HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
In Senato Cirinnà si commuove per i richiami vivi Siena: approvato calendario venatorio 2014 - 2015 Anuu: sui richiami vivi ha prevalso il buonsenso Richiami vivi, ancora bugie per screditare i cacciatori Senatori PD: nessuna barbarie, su richiami vivi e caccia troppa ideologia Associazioni venatorie e Cncn: la caccia italiana correttamente europea A Schio (VI) gremita l'assemblea ACV Confavi Lega Nord: inaccettabile testo al Senato sui richiami vivi SCONFITTI GLI ANIMALISTI SUI RICHIAMI VIVI In Umbria caccia di selezione anche con l'arco Siena: Arcicaccia e Fidc si ritirano dagli ATC A Brescia colloquio obbligatorio per le guardie volontarie Calendario venatorio Sardegna: è negativo il parere Ispra Emilia Romagna: calano danni ungulati grazie alla caccia Corte Costituzionale su legge Campania: illegittimo calendario venatorio triennale Richiami vivi: necessaria riformulazione dell'articolo 16 Pistoia: convegni Arcicaccia su caccia al capanno e cinghiale La Confederazione Cacciatori Toscani a confronto Amiche BigHunter: Marina Lamprecht “in Namibia caccia è conservazione” Orgoglio Venatorio: lunedì 28 presidio Ispra a Ozzano dell'Emilia Richiami vivi: il decreto andrà in Senato il 24 luglio Fidc Toscana in assemblea: traguardi positivi e nuovi obbiettivi Calendario venatorio Lazio: la delusione di Arcicaccia A Recoaro Terme l'assemblea “Cosa succede alla caccia?” Al Senato in queste ore si decide sull’uso dei “richiami vivi” Anuu Lombardia all'Assessore Fava: "passi dalle parole ai fatti" Bertacchi ai Senatori: "falsi gli allarmi sui richiami vivi dagli animalisti" Stival al Governo: "modificare decreto per risolvere procedura su richiami vivi" Richiami vivi, due pesi due misure? CCT: bene deroga Toscana a storno e piccione Pantani Sicilia: illegittima legge su Parchi e riserve naturali Governo conferma legge Toscana demanio e uso civico I cacciatori in difesa dell’ibis eremita L’animalismo che vuole condizionare il Paese Appello Cpa al Senato: sui richiami l'Italia segua l'esempio di Strasburgo Rolfi si appella a Maroni "convochi gli Stati generali della caccia” Caccia in deroga a storno e piccione: come e dove in Toscana Lega Nord: su richiami vivi si mantenga testo della Legge europea Richiami vivi: per ora nessuna modifica Orgoglio venatorio: tutti a Ozzano Emilia lunedì 28 luglio 2014 Pubblicato testo calendario venatorio Lazio 2014 - 2015 Richiami vivi: è scontro nelle commissioni al Senato CRAVET: bene Calendario toscano, ma di caccia si occupi solo la Regione Emilia Romagna: ok a caccia in deroga a storno e piccione Assemblea cacciatori a Sarzana su calendario venatorio e ricorso Calendario venatorio Lazio 2014 - 2015: le anticipazioni Commissioni riunite su richiami vivi: dal PD segnali positivi Calendario venatorio Marche: si caccia dal primo settembre all'11 febbraio Lav si mobilita per "Cip e Ciop": no a decreto su specie invasive Fidc: "dall'UE pronuncia storica sui calendari venatori italiani" Commissione Ue a Zanoni: la caccia italiana è conforme alle norme Ue

News Caccia

Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale


martedì 15 gennaio 2013
    
Riceviamo e pubblichiamo: 


PROGRAMMA ELETTORALE DEL PARTITO CIVILTA’ RURALE SVILUPPO

Il capo della forza politica costituita in partito Avv. Enzo Bosio, che ricopre anche la carica di Presidente del partito presente il programma elettorale di CIVILTA’ RURALE SVILUPPO.

Civiltà Rurale sviluppo, tre semplici parole che racchiudono dentro di sé un mondo fatto di gente comune e semplice, di tradizioni ma soprattutto di valori e di progresso sostenibile. Un mondo questo che ormai, soffocato dai falsi idoli degli anni 2000 come denaro, potere ed arrivismo , pare agli occhi di tutti come un mero sbiadito ricordo ma che occupa nel cuore delle persone un posto ancora vivo e brillante. Non vi è dubbio che la società che Civiltà Rurale Sviluppo auspica non è dei politicanti nuova maniera, che strumentalizzano qualsiasi ideale per il loro tornaconto, ma della gente che ogni mattina si alza per andare al lavoro, della gente che affronta coraggiosamente i problemi della vita quotidiana, della gente che compie continui sacrifici per arrivare dignitosamente a fine mese. Questa gente costituisce il popolo della civiltà rurale, un modello di società che si basa su idee, su valori forti e inderogabili di fronte a tutto ed a tutti ma che tende inderogabilmente allo sviluppo sociale ed economico purchè sia sostenibile con i valori della sicurezza della salute e che rispetti le tradizioni e i valori morali a cui si ispira il movimento. Valori come il lavoro, la famiglia, che costituisce nucleo essenziale della civiltà, le tradizioni, la solidarietà e la sussidiarietà, il rispetto per la vita dell’uomo attraverso il rispetto dell’ambiente in cui vive, valori che debbono essere la guida dell’agire di ciascuno di noi dinnanzi a qualsiasi scelta.

Civiltà rurale vuole essere un partito interclassista di ispirazione cristiana e che intende raggiungere i seguenti obbiettivi:

1) Sostegno all’idea della famiglia in senso tradizionale fra uomo e donna e che da questa e per questa famiglia si debbano formare le leggi, pur nel rispetto di ogni forma di aggregazione diversa.

2) Solidarietà e sussidiarietà sono due pilastri del concetto di civiltà rurale per cui va data dalla politica massima e primaria attenzione allo stato sociale.Non è tollerabile che le esigenze dei più deboli economicamente e socialmente siano sacrificate sull’altare della società della pancia piena: la politica, le istituzioni e le norme che da esse promanano devono inderogabilmente mettere al centro l’uomo, soprattutto l’uomo più debole, prima del superfluo e o di altre forme di vita.

3) Il lavoro come fulcro del progresso economico e sociale: il lavoro va liberato da molti pregiudizi che portano a suddividere per importanza il lavoro tra uomini e donne, tra lavori manuali ed intellettuali, tra dipendenti ed autonomi, e ciò per il principio che tutti i lavori e tutti i lavoratori hanno la stessa dignità. L’impresa, di qualsiasi dimensione o tipo, comprese quelle agricole e degli allevatori, debbono rivestire un ruolo di primaria importanza nell’economia. L’impresa deve essere considerata come luogo e mezzo di produzione di benessere e non come soggetto da mungere sempre e comunque: lo Stato non può porsi come soggetto preminente nei rapporti con l’impresa ma deve mettersi sullo stesso piano al fine di condividerne la crescita e le difficoltà. Incentivare con finanziamenti le imprese costituite dai giovani. Nel lavoro è necessario mettere primo posto la meritocrazia bandendo scatti di stipendi o ruolo collegati al semplice raggiungimento di un limite di età e svincolati da qualsivoglia criterio meritocratico.

4) Legge elettorale: abrogare tutte le leggi elettorali che negano la possibilità di esprimere le preferenze o comunque che negano al cittadino il diritto di scegliere il proprio rappresentante. Civiltà Rurale Sviluppo vuol dire attaccamento al territorio, vuol dire abbattere quel muro di diversità che c’è tra cittadini e politici, oggi nominati dal potere dei partiti e non invece eletti dal popolo.

5) difesa delle tradizioni locali: Civiltà Rurale vuol dire tradizioni agricole, venatorie, piscatorie, culturali, valoriali, tradizioni che debbono costituire la base per creare sviluppo e benessere, poiché riteniamo che solo sapendo e non dimenticando chi siamo e quali siano le nostre radici si possa pensare ad un progresso sostenibile e non fine a sé stesso.
Tradizioni che non debbono essere dimenticate o peggio svendute per falsi idoli e soprattutto che non possono essere barattate per l’interesse delle tradizioni di altri popoli anche se europei.

6) L’Italia è la culla del Cristianesimo, esso è il fondamento di ogni libertà e del rispetto di ogni persona, esso è portatore di valori di pace e fratellanza ai quali Civiltà Rurale Sviluppo intende rifarsi, senza per altro demonizzare culture o religioni diverse ma dalle quali intende distinguersi e non confondersi.


7) Abbattimento del debito pubblico attraverso la riduzione della spesa pubblica ed in particolare con l’eliminazione di tutte quelle istituzioni pubbliche inutili e necessarie solo al sostentamento dell’attuale sistema dei partiti. Un piano di privatizzazione serio e indirizzato verso la soppressione di enti che ad oggi non sono produttivi comunque senza un sistema aziendale che abbia la finalità di raggiungere bilanci positivi.
L’alienazione del patrimonio immobiliare pubblico che non sia utilizzato, e delle quote di imprese che non diano garanzie di attività.

8) Civiltà Rurale Sviluppo vuole essere la voce della gente comune contro chi della politica ne ha fatto un mestiere, contro chi, di volta in volta, si fa falso paladino di battaglie al solo scopo di ottenere voti, contro chi non si vede come parte della società ma vede la società come strumento a sua disposizione.

Civiltà Rurale Sviluppo dice basta alla politica della casta e vuol tornare a dare fiato alla gente per bene, gente che conosce il sacrificio, il sudore, la fatica ma soprattutto l’onestà dell’agire.

Civiltà Rurale chiede alla politica che possano entrare nelle stanze delle istituzioni solo le persone oneste, che vengano cacciati coloro che si sono macchiati di azioni contrarie alla morale e alle leggi poste a governo di una sana e corretta amministrazione della cosa pubblica.

Non è ammissibile che nelle istituzioni pubbliche siedano persone condannate per reati contro la pubblica amministrazione.

Civiltà Rurale Sviluppo chiede che sia posto termine alla vergogna dei benefici di qualsiasi ordine concessi ai politici e a coloro che ricoprono cariche in istituzioni pubbliche: l’attività politica deve svolgersi per interesse dei cittadini e non per il proprio tornaconto personale, per cui bando ad ogni beneficio che non sia il puro e semplice compenso per il mandato per il quale si viene eletti.

Si deve dire altresì basta alla sperequazione delle pensioni d’oro e ai benefici ingiustificati di pochi posti a carico della collettività: indispensabile porre un tetto ad ogni tipo di beneficio, indennità e soprattutto alle pensioni di chi ha operato nelle istituzioni pubbliche.

Civiltà rurale Sviluppo ritiene che qualsiasi mandato politico-istituzionale affidato al singolo debba considerarsi a termine, per cui va eliminato senza eccezioni il mestiere del politico di professione.
I valori politici devono essere coltivati dal partito o dal movimento politico inteso come aggregazione di singoli soggetti, per cui all’interno dello stesso non è necessaria la figura del politico di professione al fine del raggiungimento degli obbiettivi prefissati.

Civiltà Rurale Sviluppo ritiene che il cancro della politica italiana sia individuabile nel principio della politica di professione e ciò per la sola considerazione che chi esercita per professione la politica tende inderogabilmente ad accumulare potere al fine del proprio interesse e non per servire la comunità.
Il politico deve mettersi al servizio del popolo e delle istituzione e non di se stesso ed è per questo che Civiltà Rurale Sviluppo intende proporsi per debellare La politica divenuta mestiere.

Conseguenza di tale principio è la drastica riduzione dei compensi dei politici, e soprattutto degli “incaricati” della politica che ricoprono cariche in enti pubblici economici e non, oltre all’eliminazione di ogni “accessorio” che oggi rimpinguano gli importi dati ai politici.

Civiltà rurale Sviluppo chiede che vengano eliminate senza eccezione le doppie cariche politiche ed istituzionali: chi esercita la politica non deve ricoprire in enti ed istituzioni pubbliche più di un incarico. Basta con i “pluri decorati” della politica e delle istituzioni pubbliche anche economiche.

La moralità dei comportamenti anche nella vita privata del politico è una condizione irrinunciabile per far parte di Civiltà Rurale Sviluppo e per questo si ritiene sia una condizione fondamentale per ricoprire cariche pubbliche.
E’ necessario equiparare i partiti politici agli enti pubblici istituendo per legge l’obbligo di bilancio e di rendicontazione al fine di evitare che i soldi pubblici o dei cittadini vengano gestiti dai partiti unicamente per finalità personalistiche che nulla hanno a che vedere con il bene della cosa pubblica.


9) La politica per la sicurezza dei cittadini non si coniuga con il lassismo nell’applicazione delle leggi a tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico. Norme severe per la tutela della sicurezza dei cittadini sono indispensabili ma soprattutto serve una legislazione che dia concretezza al principio dell’applicazione della pena. Norme severe ma soprattutto applicabili e non di mero principio in materia di immigrazione clandestina, passando necessariamente attraverso accordi bilaterali con i principali Stati da cui provengono gli immigrati. Serve una politica di integrazione ove si sancisca invero il necessario principio dell’apprendimento della lingua, della cultura del paese ospitante.

10)Civiltà Rurale Sviluppo chiede a gran voce che venga dato corpo ad un sistema di norme che prevedano la responsabilità personale dei politici e degli amministratori pubblici che con il loro comportamento, anche colposo, abbiano creato danno alla pubblica amministrazione ed ai privati cittadini.

11) La Giustizia, in particolare quella civile, così come concepita ed applicata oggi non può portare a sviluppo e comunque non può dare ai cittadini onesti fondamenti di equità per cui Civiltà Rurale Sviluppo non può che chiedere la modifica del sistema giudiziario affinchè siano tutelati i lavoratori e gli imprenditori onesti e non continuare invece, come accade oggi, sull
a linea della difesa degli imprenditori del malaffare, dei truffatori e dei furbi di stato.

12) Civiltà rurale Sviluppo è anche un movimento di tutela delle esigenze dell’uomo attraverso la tutela dell’ambiente in cui vive.

L’ambientalismo di civiltà rurale valuta i problemi con la lente della scienza, cerca risposte positive e respinge il modo di fare politica dell’ambientalismo nostrano che si propone sempre e comunque per il no a tutto quello che è progresso e sviluppo.

Priorità per Civiltà Rurale Sviluppo è la soluzione ai problemi ambientali fondata solo ed esclusivamente su base scientifica e non su formule filosofiche o puramente politico-ideologiche o, ancor peggio, su basi emotive legate ad eventi contingenti.

La politica ambientale deve guardare al territorio ed alle esigenze di chi lo vive e non fondarsi esclusivamente sugli interessi e le aspettative dei cittadini che non lo vivono quotidianamente o che non abbiano necessità vitali per la cura di quel territorio.

Una politica ambientale seria si affida alla scienza, al territorio e alle persone che ci vivono e lavorano, mettendo in secondo piano gli interessi di chi non vive quel territorio.

La campagna, la montagna e sostanzialmente tutto il territorio agro-silvo –pastorale non possono essere considerati come una specie di giardino da far fruire agli abitanti degli agglomerati urbani, ma devono concepirsi ed essere tutelati quali luoghi di lavoro e di produttività nel rispetto degli interessi economici e della salute di chi ci vive per dodici mesi l’anno ed anche delle loro tradizioni.

Il territorio si tutela con azioni di difesa a lungo termine solo se dallo stesso promanano forze economiche e sociali in grado di autofinanziarsi. Basta con le istituzioni a fine di tutela ambientale che sono solo coperture per finanziare il mondo ambientalista e di maniera ed in particolare basta con gli enti inutili a fine di tutela ambientale che non diano certezza di autofinanziamento delle proprie iniziative.
La tutela ambientale deve passare inderogabilmente da chi gestisce il territorio come gli agricoltori e le imprese agricole e tutti cloro che da un ambiente sano traggono sostentamento.

La sfida che ci aspetta è quella di promuovere uno sviluppo ecosostenibile dando priorità alle fonti rinnovabili , risparmio energetico e da culture che valorizzino l’ambiente stesso investendo fortemente sulle realtà e peculiarità dei prodotti locali.

Uno stato civile e serio, e cosciente delle difficoltà che stanno assillando il mondo del lavoro, non può tollerare l’attacco che l’attuale classe politica, sull’onda dell’imperante movimento animalista, ha portato attraverso leggi mirate e subdole all’intera economia agricola e a quella legata alle attività venatorie, della pesca e di allevamento di animali e in ultima analisi a tutte le attività che per il benessere umano necessitano di intervenire sugli animali. Civiltà Rurale Sviluppo ribadisce il proprio secco no a norme e disegni di legge che vogliono velatamente chiudere la caccia e la pesca e rendere sempre più difficoltoso l’esercizio di tali attività.

Assoluta fermezza nel negare ogni ingresso nella nostra legislazione a norme che invocando il benessere animale abbiano come unico risultato l’eliminazione di posti di lavoro e di attività imprenditoriali ed aziendali legate al mondo della caccia, della pesca, dell’allevamento di animali, della sperimentazione scientifica con uso di animali.

13) Indispensabile ridurre la pressione fiscale sia sul lavoro che sulle imprese, ma in particole intervenire per la valorizzazione dei lavori tradizionali ed artigianali riducendo quantomeno la pressione fiscale nei primi anni di attività . Approntare una seria politica fiscale di sostegno dei redditi più bassi e soprattutto delle imprese efficienti che garantiscono posti di lavoro.

14) Introdurre un federalismo che garantisca agli enti locali autonomia di spesa e di entrata ma che abbia come principio indiscutibile il pareggio di bilancio dell’ente stesso. E’ necessario inoltre garantire la totale trasparenza dei bilanci delle pubbliche amministrazioni, delle società partecipate nonché di tutti i soggetti a cui i cittadini hanno conferito mandato elettorale.

Il presente programma del partito politico “Civiltà Rurale Sviluppo” è condiviso da tutta la struttura del partito, che è rappresentato dal capo della forza politica, attuale presidente, avv. Enzo Bosio, nato a Iseo(BS) il 13.11.1959 e residente in Brescia via San Zeno n. 118.

Il Presidente del Partito “Civiltà Rurale Sviluppo” avv. Enzo Bosio.


 

Leggi tutte le news

70 commenti finora...

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Questa e' la nostra ultima spiaggia....amici cacciatori dobbiamo essere compatti e appoggiare crs io amo la caccia e non solo e per questo mi sento con tutto il cuore di provare e stare con crs...dopo tutto il pdl la lega il pd ecc ecc ci ha sempre voltato le spalle dunque cacciatori provare non costa nulla.... se stiamo uniti e riusciamo a portare i nostri figli i nostri genitori amici ecc ecc con noi mi sa che i grandi che fin ' ora non ci hanno mai ascoltato dovranno fare qualche piega cosi non si puo' piu' andare avanti ve lo ripeto se siete veri cacciatori questo e' lultimo treno saliamo in massa e facciamoci sentire....w la caccia e tutto il mondo rurale

da matteo 15/01/2013 11.08

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

concordo con Matteo uniti uniti uniti... ho sempre votato pdl o lega mai piu riceveranno un mio voto...se andro' a votare lo faro' solo per appoggiare crs....w la caccia la mia droga

da claus brescia 15/01/2013 11.17

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Bel programma. Peccato che sia un partito in più che si aggiunge al bailamme politico di oggi. Concludendo: voti dispersi.

da vecchio cedro 15/01/2013 11.59

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Chi li paga i 2500 euro?

da Avvocatop del diavolo 15/01/2013 12.01

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Il punto 1 non mi è' molto chiaro ! Siete a sostegno solo all'idea della famiglia uomo donna ! Allora no alle coppie di fatto ?......... E cosa mi dite della chiesa ? Non vi sembra che quest'ultima faccia quello che vuole ed influenzi la politica ? Comunque il programma non è male .

da Sampey 15/01/2013 12.28

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

SI PUO' AVERE UN RECAPITO TELEFONICO DELLA SEDE CRS? VORREI UN PO' DI MATERIALE PROPAGANDISTICO DA DISTRIBUIRE AGLI AMICI CACCIATORI E NON, CHE NON SANNO NEMMENO CHE COS'E' INTERNET. GRAZIE.

da fox 15/01/2013 12.32

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Fox dimostri di essere un vero cacciatore non come la maggior parte che sa solo criticare e magari continua a votare pdl o lega o pd ecc ecc dove sappiamo bene quanti sono contro la caccia ....cmq vai su civiltarurale cacciambiente che sicuramente riuscirai a contattare qualcuno...w la caccia la mia droga per i criticoni ricordatevi che divisi non si fa nulla ....dunque provare a cambiare non costa niente o il prossimo anno vedremo fare pure il funerale agli animali investiti non solo chiamare i soccorsi...

da claus brescia 15/01/2013 13.06

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Con quale coalizione si schiera? noi cacciatori dovremmo essere attenti a queste cose, e non saranno voti dispersi come dice qualcuno ma serviranno alla coalizione, io non voterò ne pd ne pdl...ma neanche idv e sel che..........insieme ai verdi, attenti cacciatori e famigliari pensiamo alla nostra passione.

da gladiatore 15/01/2013 13.26

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

amen!!!

da liuk85 15/01/2013 13.26

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Ma in Puglia è presente questo partito?

da stradivari 15/01/2013 13.59

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

bene finalmente saprò chi votare grande crs, grandi persone con una immensa passione per la caccia... questà è un occasione unica se vogliamo salvare la nostra passione e ridare la giusta dignità a persone oneste che portano avanti gli insegnamenti dei loro padri! grandi e avanti tutta.... W CRS

da robi 15/01/2013 14.25

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Visto che è la prima volta che abbiamo un partito che ci appoggia lo voterò(ma con il naso turato) e far votare……se e possibile sapere con chi e alleato……

da Valentino Carbone 15/01/2013 15.17

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

E Cacciambiente, che fine ha fatto?? Se non è questa l'occasione di provare a contare qualcosa, ditemi voi che cosa aspetta

da Pavoncella rossa 15/01/2013 15.36

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Il CRS appoggia il movimento di Oscar Giannino

da robi 15/01/2013 15.49

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

chi giannini..................che tristezza disperdiamo voti

da paolo 15/01/2013 15.56

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Paolo tristezza perche' non tiene su le palle a berlusconi o al pd o a monti questo e' uno dei pochi che ti dice quello che pensa senza girargli attorno....forza amici non buttiamo questa occasione crs tutti compatti se veri cacciatori se invece volete accontentare pdl lega pd ecc ecc non venite poi a lamentarvi...

da matteo 15/01/2013 16.10

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

CRS il futuro non solo della caccia...

da LUPO GIALLO 15/01/2013 16.18

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

BENE AMICI CACCIATORI E NON SOLO..VOTIAMO CRS E' LA NOSTRA ULTIMA SPIAGGIA VISTO CHE I SOLITI PARTITI HANNO SEMPRE PROMESSO E POI FATTI ZERO!!!BISOGNA PUBLICIZZARE QUESTO PARTITO PERCHE' LA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE NON SA NEMMENO CHE ESISTE..

da BRESA 15/01/2013 16.52

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Troppe volte ho disperso voti al Pdl e lega... si parla tanto di rinnovamento e gente nuova e ogni volta si critica.... forza CRS !! grandi lupi gialli!!!

da robi 15/01/2013 16.59

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Si ok va tutto bene, però volete dire se vi presentate in tutta Italia? Se si, vi servono firme Regione per Regione, Provincia per Provincia per esseri presenti in tutto il territorio? Per cortesia fateci sapere qualcosa altrimenti come fanno i non residenti a darvi il consenso elettorale?

da Flavio Umbria 15/01/2013 17.16

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

.....è possibile sapere in tempo utile chi poi appoggerà la lista di Oscar Giannino? Cmq il programma non fà una grinza, bel programma!

da marco col-mor 15/01/2013 17.23

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Ora è giunta la possibilità di non disperdere il voto ! Finalmente tutti i cacciatori agricoltori pescatori e portatori della cultura rurale hanno la possibilità di riempire un contenitore di voti per portare nel Palazzo gente sensibile verso la nostra passione come la caccia e la vera salvaguardia del territorio e le tradizioni a loro annesse ! Piu' voti avremo e piu' conteremo nella stesura delle leggi ! FORZA CRS AVANTI TUTTA ! SALUTI A TUTTI I LUPI GIALLI !

da borghe67 15/01/2013 17.30

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

vorrei sapere con chi ci apparenteremo un domani... qualcuno risponda thanks

da nappa 15/01/2013 17.57

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

l'ennesimo partitino locale in cerca di visibilità che dopo tanto sbandierare ha fatto sparire la parola caccia dal simbolo.Certo un bel modo per dare una mano ai cacciatori,vergognadosi di mettere la parola caccia ,anzi è stata fatta sparire.Di gente che ne capisce ben poco di politica e di politicanti alla bisogna vedo che c'è ne ancora molta.Chissà come farà a prendere i voti per contare ,presentandosi solo a livello locale,se va bene a Brescia e provincia forse!!!!!per la carità!!!

da lollipop 15/01/2013 18.04

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Lollipop tu non sei sicuramente un cacciatore altrimenti non vedo perche criticare.....la solita storia i pochi voti un partitino pensa che anche l'idv di quel tratidore stà al 2% si fa presto a scomparire mentre noi non abbiamo nulla da perdere.

da gladiatore 15/01/2013 19.24

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

grande Gladiatore non vedo perche' un cacciatore o meglio dei cacciatori debbano criticare delle persone che si stanno sbattendo per il bene della caccia ma anche del nostro mondo rurale che se continuiamo di questo passo e' sempre piu' importante il maialino che un essere umano...cacciatori agricoltori pescatori ecc ecc uniti e far conoscere ad amici figli nonni amanti ecc ecc crs il nostro ultimo treno o si prende tutti assieme o e' la fine di tantissime tradizioni che solo chi sta' nel mondo rurale riesce ad apprezzare...forza crs muoversi in fretta sul territorio e convincere piu persone possibili a stare con noi... w la caccia la mia droga

da claus brescia 15/01/2013 19.59

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Ma avete depositato il simbolo? Giusto per capire se si vedrà sulla scheda elettorale: il simbolo di Caccia Ambiente non l'ho mai visto da nessuna parte (e forse è stato un bene così).

da Bigio 15/01/2013 20.08

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Carissimi amici,sono d'accordo con il nobile pensiero che spinge tutti noi ad avere autorevoli rappresentanti in Parlamento.Non credo che con questo o con quel Movimento si possa raggiungere un'intesa per quel che riguarda la caccia.Serve solo una maggiore maturità culturale che ci porti in linea con l'Europa.L'italiano questa volta ha la possibilità di traghettare la nostra amata Italia in tal senso votando il nuovo credibile e non le vecchie figure.Occorrono le tanto auspicate,ma non volute riforme.Altro che programmi e controprogrammi.In bocca al lupo! ,

da Antonio 2 15/01/2013 20.11

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Carbone ma che voti???Tu stai a Salerno e questi solo a Brescia.Ogni volta che salti fuori,dimostri di essere un vero saltimbanco della politica perdipiù,decisamente ignorante,nel senso che ignori proprio e non ci hai mai azzeccato su nulla.

da Lista movimento calci nel cu.o all'ignoranza 15/01/2013 20.40

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Io voto CRS!

da giovannibs 15/01/2013 21.55

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

ma veramente....se voti per Giannino Oscar "FARE PER FERMARE IL DECLINO" VOTI PER LA CACCIA perchè loro sono dalla parte del mondo venatorio e ospita appunto il crs (che non voterò per motivi personali e in più perchè hanno rinnegato la parola caccia per cercare di mascherare,poi chissà cosa)...quindi se voti per Giannino Oscar e il suo partito il voto lo dai a chi è d'accordo con il mondo venatorio.

da Mirco Costa Imola 15/01/2013 22.12

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Sapeste quanta fatica a raccogliere le firme per presentare il partito in almeno 5 province lombarde per poter partecipare alle elezioni. Noi non siamo delle emanazioni artificiali dei grandi partiti nazionali che formando gruppi parlamentari ad hoc possono presentarsi in tutte le circoscrizioni, raccogliamo finanziamenti con cene e sottoscrizioni, i 5 € di un pensionato valgono più dei milioni dei grandi poteri. Abbiamo l'ambizione di gettare un seme perchè in Italia ci sia una lista umanista, una politica che metta al centro l'UOMO. Noi siamo convinti che la grancassa politico-mediatico-finanziaria che vuole stravolgere l'ordine naturale delle cose non sia maggioritaria fra la gente comune che ha ancora i piedi per terra ed è preoccupata per la quotidianità e il futuro dei figli. Chi può ci dia una mano, saremo presenti, se raccogliamo le firme necessarie in Lombardia Regionali e Senato, con Fare e Fermare il Declino di Oscar Giannino. N.B. siamo tutta gente che lavora!!!!

da Marco Bonazzoli 15/01/2013 22.16

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Forza crs.è giunta l'ora di fare breccia nel muro animal ambientalista.avanti uniti e in c..o agli ambientalisti!!!

da F.L. 15/01/2013 22.55

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Abbiamo bisogno di firme per la provincia di Cremona. Chi vuole contattarmi amail: bonazzoli.marco@alice.it

da marco bonazzoli 15/01/2013 23.28

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Bigio Se tu vai un questo sito e guardi sotto il simbolo di Monti vedi anche il simbolo che ti interessa perché inconfondibile. http://www.ilsecoloxix.it/p/multimedia/italia/2013/01/15/APHEe4TE-ricusati_politiche_simboli.shtml?pag=1

da Agostino 16/01/2013 9.55

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Se siete anche in Liguria il mio voto lo avete di sicuro.

da Breda Argus 16/01/2013 10.50

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

ma se è già tanto se si presentano a Brescia,per altre province in nella sola lombardia ,stanno cercando di racimolare qualche firma che certifichi che esistono!!!

da rosa camuna 16/01/2013 10.56

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Ragazzi io sono cacciatore e fin da molto prima di questa splendida notizia che sembra trapelare dai vostri commenti,sono un estimatore di Giannino in primis per le sue posizioni socio economiche; mi confermate che il movimento Rurale appoggia la sua elezione con dati certi o supposizioni??Grazie...

da Riccardo1979 16/01/2013 11.08

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

x Mirco Costa Imola, la parola caccia, non è stata tolta xkè rinegata, i soci fondatori sono per la maggior parte cacciatori, e poi ci sono agricoltori, se venisse messa solo la parola caccia, diventa un partito solo x la caccia, quando è stato fondato il partito la parola caccia, non è stata messa, proprio perchè oltre che alla caccia, stanno a cuore pure tutte quelle aziende agricole, e di allevamento, che in questi ultimi anni stanno a malapena sopravvivendo ad attacchi animalisti da ogni parte, ecco perchè non figura la parola caccia...

da ale86 16/01/2013 12.11

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

x Mirco Costa Imola, la parola caccia, non è stata tolta xkè rinegata, i soci fondatori sono per la maggior parte cacciatori, e poi ci sono agricoltori, se venisse messa solo la parola caccia, diventa un partito solo x la caccia, quando è stato fondato il partito la parola caccia, non è stata messa, proprio perchè oltre che alla caccia, stanno a cuore pure tutte quelle aziende agricole, e di allevamento, che in questi ultimi anni stanno a malapena sopravvivendo ad attacchi animalisti da ogni parte, ecco perchè non figura la parola caccia...

da ale86 16/01/2013 12.12

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Ma fammi capire ale86 dovremmo votare per un partito c he è dalla parte dei cacciatori ma non parla esplicitamente della caccia,che non ha la parola caccia nel simbolo( per non dare fastidio a chi non va a caccia) ma che avrà un'attenzione particolare per la caccia ,mi pare che questo se prestiamo un attimo di attenzione,ce lo prometteranno tutti i grossi partiti,dove stà la novità,la mia non è una critica ma una domanda!!

da Marcello.M 16/01/2013 14.29

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

crs perche' a differenza di altri il 90% e' cacciatore il restante sicuramente non e' contrario come noi non siamo contrari alla vita rurale e vogliamo continuare come hanno insegnato i nostri nonni a fare il maiale a tenere le galline i conigli ma non come vuole la maggior parte delle persone di citta' che li vuole in salotto noi lo vogliamo per sfamare le nostre famiglie...w la caccia e il mondo rurale

da matteo 16/01/2013 14.43

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Matteo ,i tuoi nonni ,non avevano internet,aravano con i buoi oi cavalli,si scaldavano con la stufa a legna,e leggevano(se erano scolarizzati)al lume di una lampada a olio.I conigli le galline o il maiale ,lo puoi tenere adesso come allora,e se lo desideri sfamarci famiglia e parenti.Parli di mondo rurale e pigi i tasti di un computer.Da domani per allevare il tuo maiale,puoi cominciare ad alzarti alle 3.00 accenderti il fuoco ,per una frugale colazione,ari il tuo campo con il solo uso delle braccia,e ne cavi i frutti solo con il sudore della fronte.solo quando avrai fatto tutto ciò potrai venirci a parlare di ruralità e ad avere pretese.

da Pannocchia 16/01/2013 14.56

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

tornerei sicuramente indietro come una volta ma non sicuramente come sta' andando il mondo in questo momento ... qui ora stanno andando tutti fuori di biglia vogliono le ambulanze per gli animali se investo un cane un gatto un ratto devo soccorrerlo pagare le spese o chiamare chi di dovere o vengo denunciato ....w crs w la caccia il mondo rurale

da matteo 16/01/2013 15.15

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

matteo che ci vuoi fare questi contro di noi li avremo sempre prova solo ad immaginare che arrivano al punto di far operare un gatto hai c....i per averlo in casa dove sarebbe meglio comperare un pelusce e lasciare il gatto con i suoi attributi ma se lo fanno loro va bene il cacciatore taglia la coda al cane perche' nel lavoro continua a farla sanguinare questo non va bene dunque chi ha un minimo di cervello lo metta in moto...cmq matteo concordo con te forza crs e restiamo uniti e cominciamo a far conoscere il nostro crs

da willy 16/01/2013 15.53

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

lasciate perdere pannocchia, che questo di ruralità non ne sa nulla...prima di tutto , il maiale non lo si può più allevare, e comunque per allevare il maiale e le galline non serve alzarsi alle 3 , e il pc e internet ormai è stato impsto, perchè ormai chiunque abbia una piccola attività in proprio, quindi anche un'azienda agricola, deve averlo, perchè obbligato...se non ci credi informati... @ MARCELLO M.no problem non la prendo come una critica, ti spiego, la lista è composta da cacciatori, e agricoltori, che fino ad oggi, sono semplici operai, o imprenditori, e penso che lo saranno pure dopo...penso che dicendoti che sono cacciatori e agricoltori, abbia già detto tutto, ovvero a loro stà a cuore la caccia e la ruralità, e poi adesso come adesso, non c'è nessun schieramento politico che fino ad ora nella propria campagna elettorale abbia parlato a favore della caccia, l'unico che ne ha parlato otre a l crs, è oscar giannno, il quale ha spiegato e dimostrato gli addetti al settore , ( cioè quanti operai lavorano grazie al mondo venatorio), che punti di pil produce ecc.. gli altri partiti non hanno ancora detto nulla, se non a sfavore....!!!!! io del crs mi fido....e penso che questa ormai sia una delle poche opportunità che ci siano rimaste....ora sta a voi scegliere..!!!buona giornata a tutti

da ale86 16/01/2013 16.27

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

si si si avanti tutta crs facciamolo conocsere meglio grazzie wcrs

da zorro 16/01/2013 16.47

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

FORZA CRS!!!!!!!!!! SIAMO CON VOI!!!!!! WWWWWWWWWW SEMPRE LA CACCIA...ERA ORA ..ADESSO FINALMENTE VOTO PER ME...

da STELLA..CACCIATRICE 16/01/2013 18.50

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Quando in una nazione i cittadini per bene non hanno più diritti e hanno tutto da perdere. Quando i malfattori, i disonesti hanno tutte le garanzie e tutto da guadagnare. Quando una classe dirigente si arrocca sui propri privilegi a discapito della gente comune. Si ha il dovere civico di darsi da fare, per un vero cambiamento! ed invece si sono ripresentate le stesse facce e che facce toste (Fini, Berlusconi con la Bramby, Casini che ha messo in lista la cognata, Bersani, Vendola, e tanti altri con altre piccole liste ma sono tutti vecchi politici usciti da una parte e cercano di rientrare dall'altra. Si è rivista persino la faccia di D'Alema.Vergognosi.

da tiziano57 16/01/2013 19.18

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Quindi forza CRS. Forza Marco, ho sentito anch'io che addirittura certi comuni hanno impedito di mettere i gazebo comuni in cui comandano il PD (Partito Democratico , che democrazia la loro ma se i gazebo li chiedevano i verdi glieli avrebbero montati perfino con il culo _ PD = quelo che è mio è mio quello che è tuo è pure mio) e anche dal PdL (Partito della Libertà, per fortuna ma quale libertà ? quella di rubare? ) Signori miei avete visto oggi a Parma bnuovo scandalo di ruberie da parte di ammimnistratori ? e allora non è ora di cambiare ? VOTATE CRS purtroppo per ora è solo in Lombardia ma ......presto vedremo se tanti capiranno . Per andare a caccia serve la fedina penale pulita , per andare in Parlamento no ma se cominciamo a mettere gente pulita vediamo i disonesti cosa fanno ......

da tiziano57 16/01/2013 19.59

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

cosa possiamo fare noi ke non viviamo in lombardia aiutatemi a capire grazzie wcrs

da 63 16/01/2013 21.08

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

cosa possiamo fare noi ke non viviamo in lombardia aiutatemi a capire grazzie wcrs

da 63 16/01/2013 21.08

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

fare il tifo per CRS, 63, sapendo che è solo l'inizio di un movimento di cittadini che rivendicano il diritto di dire l'indicibile, che non hanno paura degli anatemi dei nuovi inquisitori, che non temono lo scandalo del politicamente scorretto, che difendono e conservano la cultura e la vita quotidiana della gente semplice contro le mode metropolitane che pervadono e stravolgono, incomprese, il nostro vivere;oggi in Lombardia domani in tutta Italia; infine siamo orgogliosamente cacciatori.....

da Marco Bonazzoli 17/01/2013 0.23

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Fuori dalla lombardia votate "fare per fermare il declino" il movimento di Oscar Giannino ... W CRS

da robi 17/01/2013 9.13

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

la culla del cristianesimo, gli stranieri, ...cos'è la bella copia di radio Padania ?

da jerome 17/01/2013 11.40

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

No sono la brutta copia di chi non ha idee e numeri,che ha cambiato più volte bandiera,e che non riuscendo a trovare più una spalla in quelli che hanno incensato fino ad ora(PDL/LEGA),cercano disperatamente un carretto su cui salire!!!!Hanno urlato di caccia e quanto solo loro erano il baluardo della caccia,per poi la parola caccia farla sparire dal simbolo una volta trasformatisi in partito.

da Boario 17/01/2013 12.20

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

No sono la brutta copia di chi non ha idee e numeri,che ha cambiato più volte bandiera,e che non riuscendo a trovare più una spalla in quelli che hanno incensato fino ad ora(PDL/LEGA),cercano disperatamente un carretto su cui salire!!!!Hanno urlato di caccia e quanto solo loro erano il baluardo della caccia,per poi la parola caccia farla sparire dal simbolo una volta trasformatisi in partito.

da Boario 17/01/2013 12.20

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

@ Boario...... sei uno di quelli che quando si chiede di andare ad una riunione preferisci stare a casa???... il crs è stato chiamato da tutti i partiti ..pdl..lega e pd compresi ma i fondatori non hanno accettato perchè all'interno di essi ci sono animalisti, e sinceramente, non glie ne frega nulla ne della caccia ne dell' agricoltura, ormai ai partiti grossi interessa solo il posto....il problema è che pochi ahanno il coraggio di cambiare e metterci la faccia per farlo, e quando lo fanno vengono criticati......allora vota ancora i vecchi..e vedrai che il prossimo anno andrai a caccia, si solo nelle riserve ( forse) perchè altrimenti la chiuderanno...auguri Boario....( ognuno è li bero di scegliere, ma avrebbe il dovere , prima di criticare, di seguire, ed esserci ad ogni riunione, forse xkè io ho un carattere che lotto prima di farmi schiacciare sotto i piedi, ma non capisco il perchè si debba criticare prima di conoscerli...!!!)

da ale86 17/01/2013 14.13

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Quando ho scritto all'interno...intendevo all'interno deu partiti grossi..cioè pdl lega...pd ecc.. All interno del crs sono tt cacciatori e agricoltori

da ale86 17/01/2013 14.17

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

amici cacciatori provare un anno a votare crs non costa nulla anche chi aveva provato anni fa con pdl lega pd ecc ecc ci hanno sempre promesso ma sempre messo in quel posto ....io dico in lombardia forza con crs in altre regioni Oscar Giannino che ci appoggia mal che vada finiremo con andare a votare ma questo amici e' lultimo treno saliamo compatti e poi vedremo....io ci credo w la caccia e il nodtro mondo rurale

da matteo 17/01/2013 16.34

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Boario....certo tu sei un pozzo di idee originali, infatti tutti abbiamo compreso il tuo pensiero e il tuo programma fatto di coerenza e numeri dei quali sei un vero fané, senza di questi, a tuo avviso, non si comincia niente. Perché non vieni da noi è ci illumini? Ti aspettiamo....

da Marco Bonazzoli 17/01/2013 20.30

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

ale,sorry,idea non la cambio...civiltà rurale caccia ambiente...(non c'era tutto dentro)..come scusa dovevate trovare il fatto di aver pseudo copiato il nome dell'altro partito,che intanto oramai non esiste più.....quindi...togliere la parola caccia è stata per me una cazzata.....è un nascondere le cose...e basta...comunque nonostante tutto si vota tutti nella stesa direzione...IO VOTO PER OSCAR GIANNINO

da Mirco Costa Imola 17/01/2013 22.57

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

mirco avrai anche ragione non lo metto in dubbio avranno anche tolto la parola caccia e questo lo anno gia fatto presente anche chi sin da due anni li sostengono ma per me limportante che ci sia qualcuno che ci metta le palle quando bisogna parlare di caccia o di tradizioni rurali e CRS ti assicuro che di battaglie ne ha gia fatto e ne continuera a fare per il nostro bene.....dunque amici cacciatori CRS per la lombardia per gli altri amici cacciatori contadini pescatori pensionati tutti coloro che intendono stare al fianco di crs almeno appoggiate Giannino oscar (fare per fermare il declino) w la caccia e tutto il favoloso mondo rurale che nelle grandi citta' non sanno nemmeno cosa possa essere

da willy 18/01/2013 7.47

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Giannino(stimabile persona) accreditato dell'1% alla fine per entrare su una sedia,appoggerà il PDL,così avrete ancora a spartirvi le grazie e peso che la brambilla e soce gode su Silvio e nel PDL.Così potrete grattarvi dal rosicamento di C@@O!!!!Certo che voi di politica capite davvero tutto!!!!!CRS il partitino che ha rinnegato la parola caccia ,cerca di salire su un carro(quello del PDL)da cui sono rimasti a piedi,in quanto la componente animalista conta molto ma molto di più della caccia e di questi che attraverso di essa sperano in una sedia ,lautamente retribuita.

da wolly 18/01/2013 12.20

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

wolly ispiraci tu cosa dobbiamo fare ....tu sicuramente non avrai mai smesso di votare o pd o idv .....noi quantomeno tentiamo a cambiare ....w la caccia

da willy 18/01/2013 13.32

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Fidati che stavolta le cose cambiano davvero,e i sondaggi ce ne stanno dando un assaggio.La stenue difesa di PDL e della miriade di nanopartito da 0,000000% come CRS che cercano di attaccarsi come i pesci pulitori ad uno squalo,questa volta troveranno la via che gli compete,ovvero fuori dalle istituzioni dove attraverso politicanti ed imbonitori,ci hanno regalato un ventennio di danni.Non vedo l'ora sia febbraio!!!

da wolly 18/01/2013 16.25

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

Caro Mirco la parola Caccia è stata tolta non perchè ci vergognamo di essere cacciatori ma per far comprendere che non è il partito di soli cacciatori ma di un mondo, quello rurale che sta per essere distrutto dal falso ambientalismo, dal benessere animale, dalla cementificazione, da interessi di corporazioni forti che tengono in scacco perfino i politici. Pensa che all'ennesima domanda del perchè (dopo il Governo berlusconi) neanche il governo Monti ha risposto all'interpellanza del sen V.Carrara su quanti soldi vengono foraggiati dal governo alle Ass.Animalambientaliste, al wwf ecc., i bilanci delle suddette, l'ultima risposta è stata : è un argomento che è meglio lasciar perdere.Lascio a tutti i criticoni di pensarci un pò su, cosa sta dietro altro che......

da tiziano57 18/01/2013 16.45

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

C.R.S. oltre a 2 spighe ha al centro l'emblema della caccia europeo che è rappresentato dal cervo di S.Uberto , patrono di tutti i cacciatori, pertanto il richiamo alla passione venatoria è del tutto evidente come è del tutto evidente per chi ama lo sport automobilistico il Cavallino rampante. Presentarsi alle elezioni, mettendosi in giocoe mettendoci anche la faccia vuol dire testimoniare il nostro amore per la Civiltà Rurale e i suoi valori.

da Ufficio Stampa C.R.S. 18/01/2013 18.19

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

bravo Tiziano 57 però sembra che bisogna mettere per forza caccia, spero che queste persone riescano a capire che non è importante la parola caccia,ma è la gente che lo rappresenta che deve parlare di caccia.!!!! nella speranza che riescano a capire ....FORZA CRS

da ale86 18/01/2013 18.24

Re:Civiltà Rurale Sviluppo: ecco il programma elettorale

La parola caccia ve la siete rimangiata ,visto che il simbolo che avevate tanto sbandierato la conteneva,e non era certo tanto differente da quello odierno!!!Le scuse puerili stanno a zero,per cercare di raggranellare qualche cosa come attaccrsi ancora al PDL,non dovevate toccare gli animi suscettibili ed influenti della Brambilla &co vero!!!!.Una bella operazione di machillage et voilà,ecco CRS!!!Tra voi ed il cavallino rampante che sinboleggia la ferrari ed ancor prima, lo stormo di F.Baracca c'è un abisso!!!Il cervo di S.Uberto simbolo religioso,ma non solo.... rappresenta la caccia non certo il CRS che è un organismo politico,e che il 99% degli italiani e anche dei cacciatori difficilmente conosce.Visto che vi sentite così ruralisti potevate mettere nel simbolo anche voi un qualcosa di rampante...ma non un cavallo,vi bastava un ASINO,che vi si addiceva sicuramente di più.Ciao cialtroni!!!

da L.F. 18/01/2013 18.46