Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Mozione Pieroni (PD) chiede accelerata su Piano faunistico toscanoBiden e la cacciaNuovo incontro virtuale su gestione della starnaACV sollecita riattivazione commissioni d'esame in VenetoToscana: in calo del 48% abbattimenti cinghialeBolzano approva nuovo regolamento sulla cacciaAnche Berlato e Mazzali chiedono rimozione del cartellone anticacciaMassardi (Lega) protesta per il manifesto anticaccia affisso a BresciaUmbria: ok per la proroga per la caccia al cinghialeBasilicata: piano cinghiale e proroga caccia tordi e beccacciaVeneto, possibile muoversi per andare a cacciaPeste suina. Berlato "Da Commissione Ue riconoscimento ai cacciatori"Anche in Molise caccia al cinghiale fino a fine gennaioFidc Lazio chiede più libertà di movimento per la cacciaAncora BBPd Veneto prende le distanze da dichiarazioni ZanoniFidc "Ma Zanoni a nome di chi parla?"Borsa di studio del Safari ClubUmbria chiede a Ispra caccia al cinghiale fino al 31 gennaioCampania. Tar conferma sospensioneA caccia anche in SardegnaLife perdix. Incontro onlineCondannato a sei mesi per aver impedito una battuta di controlloMolise. Sì per il cinghialeCCT:ITALIA A COLORI, LA TOSCANA RITORNA GIALLAUmbria: Ok a spostamenti per i cacciatori nel weekendCosì in Alaska la caccia entra nelle scuoleCampania: stop del Tar al nuovo calendario venatorioAnche in Liguria proroga a fine gennaio per la caccia al cinghialeFidc torna a chiedere indicazioni certe per la cacciaToscana: prorogata caccia in braccata al 31 gennaioAbruzzo, approvate proroghe per la caccia Il caso Insinna - caccia arriva in ParlamentoFidc "Insinna ci ricasca sulla caccia"Il Governo si impegna a valutare la proposta CarettaIbrahimovic allarga la sua tenuta di cacciaFidc Umbria. Tar, richieste danni cacciatori e ricorsiLimitazioni attività venatoria. Lega propone taglio tasse concessioneCaretta chiede indennizzi per i cacciatoriRegione Liguria approva emendamento su modifiche alla legge regionaleMazzali: decisione importante dal TarLombardia: per il Tar ammissibile ricorso su limitazioni alla cacciaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”


martedì 10 settembre 2013
    
Non è cacciatrice ma la sua vita si trova da sempre sui binari della caccia. Figlia e nipote di cacciatori, Laura Tenuta a caccia ci è nata, letteralmente. Come ci racconta per la rubrica Amiche di BigHunter: “la sera prima che nascessi, il mio papà portò la mamma in una riserva dal terreno impervio e tortuoso, rincasarono alle due, alle otto venni alla luce”. Laureata in lettere moderne e antropologia, oggi lavora al Centro di documentazione del Parco Regionale di Veio, ma mantiene diverse collaborazioni con il mondo venatorio. In passato è stata in Ungheria, dove ha lavorato come interprete per gli italiani a caccia. Ha molti amici cacciatori e con loro trascorre diverse giornate ad ammirarli, ad osservare il lavoro dei cani e a passare bellissimi momenti in mezzo alla natura.

Il problema dei cacciatori di oggi? “Non riescono ad amalgamarsi - risponde Laura - , per creare un'unica classe, socialmente, politicamente, federalmente unita e portavoce prima che dei numeri degli esemplari abbattuti o dei certificati dei cani posseduti, di una tradizione che, come tale va salvaguardata”. Eppure dalla loro i cacciatori hanno molto su cui puntare, secondo Laura. “L’attività venatoria, praticata secondo i riti e le leggi soggiacenti (ammesso che vi sia una legge quadro che la inglobi a rigore, nella politica ambientalistica) – spiega - da una parte, fa vivere l’ambiente, ne fa essere parte integrante, dall’altra può avere la sua valenza, anche sotto l’ala della sostenibilità”.

Come? Non c'è da ingegnarsi molto. Lo dice l'Europa stessa. “La caccia, a livello europeo – argomenta Laura - , è inserita in una direttiva che la legittima, che le dà la giusta collocazione socio-culturale, economica ed ambientale, nonostante non sia ancor facile un adattamento con i vari organi in gioco, nelle varie zone della UE. Questo preambolo conduce il discorso verso un mio obiettivo: un progetto che possa attingere ai Fondi Strutturali 2014-2020, che abbia come protagonista la caccia”. Non è detto che non ce la possa fare. Proprio in questi giorni Laura si è recata a Bruxelles, per un corso di euro-progettista.

“Anzitutto – dice Laura Tenuta forte dei suoi studi etno-antropologici - la prima cosa che mi viene in mente, riguarda il recupero e la conservazione delle tradizioni”. Certo, con i dovuti distinguo, “bisogna separare il mondo agro-pastorale dove la caccia rispondeva ad un fabbisogno immediato della comunità da quello metropolitano di oggi”. E' in questo contesto che la caccia può assurgere ad un ruolo relativamente nuovo, “seguendo direttive, rigorosamente studiate, anche attraverso gruppi di ricerca scientifici con il necessario contributo del mondo accademico. Non mi voglio dilungare - spiega Laura - , ma l’obiettivo dovrebbe essere, oltre che vederla come fenomeno sociale, come un hobby che non è un hobby, quello di inserirla nell'articolato settore dell'economia, nonché nel discorso dell’ambiente, della biodiversità, della sostenibilità, ma questo è possibile farlo  prima di tutto con la consapevolezza dei cacciatori che, tuttavia al momento in Italia non sono una realtà compatta". La caccia e la cultura venatoria Laura le vorrebbe addirittura nelle scuole, all’interno dei progetti didattici. In attesa dei quali si accontenterebbe di mezzi divulgativi più forti e più convincenti.

Bisogna anzitutto rifiutare atteggiamenti ignoranti e intolleranti che cercano di dipingere il cacciatore come un assassino. Lei parla per esperienza diretta. Ci racconta di quella volta in cui, alla fiera della caccia di Longarone ha assistito al grido di slogan irripetibili da parte di un gruppo di animalisti, per cui ricorda la mobilitazione di diverse forze dell'ordine. A quella scena insulsa contrappone l'immagine calma e fiera della madre, che ha sposato un cacciatore e che per tutta la vita con gioia ha preparato panini, spennato selvaggina e pulito gli scarponi del marito. Tutto un altro mondo, che deve essere valorizzato e fatto conoscere il più possibile. 

Leggi tutte le news

34 commenti finora...

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Certo che il nostro catto-comunismo ha fatto i suoi danni e chi si era proposto di risolverli li ha poi pure aggravati...perciò...hai ragione....godiamo ciò che abbiamo ancora di bello e che esula dalla "competenza" di chi ha le leve del vapore in mano nel nostro Paese.

da Ezio 11/09/2013 17.59

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

..sarei fiume in piena : la derivante di una cultura catto-comunista quale è quella italica ! Se nn fosse che chi la propone nn è proprio "illuminato da celestiali precedenti"ma sacrosanta e ben accetta sarebbe una riforma giuridica-istituzionale del nostro sistema. Ma travasiam in altri campi.............. Guardiamoci la bellezza di Laura và che è [email protected]:))))

da colombaio senese 11/09/2013 13.59

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Si, si lo so Colombaio. Diciamo che in quei "luoghi" la proprietà privata è molto tutelata in tutto. Da noi se ti entra un ladro in casa e gli dai uno schiaffo, vieni denunciato per percosse o lesioni e paghi tu lui.

da Ezio 11/09/2013 13.29

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

[email protected]:))))))))))...apprezza la spontaneità del complimento...se poi lei bleffa io posos farci ben poco ehehehheheheh ! *-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-* Ezio....nn dubito ciò che affermi ! la mia puntualizzazione era riferita al 95% delle realtà venatorie europee.

da colombaio senese 11/09/2013 12.22

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

@Colombaio senese. Io caccio a volte in una nazione che si può equiparare alla nostra come aspetti legislativi e di "propretà" della fauna ma è l'opposto della nostra per calendari venatori e possibilità di incontro con alcuni selvatici, sia migratori che stanziali. Li la differenza la fa l'habitat e la densità demografica.

da Ezio 11/09/2013 10.50

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Colombaio non fare il lumacone con Laura T., la foto col cane è di quando andava alle medie superiori eh eh, adesso è stagionatella.

da Gino 11/09/2013 10.11

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Aspetta e spera animale raro, dormi bene.

da Giusva 11/09/2013 10.03

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Per rispondere ad Ezio..."res nullius" vs "res comunitais"......ecco il perchè di tanta selvaggina ! mica ci vuole laurea in ingegneria per dedurre il perchè e percosa di tanto ben di Dio.Sopratutto per il portafogli. ///////////////////////////////////////////////// piccola divagazione.....è pure molto carina la Laura !

da colombaio senese 11/09/2013 8.19

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Bene. Però in Europa la caccia si basa su ben diversi principi giuridici, selvaggina "fructus fundi" per cui tutto diventa più logico e facile, con dinamiche economiche virtuose che la rendono immediatamente più accettata socialmente. L'italia in questo senso è un'anomalia in Europa.

da vecchio cedro 10/09/2013 16.56

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Se fanno buoni carnieri è perchè hanno tanta selvaggina.

da Ezio 10/09/2013 12.11

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Vero, chi caccia Rinoceronti non fa mattanze. Lo vada a chiedere ai Tordi , Cesene, Allodole .Anatre germanate,Tortore, Quaglie ecc…ecc…

da Cacciatore 10/09/2013 11.47

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Verissimo . Tanto vero è, che proprio grazie a quelli che “CAPISCONO”, l’Italia e con essa anche la caccia occupa gli ultimi posti nello scacchiere mondiale.

da Cacciatore 10/09/2013 11.43

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

NON SONO CACCIATRICE Come ci racconta per la rubrica Amiche di BigHunter: “la sera prima che nascessi, il mio papà portò la mamma in una RISERVA. Laureata in lettere moderne e antropologia, oggi lavora al Centro di documentazione del Parco Regionale di Veio,. In passato è stata in Ungheria, dove ha lavorato come interprete per gli italiani a caccia. Anzitutto – dice Laura Tenuta forte dei suoi studi etno-antropologici - la prima cosa che mi viene in mente, riguarda il recupero e la conservazione delle tradizioni”. Certo, con i dovuti distinguo, “bisogna separare il mondo agro-pastorale dove la caccia rispondeva ad un fabbisogno immediato della comunità da quello metropolitano di oggi”. E' in questo contesto che la caccia può assurgere ad un ruolo relativamente nuovo, “seguendo direttive, rigorosamente studiate, anche attraverso gruppi di ricerca scientifici con il necessario contributo del mondo accademico. Questo è il suo biglietto da visita. L'italiano è chiaro anzi direi chiarissimo !!!!!!!!!!!!!!

da Cacciatore 10/09/2013 11.42

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Il "bello" che alcuni ad ogni piè sospinto tirano fuori la storia delle mattanze (???!!!) all'estero. Nel frattempo all'estero a caccia ci vanno ancora alla grande e chi è sempre più penalizzato in ogni modo siamo noi in Italia. Boh...

da Ezio 10/09/2013 11.33

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Cacciatore, hai capito l'opposto diquello che è scritto, nè vcaccia repressiva nè all'estero, caccia in terra nostra con qualche innovazione che possa attingere ai fondi della UE.Leggi meglio, l'italiano è chiaro!

da Laura Tenuta 10/09/2013 10.30

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Leggendo i post, ho visto che alcuni non hanno capito l'articolo....pazienza. Personalmente posso dirti che, ci vorrebbero TANTE, ma tante persone che, abbiano la tua visione dell' Ars Venandi, purtroppo negl' ultimi decenni il vivere la natura e la caccia, sono divenuti uno scempio ed il recupero sarà lungo ed impervio, Ti ringrazio per la Tua iniziativa, NON demordere nel TUO progetto, IO ci leggo MOLTO di buono.....grazie.

da Torlaschi P. Luigi 10/09/2013 1.27

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Se l’italiano non mi inganna ho capito caccia repressiva, angusta, dittatoriale, e portafogli traboccante, e lode, senza vergogna, di mattanze l’estero . Per il restante del progetto, un “lenzuolo steso in terra”. Alla Caccia (cosa stupenda e struggevo le) condoglianze, “riposa in pace”, altro che nuovo sviluppo, si di polli variopinti.

da Cacciatore 10/09/2013 1.05

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Alex, hai colpito la natura del messaggio che vorrei passasse, grazie!

da Laura Tenuta 10/09/2013 0.01

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

cara Laura, non si tratta più di difendere "una tradizione". Le tradizioni, per definizione, con l'assottigliarsi fisico dei praticanti, non sono più difendibili. E contrapporre la giovane che viaggia, è sui sociale network, esce la sera e si sente consapevole e globale alla donna che preparava i panini per la domenica del marito (che la lasciava a casa) non può essere un'idea vincente. Così ti mandano tutti/e a stendere. La caccia va reinventata con una sua funzione ambientale e sociale del tutto nuova. Battere sulle tasse che paghiamo, sulla tradizione, e men che meno sui voti che (non) rappresentiamo, ritarda solo la discussione intorno al problema vero. Si tratta

da Mino 09/09/2013 23.55

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Dobbiamo unirsi e fare una sola associazione siamo 760mila cacciatori più le famiglie ,siamo una potenza anche a livello politico,se non ci uniamo e rimaniamo separati come un branco di pecore siamo finiti!! ciao Laura sei grande ti aspetto in Tombolo.

da colombacciaio1 09/09/2013 23.04

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Mi limito semplicemente a condividere in toto quanto detto dagli Amici Giovanni ed Ezio.Complimenti Paola il tuo modo di raggionare fa parte dei miei sogni.

da Marcello Lentini 09/09/2013 22.34

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Hai detto bene Ezio, i rosiconi continuino pure sulla loro strada con i loro altrettanto inutili ululati. Noi siamo orgogliosi di essere Cacciatori e di avere delle compagne di vita che ci adorano. Possono dire altrettanto certi anticaccia da salotto? Non lo credo proprio. Ciao Ezio ci sentiamo presto.

da Giovanni Aiello 09/09/2013 21.33

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Se i cacciatori in Italia sono ancora quasi una "milionata", più o meno altrettanto sono le mogli, le compagne, poi le figlie, le madri e tutte le altre appartenenti al gentil sesso che ci amano, ci rispettano e che noi VENERIAMO. Splendide, fantastiche, VERE!! Così come splendida, fantastica e VERA è Laura Tenuta, "Figlia e nipote di cacciatori"...... Come ha già detto bene l'Amico Giovanni:" Grazie di esistere!" e ....rosichi chi deve rosicare!! ;-))))

da Ezio 09/09/2013 21.25

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

@ Paola,ci sono eccome e sopratutto sono grondandi di femminilita', concetto e dote a voi sconosciute, infatti personalmente non fatico con voi, non vi penso proprio, e come mai sei venuta a cercarci tu, bye bye

da Gasperino 09/09/2013 19.04

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

@Paola T: certo, mi rendo conto che, rispetto alle cacciatrici, siano molte ma molte di più le donne impellicciate (pelliccia ecologica, ovviamente) col cagnolino nella borsa oppure le svarione coi rasta e l'anello al naso ed il rotweiller al guinzaglio, le une e le altre naturalmente schierate sul fronte animalista: questa la dice lunga sull'attuale involuzione della nostra società, cara mia, non c'è bisogno che vieni a ribadircelo, lo sappiamo benissimo purtroppo. Le donne animaliste sono milioni, come le mosche e i topi; le donne cacciatrici (o pro-caccia, pur senza andarci come Laura) poche, come le libellule e le farfalle; le nostre donne saranno anche materiale per collezionisti di coese rare, mentre le vostre, sicuramente, sono una questione per imprese di disinfestazione.

da 100%cacciatore 09/09/2013 18.04

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Laura,condivido tutto o quasi e facendo i complimenti per le idee piuttosto chiare,devo far notare un paio di punti accertati,il primo direi che inserire nell'articolato economia,il nostro hobby ovvero tutto ciò che ne è l'indotto,sia già una realtà che viene troppo spesso sottovalutata...e il secondo punto accertato ma sottaciuto da tutti i media è il fatto che sappiamo già di essere invidiati in tutta Europa per avere la migliore biodiversità,quindi l'auspicata unione diventa fondamentale per avere la forza nella comunicazione (punto cardine) cercando di invertire le troppe falsità che ci vengono accreditate.

da cele 09/09/2013 17.39

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Quante sono le cacciatrici in Italia ? Il 2 per 1000 ? Deve essere proprio una faticaccia andare a cercare amiche, cugine e parenti di cacciatori uomini .

da PaolaT 09/09/2013 15.14

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

ciao Laura! sei una grande donna!!!

da max mazzoli 09/09/2013 15.07

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Quello che fa bene alla caccia è proprio la componente rosa, è auspicabile che persone come Laura Tenuta prendano le redini di un movimento associativo capace di trasformare a 360° la caccia in Italia e rottamare una volta per tutte i modelli stantii ed obsoleti che non hanno portato a nulla.

da Stefano De Vita 09/09/2013 14.47

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Laura Tenuta, semplicemente grazie di esistere. Persone come te (permettimi il tu), ci andrebbero in questo povero paese nelle mani di un animalismo becero e ignorante. Grazie ancora.

da Giovanni Aiello 09/09/2013 13.47

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Un linguaggio nuovo e finalmente moderno ed adeguato ai tempi.Laddove le aavv. non si sognebbero mai di arrivare ecco che una donna acculturata e capace ed al di fuori dalle solite combriccole può dire e fare per la nostra passione.In bocca al lupo e grazie per quello che farai

da alessandro pani 09/09/2013 11.58

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Paolo grazie per l'appoggio che già mi dai da tempo e, soprattutto, per un punto fondamentale che hai colto, al quale nemmeno io avevo mai pensato, la mia neutralità non essendo cacciatrice ma, ugualmente tanto motivata dal sentimento!

da Laura Tenuta 09/09/2013 11.50

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

È un sogno per tutti gli amanti della natura e della caccia, condividere con gli altri la nostra passione, serve una persona forte e decisa ad affrontare un mondo sempre più diviso da associazionismo e voglia di sparare sulle folle di persone che ingnorantemente ci chiamano assassini. Laura può essere una persona fondamentale neutrale, e può fare un grande lavoro di portavoce, cosa che non è mai accaduta, tra cacciatori e mondo esterno. Hai tutto il mio appoggio In bocca al lupo

da Paolo Frattarelli 09/09/2013 11.41

Re:Laura Tenuta: “sogno un mio progetto Europeo sulla caccia”

Complimenti, che altro dire se non che la caccia vista e vissuta per ciò che realmente rappresenta è e sarà sempre una risorsa e mai un problema.

da P.G. 09/09/2013 11.25