Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Positivo l’incontro tra Federcaccia e Provincia di Perugia


martedì 28 settembre 2010
    
Riceviamo e pubblichiamo:
 
La Provincia pronta al dialogo con i cacciatori. Positivi segnali sono emersi dall’incontro di ieri pomeriggio, tra la sezione Provinciale di Federcaccia Perugia ed il presidente della Provincia Marco Vinicio Guasticchi. Sul tavolo le questioni principali che riguardano il mondo venatorio umbro e perugino: la gestione del cinghiale, i danni alle colture, la caccia di selezione, la selvaggina nobile stanziale con le zone di ripopolamento e cattura, la lotta alle specie opportunistiche e la definitiva ratificazione del Piano faunistico-venatorio provinciale.

All’evento, organizzato dall’Ufficio di Presidenza della Federcaccia di Perugia, hanno preso parte – oltre al presidente Alessandro Barbino e al suo direttivo – il presidente della Federcaccia Umbra Franco Di Marco, il vicepresidente nazionale della Federazione Italiana della Caccia Massimo Buconi, il consigliere provinciale delegato Franco Granocchia e il segretario del presidente della Provincia, Livio Giannini.
Dopo aver parlato della rivisitazione dei settori per la caccia al cinghiale, che ha consentito il recupero di circa 30mila ettari di territorio da destinare alle altre forme di caccia, il presidente Guasticchi ha annunciato l’impegno della Provincia nella stesura del Piano faunistico-venatorio, oltre che alla trattazione e soluzione di tutte le altre incombenze sollevate da Federcaccia.
Soddisfazione è stata espressa dal presidente regionale Fidc Franco Di Marco, tanto per l’esito dell’incontro quanto per le tematiche affrontate. Di Marco ha ringraziato sia il presidente della Provincia Guasticchi sia il consigliere provinciale delegato Granocchia, con l’auspicio che dalle parole si possa a breve passare ai fatti.

L’incontro tra Federcaccia e Provincia si è concluso con una cena in amicizia, organizzata a Gubbio dal presidente della sezione locale Federcaccia Fernando Mosca. 

Perugia, 28 Settembre 2010
Ufficio Stampa Federcaccia Umbra

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Positivo l’incontro tra Federcaccia e Provincia di Perugia

ti ricordo che la provincia di pg e la regione umbria sono storicamente di sinistra, quindi le leggi non le fa il berlusconiììì svegliati.

da ale 29/09/2010 14.54

Re:Positivo l’incontro tra Federcaccia e Provincia di Perugia

bisogna cambiare la legge elettorale se no il berlusconi,mette sempre i suoi amici nominati,ma no eletti dal popolo con le preferenze,vediamo quante ne prenderebbe la rossa brambilla?

da il volatile 28/09/2010 20.53