Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<marzo 2024>
lunmarmergiovensabdom
26272829123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Mensile
febbraio 2024
gennaio 2024
dicembre 2023
novembre 2023
ottobre 2023
settembre 2023
agosto 2023
luglio 2023
giugno 2023
maggio 2023
aprile 2023
marzo 2023
febbraio 2023
gennaio 2023
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
feb1


01/02/2017 

Prima di esporle alcune considerazioni alla questione della Direttiva Uccelli, Gentile Ministro, vorrei fare una breve premessa, anche a nome di tanti cacciatori italiani.

La situazione attuale ha visto l'Italia avanzare a suo tempo una serie di proposte che, per ogni specie, sono state connotate da una ortodossa osservanza dello spirito della suddetta Direttiva, facendo un uso sostanzialmente inopportuno del principio di massima protezione. Lo stesso non è accaduto per altri stati, che hanno opportunamente mediato tra principi di Direttiva ed opportunità nazionali. In questa situazione, a suo tempo, all'atto della presentazione dei dati italiani sui KC al comitato Ornis nel 2001, L'Ispra fornì una lettura dei dati propri e di quelli di altri autori in maniera a mio avviso anomala,  dettata da preconcetti ideologici nei confronti dell'attività venatoria. Il lavoro svolto, di una lettura corretta e obiettiva dei dati contenuti nelle pubblicazioni italiane  che sono  ad oggi disponibili, non necessita di un ulteriore avallo scientifico o di una eventuale stesura di un atlante europeo delle migrazioni,  perché i dati a disposizione non sono frutto di una ricerca scientifica di parte, ma sono il risultato di un'attività di ricerca scientifica condotta dallo Stato Italiano, consolidata e, ad oggi, usata dalle Regioni per evidenziare le discordanze dal KC Italiano. E’ sufficiente  pertanto per l'Ispra modificare il KC Italiano, operando nel pieno delle sue prerogative istituzionali, alla luce dei dati disponibili. Basterebbe una semplice relazione di modifica, formalmente in linea con le disposizioni della Commissione. Si risparmierebbero tempo e denari pubblici!

Nel parere inoltratole dall'Ispra, è previsto l’utilizzo ESCLUSIVO  dei dati Euring di ricattura, ma tali dati se non abbinati da altri dati provenienti da procedimenti di acquisizione  più evoluti e completi (es: GPS, frequenza d’inanellamento, conta visiva, ecc,) possono portare ad orientamenti disparati, equivocabili, che sono la causa  dei nostri problemi.  La Commissione Europea desidera che le date d’inizio della migrazione pre-nuziale vengano statuite con “I migliori dati disponibili”.  IL testo di attinenza della commissione UE indica i tre gradi di affidabilità dei dati ("Good" è il più alto). Come puo facilmente verificare in questo link della commissione.

Tutto questo per narrarLe che la validità dei dati scientifici non è determinata da una legge o da un ARCHIVIO EURING , e il loro grado di affidabilità è valutabile in base ai criteri e ai metodi di  ricerca.

Si definisce al riguardo che lo stesso comitato ORNIS, con riferimento alla stesura dei Key Concepts, individua l’esclusione dei dati estremi e che gli stessi dati siano riferiti a popolazioni e non a singoli uccelli. Leggasi la definizione  data dal comitato  Ornis ; “Return to the breeding areas is an annual displacement, in one of more stages, of birds from their wintering areas back to nesting grounds. The wintering period ends with departure from the wintering areas where migrant birds have been more or less stationary since the end of the post-nuptial (autumn) migration. The return to the breeding areas is commonly called ‘pre-nuptial migration’ or 'spring migration' ”. Da ciò si evince che spostamenti che ricadono nell’areale di svernamento, non seguiti da abbandono dello stesso in tempi “ragionevoli”, stante anche la maggior velocità della migrazione pre-nuziale rispetto alla post-nuziale, non possono essere definiti come movimenti migratori, ma spostamenti dettati da cause ambientali o di alimentazione.

Nell’ appunto ISPRA, Gentile Ministro, oltre a vari Istituti e gruppi di lavoro scientifici,  si fa  riferimento al CMS della Convenzione di Bonn, nel cui comitato scientifico e come coordinatore italiano è presente il relatore del KC Italiano(?). La sede  scientificamente e istituzionalmente identificata per dibattiti riguardanti una possibile variazione del KC è tuttavia l'ORNIS Scientific Working Group, manifestazione diretta della Commissione Europea; tale gruppo di lavoro assicura una indubbia quotazione imparziale delle metodologie e dei dati consigliati in un'ottica globale di riesame del documento in ambito Europeo, prevista dallo stesso gruppo di lavoro.

Alla luce di queste considerazioni, sulla stesura di un eventuale Atlante Europeo delle Migrazioni, il quale tra l’altro, non supererebbe in nessun caso la situazione giuridica EU , ci viene da pensare che si voglia far di tutto per non modificare l’attuale KC Italiano.


Pasquino Tosetti 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.34.232
Aggiungi un commento  Annulla 

12 commenti finora...

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

E' VERAMENTE INCONCEPIBILE QUELLO CHE SUCCEDE AL MONDO VENATORIO .
CI SONO TORDI A NON FINIRE E SIAMO AL 16 MARZO.
MI SA' CHE HANNO TANTO DA IMPARARE QUESTE GENTE CHE FA LEGGI SOLO A SCOPO LUCRATIVO.
E NOI COME UN GREGGE CHE NON SAPIAMO REAGIRE A QUESTO LOGORAMENTO CHE CI IMPONGONO.

da ATZORI76  16/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Ieri giretto x funghi .......tordi a iosa .......ma NN dovrebbero essere già in Russia a quest'ora???prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!!!!!

da Lisandru  16/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Non solo gli studi specifici regionali dimostrano febbraio..ma anche quelli allegati al kc Italiano....in effetti vedendola alla maliziosa...il Ministro.....ma se non fanno un bel.passo indietro politicamente parlando..rischiano la caporettobpolitica del pd

da Sparta  07/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Un ministro che in buona fede fa il gioco dell'ispra ???? Mica avrà come consiglieri Sancho Panza e Mangoldo scudiero ?! Ritengo che il ministro abbia chiaro il gioco e che il gioco stesso è conosciuto davvero da pochi che non hanno la possibilità di smascherare pubblicamente gli ingranaggi del sistema. Se non si insiste con approcci più determinati sui tavoli istituzionali ci faranno galleggiare ancora un pò finché poi non affogheremo per stanchezza. Il ministro non deve far altro che trasmettere alla Commissione Europea i lavori con gli studi effettuati dalle Regioni che portano come fase prenuziale dei turdidi le decadi di febbraio. Gli studi già ci sono e infatti vengono fatti applicare dalle Regioni virtuose per portare la chiusura a queste specie al 31 gennaio.

da Flavio romano  07/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Ha commissionato un lavoro per la nascita di atlante delle migrazioni eu..il cui lavoro passa attraverso la commissione di bonn....tutto questo x non modificare i kc..il ministro alla fine e in buona fede..magari troppo influensato da correntoni..ma nulla cambia x noi se resta cosi o modificato piu stretto...si supera con la direttiva..

da spatano  07/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Se non capisco male il ministro Galletti ha commissionato (pagando immagino profumatamente) un lavoro di eventuale riformulazione dei KC al comitato di cui è coordinatore il "relatore dei KC italiani (quelli che osservano una migrazione prenuziale di beccacce alla prima decade di gennaio e dei turdidi già dalla seconda decade sempre di gennaio...uccelli precoci quelli delle italiche campagne)...un pò come mettere la volpe a guardia del pollaio.
Chiamare solo "anomala" la lettura dei dati fornita dall'ispra riguardo ai KC stilati per il nostro paese è una raffinatezza che l'istituto "superiore" non merita affatto.
Chissà se dopo queste "attente revisioni" si potrà giungere a qualche soluzione aderente ai reali cicli fenologici dei migratori citati ? Oppure, come suggerisce il titolo di una serie televisiva ben conosciuta, si farà "Come vuole la prassi" ?

da Flavio romano  07/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Oggi in giro ad asparagi.......pieno di tordi....sardegna Nord occidentale

da Lisandru  06/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

L ispra potra fare sempre quello chevuole con i kc e atlanti vari...Ma e meraviglioso disattendere sia il kc italiano che i suoi pareri prorio con i sui stessi dati che smentiscono il proprio kc...se ne fara una ragione l ente che la direttiva lo permette e non sara mai modifica...ciao ni'

da Spartano  06/03/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Peccato che ispra non abbia bisogno di suggerimenti di qualunque tipo per stilare i KC nazionali,semplicemente perché ispra è emanazione dello stato per le tematiche ambientali e sulla fauna.Se abbia voglia o meno di cambiare i KC,lo farà a sua discrezione e con sue modalità ,visto anche che ll'ente oltre a essere l' unico preposto dallo stato,gode anche della massima fiducia e considerazione in sede EU.L'italia e ispra non hanno obblighi verso altre nazioni per ciò che concerne i KC nazionali,ne la commissione europea può respingerli o stigmatizzarli se questi sono più restrittivi rispetto alla direttiva europea,perché ogni stato a fine protezionistico può fare ciò che vuole tanto è vero che ogni stato legifera autonomamente per speci ,periodi e modalità venatorie.Ve ne farete una ragione

da Fatevi furbi  27/02/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Proporre all'ISPRA di stendere un atlante sulle migrazioni postnuziali degli uccelli è pura follia. Visto le scempiaggini scrtte dall'ISPRA sul KC. Sarebbe come affidare la guardia del pollaio alle volpi oppure come chiamare come consulenti in sala operatoria i becchini. Basta carrozzoni inutili.

da Giordano Malisan, Friuli  08/02/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

La soluzione e' semplice vista l'incompetenza e la faziosita' dei soggetti, destituire l'ISPRA e mandare a casa Galletti.

da hunter  03/02/2017

Re: CARO MINISTRO PER CARISSIMA ISPRA

Ottimo, grazie Pasquino Tosetti. Luigi

da luigi  02/02/2017
Cerca nel Blog
Lista dei Blog