Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<giugno 2021>
lunmarmergiovensabdom
31123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
2829301234
567891011
Mensile
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
giu22


22/06/2018 13.18 


Ho avuto la fortuna di abbattere un buon numero di cervi nella vita mia. Alcuni, e in tutte le classi d’età, li ho presi durante le diverse “Monterie Italian Style” alle quali ho partecipato, utilizzando sempre delle carabine semiautomatiche Browning BAR o Heckler & Kock, oppure degli express Bettinsoli (a canne sovrapposte) o Redolfi (giustapposte) in calibro: 308 Winchester, 30.06 Springfield, 8x57 JRS, 9,3x74 R e 444 Marlin.

Ma ho anche avuto la fortuna di poter cacciare il più nobile degli ungulati europei anche al bramito, in special modo in Austria e in Ungheria. Sono state esperienze bellissime e indimenticabili, che consiglio a tutti di provare, ma che non mi hanno condizionato inesorabilmente la vita come invece è successo al Conte Paul Palffy, il Conte cecoslovacco diventato famoso per aver detto: “Non conto gli anni che mi restano da vivere, ma quante stagioni di caccia al cervo al bramito mi sono rimaste!”.

Palffy per cacciare il cervo usava dei grossi calibri come il 9,3 e il 375 H & H mentre io, sia dall’altana sia alla cerca, ho sempre usato e spero di poter sempre usare la mia vecchia carabina Steyr Mannlicher modello S calibro 8x68 Shuler, con ottica Kahles CBX 3–12x56 HD e caricata con palle Nosler Partition da 200 grani. Indipendentemente dalla bontà e dal fascino dell’arma austriaca, è soprattutto il calibro quello a cui non voglio rinunciare, il Killer Deer europeo per antonomasia: il grandissimo 8x68 S Shuler. Questa potente munizione prende il nome dal suo ideatore e dell’omonima ditta tedesca che l’ha creata, sembra su consiglio e disegno del grande A.E. Vohm Hofe.



La Shuler era una piccola industria, poco più che artigianale, specializzata nella produzione di carabine da caccia derivate dal classico sistema Mauser, che vantava pochi ma selezionati clienti, tutti appassionati di caccia grossa, d’armi e di munizioni moderne e particolarmente prestanti. Nel caso dell’8x68 S, la sigla ”S“, erroneamente interpretata da molti come l’iniziale di Shuler, sta invece ad indicare che monta delle palle da 8,2 millimetri (.323” millesimi di pollice), le stesse del vecchio 8x57 JS militare, e dei pressoché sconosciuti 8x60 S, 8x64 S e 8x72 RS. E non quella da 7,9 millimetri, precedentemente adottata per la prima versione del vero padre di tutti gli 8 mm, l’8x57 J.
 

L’8x68 S nacque in Germania e fu introdotto dalla R.W.S. in Europa, tra la fine degli anni trenta e i primi anni quaranta, in un periodo quindi poco felice per qualsiasi iniziativa commerciale. L’intento dei tecnici tedeschi era quello di proporre ai cacciatori europei una munizione potente e moderna con cui poter insidiare grandi e robusti selvatici, come i cervi danubiani, le alci del Nord Europa, gli orsi bruni dei Carpazi ed all’occorrenza anche i bisonti europei.



 
In seguito l’8x68 S si fece ben volere anche nelle colonie tedesche in Africa, visto che insieme al 9,3x62 Bock, al 9,3x64 Brenneke ed al 9,3x74 R è stato uno dei calibri maggiormente impiegati anche contro le specie più pericolose. Ma la bella 8 mm teutonica riuscì finalmente ad emergere, grazie soprattutto alle sue eccellenti doti balistiche e alla sua spiccata micidialità, soltanto negli anni '50 e, come spesso accade, anche grazie al successo del primo fucile che venne prodotto industrialmente in questo calibro: il meraviglioso Mannlicher Schoenauer. Nel dopoguerra i cacciatori d’Oltreoceano si trovarono tra le mani un forte surplus d’armi militari (per lo più prede belliche) ed oltre a rimanere affascinati dalla fantastica azione Mauser, cominciarono anche ad apprezzare il comportamento sul terreno di caccia delle ottime palle da 8 millimetri.
 
Così si cimentarono nella costruzione di alcuni “Wildcat” (calibri inventati e costruiti artigianalmente) ed il più famoso tra tutti non poteva essere che l’8-06, nient’altro che un bossolo di 30-06 con il colletto allargato per ospitare una palla calibro .323”. Pur non essendo molto diffuso, l’8x68 S trovò degli estimatori anche in America ed ebbe un tale successo che persino Roy Weatherby e la Colt (Sauer) fabbricarono armi in questo calibro.



Negli States non ebbe una grande diffusione perché non riuscì ad intaccare lo stradominio dei vari 300, molto più comuni e che soprattutto venivano venduti in armi più economiche e con una vasta gamma di caricamenti. Comunque, ad essere sinceri, i veri ed eterni antagonisti del potentissimo 8x68 Shuler sono altri calibri, come il 338 Winchester Magnum, il 340 Weatherby M, l’8 mm Remington ed anche il 375 H & H. Non dimentichiamo che a quei tempi, anche se oggi le cose non sono cambiate di molto, l’8 x 68 S era prodotto soltanto dalla R.W.S. e offerto in tre soli caricamenti: uno con palla da 187 grani tipo H-Mantel Kupferholspitz, uno con palla da 196 grani Vollmantel completamente incamiciata ed uno da 225 grani Kegelspitz a punta cava troncoconica. Solo in seguito venne prodotta anche una micidiale Kegelspitz da 181 grani, dall’elevato coefficiente balistico e da un grande potere lesivo.
 
Per avere un’idea delle prestazioni che è in grado di erogare questo calibro basta vedere i suoi valori di energia e velocitari. La palla da 181 grani, che io ritengo la più equilibrata ed adatta a quasi tutte le cacce, raggiunge alla bocca i 990 metri al secondo e sviluppa una energia di 5732 Joule!! Tarando l’arma a 205 metri si ha un calo a trecento di soli 19 centimetri.



 
Come abbiamo visto l’8x68 Shuler è un vero magnum a tutti gli effetti, lavora a pressioni vicine alle 3800 atmosfere ed è in grado di erogare energie superiori a quasi tutti i più famosi concorrenti pur non essendo altrettanto esasperato. Ed anche lui, come tutti i calibri magnum, per dare il meglio di sé ha bisogno dì canne lunghe, almeno 65 centimetri. Una lunghezza questa che è praticamente obbligatoria se vogliamo bruciare bene le polveri molto progressive che sono necessarie a spingere a velocità elevata palle di un certo peso.

Il bossolo di questa cartuccia colpisce per la sua robustezza e per la sua forma inconsueta. Può essere definito come un “ Redated Rimless”, cioè di tipo Rimless ma con il collarino di diametro inferiore a quello del corpo del bossolo (anche se di soli tre decimi). Oggi Hirtenberger e Blaser CDP hanno in catalogo munizioni in calibro 8x68 S, con palla T-Mantel RK da 196 grani, con una bellissima palla ABC da 200 grani, una Nosler Partition sempre da 200 grani e con una CDP da 200 grani.


 
La scelta di cartucce originali è poca, ma abbastanza soddisfacente; chi per passione oppure per necessità non si accontenta delle munizioni originali e vuole caricarsele da solo deve prepararsi ad affrontare qualche piccolo problema. La disponibilità di componenti per la ricarica dell’8 x 68 S è ottima, purtroppo scarseggiano prove e dati. Soltanto la Hornady, la R.W.S, la VihtaVuory e la Vectan riportano nei loro manuali qualche dose di ricarica. I bossoli nuovi sono venduti dalla sola R.W.S., mentre per quanto riguarda la disponibilità di palle in calibro 8 mm (.323 millesimi di pollice) ce n’é una discreta scelta e sono di facile reperibilità.

La scelta delle polveri da utilizzare va orientata su quelle maggiormente disponibili sul nostro mercato che sono: la Norma 204 e la MRP, la VihtaVuori N 160, le IMR 4350 e 4831, la Winchester 760 e le R.W.S R 904, R 905 e R 907. Per gli inneschi è d’obbligo usare sempre i Magnum, perché stiamo parlando di bruciare dosi molto elevate (a volte oltre gli 80 grani!) di polveri molto progressive. C’è da dire che nonostante le energie in gioco, l’8x68 S è una cartuccia molto precisa. Ma non mettiamoci idee strane in testa, perché il suo impiego specifico è strettamente venatorio e il suo rinculo proibitivo non permetterebbe lunghe sedute al poligono.


 
Insieme al 378 WM ed al 458 WM sparato in canna corta, sono tra i calibri che hanno il rinculo più molesto e fastidioso, e se proprio dobbiamo trovare un difetto all’energico 8 mm tedesco, credo proprio che sia questo. Purtroppo è lo scotto che c’è da pagare quando si ha a che fare con simili mostri di potenza. Con le palle semi espansive da 180-200 grani, l’8x68 S è in grado di abbattere qualsiasi selvatico sia a pelle morbida sia a pelle dura che cammina sulla terra, con esclusione dei pachidermi e dei bufali cafri, che comunque in parecchie occasioni sono stati abbattuti comodamente impiegando la provvidenziale palla Blindata da 196 grani Vollmantel completamente incamiciata.

Per concludere, voglio ricordare che il calibro 8 x 68 Shuler è senza dubbio il miglior otto millimetri attualmente disponibile sul mercato. Chi acquista una carabina in questo calibro lo fa soprattutto per la soddisfazione di possedere una micidiale combinazione arma-munizione tutta europea e di una certa classe. Attualmente le armi che lo camerano industrialmente sono: Steyr Mannlicher, Sauer, Mauser, Dumoulin, Hambrush, Voere, ROWA Roesler, MAG. Chi avesse la fortuna di trovare una Weatherby-Sauer oppure una Sauer-Colt, non se li faccia scappare.

Marco Benecchi


 
 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.62.233
Aggiungi un commento  Annulla 

33 commenti finora...

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Chi volesse farsi due risate,
Può andare su YOU TUBE dove ci sono due - tre filmati miei di caccia al cervo con l 8 x 68!

da Marco B x TUTTI  04/07/2018 10.55

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Sauer 80 - 90, 92
ed anche 202 e Mauser 66 in 8 x 68 sarebbero perfette per il cacciatore giramondo,
Ma anche una onestissima VOERE non è niente male!!!

Per non parlare poi di una Concari, una Casartelli, una P & V

Mi avrebbe fatto piacere nominare anche MAG, ma ne ho provate un paio che non sparavano molto bene........

Alla salute di Filippo, mi piacerebbe MOLTISSIMO avere una canna 8 x 68 per la mia Blaser R 93, la cambierei volentieri con quella in 300 W M.........

M

da Marco B x Little  04/07/2018 10.53

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

l'8 x 68 è una STEYR MANNLICHER

""" GEMELLA """"

Alla mia,
potrebbero confondersi!
MOLTO BELLA, precisa
Potentissima
Pronta Caccia!!!

M

da Marco B x TUTTI  04/07/2018 10.48

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Amici alla ricerca di un 8×68, sentite l'armeria Bruschetti di Città di Castello. Gli ho lasciato una splendida Steyr (tra l'altro messa a punto da MB), perfetta. Chissà se ancora ce l'ha? Ha sopra uno S&B 2,5-10×56 illuminato! Eccellente

da Filippo 53  04/07/2018 6.01

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

spero un bel giorno di farmi anche io un 8x68s! magari un sauer 90 o un bel mauser 66

da little john  03/07/2018 23.40

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Carissimo,
Cerchiamo di capirci...
Io, includo anche te, Filippo, Tiroler, Vecchio Cedro e tanti altri SIAMO della Vecchia scuola..
Di quelli che "ancora" amano il Classico e il "NON ESTREMISMO!"

Ci piacciono i vecchi catenacci derivati dai K 98, i vecchi 6 x 42 e gli attacchi a piede di porco, e i combinati misti, ma...........

ma siamo anche cacciatori, di quelli appassionati ... anche un pochino.... accaniti

Quindi ci piace, quando possibile, usare sempre il meglio,
Nonostante la nostra "tendenza" un po' antiquata e particolare...
Io ad esempio, al buon vecchio 7 x 64 ho sempre preferito il 270 W o il 7 mm RM come all'8 x 57 JS il 308 e il 30.06..
Stessa cosa mi piace più il 222 e il 22-250 del 5,6 x 50 RM,
Ma per certe cacce, vedi appunto il CERVO,

CREDIMI, l'8 x 68 è una munizione a parte.

Davvero DEDICATA!

Che so, forse dipende dal connubio perfetto di PESO palla, DIAMETRO, VELOCITA',
Ma il buon vecchio 8 Shuler è impressionante!!
Io ho anche il 300 Weath e il 300 WInc m, ma l'8 è tutta un'altra cosa....

Diciamo così, con l'8 x 68 non mi è mai capitato di dover cercare un cervo ferito...
Cosa che invece ho fatto e visto fare con molti altri calibri...

Quindi, nonostante tu lo abbia definito un calibro "di classe" io l'ho scelto principalmente per le sue eccezionali doti balistiche!

Buona giornata
M

da Marco B x Little John  03/07/2018 7.02

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Se dovessi scegliere una carabina “da lavoro” per cacciare cervi prenderei un 300 win mag..ma solo per la facilità di trovare caricamenti e materiale per ricarica. Invece se dovessi scegliere un calibro per cacciare cervi con classe non avrei dubbi, 8x68s!

da Little John  02/07/2018 7.05

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Dimenticavo,
Se l' 8 x 68 è forse il SOLO calibro EUROPEO camerato anche nelle famosissime
carabine Weatherby non motivo dovrà pur esserci...
Tu che dici????????????
M

da Marco B x Tiroler  01/07/2018 19.32

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Come disse una certa persona?

"Perdonali Padre perché non sanno quello che fanno!"

Nel nostro caso "perché non sanno quello che dicono..."

IO, sono dell'idea che SE una persona si pronuncia così vuol dire che il calibro in oggetto
Non SOLO non l'ha MAI provato, ma forse che neanche lo conosceva prima di aver letto l'articolo.

Di SICURO c'è che non lo ha mai provato
che non ci ha mai tirato ad un cervo da 50 a 350 metri...

Altrimenti conoscerebbe la risposta alla sua domanda..

Un caro saluto

Marco

da Marco B x Tiroler  01/07/2018 19.30

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Signor Octavio tordela, quali sono i motivi che le fanno ritenere che questo calibro(8x68s) "...non dovrebbe nemmeno esistere"? Io sono decenni che lo uso e non lo considero tanto negativamente anzi, lo considero ottimo. WH

da tiroler x Octavio tordela  01/07/2018 14.58

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

e scusami octavio e con che calibro si potrebbe sostituire??

da Fede  01/07/2018 9.17

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

E' un calibro che a mio parere non dovrebbe nemmeno esistere.

da Octavio tordela  01/07/2018 6.30

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Grazie Marco! Tutto chiaro..io sto procedendo a verificare con il mio amico ricaricatore i tuoi suggerimenti che ovviamente sono eccellenti..Purtroppo il tempo libero è poco e il poligono è lontano e aperto solo tre gg a settimana ma sto procedendo. Sai che velocità riescono a spuntare le tue cartucce su canna corta?
Grazie per la cortesia.
Alessandro

da Alle60 x MB  30/06/2018 13.20

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Come ho già sottolineato in molte altre occasioni..
Come CAMERAMEN faccio davvero pena...
Quindi come ho una videocamera vado sempre nel pallone...

Cosa vuoi?
Nessuno è perfetto..
Come Passioni Hobby sono piuttosto "monoteista"!

Detto ciò..
Io da MOLTISSIMI anni nelle mie 308,
(HK 770, Valmet, M 14) uso sempre la stessa ricarica con
46,3 di N 140 o di Norma 2021
STESSA DOSE

Bossoli Federal, Winchester o Giulio Fiocchi...
Cerco di evitare gli EUROPEI perché troppo duri, spessi e quindi poco capienti...
Non me ne vogliano i fedelissimi di Lapua, Norma, etc, ma dato che non devo fare COMPETIZIONI, gli "americani" costano circa la metà se comperati nuovi!

Palle SST, TIG, Nosler Ballistic Tip, S&B SPCE, Scirocco, Remington Bronze Point, WW Extreme Point, Hasler Ariete e Fox Bullet, ma TUTTE da 150 grani

Credo di non aver MAI abbattuto cinghiali in battuta col 308 con palle di peso superiore ai 150 grani

O forse no, con delle Winchester Originali Supreme Ballistic Silvertip da 168 grani....

Questo è quanto

Inneschi CC1BR, 200 o Federal 210 GM

Saluti e mi scuso del piccolo equivoco "cinematografico!"


NB come avrai visto nel video, in fase di "pre taratura" butto dentro un po di tutto, anche delle FMJ ma sempre da 150 grani!

da Marco B x ALLE 60  30/06/2018 10.30

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Buondì a tutti. La mia più sentita SOLIDARIETÀ a coloro che stanno ristrutturando casa! Io ho appena finito e ho giurato a me stesso che non lo farò più...edilizia a parte..chiedo a MB una precisazione sulla dose di VW 140 con cui ricarichi il 308w sulle semiauto..ho visto il tuo "Holosun Day" su youtube e mi pare di aver capito che per le 150 gn consigli 43,6 gn. Confermi? Mille grazie e un saluto a Tutti.

da Alle 60  30/06/2018 9.02

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

si mi fai pena perché anche io sono nei lavori e ti capisco!!! AUGURI !!! con il 243 cade come una pera!!!sicuro!!!

da Pablo  29/06/2018 13.54

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Il 308 e' il meglio.

da Anti fino cchi  29/06/2018 12.59

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Ora mi sei piaciuto davvero.
Bravo!!!

Comunque ci sarebbe da "scherzarci" sopra parecchio...
Perché io,
Con una bella Nosler Partitiom una Hasler Ariete, una Barnes X o una bella Fox Bullet da 100 grani col 243 me la sentirei di fare una prova contro un grosso cervo.

Davvero!!!

Buona
M

Un mio caro amico dottore ha detto che secondo lui le TRE peggiori tragedie dell'Umanità sono nell'ordine:
1) Il MATRIMONIO

2) I LAVORI DENTRO CASA E I TRASLOCHI

2) il Cancro....

Io è UN MESE che sto facendo i lavori DENTRO CASA con muratori e pittori..

Non vi faccio pena neanche un po?

da Marco B x Pablo  29/06/2018 12.07

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Filippo, se uno va un paio di volte nella vita al bramito "accompagnato " posso capire un tiro lungo. ma chi ha la possibilità , ogni anno, di farlo a casa SUA , dove conosce anche se nasce un nuovo fiore è diverso. Capisco che ha I TRE GIORNI DEL PACCHETTO DI CACCIA lo deve tirare dove capita. Però, hai ragione e io ho scherzato per alimentare le soliti divertenti polemiche . Buona giornata

da Pablo  29/06/2018 7.21

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

A mio parere, per una questione di correttezza verso l'animale che insidiamo, non sarebbe giusto affrontarlo con un calibro troppo scarso, e poi dimostrare quanto siamo stati bravi, colpendolo nel punto giusto (???). A parte l'etica, di solito l'animale ferito te lo farebbero pagare. Insomma perché complicarsi la vita? Quasi dappertutto si impone come calibro minimo per il cervo il 7 mm, nelle varie versioni. Ci sarà una ragione? O davvero c'è chi si ritiene tanto superiore ai comuni mortali da poter infischiarsene delle regole? Quanto al bramito (caccia meravigliosa ) non è detto che si possa sparare sempre da vicino, personalmente una medaglia di bronzo l'ho tirato a circa 280 metri (col 300 Winchester magnum). IBAL

da Filippo 53  29/06/2018 6.01

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Dimenticavo,
Sempre in Ungheria,
con un 222 non ti farebbero sparare.
A me non lo chiedono più, anche perchè ormai mi conoscono come conoscono la... STEYR,
ma a tutte le persone che ho portato e/o accompagnato in terra magiara,
la PRIMA cosa che hanno voluto sapere è stato il calibro dell'arma.

Ho visto "torcere" la bocca ad un caro amico che si è presentato con un bel Kipplauf calibro 6,5 x 65 R..
Che io, invece considero "sufficiente" con la scelta giusta della palla...
Ariciao
M

da Marco B x Pablo  28/06/2018 15.39

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Come già detto di cervi non ne ho abbattuti moltissimi,
Credo non più di una trentina
Considerando anche femmine e vitelli,
E ammetto di NON essere bravo,
Non mi è MAI capitato né di spararli né di vederli sparare ad altri al di sotto di 100 - 130 metri..
Io in BRAMITO (coi soliti testimoni ungheresi, se dovessero servire!)
Ne ho fatto uno da 265 metri ed uno da 240!
Poi di solito si spara ENTRO i 100 - 150 mt,
ma a 20 - 30 metri,
ALMENO DOVE CACCIO IO,
Non li ho mai visti!

E dire che potermi avvicinare al massimo ad un selvatico è sempre stata la mia passione....

Peccato.

Saluti
M

da Marco B x Pablo  28/06/2018 15.30

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Il cervo al Bramito lo spari SOLITAMENTE a 20/30 metri SE SEI BRAVO! Se poi sei calmo e se gli spari nel punto giusto ... ????( perché nessuno sa dove sia ma io non lo scrivo ) stramazza al suolo subito! La mia era una provocazione, quel vecchio ferro di 8x68 , lo sanno tutti che è ottimo calibro non serve scrivere più niente ....sappiamo tutto! Ernest è un caro amico, ma molti vanno solo per il trofeo altrichè carne!!! Anche qualche giornalista ... non te

da pablo  28/06/2018 14.08

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

PERSONALMENTE,
Ho visto abbattere ORSI e ALCI con il 308...
E neanche in carabine di qualità.....

da Marco B x Ottavio Tordello  28/06/2018 12.37

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Se hai avuto la fortuna e l'abilità di abbattere un grosso cervo (intendo dai 250 kg in su!
con un 222 mi farebbe molto piacere conoscere i particolari...
Anche se, devo ammettere,
e BANSBERIA può confermarlo...

Il caro Ernest in Austria i cervi "per carne" li abbatte con una Steyr Mannlicher 222,
Ma... in recinto,

tirandogli in fronte come potrebbe fare un comunissimo macellaio in un mattatoio,
Ma tirare ad un cervo con un 222 SPALLA PIENA, da 100 - 200 mt di distanza,
la vedo dura...

Io NON L'HO MAI FATTO, quindi non posso dirti se la cosa sia fattibile o meno..
Quindi se tu Pablo ci sei riuscito,...
Racconta...

Saluti
MB

da Marco B x Pablo  28/06/2018 12.35

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Tiroler!!! Un K 98 del vecchio Auer!!!Un mito!!!!

da vecchio cedro  28/06/2018 12.29

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Non si può definire il Conte Paul Palffy, il Conte cecoslovacco. Si offenderebbe.
Era un austroungarico, fedele suddito dell'Imperatore Francesco Giuseppe Primo.

da vecchio cedro  28/06/2018 12.23

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

308 w, buona carabina di qualita' cade qualsiasi cosa , senza troppe s mentali!

da Ottavio tordelo  28/06/2018 11.37

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

il vero problema è trovare un cervo ... il calibro? cade anche con 222 SE SI SA SPARARE!! Noia !!

da Pablo  28/06/2018 7.57

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Shuler o Schuler è stato un vero dilemma per molti anni..
Nei miei primi articoli di tanti anni fa infatti lo chiamavo Schuler, ma in molti mi hanno dato addosso,ora mi sono dovuto "adeguare"..
Effettivamente c'è un poco di confusione, in proposito
Anche nei testi "Sacri",
Comunque i più hanno deciso di adottare il termine SHULER,
ma se Tu dici che Schuler è più esatto, allora non posso che fidarmi di te!!!

Un caro saluto
M

da Marco B x Tiroler  26/06/2018 6.22

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Marco... però si scrive Schuler :) WH

da tiroler x Marco  25/06/2018 18.02

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

non ho esperienze dirette con questo calibro ma il fascino che suscita è innegabile!

da little john  25/06/2018 15.48

Re: Calibri per la caccia al cervo. Il mio preferito? L'8x68 Shuler

Grazie Marco per l'articolo: come ben sai è anche il mio calibro preferito. Anche se il mio è un ferraccio(obsoleto Mauser 98) , il vecchio Auer montò una bella Lothar Walther che mi perdona tutto! Vorrei dire, a chi storce il naso per il suo utilizzo su prede minori, rispetto a un grande cervo, che la spoglia non viene rovinata più di altri calibri ritenuti più adatti e che comunque assicura un abbattimento quasi chirurgico. WH P.S. l'armaiolo mi ha ricaricato le Hasler ariete secondo la tua ricetta. Uno di questi giorni vado a provarle

da tiroler x Marco  25/06/2018 14.33
Cerca nel Blog
Lista dei Blog