Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"


martedì 28 settembre 2010
    
Le associazioni venatorie regionali del Veneto Federcaccia, Anuu Migratoristi, Liberacaccia, Italcaccia e Arcicaccia, hanno fiirmato una lettera con la quale richiedono l’intervento del Presidente della Giunta Regionale del Veneto Luca Zaia e dei Consiglieri regionali per risolvere, come scrivono “il momento di stallo del Consiglio regionale sull’approvazione del disegno di legge sul prelievo di alcune specie in deroga secondo le direttive europee e la normativa nazionale nel merito”.
 
Nell’interesse di tutti i cacciatori del Veneto – prosegue la lettera – le scriventi Associazioni Venatorie chiedono ai Signori componenti del Consiglio Regionale di riprendere le trattative interrotte nella seduta del 9 u.s. sulla proposta di legge per la caccia in deroga con la mediazione indicata da una parte dell’opposizione di poter prelevare 4 specie (storno, fringuello, pispola e peppola) con l’annotazione, all’incarnieramento delle stesse sul tesserino regionale.
 
Se nel frattempo venisse approvata una delibera in tal senso dovrebbe servire solo da tampone fino all’approvazione della legge sulle deroghe. Sicuri che da parte Loro ci sarà la massima attenzione a quanto da noi richiesto per questa annata venatoria e certi che l’aspettativa dei 60.000 cacciatori del veneto non verrà disattesa – concludono le Associazioni Venatorie scriventi – auspichiamo un tempestivo esito della vicenda deroghe”.

 

Leggi tutte le news

18 commenti finora...

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

Ultimo esponente dei berlato boys, torna pure da dove sei arrivato che qui le panzane non attaccano più.é tutto documentale,con tanto di prove video della seduta del consiglio regionale.E le spinte sappiamo benissimo da dove sono arrivate.

da franco 04/10/2010 13.59

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

Francooooo o Francooo!!!! FIDC purosangue eh???? la storia del carciofo!!!! petalo dopo petalo rimane il gambo che te lo infilano!!!!! ::--)). Ma scusami 1 cosa: ma se cio' che dici e' vero, ora Berlato alla Regione Veneto non centra piu', quindi non piu' esposto a continui errori, come tu dici giusto??? E' per colpa di Berlato ora che in Regione la Lega Nord-Fidc non ci fa cacciare in Deroga???? e a Brescia, e' sempre colpa di Berlato se la Lega Nord non fa cacciare in Deroga????? O vogliamo trovare altre domande da fare sulla colpa da dare a Berlato che e' contro i Cacciatori del Veneto!!!! Siete inutili e patetici!!!! PAGLIACCI!!!!!! Ripeto alla nausea che, se la Lega Nord continuera' a prendere in giro i loro elettori, i voti non li prendera' mai piu' e rimmarra' solamente la delusione di non aver provato!!!! Berlato qui non centra!!!

da Girotto L. 02/10/2010 17.45

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

La legge sulle deroghe non è passata in consiglio regionale grazie a Berlato cari amici cacciatori, la prima legge sulle deroghe e stata fatta da un assessore di Forza Italia che si chiamava Giancarlo Conta."INFORMATEVI"

da Franco 30/09/2010 6.32

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

x Pollo: guarda che all'Assessorato caccia in Veneto, che comanda, c'è la Lega-Nord!!!! percio' quello che sta tentando di fare Berlato, potrebbe dare molto fastidio!!! Qui non si tratta piu' di buona fede, ma di BRUTTE FIGURE da parte del Neo Assessore Stivale. La parola e' una sola: mai dare ragione a Berlato!!! la guerra delle sedie politiche!!!! IMBROGLIONI in poche parole........ Cordiali Saluti. Girotto L.

da Girotto L. 29/09/2010 15.51

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

Ci risiamo! Hanno avuto più di un anno per risolvere la questione e puntualmente ci ritroviamo nella stessa situazione: di fatto non sappiamo se potremmo cacciare in regime di deroga e la confusione dell'anno precedente si sta ripetendo anche quest'anno. Berlato dichiara che è stata addottata la delibera sulle deroghe, si va bene, ma deve passare tutto l'iter per l'approvazione e quindi deve sottostare alle tagliole della lac di Zanoni con il risultato che alla fine non si saprà, ad ottobre, cosa cacciare: Purtroppo siamo in Italia e tutto questo ci dice che il casino dell'anno scorso si ripeterà anche quest'anno. A quando risoluzioni più serie e prese per tempo? Forse riusciranno a sistemare la questione per l'anno prossimo? Visti i precedenti ne dubito. Sono pessimista al massimo.

da elio52 28/09/2010 22.02

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

POLLO CARO..!E GIA' QUA HO DETTO MOLTO...FORSE TU NON HAI SEGUITO IN DIRETTA LA MEDIAZIONE.. PERCHE' ALL'ANNOTAZIONE DEI CAPI VOGLIONO RIDURRE ANCHE IL NUMERO TOTALE E QUINDI 1 GIORNO DI CACCIA E POI FINITO TUTTO ... E SECONDO ME NON E' ANCORA FINITO TUTTO PERCHE' POI UN ASSESSORE AVEVA AVEVA GIA' INIZIATO A PARLARE DELLA PISPOLA QUINDI GLI ANTICACCIA NON VOGLIONO LA LEGGE E BASTA..COMUNQUE C'E' GIA' LA DELIBERA PRONTA E SE PASSA DAL 6 OTTOBRE CACCI PIU' DI UN GIORNO CIAO E WW LA CACCIA IN GENERALE E NON E'IL QUI PRESENTE CHE DEVE FAR PASSARE LA CACCIA IN DEROGA MA IL SG. STIVAL

da DIEGO 28/09/2010 18.32

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

SONO CON BERLATO, BASTA PASSI INDIETRO, SE DAL 2002 ABBIAMO CACCIATO CON UNA LEGGE, NON SI CAPISCE PERCHE' CI SI DEBBA FAR RICATTARE DA UN MANIPOLO DI ESTREMISTI DI SINISTRA O FARSI SVENDERE DALLA FIDC (UNICA COSA CHE SANNO FARE) PER GLI INTERESSI DEI LORO DIRIGENTI!!! E' ORA DI FINIRLA VOGLIAMO DIGNITA'COME DIGNITA' HANNO GLI ALTRI CACCIATORI EUROPEI.

da FOREVER POENTA E OSEI 28/09/2010 18.17

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

tornando alla campagna elettorale di primavera sembrava che con l'insediamento in regione della lega fosse la panacea di tutti i problemi, e invece lascio a voi dare un giudizio sull'operato e non da ultimo nella capacità dell'assessore di legiferare sulla caccia!

da il lupo 28/09/2010 18.17

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

DIEGO caro!... siamo già con il gambo in mano se non te ne fossi accordo, mi sembra se mai, grande mediazione segnare il capo all'abbattimento, PORTANDO A CASA IL RISULTATO. LE BATTAGLIE SON BEN altre da intraprendere e ce ne sono di importanti... TI DARò RAGIONE SE IL QUì PRESENTE ONOREVOLE PORTERà A CASA IL RISULTATO QUEST'ANNO... SOLO ALLORA MI RIMANGERò LE PAROLE...

da POLLO 28/09/2010 17.57

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

SONO CON BERLATO ,SE NO GIA' IN QUESTI ULTIMI OTTO ANNI DOVREMO AVERE ANNOTATO ALLA RACCOLTA LE SPECIE IN DEROGA,E QUINDI IL SUO LAVORO FINO AD ORA SARREBBE ANDATO IN FUMO.QUINDI INSISTERE UN'ALTRO PO' E LA LEGGE PASSEREBBE MA COME AL SOLITO LA FIDC CEDE SEMPRE AGLI ANTICACCIA E COSI' RIMANIAMO SEMPRE COL CACCIARE DI MENO..E TRA UN PO DI ANNI NEMMENO IL GAMBO DEL CARCIOFO CI RIMANE.(PUNTO)

da DIEGO 28/09/2010 17.48

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

Egregio onorevole Sergio Berlato. Così facendo, come affermi tu, di annotare i capi in deroga alla sera, ci troviamo nuovamente in [email protected]@a, considerando che verrà fatto una normativa di giunta, impugnabile dopo 3 secondi. Così ci ritroveremo a dirci! cacciamo o non cacciamo? si può o non si può?. Io sono convinto che: segnando i capi incarnierati al momento, costringeremo coloro (e sono tanti) che ne ammazzano 25, poi passa la moglie, li porta a casa e ne ammazzano altri 25, quando non arrivano, come ben tu sai, a 150 - 200. Invece se avremo una legge, si caccerà tranquilli. Auguri.

da gelso 40 28/09/2010 17.08

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

Sono passati i vei tempi in cui chi era all'assessorato alla caccia lavorava bene...

da Angelo 28/09/2010 16.43

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

GRAZIE ONOREVOLE PER IL SUO CHIARIMENTO. Vista la situazione venutasi a creare, quale sarà, a questo punto, la mossa che prendera la regione veneto per riuscire a sbloccare e garantire la caccia in deroga?...sempre se ci vorra essere una tale manovra. Pessimista ma ancora con qualche speranza ringrazio per una sua eventuale risposta. Cordialit

da MARCOP 28/09/2010 16.32

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

SERGIO carissimo!... lei ha perfettamente ragione, ma in questo modo non s'è neppure portato a casa lo stelo del carciofo e così muoriamo tutti di fame. PRETENDERE CHE POLITICI O ASSOCIAZIONI VENATORIE siano coerenti è come volere la botte piena e la moglie ubriaca!...

da POLLO 28/09/2010 16.27

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

Nel corso dell'audizione, tenutasi in Cosiglio regionale del Veneto il 9 settembre u.s., i dirigenti di tutte le associazioni venatorie del Veneto, tranne l'Arcicaccia e Federcacia, hanno chiesto al Consiglio che non si cedesse al ricatto dell'Italia dei Valori e che si approvasse la legge nella stessa identica stesura approvata dal 2002 al 2008. Per accettare i ricatti dei consiglieri dell'IDV (come ad esempio l'annotazione del capo ad incarnieramento avvenuto) bisogna modificare la legge, perdendo il diritto consolidato negli ultimi sette anni, diritto che una volta perduto non verrá mai più ripristinato. Vi ricordate la politica del carciofo che, foglia dopo foglia, ci ha ridoto alla miseria? Viene spontaneo chiedersi: ma dove sta la coerenza dei dirigenti dell'ANUU, della Liberacaccia e dell'Italcaccia, tra quello affermato in Consiglio il 9 settembre e quello scritto da queste associazioni nella lettera del 24 settembre a Zaia d'ordine del presidente FIDC Flavio Tosi?????? Paracarri, parafulmini, para.............

da SERGIO BERLATO 28/09/2010 16.18

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

Carissimo rudy 4X4___ ciò che risolverebbe almeno il 90% dei problemi sarebbe espellere dalle associazioni venatorie tutti quei presidenti o dirigenti VECCHI e ribadisco VECCHI che oramai si sono infiltrati per mezzo di interessi personali nelle politiche e che non interessa minimamente il bene dei cacciatori... L'ANUU prima di tutto!.. il decreto era già passato solamente per un vezzo di queste persone non hanno portato a casa ne capra e ne cavoli!... BRAVI SOMARI E GRAZIE DA PARTE DI TUTTI I CACCIATORI!...

da POLLO 28/09/2010 15.51

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

RUDI SONO MARCO QUELLO FORUM ACV....Io non capisco piu niente, non avevano deciso per la delibera e basta, cosa c entra sta storia della legge???dicii quello che han detto alla riuione venerdi cosi forse capiamo qualcosa inm più!!!! Cmq speriamo non facciano pasticci nè ho gia visti anche troppi!!!!

da MARCOP 28/09/2010 15.30

Re:Veneto: le associazioni venatorie scrivono a Zaia: "risolvere lo stallo sulle deroghe"

In questo mamento va bene tutto!!!!! Ma Anuu, Arcicaccia, Enalcaccia, Liberacaccia, non erano quelle alleate a Berlate e ACV per urlare il NO alle deroghe con Segnatura del capo abbattuto??????? Coerenza e lealta non esiste vero???? Basta giochi politici a nostre spese!!!!!!!! FALSI !!!!!

da Rudi4x4 28/09/2010 15.25