Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI


mercoledì 15 luglio 2015
    

Per limitare i danni alla produzione agricola e zootecnica, Coldiretti Toscana, nell'ambito di una campagna di sensibilizzazione a livello nazionale, nell'incontro con il nuovo assessore all'agricoltura Marco Remaschi, oltre alla costituzione di un tavolo permanente per affrontare sistematicamente il problema, ha presentato un documento circostanziato, col quale propone una serie di misure straordinarie. Ad esempio,  in caso di presenza di ungulati nella zone in cui tale presenza non è ammessa, richiede che sia assicurato il tempestivo intervento di abbattimento su segnalazione dell’imprenditore agricolo. Propone poi che, per far fronte al pagamento di risarcimenti che dovessero superare la disponibilità dei fondi appositamente costituiti, la Regione possa far ricorso a forme assicurative.
Secondo il testo Coldiretti è poi necessario far sì che l’introito della tassa erariale, pari al 50% dei proventi di caccia del quale dispongono le Regioni per la realizzazione dei programmi di gestione faunistico-ambientale, sia prioritariamente impiegato per prevenire e indennizzare i danni da fauna selvatica.
Per garantire una maggiore semplificazione delle procedure di accertamento ed erogazione, può essere utile, secondo Coldiretti, prevedere anche la possibilità di stipulare convenzioni con i Centri Autorizzati di Assistenza Agricola. E nell’attuale fase di avvio della riforma degli ATC appare a Coldiretti  necessario che la Regione definisca precise linee di indirizzo per uniformare le modalità di gestione con l’obiettivo di contenere i costi di funzionamento, uniformare le procedure per gli indennizzi e la prevenzione.

Leggi tutte le news

17 commenti finora...

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Mustang, io credo che invece lei non abbia minimamente idea di cosa vuol dire mandare avanti un' azienda agricola!! Con questo non voglio assolutamente dire che tra gli agricoltori mancano i "furbi" (anzi ritengo sia una categora molto ben fornita di questi esemnplari) ma......ci sono anche persone serie! Io penso che noi dobbiamo collaborare con loro ( e se un giorno riusciremo a fare fronte comune....li vorrei proprio vedere gli animalisti), cercando di rispettarli (chi tra loro merita rispetto) e aiutarli non intendo con i nostri soldi ma....con il nostro operato! Personalemtne faccio molti interventi in art. 37 e.....vi posso assicurare anche solo il vedere che c' è gente che cerca di dargli una mano rende tanti agricoltori riconoscenti e soddisfatti tanto che spesso il "danno" poi non viene richisto....ovviamente se l 'intervento è stato tempestivo e il danno limitato.....ho visto con i miei occhi danni veramente ma veramente notevoli su favette ad opera di branchi di cinghiali. Io la penso così da tempo e.....più vado avanti e più credo che sia l' unica nostra via.... Ciao

da SPRINGER TOSCANO 17/07/2015 10.06

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Springer...io credo che lei non abbia chiaro cosa e' Coldiretti.

da mustang 16/07/2015 12.16

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Come sempre coldiretti esagera e.....piscia fuori dal vaso!!! Ma.....nei commenti che ho letto anche tra di noi mi sembra che siano tante persone che di mira ne hanno ben poca!!! Io penso che invece di blaterare e scazzare facendo di tutta l' erba un fascio....bisognerebbe, noi per primi, inserire il cervello e.....iniziare una fattiva collaborazione con i proprietari dei terreni che calpestiamo esercitando la nostra passione.....solo così riusciremo a sopravvivere e non smettendo di cacciare per 5 anni!!! Ritengo che in territorio non vocato al cinghiale questo non ci debba stare per mille motivi (attenzione la specie cinghiale in alcuni periodi dell' anno è molto dannosa per la piccola selvaggina) quindi.....va cacciato....sempre!! Nelle zone vocate invece si dovrebbe cercare tramite governo di manternerlo dove fa poco danno!!

da SPRINGER 16/07/2015 9.22

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

"x Futuro della caccia..." siamo in molti a pensarla come te. Ma chi prenderà seriamente l'iniziativa concreta?

da Arrabbiato 62 16/07/2015 8.48

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Fermare l'abbattimento e tutta la caccia di qualsiasi cinghiale e nocivo per almeno 5 anni, vedrete che poi le regole le dettano i cacciatori. E' l'ultima arma da utilizzare poi siamo finiti

da futuro della caccia polli e maiali 16/07/2015 7.53

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Secondo il testo Coldiretti è poi necessario far sì che l’introito della tassa erariale, pari al 50% dei proventi di caccia del quale dispongono le Regioni per la realizzazione dei programmi di gestione faunistico-ambientale, sia prioritariamente impiegato per prevenire e indennizzare i danni da fauna selvatica.Questo sparare nel mucchio mi ha rotto i cogli..i. i danni se li paghino chi li può e li vuole cacciare questi stramaledetti cinghiali.

da Migratorista 15/07/2015 19.41

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

... la caccia deve ESCLUSIVAMENTE conformarsi a criteri di ecosostenibilità, contemperando le proprie aspettative e le tecniche attraverso la quale si esercita, a quelle del rispetto del teatro in cui è praticata, e cioè la natura e la campagna sottoposta a produzione agraria, con la precisazione che "ove la caccia dovesse aver luogo esclusivamente nei terreni incolti, tanto varrebbe abbandonare tale sport" (per dirla con le parole dell'allora Ministro dell'Agricoltura in sede di relazione del nuovo T.U. 1016/39) ... nulla di più, nulla di meno ... la caccia non si può ridurre a mero "braccio armato al servizio dell'agricoltura" ... troppo comodo ... saluti

da ERMES74 15/07/2015 17.34

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

a quanto ne so, fra federcaccia e coldiretti in toscana non corre buon sangue. ma forse mi sbaglio

da pino alderighi 15/07/2015 17.16

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

tranquilli, federcaccia e legambiente sponsorizza coldiretti, visto con i miei occhi al mercatino km0 del mio paese, i soldi se li prenderanno vedrete

da federcaccia e legambiente stessa gente 15/07/2015 15.43

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

... è la prossima settimana comincerà il solito piagnisteo per la siccità ...e a ottobre pioverà troppo ...a febbraio troppo vento...a marzo troppo freddo....e io pago!!

da mustang 15/07/2015 14.53

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

giusto perchè i danni non le fate pagare agli animalisti che li proteggono tanto e molti agricoltori protestano solo per avere i soldi perchè gli conviene di più che raccogliere il prodotto e protestano contro i cacciatori che gli calpestano il loro terreno.

da cacciatore 15/07/2015 14.38

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

io sono un cacciatore selecontrollore che paga le tasse per risarcire i danni dei cinghiali ma non essendo iscritto ad una squadra di cinghialai non mi viene concesso l'abbattimento del cinghiale nei paesi dove i cinghiali fanno danno è consentito ha tutti l'abbattimento ma qui a siena no è riservava aghi amici politici cinghialai e ci sono amici politici agricoltori riescono a guadagnare piu con i danni che a raccogliere il prodotto e quindi i cinghiali sono una scusa per prendere soldi e non sarebbero cosi protetti.

da cacciatore 15/07/2015 14.23

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

mi sembra di capire che i nostri soldi vanno dappertutto all'infuori di dove dovrebbero andare veramente, ma non sarebbe piu' giusto fare pagare gli animalisti?

da arturo 15/07/2015 14.19

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Anche io ho delle proposte circostanziate : 1) gli agricoltori cominciano a pagare le tasse come tutti gli altri ( visto che invece le pago io) . 2) gli animali non ci sono per i cacciatori , ci sono perché bene comune e ci devono stare nelle quantità ecologicamente corrette, quindi i danni li paga la fiscalità generale è solo se vengono superate queste densità . 3 ) se non vi sta bene vi assicurate o recintate 4) se usate diserbanti in modo illegale andate in galera 5) se usate insetticidi in modo illegale andate in galera. 6 ) se usate nelle auto il gasolio agricolo andate in galera. 7) i miliardi della PAC, PSR , e compagnia cantante si usano per i disoccupati e se le vostre aziende non cela fanno , chiudete come quelli che lavorano in altri settori. 8) se il terreno che lavorate e' troppo povero di materia organica andate in galera. 9 ) se interrompete le siepi e i corridoi ecologici andate in galera.......e che cazz...

da mustang 15/07/2015 14.12

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Coldiretti posa i fiasco che con il caldo bere fa male.

da cacciatore toscano 15/07/2015 13.10

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Mi sembra siano partiti MALE ....MOLTO MALE !!!! Non si destina il 50% delle nostre risorse per pagare i danni della fauna bensì si iniziano a contenere negli istituti a divieto quale ricettacolo degli stessi, POI SI FA GESTIONE !!!!!! Utilizzare i centri autorizzati per l'assistenza agricola così si sostituiscono alle aavv ? che bravi !!!! e poi prendono i contributi regionali per fare il servizio . sarà utile mettersi dintorno a un tavolo e discutere xchè se così fosse si mette di molto male!

da falco 15/07/2015 11.51

Re:TOSCANA: LE RICHIESTE DI COLDIRETTI

Questi sono alla ricerca continua di soldi!!Per mio conto Coldiretti può andare a fare in culo....secondo voi??

da Gt 15/07/2015 11.25