Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca


martedì 23 aprile 2019
    

 
Francia. Come abbiamo visto, durante la discussione della riforma della caccia, approdata al Senato francese, è stato approvato il reato di disturbo alla caccia con relative sanzioni penali. Non stupisce affatto viste le premesse.

A partire dal fatto che la riforma nel suo insieme è pensata per sostenere la caccia e favorire l'incremento dei cacciatori, a cui viene riconosciuto il ruolo di difensori dell'ambiente. Oggi, un po' come dovunque, i cacciatori sono infatti in calo. Se negli anni '70 si contavano ben 2,4 milioni praticanti, oggi sono dimezzati (1,2 milioni). Il che comunque non è male: ogni 48 abitanti, c'è un cacciatore. Su una superficie che praticamente è il doppio di quella italiana si trova un cacciatore e mezzo in media per ogni km quadrato.
 
 


In occasione della riforma in Francia la federazione nazionale della caccia ha schematizzato l'identikit del cacciatore – tipo. In media sono uomini (le cacciatrici sono il 2,2%) sopra i 55 anni (più della metà).  A differenza di ciò che si potrebbe comunemente pensare, i primi detentori di licenza venatoria sono dirigenti e liberi professionisti. Più di un terzo del totale. La categoria degli agricoltori è molto rappresentata. Sono il 2% della popolazione ma rappresentano l'8,5 del totale dei cacciatori.
 
 


Confrontata con altre passioni praticate a livello sportivo, si scopre che la caccia è al terzo posto in assoluto dopo il calcio e la pesca. La caccia dunque, coinvolge più persone rispetto a sport popolari come il tennis e l'equitazione.
 
 

Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

Amici cacciatori in Francia hanno sempre mandato al parlamento europeo cacciatori,noi invece abbiamo mandato politici per il colore della maglia; che escluso qualche rara eccezione, di caccia non ne capivano un bel niente niente, anzi erano contro di noi, però lo stipendo e il vitalizio cumulabile lo capivano benissimo!!!!!

da Fucino Cane 26/04/2019 23.47

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

La "colpa"non è che degli italiani (in genere). Più istruzione, più responsabilità e più buonsenso da entrambi le parti sarebbe auspicabile.

da Sergio 25/04/2019 15.21

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

anche in ITALIA dovrebbe essere cosi perchè noi paghiamo una concessione allo stato e lo stato ha il dovere e l obbligo di difenderci dagli attacchi di questi scalmanati, si credono difensori dell ambiente e della natura quando vengono a rompere le pa..e a noi ma se davvero fossero difensori della natura l ITALIA dovrebbe essere uno specchio ,invece con tante associazioni animal ambientali che ci sono la bell ITALIA è la discarica dell europa. MENO MALE CHE ORA CON IL GOVERNO 5 STALLE è ARRIVATO DON CHISCIOTTE E IL SUO FIDO SANCHO PANZA CHE IN BREVE TEMPO RISOLVERANNO TUTTI I PROBLEMI AMBIENTALI. QUANDO ERA GENERALE NON VEDEVA NULLA E ORA CHE è MINISTRO VEDE TUTTO BHA ?????????

da GENNY 4 BOTT 25/04/2019 13.44

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

caro G se vai in Francia a fare l'idiota - come è vostro uso - in 20 contro uno ... quell'uno da solo ti spara ! e non va neppure in galera !!!mentre in Italia le prediamo e zitti perché siamo della pecore!! G vaffan........oooooooooo

da Gibo 24/04/2019 15.39

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

X che in Francia sono tutti imbecilli e ASSASSINI di animali vergognatevi tutti

da G 24/04/2019 13.36

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

tutto questo ancora una volta riconferma che il calo dei cacciatori è dovuto proprio alle nostre leggi inerenti la caccia!

da io 24/04/2019 13.22

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

In Francia vanno a caccia per un diritto acquisito con la rivoluzione francese;(art 3 del Decreto 4/11-VIII-1789)noi invece andiamo a caccia per una CONCESSIONE DELLO STATO ITALIANO!!!!! Questa è la piccoola /grande differenza tra noi e i francesi!!!!!

da Fucino Cane 24/04/2019 13.18

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

Non solo per la caccia per il tutto viva i francesi povera italia poveri noi

da Beccaccia 70 24/04/2019 9.56

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

In Francia ma in tutto il mondo in generale le tradizioni come la caccia vengono usate come una risorsa e opporiunita in Italia siamo lontani anni luce w la caccia.

da Giancarlo da lecco 24/04/2019 9.19

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

se vogliamo essere onesti la Francia è molto più potente dell'Italia in TUTTO! Dal vino, alla cucina , alle aziende , alla mentalità oltre a questi hanno ancora le colonie e comando mezza Africa ! il paese è molto bello dalla Normandia alla Provenza . da 20 anni vado a caccia in Francia per aver sposato una donna francese ma da quando i figli sono cresciuti sono ritornato in Italia. C'è poco da dire sono meglio organizzati la caccia è LIBERA puoi cacciare di tutto in territorio libero ma PUOI FARE DI TUTTO perché nessuno ti rompe le scatole. c'è da dire una cosa RISPETTANO LE poche REGOLE che ci sono. Da quando sono tornato faccio fatica ad avere un ATC nella città di residenza. Ma io amo il mio paese e sono felice di essere ritornato. Comunque i Francesi considerano l'Italia un paese di serie B e per certi versi lo siamo. purtroppo. MA PER ME VIVA L'ITALIA !!!anche se …

da Piero 24/04/2019 7.37

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

non c'è che dire w la france w la caccia,gufate gente prendiamo esempio qua si dicono solo fesserie mi sembra il paese dei farfalloni

da yana dalle vedute 23/04/2019 22.39

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

Beati loro.. stanno per molte cose antipatici a tanta gente ma da questa cosa gli invidio da morire. Ma gli avranno loro gli animalisti rincoglioniti?

da Marco Anatidi 23/04/2019 22.29

Re:Caccia, in Francia terza passione dopo calcio e pesca

Un mondo molto lontano dall'Italia

da Costa 23/04/2019 20.29