Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa


venerdì 8 luglio 2016
    

Sul promontorio di Piombino la caccia continuerà ad esistere. Lo ha ribadito il sindaco Massimo Giuliani, rispondendo al Comitato volontario per la chiusura della caccia sul promontorio di Piombino (che è zona Anpil, ovvero area naturale protetta di interesse locale), vista la petizione indetta in occasione della scadenza e relativo rinnovo dei contratti di affitto degli storici capanni da caccia.
 
Il Comune, spiega il sindaco, finora ha garantito lo svolgimento di tutte le attività culturali, di ricerca, ricreative, sportive, turistiche, venatorie nella forma tradizionale, del tempo libero in generale. Dopo la scadenza della regolamentazione dell'area, l'intenzione dell'amministrazione è quella di predisporne una nuova che riproponga i principi di tutela di questo territorio rafforzando, al contempo, il ruolo di questo bene nel quadro delle politiche di sviluppo sostenibile nel settore del turismo.“Natura e cultura, storia e paesaggio – sottolinea il sindaco – sono fattori identitari da rilanciare, implementando l’offerta già esistente, attraverso una attenta e virtuosa progettualità combinata con il contributo e gli esiti della ricerca e valorizzata dalle collaborazioni scientifiche di cui il territorio da tempo si avvale. Quindi fare sistema ed ampliare il sistema è il nostro obiettivo”. “Non sfugge a questa amministrazione – prosegue – l’importanza delle esigenze di fruizione che anche la nostra popolazione esprime attraverso diverse attività del tempo libero, tra cui anche quelle tradizionali come la caccia”.

“Il nostro indirizzo pertanto sarà quello di regolamentare con precisione ed efficacia tutte le attività e gli usi possibili in modo tale da garantirne la piena compatibilità. Il sindaco non ha escluso possibili “acquisizioni delle proprietà private”. In questo lavoro intendiamo avvalerci del contributo di tutte le organizzazioni, le associazioni e le varie rappresentanze oltre che degli enti istituzionali preposti, ritenendo di fornire così un contributo vero alle prospettive future del nostro territorio”.

La posizione del sindaco ha mandato su tutte le furie l'ex presidente del Wwf locale, Paolo Maria Politi, che ha  criticato l'amministrazione per l'avvio delle trattative anche con i cacciatori. Gli risponde in una nota la Libera Caccia di Piombino, evidenziando come “la gestione del promontorio piombinese, anche e soprattutto da parte del mondo venatorio più illuminato, abbia consentito negli anni di conservare pressochè intatto l’immenso patrimonio naturalistico”, per questo i politici locali, sottolinea, hanno sempre cercato il confronto con i cacciatori. “I capanni di caccia, definiti in maniera sprezzante – evidenzia Libera Caccia - , non servono ad aumentare la pressione venatoria ma a razionalizzarla, nel rispetto delle normative regionali; se si aumenta il loro numero si eliminano i cacciatori  vaganti che non sono assoggettabili a nessun controllo e si rendono più responsabilizzati coloro che invece cacciano da una postazione fissa”.

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

PREGO IL PRESIDENTE SPARVOLI DELLA LIBERA CACCIA DI PRENDERE SERI PROVVEDIMENTI CON IL PRESIDENTE LIBERA CACCIA DI PIOMBINO CHE SPARGE CALUNNIE SUI CACCIATORI CHE PRATICANO LA CACCIA VAGANTE!CHE RAZZA DI PRESIDENTE SEI?COME PUOI DIRE CERTE COSE SU CHI PRATICA LA CACCIA VAGANTE?DIMETTITI CHE E? MEGLIO!

da mario 11/07/2016 12.24

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

Il Cacciatore umbro soffre palesemente del cosidetto complesso di inferiorità. Poverino,tranquillo che se vai in una qualsiasi sezione La tessera la fanno anche a te.

da Marchigiano 08/07/2016 21.13

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

Già di suo l'infelice battuta della liberaCaccia sarebbe da avanspettacolo, ma il ringraziamento del club è da Oscar.

da Grazie per la risata 08/07/2016 20.29

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

il club italiano del colombaccio.....i radical chic della caccia. conosco tanti cacciatori che amano la caccia al colombaccio non iscritti a questo fantasmagorico club, brave persone e bravissimi cacciatori....ma il club è il club loro sono lo e gli altri non sono un [email protected]@o, bella pensata però ora tramite la mia associazione voglio provare, tramite il sindaco del paesello, a non far autorizzare capanni al colombaccio dove si caccia, che so, la lepre, il cinghiale....siamo messi proprio male e se è anche vero che chi ragiona così è anche dirigente di associazione è tutto dire!!

da cacciatore umbro 08/07/2016 19.57

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

Questo pagliaccio della Libera Caccia va allontanato immediatamente da questa onorata associazione venatoria in quando sta offendendo la categoria dei vacanti che sono associati alla Libera Caccia. Presidenza nazionale prenda provvedimenti in merito e da subito prima che qualcuno non vi strappi la tessere in faccia.

da Ass.to Libera Caccia 08/07/2016 17.13

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

Io escluderei dal tavolo il wwf. Non si puo' dialogare con in nazisti.

da Flagg 08/07/2016 14.34

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

".. se si aumenta il loro numero si eliminano i cacciatori vaganti che non sono assoggettabili a nessun controllo.." che discorso è questo??? i cacciatori vaganti si nascondono dietro ad un pino per non essere soggetti a controlli??? davvero non l'ho capita... .

da ben 08/07/2016 14.25

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

A nome del Club Italiano del Colombaccio vorrei esprimere tutto l’apprezzamento per il Sindaco di Piombino Massimo Giuliani il quale, con riferimento agli appostamenti di caccia sul promontorio di Baratti, ha dimostrato grande equilibrio, quale un Sindaco di tutti è bene abbia. Infatti a fronte delle lamentele protezioniste, sta la numerosa schiera degli appassionati di caccia al colombaccio per i quali la possibilità di continuare a vivere la loro grandissima passione è vitale. Chi approfondisse che cosa sono quegli appostamenti non potrebbe che restare sbalordito a fronte del grandissimo amore e del grandissimo lavoro per farli funzionare a dovere, con i tanti piccioni perfettamente addestrati a volare e subito rientrare, ciascuno al suo posto. Una raffinata cultura venatoria molto risalente nel tempo, che continua a vivere, è sempre una ricchezza. Che dire poi dell’importanza sociale di quegli appostamenti, che rappresentano per gli appassionati che li frequentano, il modo più bello (ma anche più efficace dal punto di vista psicologico) di passare le vacanze: una condizione di benessere assolutamente irripetibile, particolarmente rigeneratrice! Quanto alla specie cacciata, il colombaccio gode ottima salute, addirittura è in espansione! C’è ancora un altro aspetto positivo che riguarda la presenza degli appostamenti: la continua vigilanza da parte di tutti i frequentatori, su possibili focolai di incendio, cosa che assicura un intervento di assoluta immediatezza. Infine, la presenza degli appostamenti non ha alcun effetto sul turismo, perché gli appostamenti sono invisibili nel bosco, perché sono lontani dai luoghi turistici e infine perché ad ottobre-novembre il turismo è ormai concluso. Perciò non possiamo che esprimere un plauso al Sindaco Giuliani perché, tenuto conto delle varie voci, pro e contro, ha scelto la soluzione più intelligente. Club Italiano del Colombaccio Il Presidente Avv. Francesco

da Club il Colombaccio 08/07/2016 14.19

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

i miei complimenti x essere cosi determinato

da giorgio 08/07/2016 13.38

Re:Sindaco di Piombino: la caccia non sarà esclusa

L'EX PRESIDENTE DEL WWF PAOLO MARIA POLITI E' ANDATO SU TUTTE LE FURIE?MAMMA MIA CHE PAURA!BRRRR!

da mario 08/07/2016 10.31