbero 20, mentre il sito Caccia il cacciatore ne azzarda addirittura 47 ma si guarda bene dal specificarne data, luogo e  cause. Tralasciando queste fonti poco attendibili e considerando che le effettive morti causate dalla caccia di media ogni anno non superano le 30 unità, compreso gli incedenti di tipo fortuito (come potrebbero ad esempio capitare a chi va a sciare o a fare parapendio) ci si può rendere conto immediatamente che siamo di fronte a un luogo comune da sfatare.
Dati statistici alla mano ci si accorge di come sia lampante che le vere emergenze siano ben altre, anche se forse si tratta di tipologie di morte a cui ci si è man mano assuefatti.  
Secondo quanto fornito dal Censis il dato che emerge su tutti è quello delle morti sul lavoro: 1170 nel 2007, addirittura il doppio delle morti violente, una categoria che ricordiamo contiene in minimissima parte le morti accidentali causate dalla caccia. Nel 2008 la situazione non è migliore, si è raggiunta quota mille al 13 dicembre e sembra non migliorare anche nel 2009: basti pensare che dall'inizio dell'anno (in poco più di 10 giorni) le morti bianche sul lavoro ammontano purtroppo gia 35. Confrontando gli indici di frequenza forniti dall'Inail per il triennio 2003 – 2005, si può notare inoltre che gli incidenti sul lavoro coinvolgono il 30 per cento degli occupati ogni anno. E se morire sul lavoro sembrerà a qualcuno un rischio da correre, come metterla con gli incidenti domestici? Secondo le stime dell'Osservatorio  epidemiologico dell'Isplels gli incidenti domestici coinvolgono  4 milioni e cinquecento italiani, uccidendone ben 8 mila l'anno.
E le morti sulle strade?
Anche qui il bilancio è disgraziatamente significativo. Il numero di incidenti totali in Italia ammonta a 122.254 (in calo del 9 per cento rispetto al 2007). Numeri esorbitanti se paragonati alle altre cause di morte. Nel 2006 i morti sulle strade sono stati in totale ben 5.669, un vero e proprio record europeo (Regno Unito, Francia e Germania non superano i cinquemila morti). Il rapporto rispetto alle morti violente in questo caso sale a 8 a 1.


E allora, poiché a giorni i soliti sciocchi, che sono quattro gatti ma hanno a dispozione megafoni incredibili, ritorneranno alla carica con gli inviti a farla finita con i “massacri umani” della caccia (pensate che c'è un'associazione che si chiama “cacciailcacciatore”, che in tre quattro anni è riuscita a registrare sul suo sito si e no cinque o sei testimonianze di adesione, ma che ancora trova qualche organo di stampa che gli dà credito), cerchiamo di avere la risposta pronta. Eccola.

Premessa: anche un solo ferito è per noi una tragedia che non dovrebbe accadere, ma....questa è la realtà:

 

Decessi per incidenti di caccia, stagione 2008-2009
(al 3 gennaio 2009,  reali, certificati dalla LAC, Lega Anti Caccia)

20

Decessi per incidenti sul lavoro
(Dal 1 al 15 gennaio 2009)

(dal 1 gennaio 2008 al 13 dicembre 2008)

35

1.000

Decessi per incidenti domestici
(su 4 milioni di denunce all'anno)

8.000

Decessi per incidenti su strada nel 2006

5.669

 

Vetrina Outlet

Cogli l'occasione al volo! Sotto riportiamo il nostro Outlet di Gennaio, selezione di alcuni nostri articoli con sconti reali veramente eccezionali. Cliccando sull'articolo che ti interessa puoi vedere la scheda prodotto e procedere con l'acquisto. L'offerta è valida fino ad esaurimento scorte.

 

Leggi tutte le news

18 commenti finora...

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

che bella la caccia

da cacciaturiddu 22/07/2010 20.59

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Credo che nei vostri dati ci sia una piccola imperfezione, nel volerli confrontare vanno rapportati al numero di persone che svolgono l'attività. quindi quanti cacciatori? quanti lavoratori? quanti vivono in una casa e quanti girano in macchina?... credo che rapportato il dato cambi notevolmente...

da BobArctor 10/06/2010 15.07

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Egregi signori, vi mostrerei le foto di cani e gatti a cui cacciatori hanno sparato per sbaglio. Tanto a voi che ve ne frega? Una volta accorti di aver sparato al bersaglio sbagliato che fate? li curate a vostre spese o li abbandonate? tanto sono solo bestie no? Quanti cani da caccia avete abbandonato in canile perchè non più abili? Voi parlate perchè state dall'altra parte della barricata, voi fate della caccia la vostra ragione, noi facciamo del dolore di poveri animali (non solo quelli sparati per sbaglio) la nostra. Voi li volete morti, noi li vogliamo vivi. Non ci incontreremo mai, questo è certo. E se a voi i 20 morti sembrano solo numeri, per me sono persone, fosse anche 1 solo, meriterebbe più attenzione. So di parlare al vento e vi auguro di cuore di non fare parte dei 20 di quest'anno o del prossimo... e di quelli avvenire.

da Giovanna 20/04/2010 9.06

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Si vede palesemente che a queste associazioni non interessa completamente la vita umana ,non sanno fare altro che prendersela sempre con la caccia,-

da Mario 24/09/2009 8.10

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Una volta al mondo c'erano due tipi di persone: 1) chi voleva 2)chi non voleva. da un pò di tempo ve ne sono tre: 1) chi vuole fare una cosa 2) chi non la vuole fare 3) chi non la vuole fare e non vuole che neanche gli altri la facciano. A me, ad esempio, non piacie la T.V., E NON VOGLIO CHE NEANCHE GLI ALTRI LA GUARDINO. Che ne dite se facciamo un movimento in cui si chieda di abolire la T.V. ? AH! AH! AH!

da Giorgio 22/09/2009 12.03

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

ehi abolizionista lei non sa quanti siamo realmente e siamo molti e fra questi per fortuna ci sono anche dei giovani come me. Comunque la redazione stava parlando di numeri e non percentuali quindi non c'è bisogno di fare un'indagine statistica, comunque spero che la redazione cancelli il suo commento, e ci sn parecchie motivazioni uno perché lei è un'ospite e visto che si definisce un genio dovrebbe sapersi comportare, due perchè non deve permettersi di offendere noi e neanche la redazione, comunque può essere che noi abbiamo il cervello medio ma lei dopo questa definizione dimostra tutta invidia perché nettamente inferiore, in attesa di scuse cordiali saluti. Ciao a tutti i cacciatori.

da Vito da Massa\Mazara del Vallo 08/08/2009 23.52

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

ehi redazione ma voi siete laureati in statistica o avete solo il cervello medio del cacciatore (più probabile)... trattando questi dati per caso vi siete dimenticati di considerare il numero di cacciatori praticanti in rapporto al numero di persone che sta in casa ed è quindi soggetto a 'incidenti domestici'... o al numero di persone che si spostano in auto e sono quindi soggette agli 'incidenti stradali'??? ma fatemi il piacere, va

da abolizionista 29/07/2009 14.36

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Ohhhhhhhh....attenzione, pare che siano in aumeto le morti da...trombata!!! Si, pare che sono in molti a restarci secchi, ovviamente queste morti per infarto, non vengono reclamizzate e quindi non si diffonde la notizia che e' successo mentre si...trombava!!! E' chiaro oramai...l'uccello fa morire!!!

da mariotto 03/02/2009 13.21

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

P.s. Leggo i Vs. commenti e li trovo un po troppo soft. BASTAAAAAAAAAAAA, dobbiamo incazzarci, non elemosinare comprensione da parte di chi NON vuole capire. E' inutile continuare così, tanto NON VOGLIONO capire e pretestuosamente portano avanti le loro "idee"..sich..., ne avessero poi!!! Basta, UNIAMOCI, siamo un plotone, diffondiamo le notizie, creiamo un unico sito e blog NOSTRO, facciamo sentire e vedere che CONTIAMO. Contattiamo le associazioni armiere, le fabbriche di tutto l'indotto che c'è nella caccia e che da migliaia di posti di lavoro. Creiamo una FORZA che annienti questi millantatori, accusatori. Vado a caccia da 26 anni, non ho mai preso un ca..o, ma voglio continuare ad andarci!!!A me me piace pure così!

da mariotto 31/01/2009 20.03

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

1600 morti l'anno solo nelle stragi del sabato sera. Fermiamo tutte le macchine, niente più discoteche, niente birra ed alcool, niente canne, niente coca...niente di niente e alle 8 di sera tutti a nanna. Ok? Ipocriti!!!

da mariotto 31/01/2009 19.46

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Siamo in un paese libero per fortuna e ogniuno ha diritto al proprio pensiero; ma le critiche si fanno e si ricevono, molte persone però vogliono mettere bocca su tutto anche su argomentazioni a loro sconusciute e se vengono criticate si accendono come cerini,purtroppo non ci potrà mai essere un confronto od una collaborazione con certe associazioni, cosa che invece potrebbe risultare molto costruttiva, non solo in ambito venatorio ma anche per quanto riguarda una veste più ampia puramente di cultura generale( presentazioni,manifestazioni, corsi a livello scolastico) visto che la maggior parte dei bambini di oggi pensa che i polli nascono nei banchi della carne nei suermercati! Scusate per lo sfogo! ciao a tutti.

da Fabio 26/01/2009 10.15

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Pienamente daccordo con te Fabio. Ma non hanno nient'altro da tirar fuori, mentono sapendo di mentire ed hanno mezzi molto più forti di noi. non ho mai visto servizi televisivi in cui si parlava male di caccia (come solitamente accade)e un cacciatore che potesse dire la sua o una nostra associazione a cui venisse chiesto un parere sul fatto. Informazione pilotata da anni e anni da un ambientalismo cieco e poco responsabile ha portato inevitabilmente ad una visione distorta da parte di coloro che non sanno cosa veramente è la caccia e la vivono solo per sentito dire. La caccia è fatta di ambienti sani e di selvaggina, capiranno questi signori che siamo i primi e quasi sempre gli unici a difendere veramente l'uno e l'atra? Non credo, e allora non gli resta che dire menzogne, visto che per il resto di costruttivo per la società non fanno niente da sempre. Hanno difeso ad oltranza cinghiali , cornacchie e anche le nutrie e ora i risultati sono sotto gli occhi di tutti ma di questo si guardano bene dal parlarne

da Paolo C. 25/01/2009 17.40

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Uno dei problemi fondamentali è che la colpa di molti incidenti avvenuti in campagna viene attribuita alla caccia; ma cosa centra dico io! Mettiamo il caso in cui un povero sfortunato voglia fare una passeggiata con il proprio fucile nella campagna davanti casa e per sua sfortuna muore d'infarto; questa morte verrà attribuita, da alcune persone, alla caccia. Poi verrà sritto "ucciso cacciatore da infarto" come se la dea Diana fosse andata dal povero malcapitato e gli abbia ordinato di morire. Se invece fosse successa la stessa cosa nella via principale del paese nessuno avrebbe detto nulla, non sarebbe nemmeno apparsa la notizia. Per favore, leviamoci il paraocchi,nessuno impone di amare la caccia e chi la pratica, ma se deve essere puntato il dito venga fatto con coscenza e non per partito preso.

da Fabio 23/01/2009 12.43

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Suggerisco di aggiungere le morti per altre attività di tempo libero che sono veramente pericolose, come l'alpinismo, il parapendio, il deltaplano ed il paracadutismo. Non conosco i dati, ma credo che solo di alpinisti in una o due settimane ne muoiano più che in un anno di caccia, e non credo siano numerosi come noi cacciatori!

da Giovanni Calisesi 20/01/2009 21.26

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

visto gli spot che fanno sulla pericolosita' delle strade e della velocita', perche non farne qualcuno anche per incidenti tra le mura domestiche? Con riferimento alla caccia beh e' pura illusione pensare che qualcuno faccia la giusta informazione: siamo stati catalogati, la poca serieta' di alcuni lo ha permesso e solo una inversione d'informazione o meglio una raddrizzata al timone dell'informazione potrebbe tentare di recuperarci dall'angolo dei "pessimi" in cui il favoritismo.........ci ha relegato. Ma io resto cacciatore e me ne vanto!Caccia attenta ovviamente!!

da Pino dalla Cina 20/01/2009 7.54

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Quello che piu mi preoccupa che quando queste persone non ricorrono alla verità c'è anche chi da loro retta,basti pensare quanti ricorsi al tar vengono fatti da queste associazioni e quasi tutti accolti.Loro parlano di valorizzare la vita e poi mi capita di leggere su un loro sito che i primi da ammazzare saremmo prroprio noi.La loro esistenza è solo legata alla lotta nei nostri confronti,dell'ambiente non gliene frega niente,l'importante è essere contro i cacciatori.Noi rappresentiamo la piu vechhia arte che è nata con l'uomo loro sono nati l'altro giorno perchè va di moda.La maggior parte degli italiani del resto li ha appagati escludendoli perfino dal parlamento però hanno sempre piu diritti di replica nei nostri confronti non riesco piu a capire,spiegatemi voi se questa è democrazia.

da Francesco 19/01/2009 13.31

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

Mi domando solo se la Legge Italiana permette ad un Sito e quindi al suo responsabile di chiamarsi CACCIA AL CACCIATORE. Cosa siamo una setta da estinguere?

da Zago 19/01/2009 12.44

Re:LE INCHIESTE DI BIGHUNTER: Incidenti di caccia, si muore molto di più tra le mura domestiche

i dati riportati si commentano da soli. solo chi per partito preso e che parla solo per muovere l'aria davanti alla bocca può non esere d'accordo. comunque, a mio insignificante parere mancano anche i morti per incidenti ferroviari ed aerei

da [email protected] 19/01/2009 12.12