HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
A Siena cresce la protesta Regione Campania: la nuova giunta De Luca Lombardia. Rolfi: no imposta di concessione per chi fa licenza caccia per la prima volta Sardegna. Necessario il piano faunistico Friuli Venezia Giulia. Piano faunistico, Piccin: “Regione inadempiente” Berlato presenta le prime cinque interrogazioni Svizzera: il Consiglio federale modifica ordinanza sulla caccia Reggio Calabria: presentato il corso per caposquadra alla caccia al cinghiale Firenze: bambino di 11 mesi ricoverato per malnutrizione Piemonte: incontro tra l'assessore Ferrero e i vertici dell'Arci Caccia All'Assessore Gianni Fava il Cinghiale d'argento Anche l'Arci Caccia umbra protesta per la soppressione della Polizia Provinciale Fidc Venezia: progetto di gestione torre di osservazione alle lame Magliano in Toscana: inaugurate due voliere a cielo aperto per fagiani Liguria: Bruzzone nominato Presidente del Consiglio Regionale Renata Briano presenta interrogazione presso Commissione UE Lombardia: alla Regione le competenze su agricoltura, caccia e pesca Pistoia: rinnovato il comitato di gestione Atc Marche: la Regione autorizza il prelievo in deroga storno e piccione domestico Federcaccia Perugia: tradizionale pranzo sociale Lombardia: progetto legge per le funzioni regionali attività venatoria Veneto: anche l'Arci Caccia sollecita il calendario venatorio Fidc Lazio: 14 luglio manifestazione sotto la Regione Regione Veneto: Pan alla caccia e Bottacin all'ambiente I° edizione della Fiera della caccia a Villanova Monteleone Petra Filippi: una cacciatrice nell'Assemblea Nazionale Uncza Birkir Bjarnason: un cacciatore impavido in campo Abruzzo: le proteste di Febbo e Iampieri al calendario venatorio Siena: inaccettabile lo stato di blocco della caccia di selezione Acl: assemblea aperta su cacce tradizionali in deroga e roccoli Parma: Corso di formazione per cacciatori in materia di igiene e sanità Sicurezza nelle campagne: il punto di vista delle Aavv Molise: Di Pietro presenta legge per protezione fauna selvatica e caccia Gran Bretagna: mappatura per la “caccia verde” FIDC Marche sull'istituzione del Parco del Catria e del Nerone Siena: la ANLC non ci sta Federaccia Macerata e Sant'Angelo in Pontano: Festa Piccola Grande Italia Arci Caccia: 8° Festa del cacciatore a Tarzo Siena: delusione delle Aavv per l'atto sui contenimenti del cinghiale Lazio. Mobilitazione per il calendario Secondo raduno nazionale cacciatrici Abruzzo: proposta calendario venatorio 2015/2016 Aeroporto Ronchi dei Legionari: fauna selvatica minaccia per i voli Monte San Giorgio, Svizzera: riapre la caccia al cervo Beccacce d'Appennino Umbria e Marche: deleghe a caccia e ambiente nelle nuove giunte Collegato Ambientale: altre perle Al Senato modifiche alla 157 Bruzzone plaude a Salvini Il C.U.P.A.V. per le cacce tradizionali Regione Toscana: delega a Remaschi per la caccia e a Fratoni per l'ambiente Convegno a Scanno: Caccia, cinofilia e conservazione della fauna in Abruzzo Cacciatore a contadino: il mondo venatorio scrive a quello agricolo Cosenza: progetto sul cinghiale come indicatore ambientale Arcicaccia Veneto per l'abolizione del Parco della Laguna Nord Premio Rigoni Stern ad Antonio De Rossi Lombardia: agricoltura, caccia e pesca dalle Province alla Regione Incontro a Bruxelles Comitato di Gestione Atc Firenze-Prato: primo insediamento Al Parlamento europeo si parla di caccia italiana Sassari: 2° Trofeo Luca Davide Enna Berlato rinvia la dimostrazione Presentazione libro “Ripensare la legge quadro sulla caccia” di Nicolucci Ricorso Piemonte Parco dei Peloritani: "Caccia, pesca, ambiente" attacca la Regione Sicilia Rimini: la protesta di Pompignoli (Ln) contro il calendario venatorio Lecco: la Brambilla non sa perdere Casella: "Caccia, pesca, sport, tradizioni" XII edizione Veneto: mobilitazione per Berlato Piemonte: depositato ricorso contro calendario venatorio Un'oasi di protezione e tre zone di rispetto venatorio a Giogo-Colla di Casaglia L'altra metà di Diana Federcaccia Firenze: al via il progetto corni da caccia Friuli Venezia Giulia: Federcaccia e Regione per l'attività venatoria Bruxelles: riunito il gruppo di lavoro sulla coesistenza tra persone e grandi carnivori Contursi Terme: campionato nazionale Enalcaccia tiro a palla Savona: al via la caccia al capriolo Approvata alla camera la legge europea 2014 Federcaccia Brescia: corso per cacciatore di ungulati Briano ed europarlamentari PD: incontro con le associazioni venatorie Comunicato congiunto di associazioni venatorie piemontesi Proposte modificative al calendario venatorio dalle Aavv piemontesi Lombardia: no dall'Ispra alla deroga per storno e peppola Uccelli: Richiami vivi e censimenti. In attesa del Governo, la Camera riapre la questione Macerata: presentazione nelle scuole progetto Ana Sat Nicola Perrotti è il nuovo Presidente del CNCN Una nuova governance per la tutela della biodiversità in Europa Federcaccia Piemonte: lettera aperta al mondo agricolo A Oristano stagione compromessa dalla fauna selvatica Associazioni venatorie: dissenso per il calendario laziale Modena: salvati 20 cuccioli di capriolo Federcaccia Arezzo: si è svolto il II° Memorial Plinio Bertuccini Sicilia. Sollecito per le commissioni di esame Lombardia. Nuovo assetto per la sorveglianza Festa di matrimonio Rimini: la Lega chiede di rivedere il calendario venatorio La Spezia: nuovo piano di prelievo dei caprioli Cesenatico: salta la laccatura uova dei gabbiani reali Associazioni venatorie piemontesi: tavolo di concertazione Progetto "GoFauna": Università di Napoli 8 giugno Gestione del territorio: scontro tra Provincia di Teramo e ATC Commissione Ue a Zanoni: la caccia italiana è conforme alle norme Ue

News Caccia

Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna


mercoledì 9 gennaio 2013
    
La Regione Piemonte a fine dicembre ha stanziato 2 milioni e 620 mila euro per il risarcimento dei danni causati dalla fauna selvatica, cinghiali e altri ungulati soprattutto. Una determina firmata dall'Assessore Claudio Sacchetto ha predisposto i capitoli di spesa destinati agli Atc e CA, a seguito dell'approvazione della legge regionale di assestamento del bilancio di previsione.

Questo provvedimento, come si apprende da una nota della Regione, permette di saldare la totalità dei danni riferibili all’annata 2011 e di risarcire circa il 45% dei danni inerenti il 2012. Rimarrà da coprire una somma pari a circa 1,8 milioni di euro. A partire dal 2013, in applicazione della recente L.R. 5/2012 – fa presente la Regione - la tassa regionale sarà destinata interamente al ristoro dei danni. L'obbiettivo è quello di stabilizzare definitivamente questo aspetto della gestione venatoria in tempo utile.

“Non abbiamo mai perso di vista la problematica inerente i danni da fauna selvatica – commenta l'Assessore regionale Claudio Sacchetto -, al contrario fin dall’inizio abbiamo studiato le possibilità a disposizione per arginare, o perlomeno affrontare, il disagio. Lo testimonia la recente L.R. 5/2012, voluta fortemente dall’Assessorato, la quale consente di incanalare le risorse provenienti dalla tassa regionale, introitate sui capitoli di bilancio pertinenti, all’attuazione di una serie di azioni in materia venatoria, tra le quali viene contemplato proprio il risarcimento dei danni alle produzioni agricole imputabili alla fauna selvatica come previsto dalla normativa nazionale. La determina di fine dicembre, infine, è l’ultimo importante passo concreto compiuto in questa direzione, vincolando a tal fine 2 milioni e 620 mila euro. In questo modo vengono raccolte le istanze provenienti dal mondo agricolo, segnalazioni che confermano la necessità -da parte mia sempre sostenuta nonostante le obiezioni- di una gestione equilibrata della fauna selvatica, spesso difesa a oltranza da posizioni di principio”.
 

Leggi tutte le news

19 commenti finora...

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Mi dispiace se la segretaria ATC2(dove io "ritiravo" il tesserino) e stata licenziata.Deve ringraziare l'andazzo generale che c'è in piemonte,che ha causato il NON rinnovo da parte di molti cacciatori.Come al solito ci rimettono sempre i deboli,ma i veri responsabili la fanno franca sempre e comunque.E un'ultimo ringraziamento lo faccia a tutti parassiti fanatici mantenuti e sanguisughe,di tutti gli schieramenti politici compresi gli ultimi arrivati,i grillini,che finalmente salveranno la patria grazie ai voti degli idioti creduloni.

da vince50 10/01/2013 9.49

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

franco mai come il piemonte uno schifo sacchetto sveglia atc to2 licenziata unica segretaria motivo non ci sono soldi inizziamo bene wcaccia ambiente

da zorro 10/01/2013 8.52

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

va benissimo incanaliamo i soldi per i danni. Ma a tutt'oggi non sappiamo ancora se la prossima stagione ci faranno andare a caccia. Sveglia con il calendario, altrimenti gli animalisti ci fanno il culo, ma dove sono le nostre associazioni?????????'

da chri 09/01/2013 21.10

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

a me sembra una ca**ata!!!invece di pagarci per contenere i selvatici nocivi, dobbiamo risarcire i danni, dopo che, oltretutto non ci fanno piu' cacciare come sarebbe logico!!!!!!! che schifo....

da lappolo58 09/01/2013 20.46

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Io credo che bisognerebbe avere il coraggio di fare della sana e costruttiva autocritica.Nonostante l'onestà e capacità in qualsiasi ambito degli Italiani,riusciamo e senza impegnarci troppo a distruggere qualsiasi impresa che crea lavoro e quindi ricchezza.Non ne è esente la caccia,fonte di guadagni per molti ambigui personaggi che con il fenomeno caccia nulla hanno a che spartire.Assistiamo giornalmente al fallimento di imprese gestite in modo non oculato e piuttosto "allegro".Temo purtroppo che anche la caccia farà la stessa fine come qualsiasi altra fonte di ricchezza oltre che di sane tradizioni.L'eterna mia domanda è se accade perchè siamo troppo intelligenti,troppo furbi o troppo incapaci.In ogni caso non facciamoci illusioni,resteremmo profondamente delusi.

da vince50 09/01/2013 17.23

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

FRANCO DA LA SPEZIA NON SOLO NON CORRO A VOTARE MA NEANCHE CI CAMMINO SPERO CHE SIAMO IN TANTI CHE QUEL GIORNO ABBIAMO ALTRO DA FARE CHE FARCI PRENDERE PER IL CULO DA DX E SX

da GIGI 09/01/2013 17.22

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

il guaio è che a votare ci ritornate tutti è di corsa.zorro la vicina liguria è messa peggio

da franco la spezia 09/01/2013 16.38

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Infatti Gregor. Ora, nel tempo, li abbiamo votati proprio tutti e abbiamo capito che sono TUTTI UGUALI! Ognuno tragga le dovute conclusioni. Per ciò che concerne cinghiali e caprioli, tra non molti anni chi terrà le leve del vapore in mano pagherà i cacciatori affinchè abbattano queste specie. Tempo al tempo.

da Ezio 09/01/2013 15.18

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

prima li votano poi si lamentano....

da gregor 09/01/2013 14.46

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Grazie dott. Tanzariello, avevamo proprio bisogno di un parere che venisse da una persona di elevata cultura scientifica nella fattispecie gestione cinghiale. Ci farebbe molto piacere se desse delle direttive su questo sito. Un cordiale saluto

da jamesin 09/01/2013 12.37

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

sacchetto pensa al calendario siamo un gruppo di 20 cacciatori altrimenti tanti saluti la vicina liguriaci aspetta wcaccia ambiente

da zorro 09/01/2013 12.20

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Il buisness economico attorno i danni da fauna è ingente, ma qual'ora si possa farlo sussistere realmente bisogna verificare forme di caccia e regolamenti. Questo è un chiaro gesto di disinteresse alla gestione del territorio, bensì denota più un modo (non corretto a mio avviso) di sbrogliare in modo più facile possibile delle problematiche. Personalmente non lo trovo corretto. dott. Tanzariello Andrea Università degli Studi di Udine SCIENZE ANIMALI - Gestione del Cinghiale per la prevenzione dei danni. tanzariello.andrea@spes.uniud.it

da Andrea 09/01/2013 11.38

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Soldi destinati agli ATC e CA, la strada è buona per un bel giro a boomerang, o forse non avete capito ? Cordialità

da jamesin 09/01/2013 11.26

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

X Diego: da 16 a 24 il risultato ai fini del raggiungimento del piano di abbattimento, non cambia ( in Europa la situazione è ben diversa). Le popolazioni aumentano e conseguentemente i risarcimenti economici. La Regione ,evidentemente, non vuole affrontare la radice del problema ma paga... con i soldi nostri e soprattutto con quelli di chi non pratica la caccia agli ungulati. Cordialità.

da Arrabbiato 60 09/01/2013 10.52

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Arrabbiato 60 ad esclusione del Ca1, negli altri comprensori l'ungulato le giornate a disposizione sono 24, non 16. Il problema non è della regione, ma evidentemente di scelte del singolo compensorio.

da diego 09/01/2013 10.38

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

x Vince50: hai ragione, sarebbe giusto che sotto l'aspetto amministrativo ed economico la caccia agli ungulati venisse distinta nettamente (con onori e oneri) dalle altre forme di prelievo. Ma siamo nel paese della demagogia fine a se stessa.Cordialmente.

da Arrabbiato 60 09/01/2013 10.37

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

Quindi come volevasi dimostrare e come è stato pianificato da tempo,si vuole che gli ungulati si moltiplichino all'infinito per per poter disporre e "incanalare" i solti pagati da TUTTI!!! i cacciatori.E siccome di conseguenza anche i danni si moltiplicheranno,bisognerà pagare sempre di più per coprire i danni VOLUTI da chi gestirà i soldi come cazzo gli pare e piace,e senza teorizzare più di tanto.Va da se che tutto questo penalizza una parte dei cacciatori(me compreso),costretti a pagare di più per non essere neppure considerati,anzi penalizzati.Avete voluto la bici?,bene,adesso pedalate ma da soli.

da vince50 09/01/2013 10.16

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

La Regione Piemonte dovrebbe farsi carico di verificare il rispetto dei piani di abbattimento che spesso ( vedi CATO1) non vengono largamente raggiunti. Nei C.A. torinesi si cacciano gli ungulati 16 giorni all'anno. Il cinghiale ,invece, che è brutto e cattivo, qualche giorno di più.Come si possa solo pensare di raggiungere le quote in tempi brevvisimi, non è dato sapere. Il rispetto dei piani di abbattimento ( possibile solo con norme anche regolamentari adeguate e non cervellotiche)è parte essenziale della gestione faunistica. In Europa ( ma anche in Alto Adige) il mancato raggiungimento delle quote dei piani di abbatimento è duramente sanzionato.Amen.

da Arrabbiato 60 09/01/2013 9.49

Re:Piemonte: dal 2013 tasse caccia interamente destinate a ristoro danni fauna

SACCHETTO è MEGLIO CHE PENSI A SISTEMARE IL CAENDARIO E LE ZTPS SE VUOLE ANCORA I SOLDI MIEI DELLA TASSA REGIONALE E DIA CERTEZZA DEL CALENDARIO PRIMA DEI VERSAMENTI SE CHIEDA I SOLDI AGLI ANIMALARI IMPEGNATI MI SEMBRA CON LA GIUSTIZIA PER CERTE SPESE NON CHIARE

da GIGI 09/01/2013 9.14